Corsia4 Forum

Una piattaforma di emergenza per continuare a scambiare messaggi!

Accesso non effettuato.

#1 28-11-2023 01:10:28

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 170

campionati italiani 28-30 novembre riccione

cominciano domani in vasca lunga i campionati italiani assoluti
iscritti https://www.federnuoto.it/nuoto-extra/2 … /file.html
risultati https://fin2023.microplustiming.com/NU_ … ne_web.php

Non in linea

#2 28-11-2023 10:58:56

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Partite le batterie; quando scrivo sono stati disputati i 50 stile libero femminili ed i 200 dorso maschili.
Ottimo il live, aggiornato in modo tempestivo, si evidenzia un buon ricambio nei 200 dorso maschili, con oltre la metà dei finalisti nati dal 2004 in poi.

Ultima modifica di nuotofan (28-11-2023 11:00:31)

In linea

#3 28-11-2023 12:39:27

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 256

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Ceccon molto male nei 200 stile, fuori non di poco anche dalla finale B.
Nei 200 rana graduatoria condotta ancora dai due "ragazzi" degli anni 80'. Specialità in cui attendiamo da troppo tempo novità

Ultima modifica di pot (28-11-2023 12:43:43)

Non in linea

#4 28-11-2023 13:31:23

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

pot ha scritto:

Ceccon molto male nei 200 stile, fuori non di poco anche dalla finale B.
Nei 200 rana graduatoria condotta ancora dai due "ragazzi" degli anni 80'. Specialità in cui attendiamo da troppo tempo novità

I mitici Giorgetti e Pizzini (che con Pesce formavano un trio fortissimo a livello juniores) a cui va dato atto di nuotare ancora ad ottimi livelli in una distanza come i 200 rana assai impegnativa per chi ha superato abbondantemente i 30 anni.
Vedremo se i più giovani, come Garzia, sapranno finalmente fornire quel ricambio, come dici, atteso da tempo.

Non ho potuto vedere le gare, ma il crono di Ceccon è fin troppo chiarificatore di scelte che, ormai mi pare evidente, sono orientate sulle distanze dei 100 (dorso e stile ovviamente): quindi, penso che per le Olimpiadi di Parigi Ceccon riproporrà il programma di Tokyo, mentre per i Mondiali di Doha potrà ovviamente cercare il bis mondiale in quei 50 farfalla che gli vengono estremamente facili.

Comunque batterie dei 200 stile libero di buon livello medio in cui spicca, guardando anche ai 100 stile, il PB di Frigo.

Chiedo conferma dei parziali di Razzetti nell'ultima batteria dei 200 misti: 25.28 a farfalla e poi un velocissimo 30.01 a dorso con un 55.29 ai 100m che è nettamente meglio del passaggio in occasione del suo PB, seguiti poi da un 35.66 a rana e 31.26 a stile, parziali molto alti per Razzetti che, se dovuti al solo controllo dopo avere provato il passaggio a metà gara, indicano grandi possibilità per la finale del pomeriggio.

Direi piuttosto bene anche Christian Mantegazza, che ha chiuso con un 29.78 a stile libero migliorabile in finale, per un possibile attacco al PB.

In linea

#5 28-11-2023 15:31:03

stilelibero
Utente
Registrato: 06-11-2022
Messaggi: 97

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

nuotofan ha scritto:

Comunque batterie dei 200 stile libero di buon livello medio in cui spicca, guardando anche ai 100 stile, il PB di Frigo.

Chiedo conferma dei parziali di Razzetti nell'ultima batteria dei 200 misti: 25.28 a farfalla e poi un velocissimo 30.01 a dorso con un 55.29 ai 100m che è nettamente meglio del passaggio in occasione del suo PB, seguiti poi da un 35.66 a rana e 31.26 a stile, parziali molto alti per Razzetti che, se dovuti al solo controllo dopo avere provato il passaggio a metà gara, indicano grandi possibilità per la finale del pomeriggio.

Direi piuttosto bene anche Christian Mantegazza, che ha chiuso con un 29.78 a stile libero migliorabile in finale, per un possibile attacco al PB.

Per quello che valgono le mie impressioni confermo tutto quello che hai scritto. I 200 misti maschili sono stati sicuramente la gara che ha fornito gli elementi più interessanti stamattina. Sia per la buona impressione destata da Mantegazza sia soprattutto per la frazione a dorso del Razzo. Mai visto così, non solo per il parziale cronometrico ma anche per la scorrevolezza dimostrata. Nel dopo gara ha dichiarato di aver fatto una prova in vista del pomeriggio. L' interpretazione di Sacchi e Mecarozzi è che abbia provato a passare più piano a farfalla per poi affrontare meglio la frazione a dorso. Potrebbe essere così. Sicuramente sono molto curioso di vedere come interpreterà la finale e cosa ne verrà fuori...

Bene i 200 stile con diverse buone prestazioni e il PB di D'Ambrosio, se ho visto bene. Finale interessante.

Non in linea

#6 28-11-2023 16:12:06

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

stilelibero ha scritto:
nuotofan ha scritto:

Comunque batterie dei 200 stile libero di buon livello medio in cui spicca, guardando anche ai 100 stile, il PB di Frigo.

Chiedo conferma dei parziali di Razzetti nell'ultima batteria dei 200 misti: 25.28 a farfalla e poi un velocissimo 30.01 a dorso con un 55.29 ai 100m che è nettamente meglio del passaggio in occasione del suo PB, seguiti poi da un 35.66 a rana e 31.26 a stile, parziali molto alti per Razzetti che, se dovuti al solo controllo dopo avere provato il passaggio a metà gara, indicano grandi possibilità per la finale del pomeriggio.

Direi piuttosto bene anche Christian Mantegazza, che ha chiuso con un 29.78 a stile libero migliorabile in finale, per un possibile attacco al PB.

Per quello che valgono le mie impressioni confermo tutto quello che hai scritto. I 200 misti maschili sono stati sicuramente la gara che ha fornito gli elementi più interessanti stamattina. Sia per la buona impressione destata da Mantegazza sia soprattutto per la frazione a dorso del Razzo. Mai visto così, non solo per il parziale cronometrico ma anche per la scorrevolezza dimostrata. Nel dopo gara ha dichiarato di aver fatto una prova in vista del pomeriggio. L' interpretazione di Sacchi e Mecarozzi è che abbia provato a passare più piano a farfalla per poi affrontare meglio la frazione a dorso. Potrebbe essere così. Sicuramente sono molto curioso di vedere come interpreterà la finale e cosa ne verrà fuori...

Bene i 200 stile con diverse buone prestazioni e il PB di D'Ambrosio, se ho visto bene. Finale interessante.

Ottimo, speriamo davvero di assistere ad una bella finale dei 200 misti.
Sì, PB limato di 25 centesimi per D'Ambrosio ed è sempre un buon segnale migliorarsi in vasca lunga a fine novembre.

Giusto citare anche la buona condizione mostrata da Michele Lamberti che nei 50 farfalla ha sfiorato il suo PB risalente all'estate 2021, quando nuotò anche il suo migliore crono nei 100 farfalla (52.06).
Dopo quei crono che sembravano anticipare una notevole ascesa, suggerii una sua possibile candidatura per la 4x100 mista, che poi non si è mai materializzata perché Michele Lamberti non ha più ritrovato la migliore condizione.
Vedremo come si comporterà nella finale di oggi pomeriggio (favoritissimo Ceccon che nei 50 delfino è ad altissimi livelli) e poi, soprattutto, nei 100 farfalla di domani in cui immagino ci siano diversi pretendenti all'ambito posto di farfallista nella staffetta mista italiana.

Immagino che ci sia un po' di delusione per il 200 sl di stamane di Ceccon.
Io stesso, sinceramente, speravo di non assistere più a queste prove, visto lo status ormai acquisito dal 22enne vicentino di fuoriclasse del nuoto mondiale.
Sinceramente non capisco, neanche a fini di allenamento, che senso abbia avuto nuotare quell'1.51 di stamane nei 200sl: se le scelte del coach di Ceccon - come ormai pare certo - non prevedono i 200 in vasca lunga, trovo inutile nuotarli ad un Campionato Italiano, mentre in un semplice meeting di preparazione, certo, possono servire per controllare certi parametri.

Diciamo che sia stato un retaggio del "giovane Ceccon" (cioè la vecchia copia, ormai superata, del campione che è diventato a tutti gli effetti); ogni tanto ci sta di deludere aspettative troppo elevate.
L'importante è centrare gli obiettivi clou, ed in questo Ceccon ha ormai dato molte prove di affidabilità.

In linea

#7 28-11-2023 19:36:09

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Rapidissime considerazioni sulle prime gare.

L'orgoglio infinito di Greg, che gli vale la qualificazione olimpica,
una bella gara di Mora (apprezzate anche le sue parole nel post-gara) che gli vale la qualificazione mondiale,
il siparietto di Ceccon che ha risposto alla Caporale che gli chiedeva se fosse contento della sua gara: "che domanda" lol,
l'eccessiva severità di Sacchi che ha definito "molto deludente" la prova della Curtis nei 50 sl non tenendo conto che gli atleti juniores hanno finito tardi la stagione con il Mondiale Juniores e, tra l'altro, ci sta qualche fase di assestamento ad inizio della nuova stagione (a meno che non ti chiami Juska lol),
le eccessive tensioni in finale di Michele Lamberti che ha nuotato con minore fluidità rispetto alla batteria.

Ultima modifica di nuotofan (28-11-2023 19:36:40)

In linea

#8 28-11-2023 20:23:40

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Mentre l'highlander Rosolino imperversa con le premiazioni, altre breve considerazioni sul secondo blocco di gare

Polieri felicissima per il suo titolo a dispetto delle attese alimentate da Sacchi alla conclusione dei suoi 200 farfalla su una sua possibile delusione per il crono: spesso basta guardare l'espressione degli atleti, appena toccata la piastra, per capire come la pensano.., e la Polieri appariva subito sorridente (ovvio che fosse contenta del titolo dopo diverse stagioni complicate).

Anche Pizzini era evidentemente felice di avere vinto un altro titolo a 34 anni, e lo ha fatto capire a tutti per evitare misunderstanding..

Quando l'antipasto è migliore del pranzo: ottima finale B dei 200 sl con Bertoni a 1.48.45 e D'Ambrosio (non citato) al primo sub 1.50 della carriera (1.49.71), e poi una finale A con passaggio da Ragaini, cioè a 52" alto, e poi vinta da Ciampi in 1.47.74. Grande densità con tanti atleti almeno sull'1.48" basso, e quindi con la prospettiva di lottare per un posto nella 4x200 sl ai Primaverili.

In linea

#9 28-11-2023 20:53:08

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Memorie da nuotofan..

Il 200 misti di oggi di Razzetti riprende tutto quanto di buono aveva mostrato da junior nella prima parte di gara, collegandolo con i progressi poi avuti nella seconda parte di gara nella categoria senior.

Da junior (anno 2017), anche se pochi lo ricorderanno, Razzetti era solito partire molto forte con il delfino ed avere anche un dorso molto veloce, per poi pagare parecchio a rana e finire in calando a stile.

Dopo ha migliorato moltissimo a rana e nella tenuta a stile, però al prezzo di un dorso "di controllo", molto sincopato come ritmo.

Qui ha trovato la quadratura del cerchio: delfino veloce (24.97), dorso ad alta frequenza di bracciata e velocità (54.83 a metà gara, quindi parziale sotto i 30"), ottima rana (1.28.06 ai 150m, quindi parziale a rana da 33.2) e stile libero più che dignitoso (1.56.21 finale, quindi parziale da 28.15 a stile).

In linea

#10 28-11-2023 22:31:50

xman
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 205

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Il lampo di Razzetti ha illuminato una giornata che non definirei negativa ma normale, visto il periodo. Però Razzetti lo aveva dichiarato che finalmente stava operando per rendere la frazione a dorso all'altezza di una performance da podio mondiale, riferendosi anche al Marchand di Tokyo 2021. Entrambi con un brutto dorso, il francese lo aveva sistemato, l'azzurro no. Paltrinieri sta preparando l'ennesima risalita dopo i problemi fisici dell'ultima stagione, mentre Ceccon alquanto enigmatico. Certo andare più piano adesso che ad ottobre non è un bel segnale, ma io credo che ci sia stato qualche intoppo last-minute, nulla di grave si spera.

Non in linea

#11 28-11-2023 23:19:15

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 256

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Gli onori della giornata, chiaramente, vanno tutti a Razzetti che, dopo un paio di stagioni di assestamento dopo i miglioramenti del 2021, fa un notevole progresso. Per lui, l'appuntamento di Doha potrebbe essere interessante. Per l'estate vedremo, in chiave olimpica (zona medaglia) servirebbe un ulteriore step di almeno 6/7 decimi...non impossibile, ma certamente non facile da realizzare,
Per il resto, ottima prova di orgoglio di Greg e sicuramente sottotono Ceccon.
Incoraggianti Mora e le Cesarano sister.
Buon risultato della 2005 Zucca  tra le giovani così  come buoni segnali dei giovani dorsisti e stileliberisti azzurri.
A proposito di dorso, Del Signore mi sembrava decisamente avanti rispetto a Bacico, dovrebbe aver fatto un brutto arrivo...dovrei cmq rivedere la gara, magari ho visto male io.

Non in linea

#12 29-11-2023 00:41:10

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 170

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

report
1500 sl m prima gara e primo pass olimpico. Non poteva venire che dal nostro greg con un ottimo 14.41.38 dietro incoraggiante sub15 di luce de tullio 14.57.99 terzo l'altro 2003 diodato 15.07.41 in seconda serie il 2008 volpe 15.53.82
50 sl f vince la tarantino 25.08 sulla curtis 25.34 e  cocconcelli 25.39 in finale b toma 25.73
200 dorso m pass mondiale per mora in un buon 1.57.23 precede restivo 1.58.20 terzo la rivelazione della scorsa stagione bacico 1.59.95 2 centesimi sul 2007 del signore 1.59.97. In finale b il 2006 mazzieri 2.02.65
f con una grande ultima vasca vince la gaetani in un discreto 2.12.91 precede la bianchi in testa per 150 metri 2.13.23 e velati 2.13.53. in finale b furfaro 2.13.62 con la 2008 salustri 2.16.91
50 farfalla m oro ceccon che delude un po' in questa prima giornata 23.11 precede gargani 23.49 e lamberti 23.61. in finale b burdisso e rivolta a pari merito 23.95
200 farfalla f oro polieri sotto i 2.10 2.09.69 precede crispino 2.10.36 e la 2006 musetti 2.11.71. in finale b pagani 2.15.50
200 rana m doppietta dei 2 nostri ragazzi terribili dell'89 pizzini 2.11.63 su giorgetti 2.12.29 e fusco 2.12.61. in finale b moni 2.15.58
f buon crono della fangio 2.24.19 dietro in crescita la zucca 2.27.65 terza la angiolini 2.27.78 settima la 2008 mancini 2.32.03 .In finale b la 2007 neidiger 2.32.43
200 sl m ottima densità ma manca l'acuto con crono così così. Vince ciampi 1.47.74 che precede il 2006 1.47.99 sopra l1.48 marco de tullio 1.48.10 a precedere la novità caserta classe 2002 1.48.24 a pari merito con megli 1 centesimo sul 2003 della costa 1.48.25. In chiave junior a parte ragaini il meglio è nella finale b con bertoni 1.48.45 e d'ambrosio 1.49.71 entrambi pb
400 sl f vince ma niente pass la quadarella 4.07.23 la segue sotto i 4.10 antonietta cesarano 4.09.59 a precedere la gemella noemi 4.11.66. in finale b la 2008 domina 4.15.77
200 misti m il primo record italiano arriva qui con razzetti con una gara convincente 1.56.21 sesto europeo all time migliora il suo 1.57.13 del 2021. dietro prova convincente dei cadetti mantegazza 2005 2.00.23 e tredici 2004 2.00.98 entrambi  pb. in finale b altini 2.03.88 col 2006 barbotti 2.04.25
f l'ultima gara di giornata è della gastaldi 2.12.60 sulla pirovano 2.13.83 e la 2005 della corte 2.14.97. in finale b patetta 2.17.94 con la 2008 savoldi 2.19.79

Non in linea

#13 29-11-2023 09:13:12

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 256

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Ceccon in un un'intervista ha dichiarato che prossimamente valuteranno se partecipare o meno ai mondiali.

Non in linea

#14 29-11-2023 12:20:21

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

xman ha scritto:

Il lampo di Razzetti ha illuminato una giornata che non definirei negativa ma normale, visto il periodo. Però Razzetti lo aveva dichiarato che finalmente stava operando per rendere la frazione a dorso all'altezza di una performance da podio mondiale, riferendosi anche al Marchand di Tokyo 2021. Entrambi con un brutto dorso, il francese lo aveva sistemato, l'azzurro no.

Le "origini natatorie" di Razzetti e Marchand sono un po' diverse, nel senso che - entrambi ottimi delfinisti - da juniores Razzetti (come più volte detto) nuotava anche buoni parziali a dorso nei 200 misti (come spesso capita ai delfinisti-dorsisti, tipo Kos ad esempio), mentre soffriva a rana; invece Marchand era un delfinista-ranista (connubio raro, mi viene in mente Seliskar) e da sempre ha avuto il dorso come stile più debole.
Riporto, ad esempio, i parziali di Razzetti nel suo 2.01.91 nella batteria dei Mondiali Juniores di Indianapolis: 25.2-30.9-36.3-29.3, e nella finale il suo parziale a rana è stato ancora peggiore.
In seguito Razzetti ha lavorato molto sulla rana e sulla tenuta nelle quattro vasche, ed i risultati si sono visti al punto che la rana è diventata un suo punto di forza nello sviluppo dei 200 e 400 misti; però questo ha comportato una minore efficacia della frazione precedente (il dorso) nuotata a bassa frequenza.
Continuando a lavorare, sembra avere ottenuto quella "quadratura del cerchio" che è necessaria per diventare davvero un mistista di élite internazionale.

Ultima modifica di nuotofan (29-11-2023 12:21:35)

In linea

#15 29-11-2023 12:29:03

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

pot ha scritto:

A proposito di dorso, Del Signore mi sembrava decisamente avanti rispetto a Bacico, dovrebbe aver fatto un brutto arrivo...dovrei cmq rivedere la gara, magari ho visto male io.

Anche a me pareva che Del Signore avesse completato la sua rimonta superando Bacico; evidentemente non ha centrato l'arrivo.

Ho visto qualche batteria di stamane, in particolare i 100 rana.
Cerasuolo aveva detto di stare preparando questi Assoluti ed ha ottenuto il PB in batteria: 59.54. Cerasuolo molto abile anche nel post-gara a consegnare tutti i favori del pronostico al duo Martinenghi-Poggio dicendo che restano nettamente più forti; in realtà ogni stagione è diversa ed i segnali inviati da Poggio non sono quelli di inizio 2023, mentre si assiste alla crescita di Ludovico (Blu Art, il destino di nuotatore di classe nel nome) Viberti, giunto a quella soglia del minuto (1.00.08) che spera di infrangere oggi pomeriggio.
Ottimo nuotatore Viberti, già notato nelle categorie giovanili dove era penalizzato da un evidente gap di minore potenza fisica rispetto ad altri nuotatori, colmato il quale sta arrivando ai risultati che la sua ottima tecnica merita.

In linea

#16 29-11-2023 13:24:40

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Dieci telegrammi sulle batterie di stamane.

1) Miressi ha scelto di non disputare i 50 stile libero, ma nei 100 dorso - realizzando il netto PB - ha fornito un'ulteriore prova di ottima condizione in vista dei 100 stile libero di domani.
2) Batterie fin troppo controllate nei 400 stile libero maschili: solo Bertoni è partito forte (forse fin troppo) ma ha poi alzato i suoi parziali. Dopo i deludenti 200 sl di ieri, non ci sono grandi premesse per la finale di oggi, anche da quel Ragaini che sta forse incontrando la prima fase di impasse della sua carriera.
3) Un po' meglio rispetto al solito, invece, le batterie dei 200 stile libero femminili, in cui dovremmo vedere oggi pomeriggio diverse atlete sotto i 2'. Sottolineo la crescita della ex dorsista Ramatelli (Rossi-Ramatelli erano la coppia fissa nei 200 dorso a livello juniores).
4) Nei 100 rana femminili Sacchi (speriamo non in versione "sciamano") ha previsto il RI della Pilato nella finale di oggi pomeriggio. Spesso la Pilato è stata più veloce al mattino del pomeriggio, speriamo che stavolta avvenga il contrario, e in modo netto così da poter davvero migliorare il RI.
5) Martinenghi, alla centesima domanda della Caporale sulla difficoltà della stagione per i tanti impegni, ha risposto che la parte più noiosa del nuoto sono gli allenamenti, e che a lui va benissimo gareggiare: smart Mart.
6) In precedenza c'era stato Rossetto (che si è fatto crescere la barba per confermare che è proprio Rossetto) ai microfoni della Caporale, ed alla solita domanda (nel suo caso era la 99esima) sulla stagione fitta di impegni, ha risposto che non cambia molto tra il preparare il Mondiale a febbraio o il Campionato italiano poco dopo, come accadeva di solito. Risposta azzeccata anche questa, oppure basterebbe rispondere che nessuno obbliga nessuno a partecipare, e difatti molti hanno scelto di disertare il Mondiale di Doha, altri l'Europeo in vasca corta di Otopeni etc etc.
7) A proposito di miglioramenti con il lavoro, mi colpisce sempre vedere come abbia migliorato la partenza la Carraro, una volta - con le virate - suo clamoroso punto debole.
8) Le batterie dei 100 farfalla hanno consegnato Burdisso come il favorito per la finale di oggi, e quindi anche per ricoprire il posto di titolare nella mista. Vedremo i crono di oggi pomeriggio per capire esattamente come siamo messi in quello che resta l'evidente punto debole della staffetta mista maschile.
9) Zazzeri unico sotto i 22" nelle batterie dei 50 sl, dove si è ben disimpegnato Luca Dotto. Non ho sentito le interviste post-gara e quindi non posso dire cosa hanno risposto alla (eventuale) 101esima domanda della Caporale sui tanti impegni della stagione. Ma magari sono io pessimista ed invece è stato chiesto a Dotto come si è trovato in Brasile.
10) Si conferma la legge dello swim-off, per cui si migliorano sempre i crono nuotati in precedenza, ed a volte in modo clamoroso, come è successo nei 100 dorso con Lazzari sotto i 55".

In linea

#17 29-11-2023 19:29:38

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 170

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

nuotofan ha scritto:
pot ha scritto:

A proposito di dorso, Del Signore mi sembrava decisamente avanti rispetto a Bacico, dovrebbe aver fatto un brutto arrivo...dovrei cmq rivedere la gara, magari ho visto male io.

Anche a me pareva che Del Signore avesse completato la sua rimonta superando Bacico; evidentemente non ha centrato l'arrivo.

Ho visto qualche batteria di stamane, in particolare i 100 rana.
Cerasuolo aveva detto di stare preparando questi Assoluti ed ha ottenuto il PB in batteria: 59.54. Cerasuolo molto abile anche nel post-gara a consegnare tutti i favori del pronostico al duo Martinenghi-Poggio dicendo che restano nettamente più forti; in realtà ogni stagione è diversa ed i segnali inviati da Poggio non sono quelli di inizio 2023, mentre si assiste alla crescita di Ludovico (Blu Art, il destino di nuotatore di classe nel nome) Viberti, giunto a quella soglia del minuto (1.00.08) che spera di infrangere oggi pomeriggio.
Ottimo nuotatore Viberti, già notato nelle categorie giovanili dove era penalizzato da un evidente gap di minore potenza fisica rispetto ad altri nuotatori, colmato il quale sta arrivando ai risultati che la sua ottima tecnica merita.

sei stato buon profeta titolo e pb 59.38.

Non in linea

#18 29-11-2023 19:35:31

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Clamorosa finale dei 100 rana maschili con vittoria e qualificazione mondiale di Ludovico Viberti in 59.38 davanti a Poggio (59.63) e Martinenghi (chi avrebbe mai detto di vedere Martinenghi al terzo posto in un Campionato Italiano).

Da appassionato di nuoto ho apprezzato moltissimo il livello di questa finale e le sue tensioni che hanno inevitabilmente influito sui risultati, come era tradizione a livello internazionale, quando i ranisti lottavano sul filo del minuto nei primi anni 2000 e gli ultimi metri presentavano un conto salato.
Viberti è riuscito a mantenere una grande fluidità di azione ed è stato nettamente il più veloce nella vasca di ritorno.
Antonio Satta dominatore dei 100 rana con anche il primo posto della Pilato (1.05.80 e qualificazione olimpica).

In linea

#19 29-11-2023 20:23:51

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Vale75 ha scritto:
nuotofan ha scritto:
pot ha scritto:

A proposito di dorso, Del Signore mi sembrava decisamente avanti rispetto a Bacico, dovrebbe aver fatto un brutto arrivo...dovrei cmq rivedere la gara, magari ho visto male io.

Anche a me pareva che Del Signore avesse completato la sua rimonta superando Bacico; evidentemente non ha centrato l'arrivo.

Ho visto qualche batteria di stamane, in particolare i 100 rana.
Cerasuolo aveva detto di stare preparando questi Assoluti ed ha ottenuto il PB in batteria: 59.54. Cerasuolo molto abile anche nel post-gara a consegnare tutti i favori del pronostico al duo Martinenghi-Poggio dicendo che restano nettamente più forti; in realtà ogni stagione è diversa ed i segnali inviati da Poggio non sono quelli di inizio 2023, mentre si assiste alla crescita di Ludovico (Blu Art, il destino di nuotatore di classe nel nome) Viberti, giunto a quella soglia del minuto (1.00.08) che spera di infrangere oggi pomeriggio.
Ottimo nuotatore Viberti, già notato nelle categorie giovanili dove era penalizzato da un evidente gap di minore potenza fisica rispetto ad altri nuotatori, colmato il quale sta arrivando ai risultati che la sua ottima tecnica merita.

sei stato buon profeta titolo e pb 59.38.

Ciao Vale, pensa che avrei parlato anche di Sansone, ma poi ho evitato perchè (come al solito) stavo già scrivendo troppo e chissà chi mi leggeva ancora.
Doppia vittoria per l'Esseci (anche Deplano nei 50 sl) a seguito di questa finale dei 100 farfalla con esito decisamente a sorpresa e con risultati tecnici che ci riportano parecchio indietro nel tempo, quando si vinceva, appunto, restando sopra i 52".

Non ho potuto ascoltare le dichiarazioni del dt Butini perché mi sono ricollegato quando il suo intervento era già terminato e Sacchi (sorridendo) diceva di non essere stato convinto dalla sua risposta su Martinenghi.
A mio parere Martinenghi ha perso molta convinzione con l'esplosione di Qin Haiyang: Mart si trovava in una possibile (probabile) posizione di leadership nei 100 rana dopo la sua vittoria nel Mondiale 2022 e la crisi di Peaty, poi nel 2023 c'è stata la crescita verticale di Qin che ha cambiato tutto.
Da qui una possibile causa di quei problemi motivazionali a cui ha fatto cenno Sacchi, riferendo dei discorsi avuti con Pedoja (coach di Mart).

Ultima modifica di nuotofan (29-11-2023 20:24:39)

In linea

#20 29-11-2023 23:37:16

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 170

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

report
100 dorso m arriva il pass olimpico per ceccon 52.82 dietro primo sub 54 per lamberti 53.76 e pass mondiale sul podio mora 54.21. In finale b del signore scende per la prima volta sotto i 55 54.99
50 dorso f oro cocconcelli 28.32 su toma 28.44 e scalia 28.54
400 sl m gara modesta come i 200 vince marco de tullio 3.47.36 dietro a sorpresa marchello pb 3.47.87 e ciampi 3.48.16 con bertoni 3.49.71. in finale b giovannoni 3.53.36
200 sl f 2 sotto l'1.59 esclusa la pellegrini non si vedevano da un po'. oro d'innocenzo 1.58.42 sulla morini 1.58.80 pb che conferma i progressi d'inizio stagione . sotto i 2 minuti anche la novità ramatelli 1.59.60. in finale b la 2008 domina 2.01.22 e la 2009 santambrogio 2.02.72
100 rana m grande progresso di viberti che scende per la prima volta sootto il minuto e vince sparando 59.38 precede poggio 59.63 e a sorpresa martinenghi 59.78. si peggiora cerasuolo 59.54 in batteria. in finale b saladini 1.01.66 e mantegazza 1.02.06
f pass olimpico anche per la pilato 1.05.80 precede castiglioni 1.06.76 e carraro 1.06.78. in finale b della corte 1.10.46 con la 2008 mancini 1.10.60
100 farfalla m altra grande sorpresa la fa sansone 52.27 pb su brdisso che peggiora la batteria 52.36 contro 52.02 terzo razzetti 52.47. in finale b busa 53.14
50 farfalla f vince la scotto di carlo 26.27 su laquintana 26.61 e di liddo 26.73 in finale b curtis 27.29
50 sl m vince deplano 22.00 precede zazzeri 22.02 ma 21.95 in batteria e dotto 22.34 con i 2006 ballaratti 22.55 e passafaro 22.59. in finale b conte bonin 22.53
1500 sl f doppietta quadarella 16.08.01 su giannelli 16.31.01 e salin 16.36.99

Non in linea

#21 29-11-2023 23:53:47

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Come detto, mi dispiace essermi perso le dichiarazioni del dt Butini, perché ne avrei tratto motivi di discussione, e quindi vado, al solito, a ruota libera

I lati più positivi di giornata sono venuti da Viberti e Lamberti, qualificati per il Mondiale di Doha ed accomunati da strutture fisiche leggere che hanno avuto bisogno di tempo per esprimere tutto il loro potenziale natatorio. Spero proprio che dai risultati di oggi traggano ulteriore convinzione per migliorarsi.

I lati più negativi dai 100 farfalla e dai dubbi sorti su Martinenghi che - dopo i Mondiali 2022 - con Ceccon sembrava destinato a garantire fino a Parigi2024 la migliore coppia dorso-rana al mondo per la staffetta mista maschile.

Nel nuoto le cose possono cambiare con straordinaria velocità e quindi tutto può riaggiustarsi negli 8 mesi che mancano all'inizio delle gare olimpiche, ma non c'è dubbio che siano aumentati gli elementi di incertezza, insieme alla concorrenza mondiale (ad esempio, dopo i Mondiali 2022 chi avrebbe pensato alla Cina ai livelli raggiunti nel 2023?).

Lo stesso Ceccon, che aveva iniziato la stagione alla grande a Berlino in Coppa del Mondo, ce lo siamo ritrovati qui non certo al top della condizione e dell'umore, avendo avuto problemi vari (non specificati) nell'ultimo mese, e quindi con la volontà di risparmiare le energie (ma allora perché quella batteria dei 200 sl?) in vista degli Europei in vasca corta della prossima settimana.

Insomma, basta qualche contrattempo per cambiare le prospettive della stagione olimpica, cioè di quattro anni di lavoro..; meglio volare bassi con le aspettative, e sperare che tutto vada per il meglio, soprattutto per le (poche) speranze di medaglia olimpica.

In linea

#22 30-11-2023 00:10:06

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 1'923

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Vale75 ha scritto:

report
100 dorso m arriva il pass olimpico per ceccon 52.82 dietro primo sub 54 per lamberti 53.76 e pass mondiale sul podio mora 54.21. In finale b del signore scende per la prima volta sotto i 55 54.99
50 dorso f oro cocconcelli 28.32 su toma 28.44 e scalia 28.54
400 sl m gara modesta come i 200 vince marco de tullio 3.47.36 dietro a sorpresa marchello pb 3.47.87 e ciampi 3.48.16 con bertoni 3.49.71. in finale b giovannoni 3.53.36
200 sl f 2 sotto l'1.59 esclusa la pellegrini non si vedevano da un po'. oro d'innocenzo 1.58.42 sulla morini 1.58.80 pb che conferma i progressi d'inizio stagione . sotto i 2 minuti anche la novità ramatelli 1.59.60. in finale b la 2008 domina 2.01.22 e la 2009 santambrogio 2.02.72
100 rana m grande progresso di viberti che scende per la prima volta sootto il minuto e vince sparando 59.38 precede poggio 59.63 e a sorpresa martinenghi 59.78. si peggiora cerasuolo 59.54 in batteria. in finale b saladini 1.01.66 e mantegazza 1.02.06
f pass olimpico anche per la pilato 1.05.80 precede castiglioni 1.06.76 e carraro 1.06.78. in finale b della corte 1.10.46 con la 2008 mancini 1.10.60
100 farfalla m altra grande sorpresa la fa sansone 52.27 pb su brdisso che peggiora la batteria 52.36 contro 52.02 terzo razzetti 52.47. in finale b busa 53.14
50 farfalla f vince la scotto di carlo 26.27 su laquintana 26.61 e di liddo 26.73 in finale b curtis 27.29
50 sl m vince deplano 22.00 precede zazzeri 22.02 ma 21.95 in batteria e dotto 22.34 con i 2006 ballaratti 22.55 e passafaro 22.59. in finale b conte bonin 22.53
1500 sl f doppietta quadarella 16.08.01 su giannelli 16.31.01 e salin 16.36.99

Ottimo report (come sempre) Vale, e sottolineo anch'io il PB di Del Signore nei 100 dorso, il grande progresso di Marchello nei 400 sl, i buoni risultati nei 200 sl femminili, ed il PB di Passafaro nei 50 sl (precedente 22.66 ai Mondiali Juniores).

In linea

#23 30-11-2023 00:28:20

Johnny Utah
Utente
Registrato: 26-06-2022
Messaggi: 127

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

Ciao a tutti;

purtroppo ieri non ho potuto guardare la vera prestazione super (per ora) di questi campionati ormai arrivati a 2/3 del programma, ovvero il record italiano di Razzetti. Francamente io non so come commentare questi campionati assoluti per l'anomalia che rappresentano perché io non ricordo un campionato italiano in vasca da 50 a fine novembre per di più qualificante le grande manifestazione estiva  che è distante ben 8 mesi, oltretutto con tempi limite veramente severi (per Parigi intendo). Il discorso è: magari un fuoriclasse come Ceccon o Paltrinieri, ti riescono a nuotare un TL "fuori stagione" e in condizione di forma precaria ma tutto il resto della nazionale, il grosso della nazionale che è fatta da buoni-ottimi atleti come ad esempio Zazzeri, Deplano, Ciampi, De Tullio etc come è possibile pretendere da loro un TL così severo con soli tre mesi (scarsi) di preparazione. Io credo ne fosssero e ne siano consapevoli gli stessi atleti e immagino abbiano preso questo campionato come una tappa di passaggio. Il punto però è che non riesco ancora a capire l'utilità di questo campionato italiano organizzato a fine Novembre. Ritengo sia stato fatto per garantire già la qualificazione a Parigi alle nostre punte di diamante che appunto sono in grado di nuotare un TL severo anche in condizioni non ottimali, in modo tale lasciare che affrontino come meglio credono il resto della preparazione per Parigi e in particolar modo quel periodo di tempo che va da fine Febbraio alla prima metà di marzo dove ci saranno i mondiali e gli assoluti primaverili che ritengo rimarrano il vero obbiettivo per tutto il resto degli atleti.

Quindi se possiamo considerare le qualificazioni dei nostri big, come gli obbiettivi di questo campionato italiano, vediamo come stanno andando le cose.

Ritengo che i big della nostra nazionale siano i seguenti: attenzione non sto dicendo che sono le nostre carte da medaglia a Parigi ma che sono quelli che hanno già nuotato tempi dal profondo respiro internazionale in tempi recenti (la scorsa estate). Dunque per me sono: Paltrinieri, Ceccon, Martinenghi, Razzetti, Miressi, Quadarella, Pilato, Franceschi.

Allora cominciamo dalle ragazze:

Franceschi: problemi alla spalla, dunque non ha gareggiato e se ne riparla tra febbraio e marzo
Quadarella: non ha ottenuto il pass ma credo che non avesse nemmeno tentato di cercarlo. Probabilmente punta ad ottenerlo a Doha.
Pilato: ottenuto

Ragazzi:

Paltrinieri: ottenuto
Ceccon: ottenuto
Razzetti: ottenuto
Martinenghi: non ottenuto
Miressi: vediamo domani

Tra le tre ragazze bene Pilato, la quadarella non mi preoccupa credo veramente abbia impostato la preparazione per Doha mentre la Franceschi è quella che già in principio dava meno certezze dunque la aspettiamo in primavera.

Tra i ragazzi, obbiettivo raggiunto per i primi tre. Sacchi è pronto a scommettere che domani MIRESSI strappa il pass mentre quello che veramente preoccupa è Martinenghi, vermaente una brutta nuotata e brutte sensazioni.

Un'altra preoccupazione la deve destare la situazione del delfino maschile in ottica staffetta mista. il 52.0 del mattino di Burdisso mi aveva fatto sperare in un sub 52 in finale ma invece si è peggiorato sensibilmente. Aspettiamo Febbraio per capire le reali possibilità della nostra mista ma con un delfino da 52 o Ceccon va sotto i 51 al lancio o siamo fuori gara. Inoltre potrebbe aggiungersi il problema Martinenghi.

Ricordo che dobbiamo ancora qualificare 5 staffette e ritengo ci siano le possibilità di qualificarle tutte e 5, anche quelle femminili, almeno quelle dello stile libero, visto i buoni 200 odierni e le prestazioni in questi giorni sia della Tarantino, sia della Morini in chiave 4x100.

Domani comunque attesa per i 400 misti per vedere se Razzetti ha fatto progressi anche qui, anche perché ritengo che questa sia eventualmente la gara dove provare a sognare un podio a Parigi.

In ultimo vi chiedo di Galossi. Ho visto che era iscritto ma non ha gareggiato. Possibile che sia passato da possibile crack a desaparecido?

Ultima modifica di Johnny Utah (30-11-2023 00:31:29)

Non in linea

#24 30-11-2023 01:49:11

xman
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 205

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

pot ha scritto:

Ceccon in un un'intervista ha dichiarato che prossimamente valuteranno se partecipare o meno ai mondiali.

Ceccon ha fatto le prove generali per le Olimpiadi ad ottobre con un doppio raduno in altura, il secondo a Livigno nella nuova vasca da 50 e poi si è testato in Coppa del Mondo, con eccellenti feedback. E' chiaro che questo schema verrà riproposto prima dei Giochi. A gennaio e febbraio vorrebbe fare quei lavori di quantità utili nelle preparazione verso Parigi, diciamo quella fase aerobica che anche i velocisti devono curare. E' normale che sia dubbioso circa la presenza a Doha.

Non in linea

#25 30-11-2023 01:59:41

xman
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 205

Re: campionati italiani 28-30 novembre riccione

nuotofan ha scritto:

Clamorosa finale dei 100 rana maschili con vittoria e qualificazione mondiale di Ludovico Viberti in 59.38 davanti a Poggio (59.63) e Martinenghi (chi avrebbe mai detto di vedere Martinenghi al terzo posto in un Campionato Italiano).

Ammetto di essermi interessato a Viberti in passato più che altro per il suo bizzarro nome. Una volta esisteva una legge dello Stato che impediva di imporre nomi stravaganti all'anagrafe. Passiamo all'aspetto agonistico: Viberti in passato è andato a nuotare in una piccola università Usa, ha vinto il campionato NCAA di Division II con un tempo convincente. Di solito questi atleti ricevono una proposta dai grandi College per traslocare in serie A, invece Viberti è tornato in Italia per studiare da controllore del traffico aereo. Non ha abbandonato il nuoto anzi si è allenato sempre con maggiore convinzione. A questo punto lo aspettiamo nei 50 che sono la sua specialità di elezione.

Non in linea

Piè di pagina