Corsia4 Forum

Una piattaforma di emergenza per continuare a scambiare messaggi!

Accesso non effettuato.

#1 28-07-2022 22:45:31

xman2
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 57

Giochi del Commonwealth Birmingham

Domani scattano le gare. Era da tempo (diciamo dal 1986) che i CWG Games non facevano concorrenza al Mondiale come quest'anno. Per britannici, australiani e canadesi è la manifestazione principale della stagione. Si parte col botto ovvero con il tentativo della Titmus di togliere il record dei 200 sl alla Pellegrini. Torna Scott, che risulta iscritto anche ai misti.

Non in linea

#2 28-07-2022 22:58:47

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

xman2 ha scritto:

Domani scattano le gare. Era da tempo (diciamo dal 1986) che i CWG Games non facevano concorrenza al Mondiale come quest'anno. Per britannici, australiani e canadesi è la manifestazione principale della stagione. Si parte col botto ovvero con il tentativo della Titmus di togliere il record dei 200 sl alla Pellegrini. Torna Scott, che risulta iscritto anche ai misti.

Puoi aggiungere i sudafricani (lo stesso Sates, pur partecipando ai Mondiali, ha detto che la manifestazione principale della stagione erano i Commonwealth Games).

Sì, c'è molta attesa per i 200 stile libero femminili, visto che la Titmus, in quella che doveva essere una stagione "low-profile" dopo le Olimpiadi di Tokyo, ha migliorato il WR dei 400 sl ai campionati Australiani di aprile e, anche nei 200 sl, si è confermata su livelli da 1.53 basso, mai visti in passato con la regolarità mostrata dall'australiana nelle ultime due stagioni.

E la Titmus, pochi giorni fa, ha dichiarato che l'avvicinamento a questi CW è andato piuttosto bene.

Non in linea

#3 29-07-2022 21:30:16

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

Finale dei 200 sl femminili per molti aspetti sorprendente perché la Titmus (1.53.89) è rimasta un po' al di sopra le attese (posto che per battere un WR come quello dei 200 stile libero tanti fattori devono coincidere), mentre la O'Callaghan (1.54.01) ha superato ogni aspettativa.

La Titmus ha definitivamente trovato una serissima contendente interna e sarà molto interessante vedere come evolverà il confronto tra le due verso Parigi 2024.

Da notare che la O'Callaghan allena seriamente i 200 stile libero da due stagioni e, dopo i grandi progressi del 2021 (PB di 1.55.11 in prima di staffetta nelle batterie di Tokyo), ha migliorato di un altro secondo e 1 decimo, portandosi vicino a quel territorio dell'1.53 appannaggio di poche atlete nella storia (Pellegrini, Titmus, Ledecky, Schmitt, Haughey).

Una che potrebbe entrare nel discorso dei 200 sl è la McIntosh, sempre più probabile candidata a migliorare il WR dei 400 misti dopo il 4.29.01 con cui ha dominato i 400 misti dei CG.

Non in linea

#4 29-07-2022 22:52:01

xman2
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 57

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

A parte l'exploit della McIntosh la prima giornata non ha dato un'impressione esaltante. Diversi australiani stanno andando più lenti che al mondiale, a cominciare da Stubblety-Cook e Winnington. Non capisco Chalmers: al mondiale volava ma si è limitato alle staffette. Nei 100 avrebbe battuto Popovici che si è incartato in finale, un'occasione che forse non avrà più. Qui mi sembra lento. La Titmus ha rischiato, si è inchiodata nell'ultima vasca, sembrava la O'Callaghan la mezzofondista. Regalo di nozze a Federica che festeggerà da primatista del mondo!

Non in linea

#5 30-07-2022 18:54:13

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

xman2 ha scritto:

. La Titmus ha rischiato, si è inchiodata nell'ultima vasca, sembrava la O'Callaghan la mezzofondista. Regalo di nozze a Federica che festeggerà da primatista del mondo!

In realtà già ai 100m si era capito che non ci sarebbero state chance di WR.
Il passaggio a metà gara della Titmus è stato di 56.14; impossibile a quel punto arrivare all'1.52.98 della Pellegrini di Roma 2009.

Lascio parlare i numeri che, al solito, sono i più chiari, riportando i parziali delle tre migliori prestazioni della Titmus (l'1.53.89 di ieri sera è stata comunque la sua quarta volta sotto l'1.54) e quelli del WR della Pellegrini.

55.55 - 29.09 - 28.45 = 1.53.09  Titmus ai trials australiani 2021
55.57 - 28.95 - 28.79 = 1.53.31  Titmus alle selezioni australiane 2022
55.85 - 28.85 - 28.80 = 1.53.50  Titmus alle Olimpiadi di Tokyo 2021
55.60 - 28.78 - 28.60 = 1.52.98  Pellegrini a Roma 2009

Ieri sera la Titmus ha nuotato: 56.14 - 28.83 - 28.92 = 1.53.89
mentre la O' Callaghan: 56.76 - 28.97 - 28.28 = 1.54.01

Quindi, l'effetto visivo di una Titmus "inchiodata nell'ultima vasca" era in realtà dovuto all'incredibile 28.28 (oltre 3 decimi più veloce rispetto all'ultimo parziale della Pellegrini gommata di Roma 2009) con cui la O'Callaghan ha chiuso il suo 200 sl.

Non in linea

#6 30-07-2022 23:18:22

xman2
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 57

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

Ammetto che questi CWG mi stanno deludendo. Oppure sono io che vi riponevo aspettative troppo alte. Oppure è la vasca di Birmingham a non essere super-scorrevole. Le cose migliori sono arrivate dalla finale dei 100 farfalla donne con la McNeil che ha bruciato al tocco la McKeon 56"36 - 56"38 e poi dalle due 4x100 sl. Tra gli uomini Dean a 46"7 lanciato e Chalmers 47"02 (ma .42 allo stacco). Tra le ragazze corsa solitaria (prevedibile) delle australiane. Il prossimo anno vedremo in acqua il DREAM TEAM Campbell-McKeon-O'Callaghan-Jack e il record del mondo salterà come un tappo di champagne.

Pauroso 54"6 della McIntosh in prima per il Canada. Azzardo: con la condizione che ha forse avrebbe battuto anche la Titmus nei 200 sl di ieri. A questo punto mi auguro di vederla al lancio anche nella 4x200 per un confronto. Mi piacerebbe sentire un parere di Nuotofan su questo argomento.

Non in linea

#7 31-07-2022 15:45:25

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

xman2 ha scritto:

Ammetto che questi CWG mi stanno deludendo. Oppure sono io che vi riponevo aspettative troppo alte. Oppure è la vasca di Birmingham a non essere super-scorrevole. Le cose migliori sono arrivate dalla finale dei 100 farfalla donne con la McNeil che ha bruciato al tocco la McKeon 56"36 - 56"38 e poi dalle due 4x100 sl. Tra gli uomini Dean a 46"7 lanciato e Chalmers 47"02 (ma .42 allo stacco). Tra le ragazze corsa solitaria (prevedibile) delle australiane. Il prossimo anno vedremo in acqua il DREAM TEAM Campbell-McKeon-O'Callaghan-Jack e il record del mondo salterà come un tappo di champagne.

Pauroso 54"6 della McIntosh in prima per il Canada. Azzardo: con la condizione che ha forse avrebbe battuto anche la Titmus nei 200 sl di ieri. A questo punto mi auguro di vederla al lancio anche nella 4x200 per un confronto. Mi piacerebbe sentire un parere di Nuotofan su questo argomento.

Io non riponevo troppe aspettative, in generale, perché siamo in una stagione post-olimpica molto "frammentata", e con ancora disagi vari lasciati dal Covid che interrompe qua e là gli allenamenti.

C'era la curiosità di valutare i big aussie che avevano rinunciato al Mondiale, ma solo dalla Titmus mi aspettavo prestazioni al top.

Chalmers sta vivendo una stagione (l'ennesima) complicata dagli intoppi fisici avuti ad inizio anno e, pare, anche da qualche gossip della stampa australiana, che parla del trio Cody Simpson-Emma McKeon-Kyle Chalmers un po' come accaduto qui in Italia con Filippo Magnini-Federica Pellegrini- Luca Marin.

Penso che i Campionati mondiali di Fukuoka, nel luglio 2023, daranno un quadro realistico della situazione del nuoto mondiale, a 12 mesi dall'Olimpiade sotto la Tour Eiffel e già a Fukuoka 2023 la McIntosh potrebbe valere crono da 1.53 basso nei 200 stile libero.
A questi CG non penso che sarebbe scesa sotto l'1.54, ma di sicuro sarebbe stata vicino a Titmus e O'Callaghan.

I 400 stile libero femminili saranno, per me, la gara più interessante di questi CG

Non in linea

#8 31-07-2022 21:57:40

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

Ennesima prova delle doti di agonismo di Chalmers che, come capitato varie volte in passato, eleva sensibilmente le sue performance nei turni finali dei 100 stile libero: 47.36 in semifinale e, a questo punto, considerato che storicamente si è sempre migliorato dalla semifinale alla finale, sale l'attesa per il crono che produrrà domani.

Nuovo PB e prima volta sotto i 48" per Tom Dean (47.83), che conferma i suoi progressi nei 100 sl, già anticipati da ottime frazioni lanciate ben sotto i 47".

La 4x100 stile libero britannica sarà un avversario tosto nei prossimi anni: due punti fermi come Scott e Dean e gli altri due da scegliere tra Burras, Whittle, Richards..

Ritorno brevemente sulla McIntosh e i 200 sl dal 2023 in poi.
Il suo problema principale sarà il programma-gare "phelpsiano" che potrebbe affrontare. La McIntosh avrà chance di oro/podio in 5 gare individuali: 400 misti, 200 farfalla, 400 stile libero, 200 stile libero, 200 misti.

Ultima modifica di nuotofan (31-07-2022 21:59:23)

Non in linea

#9 31-07-2022 22:40:21

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

Si finisce con il botto (atteso): WR per la 4x200 sl australiana in 7.39.29 con il lancio della Wilson (1.56.27), l'ottima seconda frazione della Melverton (1.55.40), una O'Callaghan (1.54.80) meno brillante rispetto alla gara individuale e, invece, la miglior frazione lanciata di sempre ad opera della Titmus (1.52.82 con ts di 0.31).

La McIntosh ha nuotato 1.55.24 in prima frazione per il Canada che ha poi avuto un confortante (in prospettiva) 1.57.83 della deb Ella Jansen in seconda frazione.

Sta facendo molto clamore il quarto posto di Peaty (come se fosse indifferente avere avuto un piede fratturato pochi mesi fa..) nei 100 rana vinti da Wilby su crono non eccezionali.
Vedremo se Peaty, a questo punto, sarà presente agli europei di Roma, tra poco più di 10 giorni.

Non in linea

#10 01-08-2022 01:23:38

xman2
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 57

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

nuotofan ha scritto:

Sta facendo molto clamore il quarto posto di Peaty (come se fosse indifferente avere avuto un piede fratturato pochi mesi fa..) nei 100 rana vinti da Wilby su crono non eccezionali.
Vedremo se Peaty, a questo punto, sarà presente agli europei di Roma, tra poco più di 10 giorni.

L'imbattibilità di Peaty era diventata ormai leggendaria, non perdeva dal 2014..Qui poteva ancora salvarsi, ma oltre alla condizione precaria è incappato nella classica giornata no. Un delta di 5 secondi tra andata e ritorno è assurdo. Col tempo della semifinale avrebbe vinto comunque. British Swimming lo ha messo in lista per gli Europei, dove sulla carta dovrebbe andare meglio, però questa è una sberla. Bisogna vedere come reagisce ed in ogni caso anche prima dell'infortunio sembrava aver messo in cantiere una stagione postolimpica di recupero.

Non in linea

#11 01-08-2022 22:51:57

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

xman2 ha scritto:
nuotofan ha scritto:

Sta facendo molto clamore il quarto posto di Peaty (come se fosse indifferente avere avuto un piede fratturato pochi mesi fa..) nei 100 rana vinti da Wilby su crono non eccezionali.
Vedremo se Peaty, a questo punto, sarà presente agli europei di Roma, tra poco più di 10 giorni.

L'imbattibilità di Peaty era diventata ormai leggendaria, non perdeva dal 2014..Qui poteva ancora salvarsi, ma oltre alla condizione precaria è incappato nella classica giornata no. Un delta di 5 secondi tra andata e ritorno è assurdo. Col tempo della semifinale avrebbe vinto comunque. British Swimming lo ha messo in lista per gli Europei, dove sulla carta dovrebbe andare meglio, però questa è una sberla. Bisogna vedere come reagisce ed in ogni caso anche prima dell'infortunio sembrava aver messo in cantiere una stagione postolimpica di recupero.

Devo dire che, più della sconfitta, mi paiono significative le parole di Peaty su stimoli da ritrovare e un solido lavoro invernale da reimpostare.

Ricordo che Peaty, circa un anno fa, aveva parlato di "project immortal", cioè della volontà di nuotare un crono nei 100 rana che avrebbe resistito per chissà quanti anni (ancor di più del già straordinario crono di Gwangju); mi pare evidente che il dichiarare obiettivi così ambiziosi celasse una (comprensibile) sazietà da parte di un atleta che mi è sempre parso basare sulla feroce determinazione l'ingrediente principale dei suoi successi.

Venendo ai risultati di oggi, Chalmers si è lievemente peggiorato rispetto al 47.36 della semifinale, vincendo la finale in 47.51.
Secondo Dean in 47.89, terzo Scott in 48.27.

Grande crono (2.08.70, nuovo WJR) della McIntosh nei 200 misti, ancor di più considerando, oltre all'età, la ridotta esperienza in questa gara. Terza frazione molto lenta per lei (39.11 a rana), peraltro seguita da un impressionante 29.81 a stile libero.

Nuova Zelanda ancora all'oro con Jeffcoat (buon 24.65 nei 50 dorso), dopo i due ori di Clareburt, "beniamino" di Xman, di cui va sottolineato il 4.08.70 nei 400 misti (nuotando questo crono sarebbe stato, con agio, campione olimpico a Tokyo, mentre ora Marchand e Carson Foster hanno spiccato il volo).

Infine, altra vittoria per l'Australia nella 4x200 stile libero maschile (7.04.96), con quattro parziali da 1.46, tra i quali va sottolineato l'1.46.08 in seconda frazione del 17enne Flynn Southam, definitivamente entrato nella nazionale maggiore

Ultima modifica di nuotofan (01-08-2022 22:52:30)

Non in linea

#12 02-08-2022 02:08:16

xman2
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 57

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

nuotofan ha scritto:

Venendo ai risultati di oggi, Chalmers si è lievemente peggiorato rispetto al 47.36 della semifinale, vincendo la finale in 47.51.
Secondo Dean in 47.89, terzo Scott in 48.27.

Dean è sempre più attratto dalla velocità mentre Scott se ne sta allontanando in modo evidente. Al momento Scott non compare nella lista GBR per Roma. Un peccato. Mi auguro che faccia parte delle integrazioni annunciate da British Swimming al termine dei CWG. Al momento il rendimento degli inglesi padroni di casa è ampiamente al di sotto delle attese. Burras è un altro elemento in chiaro calo di condizione. Clareburt è un mistista classico destinato a soccombere contro un polivalente come Marchand, come del resto la precedente generazione di mististi classici (tra cui il nostro Marin) era stata cancellata da Phelps, Lochte e Cseh. Comunque 4'08" è un signor crono.

Non in linea

#13 02-08-2022 18:55:57

pisodinosauro
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 10

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

a mio avviso Peaty è nella parabola discendente della sua incredibile carriera...già da tempo

Non in linea

#14 03-08-2022 02:04:18

xman2
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 57

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

pisodinosauro ha scritto:

a mio avviso Peaty è nella parabola discendente della sua incredibile carriera...già da tempo

Secondo me una tale affermazione è prematura. In fondo stiamo parlando di un atleta che ha fatto 58"5 in primavera e 26"7 sui 50 dopo essersi rotto un piede nella fase più delicata della stagione. E' però vero che (perlomeno quest'anno) è diventato umano a vantaggio dello spettacolo e anche delle possibilità del nostro Martinenghi.

Non in linea

#15 03-08-2022 14:19:58

Crissy
Admin
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 10

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

pisodinosauro ha scritto:

a mio avviso Peaty è nella parabola discendente della sua incredibile carriera...già da tempo

intanto ieri si è preso per la prima volta il titolo nei 50 con un bel "vaff" all'arrivo vedi gara

Non in linea

#16 03-08-2022 18:41:58

pisodinosauro
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 10

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

mica ho detto che non è il più forte ancora.

credo (in realtà sono certo) che le stagioni irripetibili che ci ha fatto vedere siano già al termine.

ed è un fatto naturale, il progressivo miglioramento che faceva anno dopo anno sui 100 ra (ed anche i 50ra) non si vede più

sono 5 anni che non si migliora sui 50 ra e 3 anni che non migliora sui 100 ra

vediamo cosa succede ai prossimi mondiali nel 2023

Non in linea

#17 04-08-2022 00:47:27

xman2
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 57

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

Conclusi i CWG. C'è qualcosa di anomalo in questa competizione: troppi atleti e squadre di calibro secondario (certe Nations ad esempio come Guernsey o l'Isola di man ecc), tolgono adrenalina alla competizione e il livello complessivo delle gare ne risente. Comunque gli inglesi hanno salvato l'onore vincendo la mista maschile pur senza Peaty, ma con il suo avatar Wilby. La rana è stata la frazione decisiva per via della modesta prova di Stubblety-Cook, uno dei canguri che più hanno sofferto la transizione mondiali-CWG. Vana la rimonta di Chalmers che doveva osare di più al cambio.
Nei 400 donne atteso duello tra Titmus e McIntosh con la prima che ha saldamente tenuto in pugno la gara con quest'ultima che ha pagato gli sforzi della settimana, dove ha gareggiato moltissimo (anche se subito dopo ha chiusa la mista in 53"3 !). McIntosh ha subito la legge di Ledecky al mondiale e quella di Titmus ai CWG ma sia l'una che l'altra dovranno guardarsi le spalle dalla canadese nel biennio che conduce a Parigi 2024.

Non in linea

#18 04-08-2022 06:15:48

pisodinosauro
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 10

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

xman2 ha scritto:

Conclusi i CWG. C'è qualcosa di anomalo in questa competizione: troppi atleti e squadre di calibro secondario (certe Nations ad esempio come Guernsey o l'Isola di man ecc), tolgono adrenalina alla competizione e il livello complessivo delle gare ne risente. Comunque gli inglesi hanno salvato l'onore vincendo la mista maschile pur senza Peaty, ma con il suo avatar Wilby. La rana è stata la frazione decisiva per via della modesta prova di Stubblety-Cook, uno dei canguri che più hanno sofferto la transizione mondiali-CWG. Vana la rimonta di Chalmers che doveva osare di più al cambio.
Nei 400 donne atteso duello tra Titmus e McIntosh con la prima che ha saldamente tenuto in pugno la gara con quest'ultima che ha pagato gli sforzi della settimana, dove ha gareggiato moltissimo (anche se subito dopo ha chiusa la mista in 53"3 !). McIntosh ha subito la legge di Ledecky al mondiale e quella di Titmus ai CWG ma sia l'una che l'altra dovranno guardarsi le spalle dalla canadese nel biennio che conduce a Parigi 2024.

la ragazza di hong kong, la Siobhan Haughey...non la consideri nella lotta alla successione alla Pellegrini nel wr dei 200 sl e nell'oro a Parigi?

Non in linea

#19 04-08-2022 09:34:49

Crissy
Admin
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 10

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

pisodinosauro ha scritto:

la ragazza di hong kong, la Siobhan Haughey...non la consideri nella lotta alla successione alla Pellegrini nel wr dei 200 sl e nell'oro a Parigi?

alla lista delle pretendenti va aggiunta anche Mollie O’Callaghan (classe 2004) che a detta di James Magnussen potrebbe insidiare Titmus nei 200 e anche la McKeon nei 100

due anni a Parigi 2024 ...

Non in linea

#20 04-08-2022 11:31:34

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

Crissy ha scritto:
pisodinosauro ha scritto:

a mio avviso Peaty è nella parabola discendente della sua incredibile carriera...già da tempo

intanto ieri si è preso per la prima volta il titolo nei 50 con un bel "vaff" all'arrivo vedi gara

E questo mi porta a ricordare un particolare "da nuotofan", relativo ai Campionati Europei in vasca corta disputati ad Herning (Danimarca) nel dicembre 2013.
Stavo vedendo le batterie dei 200 rana e la mia attenzione fu attirata da un giovane inglese che aveva affrontato la gara spingendo molto dall'inizio, con parziali notevoli.
Ebbe un notevole calo nel finale e, quando fu inquadrato dopo l'arrivo, fu ben visibile il "fu*k" che gli uscì guardando il suo crono.
Già dall'anno successivo, di Peaty si sarebbe poi accorto tutto il mondo natatorio.

Non in linea

#21 04-08-2022 11:50:48

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

xman2 ha scritto:

Conclusi i CWG. C'è qualcosa di anomalo in questa competizione: troppi atleti e squadre di calibro secondario (certe Nations ad esempio come Guernsey o l'Isola di man ecc), tolgono adrenalina alla competizione e il livello complessivo delle gare ne risente. Comunque gli inglesi hanno salvato l'onore vincendo la mista maschile pur senza Peaty, ma con il suo avatar Wilby. La rana è stata la frazione decisiva per via della modesta prova di Stubblety-Cook, uno dei canguri che più hanno sofferto la transizione mondiali-CWG. Vana la rimonta di Chalmers che doveva osare di più al cambio.
Nei 400 donne atteso duello tra Titmus e McIntosh con la prima che ha saldamente tenuto in pugno la gara con quest'ultima che ha pagato gli sforzi della settimana, dove ha gareggiato moltissimo (anche se subito dopo ha chiusa la mista in 53"3 !). McIntosh ha subito la legge di Ledecky al mondiale e quella di Titmus ai CWG ma sia l'una che l'altra dovranno guardarsi le spalle dalla canadese nel biennio che conduce a Parigi 2024.

Gli anni passano.., e ricordo il coinvolgimento con cui seguii e descrissi le staffette, in particolare la 4x200 stile libero, ai Commonwealth Games 2014. Quella 4x200 sl fu in realtà appassionante anche per la presenza di un quartetto scozzese (che giocava in casa) molto battagliero, in cui si mise in mostra un giovane Duncan Scott.

In realtà, è evidente che la Gran Bretagna sminuzzata in Inghilterra, Galles, Scozia non può, quasi sempre, competere con un'Australia degna della sua tradizione natatoria.
Nella mista di ieri l'Inghilterra, anche senza Peaty, è riuscita a spuntarla, ma farei notare i cambi molto lassi (quasi da gare giovanili..):0.46, 0.39, 0.44 che hanno appesantito frazioni, in particolare quelle a rane, piuttosto modeste (con l'eccezione dello stile libero finale). Secondo me la ferocia agonistica non era ai livelli di un (vero) Mondiale, ancor meno di un'Olimpiade.

La McIntosh ha comunque realizzato tre PBs nelle tre gare individuali che ha disputato (200 e 400 misti, 400 sl).
E' certo che se i 400 sl fossero stati all'inizio del programma gare avrebbe migliorato in maniera più sensibile il suo crono di Budapest, quando rimase più vicino del previsto ad una Ledecky arrembante, ma direi che possa archiviare con soddisfazione questo 2022, verso un 2023 in cui dovrà definire con attenzione il suo programma-gare per i Mondiali di Fukuoka, prova generale delle Olimpiadi di Parigi 2024.

La McIntosh 16enne (e compirà 16 anni a metà agosto, tra l'altro) è in vantaggio rispetto ai tempi che facevano alla sua età Ledecky e Titmus nei 400 sl, e quindi è prevedibile che - fin da Fukuoka - il confronto a tre sui 400 sl sia più ravvicinato.

Ultima modifica di nuotofan (04-08-2022 22:41:28)

Non in linea

#22 04-08-2022 12:01:10

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

pisodinosauro ha scritto:

la ragazza di hong kong, la Siobhan Haughey...non la consideri nella lotta alla successione alla Pellegrini nel wr dei 200 sl e nell'oro a Parigi?

Non so Xman, ma io la considero di sicuro.

Ricordo che la Haughey è nata nel 1997, ma è esplosa negli ultimi due anni di università negli Usa.

E, visto che amo le progressioni numeriche, quella della Haughey è suggestiva.

Nei 200 sl la Haughey ha nuotato 1.55.96 ai Mondiali di Budapest nel luglio 2017.

Due anni dopo, ai Mondiali di Gwangju 2019, si è portata a 1.54.98.

E due anni dopo ancora, alle Olimpiadi di Tokyo 2021, è arrivata a 1.53.92.

Se ai Mondiali di Fukuoka, nel luglio 2023, nuotasse 1.52.9 diventerebbe il mio mito forever..

Non in linea

#23 04-08-2022 12:51:43

Miro
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 78

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

nuotofan ha scritto:

La McIntosh ha comunque realizzato tre PBs nelle tre gare individuali che ha disputato (200 e 400 misti, 400 sl).
E' certo che se i 400 sl fossero stati all'inizio del programma gare avrebbe migliorato in maniera più sensibile il suo crono di Budapest, quando rimase più vicino del previsto ad una Ledecky arrembante, ma direi che possa archiviare con soddisfazione questo 2022, verso un 2023 in cui dovrà definire con attenzione il suo programma-gare per i Mondiali di Fukuoka, prova generale delle Olimpiadi di Parigi 2024.

La McIntosh 16enne (appena compiuti, tra l'altro) è in vantaggio rispetto ai tempi che facevano alla sua età Ledecky e Titmus nei 400 sl, e quindi è prevedibile che - fin da Fukuoka - il confronto a tre sui 400 sl sia più ravvicinato.


McIntosh a Parigi potrebbe fare questo programma.
day1: b/f 400sl
day2: b/sf 200sl
day3: b/f 400 mx - f 200sl
day5: b/sf 200del
day6: f 200del -  4x200sl
day7: b/sf 200mx
day8: f 200 mx


OT, stavo osservando cosa potrebbe fare Ceccon.
day1: b/F 4x100sl
day2: b/sf 100 dorso
day3: f 100 dorso
day4: b/sf 100sl
day5: f 100sl
day6: b/f 200 misti
day7: b/sf 100del -f 200mx
day8: f 100del- 4x100mixed
day9: 4x100mx

Non in linea

#24 04-08-2022 15:15:46

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Giochi del Commonwealth Birmingham

Miro ha scritto:

McIntosh a Parigi potrebbe fare questo programma.
day1: b/f 400sl
day2: b/sf 200sl
day3: b/f 400 mx - f 200sl
day5: b/sf 200del
day6: f 200del -  4x200sl
day7: b/sf 200mx
day8: f 200 mx


OT, stavo osservando cosa potrebbe fare Ceccon.
day1: b/F 4x100sl
day2: b/sf 100 dorso
day3: f 100 dorso
day4: b/sf 100sl
day5: f 100sl
day6: b/f 200 misti
day7: b/sf 100del -f 200mx
day8: f 100del- 4x100mixed
day9: 4x100mx

Molto interessante, sia l'eventuale programma-gare della McIntosh che quello di Ceccon.

Ad oggi (e molte cose potranno cambiare nei quasi 24 mesi che ci separano da Parigi 2024), penso che il programma indicato da Miro per la McIntosh sia il migliore: 400 stile il primo giorno, poi un giorno di riposo prima di concentrarsi sui 400 misti (penso che sia assai difficile, direi sconsigliabile, inserire i 200 stile libero).
Poi ci sarebbero i 200 delfino con il classico doppio impegno costituito dalla finale dei 200 delfino-4x200 sl (gestibile) e infine i 200 misti da affrontare con le energie residue.
Ad oggi le due gare di punta della McIntosh sono 400 misti e 200 delfino, dove è già campionessa del mondo, e la rinuncia a dei complicati 200 stile libero servirebbe anche per nuotare queste due gare in buone condizioni di freschezza (il Phelps 2004 ha ragionato in modo diverso, ma Phelps è.. Phelps).

L'allungamento di un giorno del calendario olimpico del nuoto ha agevolato parecchi impegni multipli ed un esempio è il fatto che Ceccon potrà affrontare la finale della 4x100 sl senza essersi cimentato prima nelle batterie e nelle semifinali dei 100 dorso.

Penso che, oltre ai 100 dorso, almeno un'altra gara individuale ci sarà ed è difficile, oggi, pronosticare quale sia.
Ritengo che Ceccon possa valere già 47.5 nei 100 stile libero individuali.
A lui piacciono anche i 100 delfino, gara per cui ha una grandissima velocità di base (nei 50 delfino può diventare davvero il più forte al mondo), e in cui ha mostrato i recenti, grandi progressi che lo hanno portato ad ottenere 51.3 senza finalizzazione.

La scelta cadrà tra 100 sl e 100 delfino, anche considerando il panorama internazionale.

Per i 200 misti serve quel lavoro diverso di cui si è detto tante volte, e che Ceccon potrebbe intraprendere dopo il 2024 (a meno che non diventi un 100ista da podio olimpico su 2/3 stili..).

Ultima modifica di nuotofan (04-08-2022 15:21:26)

Non in linea

Piè di pagina