Corsia4 Forum

Una piattaforma di emergenza per continuare a scambiare messaggi!

Accesso non effettuato.

#1151 07-09-2023 20:22:52

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

pot ha scritto:

Arrivo ora dal lavoro...prova ottima sia di USA che della Cina con atleti che hanno performato decisamente meglio della prova individuale. Ma cosa é  successo a Southam? Perché  quel tempo così  alto? Era veramente lui in ultima frazione?
Quanto all'Italia 3 su 4 hanno nuotato  il proprio limite, chiaramente il tempo di Messina è  stato decisamente altino...il ragazzo tende a far meglio al mattino in staffetta, stessa cosa era successa agli europei.


Anch'io leggo solo i risultati e sono decisamente perplesso per la prova di Southam.
Su Swimswam si sorvola accennando al 50 stile libero precedentemente disputato (in cui Southam è arrivato secondo peggiorando il crono di ieri), ma è evidente che ci deve essere altro per spiegare quella sua frazione così deludente rispetto a quanto fatto nella gara individuale.
Bertoni gli è arrivato vicinissimo nella sua rimonta ed è chiaro, come ha scritto sopra Edmond, che il parziale di Messina sia finito ancor più sotto i riflettori.
Hai ragione a dire che finora Messina ha performato spesso meglio al mattino che al pomeriggio e ha ragione Edmond a dire che D'Ambrosio appariva più affidabile come 200ista.
Poi, chiaro, i tecnici conoscono le condizioni di forma dei vari atleti e penso che abbiano fatto le loro scelte basandosi su quelle piuttosto che sulla differenza tra l'1.51.38 in prima di D'Ambrosio e l'1.50.29 lanciato di Messina nella batteria del mattino.

Attenzione al 2007 cinese Zhang Zhanshuo che, dopo un 400 stile libero non entusiasmante il primo giorno (ma nemmeno troppo negativo), ha inanellato una serie di prove molto convincenti.

PS I 400 stile libero stanno diventando un incubo per la canadese Ella Jansen, di cui ricordo altre ultime vasche faticosissime nei 400 stile libero (anche a Fukuoka ai recenti Mondiali). Qui è arrivata decisamente in forma, ma oggi è veramente crollata nella finale dei 400; è evidente che il double 400/200 misti è stato troppo per lei, mentre la sua connazionale l'ha gestito benissimo arrivando al bronzo davanti ad un'ottima Vetrano.

Ultima modifica di nuotofan (07-09-2023 20:24:30)

Non in linea

#1152 07-09-2023 20:41:42

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 337

Re: Il 2023 tra le corsie

EdmondDantes ha scritto:

l'anno prossimo auspicando un ritorno di Galossi e il doveroso inserimento di Carlos, si può puntare al WJR

Difficile che agli europei del prossimo anno partecipino tutti, unica manifestazione giovanile. Nel caso, servirebbe il pieno recupero di Galossi ( tutt'altro che scontato) e un D'Ambrosio che si migliora di un paio di secondi dal suo best 2023. Probabilmente avrà  più  chance la 4×100...l'italia perde giusto Messina, ma non i grossi calibri del 2006 e 2007. Un miglioramento di mezzo secondo a testa e il gioco é  fatto smile

Di certo nello stile libero l'italia avrà una densità e qualità di atleti junior che difficilmente capiterà  in futuro. L'obiettivo primario sarà, comunque, che parte di questo gruppo diventi la nuova linfa della nazionale maggiore. Nulla è  semplice però.

Non in linea

#1153 07-09-2023 21:05:03

EdmondDantes
Utente
Registrato: 19-07-2022
Messaggi: 438

Re: Il 2023 tra le corsie

pot ha scritto:
EdmondDantes ha scritto:

l'anno prossimo auspicando un ritorno di Galossi e il doveroso inserimento di Carlos, si può puntare al WJR

Difficile che agli europei del prossimo anno partecipino tutti, unica manifestazione giovanile. Nel caso, servirebbe il pieno recupero di Galossi ( tutt'altro che scontato) e un D'Ambrosio che si migliora di un paio di secondi dal suo best 2023. Probabilmente avrà  più  chance la 4×100...l'italia perde giusto Messina, ma non i grossi calibri del 2006 e 2007. Un miglioramento di mezzo secondo a testa e il gioco é  fatto smile

Di certo nello stile libero l'italia avrà una densità e qualità di atleti junior che difficilmente capiterà in futuro. L'obiettivo primario sarà, comunque, che parte di questo gruppo diventi la nuova linfa della nazionale maggiore. Nulla è  semplice però.

Sicuramente anche il record della 4x100 fa gola, specie contando che i vari fenomeni USA non saranno in grado di partecipare ai PanPacs jr 2024  per migliorare l'attuale record visto che per regole interne una volta centrata la nazionale maggiore non si possono più disputare competizioni giovanili: Heilman è quindi già fuori, Williamson direi che è praticamente certo si qualifichi per la 4x100, stesso discorso per Winkler se rientrerà bene dall'infortunio al braccio.

Sulla questione Galossi ovviamente nulla è scontato, però non posso e non voglio credere che il più grande talento della storia del nuoto italiano possa perdersi per un annata fisicamente sfortunata, dal poco che trapela dal suo instagram (fonte di informazioni piuttosto dubbia, ma visto il silenzio della federazione e di Minotti è l'unica disponibile) il ragazzo mi sembra relativamente sereno ed è già tornato ad allenarsi.

Giocando un po' coi numeri, come esercizio di stile fine a se stesso, anche a fronte di un recupero magari non pienissimo di Galossi, un 1.47 basso con partenza lanciata mi sembra un obiettivo piuttosto raggiungibile, ipotizzare un Bertoni lanciato a 1.46.5 e un D'Ambrosio lanciato a 1.47.5 non mi sembra eccessivamente ottimistico, aggiungendo un Ragaini da 1.46 basso con partenza da fermo ci porterebbe a un crono complessivo da 7.07.5 circa, ovviamente non sto dicendo sia scontato ma neanche troppo più improbabile del record sulla 4x100

Come hai detto tu il problema più ostico sarà ottenere il picco di forma e la partecipazione di questi ragazzi all'europeo, nel caso non fosse possibile tanto meglio, vorrebbe dire che avranno fatto così bene agli Assoluti da qualificarsi per l'olimpiade

Ultima modifica di EdmondDantes (07-09-2023 21:07:09)

Non in linea

#1154 07-09-2023 22:50:54

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 201

Re: Il 2023 tra le corsie

report
50 dorso f s decima la gorlier 28.90 miglior tempo pelaez 28.24
200 rana m oro per hong kong con mak 2.11.84 su willis 2.12.07 e yamaguchi 2.12.13
50 farfalla f oro shackley 26.20 su pudar 26.26 e wunsch e hirai a pari merito 26.53
50 dorso m ottavo bacico 25.52 oro knedla 24.80 su zheltyakov 24.91 e saravia 25.02
100 rana f quinta la zucca 1.07.94 a sorpresa vince la lepage 1.06.54 su jefimova 1.06.84  eruiz 1.07.25
50 farfalla m s fuoriper 6 centesimi  momoni 24.24 miglior tempo puggaard 23.47
400 sl f ottimo crono della perkins 4.05.72 su mintenko 4.08.06 e sauickie 4.08.94
50 sl m ballaratti rompe il digiuno di ieri di medaglie bronzo 22.47 oro tranidad e tobago con blackman 22.35 su southam 22.43
200  misti f quarta la vetrano 2.14.36 quinta la della corte 2.14.67 doppietta usa con hayes 2.10.24 su mcdonald 2.13.18 e brousseau 2.13.74
4*200 sl m quarti a 23 centesimi dal bronzo 7.16.25 oro agli usa 7.09.03 su cina  7.13.37 e australia 7.16.02
ragaini 1.47.24 rij migliora il 1.47.28 della finale
messina 1.51.73
mao 1..49.82
bertoni 1.47.46
da segnalare williamson 1.47.11 in primae diehl 1.46.61 lanciato

Non in linea

#1155 08-09-2023 09:51:59

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

Ora riesco ad accedere (addirittura meglio che a Swimswam, e la cosa mi fa molto piacere, perché scrivere commenti su Swimswam non mi piace molto) e quindi riprendo a postare con continuità.
Alcune tendenze di questi Mondiali Junior confermano aspetti visti ai Mondiali assoluti, posto che mancano qui tante nazioni importanti e, in generale, la rappresentazione che questi Mondiali Juniores danno della situazione del nuoto giovanile mondiale è assai incompleta.

1) Usa ed Australia sono le nazioni di riferimento e gli aussies, pur essendo lontanissimi dalle dimensioni della superpotenza Usa per tanti aspetti, confermano di avere intrapreso una strada di "sviluppo sostenibile".

2) La Cina si è presentata a questi Mondiali Junior con una rappresentativa assai ridotta, ma è riuscita a vincere un inaspettato argento nella 4x200 sl maschile e, soprattutto, sta mettendo in mostra un 2007, Zhang Zhanshuo estremamente promettente, oltre alla 2009 Mao e al delfinista Wang Xizhe. Insomma, come capitato ai Mondiali assoluti, i cinesi stanno abbandonando quella qualifica di "oggetti misteriosi" che veniva loro data abitualmente.

3) Molto bene il Canada per numero di PBs nuotati e per avere vinto un oro clamoroso nei 100 rana femminili, trovando quella ranista attesa da tempo per la staffetta mista femminile. Considerando che dispone del 15enne Laon Kim, che non è stato convocato a questi Mondiali Junior ma recentemente ha migliorato molto i suoi PBs nei 100 e 200 stile libero, il Canada sta progressivamente formando una nazionale completa.

4) Italia solida e consistente, ma che rischia di avere il quarto posto e la difficoltà di arrivare all'oro come caratteristica che, inevitabilmente, la fa scendere in basso nel medagliere. Perché alla fine, soprattutto a livello assoluto, sono i grandissimi talenti, cioè quelli che possono puntare all'oro, a fare la differenza.

Non in linea

#1156 08-09-2023 11:39:28

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

Battuto a sorpresa il record dei campionati nei 50 rana, appartenente a Martinenghi (Indy 2017), dall'indonesiano Felix Victor Iberle che ha nuotato 26.98 in batteria.
Iberle è di padre tedesco e si allena in Malesia, dove il padre svolge la sua professione. Condizioni non facili (piscina da 25 metri, oltre al clima tropicale) da quel che ho letto su Internet, e focus sulla velocità da parte del padre-coach (mi ricorda qualcuno lol), tanto che il 18enne Iberle ha crono di rilievo solo sui 50 rana, unica gara a cui partecipa anche a questi Mondiali Junior, tappa di passaggio verso i Giochi Asiatici.
In precedenza Iberle aveva 27.56 come PB, realizzato ai SEA Games (Giochi del Sudest asiatico).

Ultima modifica di nuotofan (08-09-2023 11:41:41)

Non in linea

#1157 08-09-2023 17:25:23

EdmondDantes
Utente
Registrato: 19-07-2022
Messaggi: 438

Re: Il 2023 tra le corsie

nuotofan ha scritto:

4) Italia solida e consistente, ma che rischia di avere il quarto posto e la difficoltà di arrivare all'oro come caratteristica che, inevitabilmente, la fa scendere in basso nel medagliere. Perché alla fine, soprattutto a livello assoluto, sono i grandissimi talenti, cioè quelli che possono puntare all'oro, a fare la differenza.

Parole amare ma veritiere, gran peccato per la Giannelli che arriva quarta per 2 decimi dopo una prova di altissimo livello che la porta al record italiano juniores sui 1500 in 16.19.06

Una considerazione di cauto ottimismo, almeno dal lato maschile, nessuna delle nostre promesse migliori (Bacico a parte) è nato nel 2005, molti 2006 e 2007, aldilà di Galossi e Ragaini, sono convinto possa emergere qualche altro talento in grado di giocarsela per gli ori

Non in linea

#1158 08-09-2023 17:39:59

EdmondDantes
Utente
Registrato: 19-07-2022
Messaggi: 438

Re: Il 2023 tra le corsie

È proprio vero quell'asdagio che dice che quando a Southam riesce la gara individuale sui 200, vengono male i 100 e viceversa, se poi aggiungiamo una condizione abbastanza pessima ecco spiegato il 50.04 di oggi che lo esclude dalla finale dei 100 stile e grazia Ballarati che aveva spinto molto nel primo 50 per poi avere un calo di Curtissiana memoria nel secondo 50 chiudendo in 50.03.

Oro abbastanza scontato a Williamson e argento per metà nelle mani di Sommerville che già in staffetta aveva aperto in 49.2

Non in linea

#1159 08-09-2023 17:55:44

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

EdmondDantes ha scritto:

È proprio vero quell'asdagio che dice che quando a Southam riesce la gara individuale sui 200, vengono male i 100 e viceversa, se poi aggiungiamo una condizione abbastanza pessima ecco spiegato il 50.04 di oggi che lo esclude dalla finale dei 100 stile e grazia Ballarati che aveva spinto molto nel primo 50 per poi avere un calo di Curtissiana memoria nel secondo 50 chiudendo in 50.03.

Oro abbastanza scontato a Williamson e argento per metà nelle mani di Sommerville che già in staffetta aveva aperto in 49.2

E continuano gli alti e bassi pure per Diehl, anche lui - come Southam - escluso dalla finale.
Aspetto di avere maggiori informazioni su Southam, perché, va bene la sua relativa incostanza, ma qualcosa a livello fisico deve essere successo dopo i 200 stile libero. Altrimenti ci sarebbe una (davvero preoccupante per l'Australia) difficoltà a reggere la settimana di gara se non è in condizioni di forma perfette.

Mi dispiace per le difficoltà di Ballarati nei 100 che non si spiegano in questi termini pensando a quella sua frazione nella 4x100 mista agli Eurojunior quando rimontò la Danimarca (cioè Castella, ultimo frazionista danese).
Domani avrà la possibilità di rifarsi in finale, dove almeno il bronzo pare accessibile a lui e Passafaro.

Non in linea

#1160 08-09-2023 18:28:58

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

Dopo l'ottimo RIJ della Giannelli nei 1500 (migliorato di oltre 7" il record della Quadarella del 2014, prima di spiccare il volo diventando campionessa mondiale juniores nel 2015) da segnalare il 24.91 di Sara Curtis, RIC e prima volta sotto i 25" per una Curtis che sta confermando appieno le sue qualità di velocista pura.

Non in linea

#1161 08-09-2023 19:01:55

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 337

Re: Il 2023 tra le corsie

Gran bei tempi nei 400 misti. Con 4'13"1 si è  rimasti fuori da podio.
belle prove di Giannelli e Curtis.
A Ballarati conviene passare 3 decimi più  lento, perché col passaggio veloce fa veramente troppa fatica nella seconda vasca.

Non in linea

#1162 08-09-2023 19:05:48

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

Ultime due finali di giornata dai mille spunti (rimpiango di non avere fatto l'abbonamento).

400 misti maschili di livello stellare, in cui Wiggington, nuotando il PB di 4.12.81, migliorando cioè il 4.13.75 di Fukuoka che gli aveva fatto sfiorare la finale, è arrivato solo terzo.
Ha vinto il giapponese Matsushita con il nuovo RC di 4.10.97, grazie anche ad una grandissima chiusura a stile libero (27.38 il suo ultimo 50m) che davvero non rientra nelle tradizioni nipponiche, formidabili mististi ma non certo stileliberisti di pari livello.
Secondo quello che per me è il personaggio al maschile di questi campionati (inteso come rivelazione), cioè il 16enne cinese Zhang Zhanshuo che nuota 4.12.44 anche in virtù di un 56.42 a stile libero che un tempo era appannaggio di pochissimi a livello assoluto, non certo junior.
Solo quarto nonostante il suo 4.13.18 l'altro giapponese Yamaguchi.

Per dare un'idea del livello cronometrico di questo 400 misti, è stato molto più veloce del famoso 400 misti ai Mondiali Juniores di Budapest, vinto da Papastamos in 4.11.93 davanti a Borodin (4.12.95) e Marchand (4.16.37). In quella finale c'erano anche Honda e Carson Foster.

Il nuoto sta continuando a progredire, anno dopo anno, non c'è dubbio.

E che progredisca a livello cronometrico lo conferma il 52.61 lanciato di Olivia Wunsch nella 4x100 sl vinta dall'Australia (chi se no..) davanti ad Usa e Canada. Quarta l'Italia, che si è ben comportata in una finale che racchiude la breve analisi fatta sopra: i risultati dei nostri, in media, sono decisamente buoni, ma le difficoltà per il podio sono parecchie, compendio di ciò che sta già accadendo a livello assoluto.

Ultima modifica di nuotofan (08-09-2023 19:10:54)

Non in linea

#1163 08-09-2023 22:07:28

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 201

Re: Il 2023 tra le corsie

report
1500 sl f ottima la giannelli quarta 16.19.06 rij strappato alla quadarella 16.20.64 nel 2014. oro hurst 16.09.37 su takezawa 16.18.68 e mao 16.18.76
100 sl m s passano passafaro quarto 49.80 e balalratti ottavo 50.03 1 centsimo su southam miglior tempo williamson 49.38
100 farfalla f s fuori la borrelli decima 59.84 miglior tempo hirai 58.43
50 farfalla m oro puaggaard 23.50 su edl 23.89 s pattison 23.95
50 sl f s passa la curtis seconda ric finalmente abbattendo il muro dei 25 24.91 migliora il suo 25.01 degli estivi miglior tempo wunsch 24.60
50 rana m s miglior tempo di iberle 27.15 peggiorando il 26.98 delle batterie ad 1 centesimo dal wjr di martinenghi
50 dorso f oro anderson 28.01 su pelaez 28.07 e barclay 28.14
400 misti m finale stellare con matsushita 4.10.97 su zhang 4.12.44 e wiggington 4.12.81
4*100 sl f ennesimo quarto posto 3.42.39 oro australia 3.36.52 su usa 3.37.71 e canada 3.40.40
curtis 55.82
biagiotti 55.55
caccciapuoti 55.53
vetrano 55.49
da segnalare wunch 52.61 lanciata

Non in linea

#1164 09-09-2023 13:36:55

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 337

Re: Il 2023 tra le corsie

15'01"94 del neosedicenne (compiuto gli anni ieri) coreano Kim.
Tuncelli e Zhang dovrebbero andare sotto i 15', mentre non scontato che riescano a fare meglio Stancu e Albeyrak.
Da notare come, tranne Stancu, sono tutti del 2007 e potrebbero, pertanto,  gareggiare anche ai prossimi mondiali junior.

Non in linea

#1165 09-09-2023 17:36:09

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 201

Re: Il 2023 tra le corsie

Ottimo ballaratti argento 49.05 e non male passafaro quarto 49.42
Bacico conclude la stagione magica col bronzo 1.59.33

Non in linea

#1166 09-09-2023 18:44:29

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

pot ha scritto:

15'01"94 del neosedicenne (compiuto gli anni ieri) coreano Kim.
Tuncelli e Zhang dovrebbero andare sotto i 15', mentre non scontato che riescano a fare meglio Stancu e Albeyrak.
Da notare come, tranne Stancu, sono tutti del 2007 e potrebbero, pertanto,  gareggiare anche ai prossimi mondiali junior.


Alla fine sotto i 15' c'è andato (di poco) il solo Tuncelli, e Kim ha vinto l'argento (peccato che non abbia potuto gareggiare nella serie del pomeriggio).
Zhang Zhanshuo comunque, ha ancora una volta disputato una buona prova, dopo tante gare ed avere gareggiato a rana nella mista cinese nel mattino (e lo ripeterà in finale dopo il 1500, caso direi unico di 1500ista che disputa la frazione a rana per la sua nazione).

Ballarati, come auspicato, ha finalmente centrato una bella seconda vasca ed è venuto quel crono che si attendeva, dopo quella sua frazione nella 4x100 mista agli Eurojunior.

Non in linea

#1167 09-09-2023 19:01:21

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 337

Re: Il 2023 tra le corsie

nuotofan ha scritto:
pot ha scritto:

15'01"94 del neosedicenne (compiuto gli anni ieri) coreano Kim.
Tuncelli e Zhang dovrebbero andare sotto i 15', mentre non scontato che riescano a fare meglio Stancu e Albeyrak.
Da notare come, tranne Stancu, sono tutti del 2007 e potrebbero, pertanto,  gareggiare anche ai prossimi mondiali junior.


Alla fine sotto i 15' c'è andato (di poco) il solo Tuncelli, e Kim ha vinto l'argento (peccato che non abbia potuto gareggiare nella serie del pomeriggio).
Zhang Zhanshuo comunque, ha ancora una volta disputato una buona prova, dopo tante gare ed avere gareggiato a rana nella mista cinese nel mattino (e lo ripeterà in finale dopo il 1500, caso direi unico di 1500ista che disputa la frazione a rana per la sua nazione).

Ballarati, come auspicato, ha finalmente centrato una bella seconda vasca ed è venuto quel crono che si attendeva, dopo quella sua frazione nella 4x100 mista agli Eurojunior.

I tempi della prima serie hanno piuttosto deluso...alla fine si è andati con podio a 15'11"...dal cinese mi aspettavo sicuramente di più come tempo odierno, ma giustamente, come da te indicato, il programma odierno, costringendolo agli straordinari, lo ha probabilmente condizionato.
Ballarati non so se possa averlo paradossalmente aiutato la corsia 8, ma ha fatto finalmente il tempo (probabilmente anche persino meglio) che un po' sapevamo fosse nelle sue corde...costantemente sotto o vicino  i 50" anche in manifestazioni in cui avrebbe dovuto essere in semicarico, il tempo è  finalmente arrivato. Molto bene anche Passafaro a 49"42.
Arriva anche  il bronzo di Ragaini con 1'57"79 che in rimonta "beffa" Camozzi...qui, il cinese, invece, va forte e come da tendenza mostrata dai pochi connazionali presenti, fa segnare un bel progresso.
Deludente la Curtis con un tempo peggiore del mattino e nuova medaglia di legno.

Grande lotta nei 200 femminili, con le 3 nordamericane racchiuse in 10 centesimi...poco sopra 1'58".

Ultima modifica di pot (09-09-2023 20:33:25)

Non in linea

#1168 09-09-2023 19:18:37

EdmondDantes
Utente
Registrato: 19-07-2022
Messaggi: 438

Re: Il 2023 tra le corsie

Molto bella la 4x100 mista dove conquistiamo un convincente argento con tutti i frazionisti che hanno fatto più che bene, spicca la chiusura in 48.57 di Passafaro che nulla può davanti al mostruoso 47.57 lanciato di Williamson che a sto punto vedo come probabile secondo 100ista individuale USA per Parigi dietro Alexy (i vari Lasco, Giuliano etc non mi ispirano troppa fiducia e Winkler potrebbe pagare non tanto l'infortunio quanto il tempo perso senza allenarsi che a quell'età è vitale per migliorarsi)

P.s. contentissimo per Ballarati, 49.05 davvero grande crono dietro al solo 48.87 di Ceccon tra i Jr primo anno italiani

Ultima modifica di EdmondDantes (09-09-2023 19:22:51)

Non in linea

#1169 09-09-2023 19:50:37

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

L'ultima giornata, non solo per le medaglie vinte, è stata la migliore per l'Italia, con belle dimostrazioni di consistenza in varie finali, e i due podi nelle staffette miste.
Abbastanza incredibile l'errore della Shackley al cambio: -0.17 non l'avevo mai visto, mentre la Zucca ha centrato una partenza praticamente perfetta, così come la solita, impressionante Wunsch (è probabile che il desiderio di guadagnare il più possibile prima della quarta frazione abbia avuto un ruolo nella fretta con cui si è lanciata dal blocco la Shackley).
Si tratta di centesimi (anche se per il -0.17 è più giusto parlare di un paio di decimi) ma anche da quello si vede la maturità dell'atleta.
Poi, chiaro, errori vengono fatti anche a livello assoluto e si può sempre migliorare, ma la capacità di calibrare bene la partenza in base all'arrivo del/della frazionista precedente è una qualità fondamentale per ogni staffettista.

Campionati che hanno presentato nomi inattesi e delusioni per quanto riguarda altri nomi attesi, su cui ci si potrà soffermare con calma.

Non in linea

#1170 09-09-2023 20:10:25

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 337

Re: Il 2023 tra le corsie

EdmondDantes ha scritto:

Molto bella la 4x100 mista dove conquistiamo un convincente argento con tutti i frazionisti che hanno fatto più che bene, spicca la chiusura in 48.57 di Passafaro che nulla può davanti al mostruoso 47.57 lanciato di Williamson che a sto punto vedo come probabile secondo 100ista individuale USA per Parigi dietro Alexy (i vari Lasco, Giuliano etc non mi ispirano troppa fiducia e Winkler potrebbe pagare non tanto l'infortunio quanto il tempo perso senza allenarsi che a quell'età è vitale per migliorarsi)

P.s. contentissimo per Ballarati, 49.05 davvero grande crono dietro al solo 48.87 di Ceccon tra i Jr primo anno italiani

Hai visto le gare oggi? Si è notata una nuotata più  sciolta di Ballarati senza irrigidimento negli ultimi metri? Cmq, notevole, dopo la finale disputata, il tempo in staffetta di Passafaro.

Grazie alla squalifica delle americane, arriva un insperato bronzo della staffetta italiana con una bella frazione della Curtis che recupera il Giappone che ha realizzato un tempo molto alto nell'ultima frazione.

Che dire, la nostra nazionale conferma, almeno in campo maschile, seppur in assenza di fenomeni, di essere su un livello piuttosto alto. Non avendo appunto dei veri crack in assenza di Galossi, sarà  necessario che questi ragazzi continuino a progredire nei prossimi anni.
In campo femminile la situazione è decisamente meno rosea. La Curtis, a oggi, sembra l'unica atleta con potenziale alto, ma si sa, nel nuoto, le cose, nel bene o nel male, possono cambiare radicalmente.

Usa e Australia e parzialmente la Cina, hanno sicuramente dato un prestigio maggiore a questi Mondiali, peccato per l'assenza di alcune nazionali europee.
L'italia ha preparato decisamente bene l'appuntamento, sono veramente tanti i pb realizzati in vasca.

Ultima modifica di pot (09-09-2023 20:35:57)

Non in linea

#1171 09-09-2023 20:53:31

EdmondDantes
Utente
Registrato: 19-07-2022
Messaggi: 438

Re: Il 2023 tra le corsie

pot ha scritto:
EdmondDantes ha scritto:

Molto bella la 4x100 mista dove conquistiamo un convincente argento con tutti i frazionisti che hanno fatto più che bene, spicca la chiusura in 48.57 di Passafaro che nulla può davanti al mostruoso 47.57 lanciato di Williamson che a sto punto vedo come probabile secondo 100ista individuale USA per Parigi dietro Alexy (i vari Lasco, Giuliano etc non mi ispirano troppa fiducia e Winkler potrebbe pagare non tanto l'infortunio quanto il tempo perso senza allenarsi che a quell'età è vitale per migliorarsi)

P.s. contentissimo per Ballarati, 49.05 davvero grande crono dietro al solo 48.87 di Ceccon tra i Jr primo anno italiani

Hai visto le gare oggi? Si è notata una nuotata più  sciolta di Ballarati senza irrigidimento negli ultimi metri? Cmq, notevole, dopo la finale disputata, il tempo in staffetta di Passafaro.

Le ho viste, sul 100 però mi sono fatto un po' prendere dalla prova di Williamson e ho guardato i nostri solo con la coda dell'occhio, la sensazione comunque, è che un bilanciamento migliore abbia aiutato molto Ballarati in chiusura (23.76 al passaggio) al punto che mi ha dato l'impressione di star recuperando persino sull'americano nel finale, appena recast pubblica il replay me la riguardo per confermare sta cosa

Edit Confermo, l'ultimo 25 Ballarati davvero ottimo, sempre in spinta, ha come minimo pareggiato Williamson in quel tratto, per non dire che abbia recuperato qualcosina. È pure arrivato un filo lungo poteva tranquillamente fare un 48.90

Ultima modifica di EdmondDantes (09-09-2023 21:11:11)

Non in linea

#1172 09-09-2023 23:21:22

Vale75
Mod
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 201

Re: Il 2023 tra le corsie

report
100 sl m ottimo ballaratti argento 49.05 terzo all time quarto passafaro pb 49.42 oro williamson che conferma i grandi crono in staffetta 48.45 terzo sommerville 49.16
200 rana f sesta la zucca pb 2.28.86 doppietta dopo i 100 per al lepage 2.24.70 su nakazawa 2.25.57 e jefimova 2.26.29
200 dorso m bacico conclude alla grande il suo 2023 con il bronzo 1.59.33 oro zheltyakov 1.56.13 su diehl 1.58.93. settimo del signore 2.02.14
100 farfalla f doppietta coi 200 per al pudar 57.77 sulla schackley 58.29 e hirai 58.35
1500 sl m nono bertoni 15.27.88 finale che delude un po' dopo gli 800. podio tutto 2007 oro tuncelli 14.59.80 su kim 15.01.94 nella serie del mattino e zhang 15.11.94
50 sl f quarta la curtis che non ripete le semifinali 25.15 oro wunsch 24.59 su olasewere 24.95 e casey 25.07
200 farfalla m ragaini chiude con la terza medaglia il più medagliato della spedizione bronzo dopo l'argento dei 200 e 400 ennesimo pb 1.57.79 quarto camozzi 1.57.95. oro wang 1.56.22 su mitsin 1.56.73
50 rana m oro indonesia con iberle 27.39 su gaur 27.55 e nguyen 27.85
200 sl f settima lla biagiotti 2.00.58 duello serrato tra sauickie 1.58.09 1 centesimo su busseau 1.58.10 e hayes 1.58.19
mista m ottimo argento 3.38.00 dietro usa 3.35.98 terza la cina 3.39.81
bacico 54.29
mantegazza 1.01.87
momoni 53.27
passafaro 48.57
da segnalare williamson 47.57
f chiudiamo con un insperato bronzo ringraziando gli usa che vengono squalificati 4.03.34 dietro australia 4.00.86 e canada 4.01.96
gorlier 1.01.59
zucca 1.07.35
borrelli 59.57
curtis 54.83
da segnalare wunsch 52.73 lanciata

Non in linea

#1173 10-09-2023 13:17:30

pot
Utente
Registrato: 21-06-2022
Messaggi: 337

Re: Il 2023 tra le corsie

In chiave Italia, menzione speciale va al 1500 della Giannelli che è  progredita tantissimo in stagione e in questa specialità. La speranza è  che i progressi continuino nelle prossime stagioni.

Non in linea

#1174 10-09-2023 19:52:28

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

pot ha scritto:

In chiave Italia, menzione speciale va al 1500 della Giannelli che è  progredita tantissimo in stagione e in questa specialità. La speranza è  che i progressi continuino nelle prossime stagioni.

Sì, è fondamentale trovare atleti che possano emergere anche a livello assoluto, cioè arrivare al podio a Mondiali ed Olimpiadi, ed i 1500 femminili sono una delle gare che, ancora, offre più spazio in questo senso.

La posizione nel medagliere dell'Italia in questi Mondiali Juniores ripropone, ampliato, il problema di Fukuoka: secondo il medagliere classico, cioè quello che dà priorità agli ori vinti, l'Italia è solo sedicesima, non avendo vinto ori; secondo il medagliere che considera il numero complessivo di medaglie, l'Italia sale al quarto posto (dopo Usa, Australia e Canada) con le sue 12 medaglie, cioè 4 argenti ed 8 bronzi.

Nei prossimi giorni cercherò di fare un esame approfondito per nazione di questi Mondiali Juniores, considerando quegli atleti che, nei prossimi anni, potranno avere un impatto a livello assoluto, anche tenendo conto dei progressi fatti in questa manifestazione e delle caratteristiche e dei bisogni della nazionale senior del proprio Paese.

Non in linea

#1175 11-09-2023 18:43:05

nuotofan
Utente
Registrato: 20-06-2022
Messaggi: 2'431

Re: Il 2023 tra le corsie

L'articolo di nuoto.com sui Mondiali Juniores https://www.nuoto.com/2023/09/11/wcj-ne … -ai-punti/

Già dal titolo, si enfatizza la solidità di squadra dell'Italia, riportando il terzo posto nella classifica a punti dopo Usa ed Australia ed appena prima del Canada.
Viene detto che questi Mondiali Juniores sono stati davvero significativi, a differenza di Lima 2022, per la presenza di Usa, Australia e Canada.
Questo è vero solo in parte, perché comunque - come ha sottolineato Pot - molte nazioni europee non hanno partecipato o hanno partecipato con selezioni incomplete, e le stesse nazionali citate avevano alcune assenze.
Come sempre, non ci si può affidare solo ai numeri delle medaglie e delle finali conseguite; occorre interpretare i risultati segnalando quali sono stati davvero significativi e quindi evidenziare come colui/colei che li ha ottenuti possa avere un futuro anche a livello assoluto.

Ultima modifica di nuotofan (11-09-2023 18:51:31)

Non in linea

Piè di pagina