Annuncio pubblicitario

eccala', anche la Carraro positiva a covid... si e' creato un precedente, sono curioso di vedere come se ne escono fuori...

Hai ragione Play: quando si intraprende la strada della discrezionalità, con delle scelte che pure hanno un evidente senso pratico, come ha sottolineato Osservatore, ma vengono fatte con molto anticipo sul termine ultimo per le convocazioni, la realtà, in questo periodo così anomalo, ti può poi mettere di fronte ad altre decisioni molto complicate, che scontenteranno comunque qualcuno.

Si sono voluti tutelare atleti (colpiti dal Covid ad inizio stagione) che la Federazione reputa importanti in prospettiva olimpica, dandogli tranquillità assoluta nella loro preparazione.
In queste pre-convocazioni non si è considerata la Carraro, bronzo mondiale, perché (giustamente) nella sua gara c'erano tre legittime pretendenti.
Ora, una di queste (la Pilato) si è già qualificata, per cui resta un solo posto per le Olimpiadi da conquistarsi a fine marzo.
Se la Carraro sarà costretta a non allenarsi per qualche settimana, potrebbe (a ragione) chiedere di essere tutelata come avvenuto per gli atleti positivi ad ottobre.
Ma così facendo si azzerano le chance della Castiglioni, che ha tutto il diritto di giocarsele agli Assoluti di fine marzo.

Ecco, perché, mai io farei scelte discrezionali per le selezioni individuali.
Userei la discrezionalità solo per scegliere i titolari delle staffette, in base alla loro condizione nei giorni che precedono il grande evento.

tra l'altro c'e' l'aggravante che la positivita' e' venuta durante i campionati italiani.. protocolli che a quanto pare non sono stati all'altezza, con altri atleti positivi (anche la Bianchi). Situazione molto complessa... in teoria ci sono anche i campionati europei (forse), ma bisogna assolutamente evitare gli errori del passato (troppo spesso la nazionale e' arrivata ai giochi sfiancata dalla continua ricerca di tempi limite)

>>eccala', anche la Carraro positiva a covid... si e' creato un precedente, sono curioso di vedere come se ne escono fuori... >Hai ragione Play: quando si intraprende la strada della discrezionalità, con delle scelte che pure hanno un evidente senso pratico, come ha sottolineato Osservatore, ma vengono fatte con molto anticipo sul termine ultimo per le convocazioni, la realtà, in questo periodo così anomalo, ti può poi mettere di fronte ad altre decisioni molto complicate, che scontenteranno comunque qualcuno. >Si sono voluti tutelare atleti (colpiti dal Covid ad inizio stagione) che la Federazione reputa importanti in prospettiva olimpica, dandogli tranquillità assoluta nella loro preparazione. >In queste pre-convocazioni non si è considerata la Carraro, bronzo mondiale, perché (giustamente) nella sua gara c'erano tre legittime pretendenti. >Ora, una di queste (la Pilato) si è già qualificata, per cui resta un solo posto per le Olimpiadi da conquistarsi a fine marzo. >Se la Carraro sarà costretta a non allenarsi per qualche settimana, potrebbe (a ragione) chiedere di essere tutelata come avvenuto per gli atleti positivi ad ottobre. >Ma così facendo si azzerano le chance della Castiglioni, che ha tutto il diritto di giocarsele agli Assoluti di fine marzo. >Ecco, perché, mai io farei scelte discrezionali per le selezioni individuali. >Userei la discrezionalità solo per scegliere i titolari delle staffette, in base alla loro condizione nei giorni che precedono il grande evento. tra l'altro c'e' l'aggravante che la positivita' e' venuta durante i campionati italiani.. protocolli che a quanto pare non sono stati all'altezza, con altri atleti positivi (anche la Bianchi). Situazione molto complessa... in teoria ci sono anche i campionati europei (forse), ma bisogna assolutamente evitare gli errori del passato (troppo spesso la nazionale e' arrivata ai giochi sfiancata dalla continua ricerca di tempi limite)
 
0
risposta

Adesso leggo della Carraro negativa (ma con sintomi, quindi rifara' test) e della bianchi che era stata data per positiva ancor prima di fare il test... ma che razza di giornalismo fa la gazzetta? smile

Adesso leggo della Carraro negativa (ma con sintomi, quindi rifara' test) e della bianchi che era stata data per positiva ancor prima di fare il test... ma che razza di giornalismo fa la gazzetta? x(
 
0
risposta

Scusate, ma le staffette russe ci saranno o no a Tokyo?
Poco fa la Gazzetta (Arcobelli) diceva che le nostre possibiltà nella 4x100sl maschile aumenteranno vista l'assenza della Russia.
A me pare che la Russia ci sarà, seppure con un altro nome. Niente inno in caso di medaglia e la FINA o il Cio possono porre il veto alla partecipazione di alcuni atleti (Morozov, per la 4x100, suppongo). Io ho capito questo.

Sono d'accordo con te, Miro.
Mi ha stupito anche nuoto.com, che è subito arrivato alla conclusione che le staffette russe non potranno gareggiare, mentre sono d'accordo con l'interpretazione che dà questo articolo https://sport.sky.it/olimpiadi/2020/12/17/olimpiadi-doping-russia-squalifica-dimezzata, che ricorda il precedente della squadra di hockey russa alle Olimpiadi invernali del 2018.
In sostanza, anche secondo me le staffette russe, formate dagli atleti non implicati in casi di doping ed estranei a sospetti di doping, potranno partecipare come "formazioni di atleti neutrali" (di Russia).
In caso di vittoria non verrà suonato l'inno russo.

Io credo possano gareggiare, la sentenza del CAS non dice niente a riguardo (o almeno il testo di 5 pagine pubblicato, per la sentenza completa ci sarà di aspettare se mai verrà pubblicata). Lascio il link sotto.

https://int.nyt.com/data/documenttools/cas-decision-wada-rusada/bbb72d6a233b2aeb/full.pdf

Il precedente che abbiamo è Pyeongchang 2018 dove gli "atleti olimpici della Russia" hanno potuto prendere parte alle staffette e anche vincere medaglie! Sarei curiosa di sapere se, per assurdo, si possano formare staffette con atleti di nazionalità diversa tra quelli che parteciperanno sotto la bandiera del CIO.

>>Scusate, ma le staffette russe ci saranno o no a Tokyo? >>Poco fa la Gazzetta (Arcobelli) diceva che le nostre possibiltà nella 4x100sl maschile aumenteranno vista l'assenza della Russia. >>A me pare che la Russia ci sarà, seppure con un altro nome. Niente inno in caso di medaglia e la FINA o il Cio possono porre il veto alla partecipazione di alcuni atleti (Morozov, per la 4x100, suppongo). Io ho capito questo. >Sono d'accordo con te, Miro. >Mi ha stupito anche nuoto.com, che è subito arrivato alla conclusione che le staffette russe non potranno gareggiare, mentre sono d'accordo con l'interpretazione che dà questo articolo https://sport.sky.it/olimpiadi/2020/12/17/olimpiadi-doping-russia-squalifica-dimezzata, che ricorda il precedente della squadra di hockey russa alle Olimpiadi invernali del 2018. >In sostanza, anche secondo me le staffette russe, formate dagli atleti non implicati in casi di doping ed estranei a sospetti di doping, potranno partecipare come "formazioni di atleti neutrali" (di Russia). >In caso di vittoria non verrà suonato l'inno russo. Io credo possano gareggiare, la sentenza del CAS non dice niente a riguardo (o almeno il testo di 5 pagine pubblicato, per la sentenza completa ci sarà di aspettare se mai verrà pubblicata). Lascio il link sotto. https://int.nyt.com/data/documenttools/cas-decision-wada-rusada/bbb72d6a233b2aeb/full.pdf Il precedente che abbiamo è Pyeongchang 2018 dove gli "atleti olimpici della Russia" hanno potuto prendere parte alle staffette e anche vincere medaglie! Sarei curiosa di sapere se, per assurdo, si possano formare staffette con atleti di nazionalità diversa tra quelli che parteciperanno sotto la bandiera del CIO.
 
0
risposta

Adesso leggo della Carraro negativa (ma con sintomi, quindi rifara' test) e della bianchi che era stata data per positiva ancor prima di fare il test... ma che razza di giornalismo fa la gazzetta? smile

Io mi sono già espresso sul tema e non vi annoio ancora.
Certo che, se avessi saputo che avevi appreso della notizia delle positività di Bianchi e Carraro dalla gazzetta, avrei aspettato a commentare smile
Poi, chiaro, prescindendo dai nomi fatti e sperando che tutte le positività al Covid siano smentite, il discorso fatto continua a valere, e da qui a fine marzo è come se ogni atleta in cerca del pass olimpico avesse una spada di Damocle sulla propria testa.

PS Anche le pochissime volte in cui non sono d'accordo con Miro, finisco con l'esserlo.
In effetti, in una stagione così anomala, o si dà completa libertà di scelta al dt (metodo-Miro) o nessuna (metodo-Nuotofan).
E dire che, di solito, io sono per il "giusto mezzo" (rimpiangendo le mezze stagioni..smile ).

>Adesso leggo della Carraro negativa (ma con sintomi, quindi rifara' test) e della bianchi che era stata data per positiva ancor prima di fare il test... ma che razza di giornalismo fa la gazzetta? x( Io mi sono già espresso sul tema e non vi annoio ancora. Certo che, se avessi saputo che avevi appreso della notizia delle positività di Bianchi e Carraro dalla gazzetta, avrei aspettato a commentare :) Poi, chiaro, prescindendo dai nomi fatti e sperando che tutte le positività al Covid siano smentite, il discorso fatto continua a valere, e da qui a fine marzo è come se ogni atleta in cerca del pass olimpico avesse una spada di Damocle sulla propria testa. PS Anche le pochissime volte in cui non sono d'accordo con Miro, finisco con l'esserlo. In effetti, in una stagione così anomala, o si dà completa libertà di scelta al dt (metodo-Miro) o nessuna (metodo-Nuotofan). E dire che, di solito, io sono per il "giusto mezzo" (rimpiangendo le mezze stagioni..:) ).
 
0
risposta

Sarei curiosa di sapere se, per assurdo, si possano formare staffette con atleti di nazionalità diversa tra quelli che parteciperanno sotto la bandiera del CIO.**

Direi di no, perché gli atleti neutrali mantengono comunque il legame con la propria nazione.

>Sarei curiosa di sapere se, per assurdo, si possano formare staffette con atleti di nazionalità diversa tra quelli che parteciperanno sotto la bandiera del CIO.** Direi di no, perché gli atleti neutrali mantengono comunque il legame con la propria nazione.
modificato Dec 23 '20 a 2:47 pm
 
0
risposta

Adesso leggo della Carraro negativa (ma con sintomi, quindi rifara' test) e della bianchi che era stata data per positiva ancor prima di fare il test... ma che razza di giornalismo fa la gazzetta? smile

Io mi sono già espresso sul tema e non vi annoio ancora.
Certo che, se avessi saputo che avevi appreso della notizia delle positività di Bianchi e Carraro dalla gazzetta, avrei aspettato a commentare smile

Quel che ha fatto la gazzetta e' roba dell'altro mondo. Non ho parole. Cmq si', il discorso non cambia..
intanto bianchi ufficialmente positiva, tra l'altro ha fatto anche coppa brema, bel rischio per i compagni di squadra.. i positivi ufficiali per ora (tra i piu' famosi): pilato, di liddo, bianchi, magnini.. vedremo chi altro nei prossimi giorni

>>Adesso leggo della Carraro negativa (ma con sintomi, quindi rifara' test) e della bianchi che era stata data per positiva ancor prima di fare il test... ma che razza di giornalismo fa la gazzetta? x( >Io mi sono già espresso sul tema e non vi annoio ancora. >Certo che, se avessi saputo che avevi appreso della notizia delle positività di Bianchi e Carraro dalla gazzetta, avrei aspettato a commentare :) Quel che ha fatto la gazzetta e' roba dell'altro mondo. Non ho parole. Cmq si', il discorso non cambia.. intanto bianchi ufficialmente positiva, tra l'altro ha fatto anche coppa brema, bel rischio per i compagni di squadra.. i positivi ufficiali per ora (tra i piu' famosi): pilato, di liddo, bianchi, magnini.. vedremo chi altro nei prossimi giorni
 
0
risposta
Dettagli Discussione
2.9k
viste
65 risposte
12 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza