Annuncio pubblicitario

Ciao a tutti. Ho 15 anni, frequento il liceo scientifico, e pratico nuoto agonistico da gennaio di questo anno. Ho sempre nuotato fin da bambino e rispetto agli altri bambini e ragazzi che frequentavano la scuola nuoto con me ero piu bravo, quindi il mio istruttore mi ha consigliato di entrare nella squadra dell'agonistica. Mi trovo molto bene nell'agonistica e mi diverto ,ma a causa di un problema alla schiena ,cifosi , la fisioterapista mi ha suggerito implicitamente di smettere il nuoto o se proprio di fare 1 seduta a settimana piu un ora ogni giorno di esercizi antigravita, stare sdraito con le braccia a 90 gradi a terra. Ora io non vorrei abbandonare il nuoto ma forse saro costretto visto che oltre le tre ore di allenamento giornaliere dovro fare fisioterapia una volta a settimana , e bisogna aggiungere a tutto questo la scuola e i compiti. Non so cosa fare. Del resto leggendo su internet ho scoperto che forse non arrivero mai a buoni livelli nel nuoto anche impegnandomi.

Ciao a tutti. Ho 15 anni, frequento il liceo scientifico, e pratico nuoto agonistico da gennaio di questo anno. Ho sempre nuotato fin da bambino e rispetto agli altri bambini e ragazzi che frequentavano la scuola nuoto con me ero piu bravo, quindi il mio istruttore mi ha consigliato di entrare nella squadra dell'agonistica. Mi trovo molto bene nell'agonistica e mi diverto ,ma a causa di un problema alla schiena ,cifosi , la fisioterapista mi ha suggerito implicitamente di smettere il nuoto o se proprio di fare 1 seduta a settimana piu un ora ogni giorno di esercizi antigravita, stare sdraito con le braccia a 90 gradi a terra. Ora io non vorrei abbandonare il nuoto ma forse saro costretto visto che oltre le tre ore di allenamento giornaliere dovro fare fisioterapia una volta a settimana , e bisogna aggiungere a tutto questo la scuola e i compiti. Non so cosa fare. Del resto leggendo su internet ho scoperto che forse non arrivero mai a buoni livelli nel nuoto anche impegnandomi.
 
0
risposta

Il gusto del nuoto (e di ogni altro sport) non è solo quello di eccellere ma, direi soprattutto, quello di riuscire a dare il meglio, che alla tua età significa migliorare tangibilmente per anni ancora a venire.

Per quanto riguarda la cifosi non saprei cosa dire, ho sempre ritenuto che il nuoto potesse alleviarla, non aggravarla ma non è il mio campo: suppongo la tua fisioterapista ne sappia di più.

Il gusto del nuoto (e di ogni altro sport) non è solo quello di eccellere ma, direi soprattutto, quello di riuscire a dare il meglio, che alla tua età significa migliorare tangibilmente per anni ancora a venire. Per quanto riguarda la cifosi non saprei cosa dire, ho sempre ritenuto che il nuoto potesse alleviarla, non aggravarla ma non è il mio campo: suppongo la tua fisioterapista ne sappia di più.
 
0
risposta
Dettagli Discussione
153
viste
1 risposte
2 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza