Annuncio pubblicitario
ciao a tutti ragazzi, è il mio primo post quindi siate clementi se questa non è la giusta sezione :p, come suggerisce il titolo vorrei qualche vostra opinione su come allenare la forza esplosiva in acqua, meglio la palestra o magari l'utilizzo di palette? ho usato per diverso tempo le palette ma non ho mai notato questo aumento importante di potenza, anzi ho riscontrato una diminuzione della sensibilità e quindi facevo più fatica a trovare il 'punto di ancoraggio' in acqua, invece quando facevo gli assoluti le palette non le utilizzavamo quasi mai, ma facevamo palestra e devo dire che la potenza e l'esplosività della bracciata migliorava, ora secondo voi e secondo la vostra esperienza qual'è il giusto metodo per allenare la potenza ? un esercizio in acqua basato più su esercizi tecnici che non di potenza o magari ripetizioni brevi ma al 100x100 oppure utilizzare le palette? oppure un allenamento senza caricare troppo in palestra in modo da evitare un aumento eccessivo di massa muscolare ma un aumento di forza ?
ciao a tutti ragazzi, è il mio primo post quindi siate clementi se questa non è la giusta sezione :p, come suggerisce il titolo vorrei qualche vostra opinione su come allenare la forza esplosiva in acqua, meglio la palestra o magari l'utilizzo di palette? ho usato per diverso tempo le palette ma non ho mai notato questo aumento importante di potenza, anzi ho riscontrato una diminuzione della sensibilità e quindi facevo più fatica a trovare il 'punto di ancoraggio' in acqua, invece quando facevo gli assoluti le palette non le utilizzavamo quasi mai, ma facevamo palestra e devo dire che la potenza e l'esplosività della bracciata migliorava, ora secondo voi e secondo la vostra esperienza qual'è il giusto metodo per allenare la potenza ? un esercizio in acqua basato più su esercizi tecnici che non di potenza o magari ripetizioni brevi ma al 100x100 oppure utilizzare le palette? oppure un allenamento senza caricare troppo in palestra in modo da evitare un aumento eccessivo di massa muscolare ma un aumento di forza ?
modificato Sep 17 '15 a 11:16 am
 
0
risposta
Posso dirti il mio pensiero in merito alla scelta o meno di utilizzare la palestra per elevare la potenza muscolare.Ebbene l'utilizzo di esercizi a terra con attrezzi o utilizzando semplicemente il corpo libero, aumenta sensibilmente il livello di forza e potenza muscolare nel nuotatore.Ovvio che poi questa dote deve essere trasferita o trasformata in acqua, e qui le cose, almeno inizialmente, si complicano.Si complicano perchè ad ogni seduta di potenziamento dovrebbe poi seguire una piccola porzione di seduta in acqua (fatta il giorno dopo) definita di riadattamento o ricomposizione del gesto.La potenza muscolare aumentata si traduce in un movimento maggiormente "consapevole di forza" nei vari punti che lo compongono, la velocità di passaggio subacqueo aumenta sensibilmente determinando così sensazioni "strane" e spesso non sempre produttive, molti atleti spesso le prime volte incorrono in un affaticamento localizzato precoce. Ma questo accade solamente nei primi livelli di aggiustamento, quando l'atleta non è ancora adattato al lavoro a secco. Vi è poi l'aspetto legato all'ipertrofia muscolare. Di questo ti posso confermare che seguendo programmi di potenza e nuotando praticamente ogni giorno, non può che formarsi un'ipertrofia utile e non contrastante il movimento.
Posso dirti il mio pensiero in merito alla scelta o meno di utilizzare la palestra per elevare la potenza muscolare.Ebbene l'utilizzo di esercizi a terra con attrezzi o utilizzando semplicemente il corpo libero, aumenta sensibilmente il livello di forza e potenza muscolare nel nuotatore.Ovvio che poi questa dote deve essere trasferita o trasformata in acqua, e qui le cose, almeno inizialmente, si complicano.Si complicano perchè ad ogni seduta di potenziamento dovrebbe poi seguire una piccola porzione di seduta in acqua (fatta il giorno dopo) definita di riadattamento o ricomposizione del gesto.La potenza muscolare aumentata si traduce in un movimento maggiormente "consapevole di forza" nei vari punti che lo compongono, la velocità di passaggio subacqueo aumenta sensibilmente determinando così sensazioni "strane" e spesso non sempre produttive, molti atleti spesso le prime volte incorrono in un affaticamento localizzato precoce. Ma questo accade solamente nei primi livelli di aggiustamento, quando l'atleta non è ancora adattato al lavoro a secco. Vi è poi l'aspetto legato all'ipertrofia muscolare. Di questo ti posso confermare che seguendo programmi di potenza e nuotando praticamente ogni giorno, non può che formarsi un'ipertrofia utile e non contrastante il movimento.
modificato Sep 18 '15 a 8:27 am
 
0
risposta
Posso dirti il mio pensiero in merito alla scelta o meno di utilizzare la palestra per elevare la potenza muscolare.Ebbene l'utilizzo di esercizi a terra con attrezzi o utilizzando semplicemente il corpo libero, aumenta sensibilmente il livello di forza e potenza muscolare nel nuotatore.Ovvio che poi questa dote deve essere trasferita o trasformata in acqua, e qui le cose, almeno inizialmente, si complicano.Si complicano perchè ad ogni seduta di potenziamento dovrebbe poi seguire una piccola porzione di seduta in acqua (fatta il giorno dopo) definita di riadattamento o ricomposizione del gesto.La potenza muscolare aumentata si traduce in un movimento maggiormente "consapevole di forza" nei vari punti che lo compongono, la velocità di passaggio subacqueo aumenta sensibilmente determinando così sensazioni "strane" e spesso non sempre produttive, molti atleti spesso le prime volte incorrono in un affaticamento localizzato precoce. Ma questo accade solamente nei primi livelli di aggiustamento, quando l'atleta non è ancora adattato al lavoro a secco. Vi è poi l'aspetto legato all'ipertrofia muscolare. Di questo ti posso confermare che seguendo programmi di potenza e nuotando praticamente ogni giorno, non può che formarsi un'ipertrofia utile e non contrastante il movimento. ciao menez e grazie per la risposta, quindi sostanzialmente mi dici che le palette non servono granché ed è molto meglio il lavoro a secco? nella seduta successiva al lavoro a secco mi consigli comunque l'uso di qualche attrezzo in acqua?, anche se però dovendo ricomporre e riadattare il gesto in acqua come mi hai spiegato l'utilizzo di palette o varie potrebbero fare peggio in quanto limitano la sensibilità e danno un falso 'feeling' con l'acqua almeno secondo me, poi lascio la risposta ai più esperti
Posso dirti il mio pensiero in merito alla scelta o meno di utilizzare la palestra per elevare la potenza muscolare.Ebbene l'utilizzo di esercizi a terra con attrezzi o utilizzando semplicemente il corpo libero, aumenta sensibilmente il livello di forza e potenza muscolare nel nuotatore.Ovvio che poi questa dote deve essere trasferita o trasformata in acqua, e qui le cose, almeno inizialmente, si complicano.Si complicano perchè ad ogni seduta di potenziamento dovrebbe poi seguire una piccola porzione di seduta in acqua (fatta il giorno dopo) definita di riadattamento o ricomposizione del gesto.La potenza muscolare aumentata si traduce in un movimento maggiormente "consapevole di forza" nei vari punti che lo compongono, la velocità di passaggio subacqueo aumenta sensibilmente determinando così sensazioni "strane" e spesso non sempre produttive, molti atleti spesso le prime volte incorrono in un affaticamento localizzato precoce. Ma questo accade solamente nei primi livelli di aggiustamento, quando l'atleta non è ancora adattato al lavoro a secco. Vi è poi l'aspetto legato all'ipertrofia muscolare. Di questo ti posso confermare che seguendo programmi di potenza e nuotando praticamente ogni giorno, non può che formarsi un'ipertrofia utile e non contrastante il movimento. ciao menez e grazie per la risposta, quindi sostanzialmente mi dici che le palette non servono granché ed è molto meglio il lavoro a secco? nella seduta successiva al lavoro a secco mi consigli comunque l'uso di qualche attrezzo in acqua?, anche se però dovendo ricomporre e riadattare il gesto in acqua come mi hai spiegato l'utilizzo di palette o varie potrebbero fare peggio in quanto limitano la sensibilità e danno un falso 'feeling' con l'acqua almeno secondo me, poi lascio la risposta ai più esperti
modificato Sep 18 '15 a 9:38 am
 
0
risposta
Le palette sono universalmente utilizzate per potenziare e incrementare la forza resistente in acqua e con certi protocolli la potenza per ciclo di bracciata. L'impiego della preparazione a secco non interferisce e soprattutto non sostituirà mai il lavoro con le palette. Devi vedere in queste due metodiche una sinergia e non un contrasto d'azione. In merito ad altri sussidi da utilizzare in acqua dovrai attendere l'intervento di persone maggiormente esperte, i nuotatori che preparo impiegano in acqua, come la maggior parte, anche i marsupi e gli elastici per il nuoto trattenuto e per il nuoto in ipervelocità. L'allenamento post-forza a secco non cambia una virgola dagli altri allenamenti il che significa riutilizzare le palette se è previsto, quanto deve cambiare invece nell'atleta è di ristabilire nella fase di riscaldamento il giusto equilibrio nel dosaggio di forza e potenza per bracciata.
Le palette sono universalmente utilizzate per potenziare e incrementare la forza resistente in acqua e con certi protocolli la potenza per ciclo di bracciata. L'impiego della preparazione a secco non interferisce e soprattutto non sostituirà mai il lavoro con le palette. Devi vedere in queste due metodiche una sinergia e non un contrasto d'azione. In merito ad altri sussidi da utilizzare in acqua dovrai attendere l'intervento di persone maggiormente esperte, i nuotatori che preparo impiegano in acqua, come la maggior parte, anche i marsupi e gli elastici per il nuoto trattenuto e per il nuoto in ipervelocità. L'allenamento post-forza a secco non cambia una virgola dagli altri allenamenti il che significa riutilizzare le palette se è previsto, quanto deve cambiare invece nell'atleta è di ristabilire nella fase di riscaldamento il giusto equilibrio nel dosaggio di forza e potenza per bracciata.
modificato Sep 18 '15 a 2:31 pm
 
0
risposta
Le palette sono universalmente utilizzate per potenziare e incrementare la forza resistente in acqua e con certi protocolli la potenza per ciclo di bracciata. L'impiego della preparazione a secco non interferisce e soprattutto non sostituirà mai il lavoro con le palette. Devi vedere in queste due metodiche una sinergia e non un contrasto d'azione. In merito ad altri sussidi da utilizzare in acqua dovrai attendere l'intervento di persone maggiormente esperte, i nuotatori che preparo impiegano in acqua, come la maggior parte, anche i marsupi e gli elastici per il nuoto trattenuto e per il nuoto in ipervelocità. L'allenamento post-forza a secco non cambia una virgola dagli altri allenamenti il che significa riutilizzare le palette se è previsto, quanto deve cambiare invece nell'atleta è di ristabilire nella fase di riscaldamento il giusto equilibrio nel dosaggio di forza e potenza per bracciata. grazie menez :) , ora per quanto riguarda le palette, io ho sempre usato quelle normali che coprono la mano intera, ma volevo passare alle finger paddle, secondo te sono buone uguale?
Le palette sono universalmente utilizzate per potenziare e incrementare la forza resistente in acqua e con certi protocolli la potenza per ciclo di bracciata. L'impiego della preparazione a secco non interferisce e soprattutto non sostituirà mai il lavoro con le palette. Devi vedere in queste due metodiche una sinergia e non un contrasto d'azione. In merito ad altri sussidi da utilizzare in acqua dovrai attendere l'intervento di persone maggiormente esperte, i nuotatori che preparo impiegano in acqua, come la maggior parte, anche i marsupi e gli elastici per il nuoto trattenuto e per il nuoto in ipervelocità. L'allenamento post-forza a secco non cambia una virgola dagli altri allenamenti il che significa riutilizzare le palette se è previsto, quanto deve cambiare invece nell'atleta è di ristabilire nella fase di riscaldamento il giusto equilibrio nel dosaggio di forza e potenza per bracciata. grazie menez :) , ora per quanto riguarda le palette, io ho sempre usato quelle normali che coprono la mano intera, ma volevo passare alle finger paddle, secondo te sono buone uguale?
modificato Sep 18 '15 a 6:16 pm
 
0
risposta
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza