Advertisement

Buonasera,
sono consapevole che la mia è una domanda che non può trovare risposta in termini assoluti...

un ragazzo di 25 anni che ha iniziato a nuotare da 6 mesi e che sembra portato per questo sport... (vasca da 25 mt in 17 sec.),

allenandosi 4 volte alla settimana per un'ora e mezzo ciascuna volta...

in quanti anni di allenamento può sperare di vedere migliorare le proprie prestazioni?

Buonasera, sono consapevole che la mia è una domanda che non può trovare risposta in termini assoluti... un ragazzo di 25 anni che ha iniziato a nuotare da 6 mesi e che sembra portato per questo sport... (vasca da 25 mt in 17 sec.), allenandosi 4 volte alla settimana per un'ora e mezzo ciascuna volta... in quanti anni di allenamento può sperare di vedere migliorare le proprie prestazioni?
 
0
risposta

Ciao, se hai iniziato da cosi poco probabilmente non hai ancora una tecnica corretta, e da esperienza personale purtroppo a 25 anni ormai è troppo tardi per acquisirne una veramente efficace. In considerazione di ciò i progressi enormi che hai fatto in questi 6 mesi e che continuerai a fare ancora per qualche tempo saranno dovuti essenzialmente al miglioramento della tecnica.
17 secondi può starci come tempo per una vasca, ma tieni presente che è una distanza ben poco oggettiva di quelle che sono le performance personali (e quindi i miglioramenti), il tempo poi va relazionato anche al fisico (quanto sei alto e quanto pesi?) a esperienze sportive precedenti e tanti altri fattori: ad esempio qualche tempo fa nuotai con un mio caro amico per alcuni mesi (lui veniva da una sport di pura esplosività: il basket) e praticamente nel giro di qualche settimana riusciva a fare crono quasi simili ai miei sulla vasca secca (25 mt, riccordo circa 14/15 sec. contro il mio 12.7/12.smile però quando si allungava la distanza andava ovviamente a fondo.
Allenarsi molto nel nuoto è decisivo, meno di 3 volte a settimana secondo me non può portare nè a mantenere la forma nè a miglioramenti di nessun tipo, quindi 4 volte per un'ora e mezza mi pare buono, soprattutto dopo soli 6 mesi.
Resta inteso che dipende assolutamente da ciò che fai in queste ore di allenamento. Hai un istruttore, qualcuno che ti segue? segui qualche programma di allenamento?
Buon allenamento

Ciao, se hai iniziato da cosi poco probabilmente non hai ancora una tecnica corretta, e da esperienza personale purtroppo a 25 anni ormai è troppo tardi per acquisirne una veramente efficace. In considerazione di ciò i progressi enormi che hai fatto in questi 6 mesi e che continuerai a fare ancora per qualche tempo saranno dovuti essenzialmente al miglioramento della tecnica. 17 secondi può starci come tempo per una vasca, ma tieni presente che è una distanza ben poco oggettiva di quelle che sono le performance personali (e quindi i miglioramenti), il tempo poi va relazionato anche al fisico (quanto sei alto e quanto pesi?) a esperienze sportive precedenti e tanti altri fattori: ad esempio qualche tempo fa nuotai con un mio caro amico per alcuni mesi (lui veniva da una sport di pura esplosività: il basket) e praticamente nel giro di qualche settimana riusciva a fare crono quasi simili ai miei sulla vasca secca (25 mt, riccordo circa 14/15 sec. contro il mio 12.7/12.8) però quando si allungava la distanza andava ovviamente a fondo. Allenarsi molto nel nuoto è decisivo, meno di 3 volte a settimana secondo me non può portare nè a mantenere la forma nè a miglioramenti di nessun tipo, quindi 4 volte per un'ora e mezza mi pare buono, soprattutto dopo soli 6 mesi. Resta inteso che dipende assolutamente da ciò che fai in queste ore di allenamento. Hai un istruttore, qualcuno che ti segue? segui qualche programma di allenamento? Buon allenamento
 
0
risposta

Grazie per la risposta...
Sono alto 1,79 per 80 kili...
Faccio solo stile libero...

comunque se il tuo amico in poche settimane riusciva a stampare 14 sec. Per fare una vasca era parecchio portato mi sa...

complimenti al tuo 12... sei un fulmine

Grazie per la risposta... Sono alto 1,79 per 80 kili... Faccio solo stile libero... comunque se il tuo amico in poche settimane riusciva a stampare 14 sec. Per fare una vasca era parecchio portato mi sa... complimenti al tuo 12... sei un fulmine
 
0
risposta

ok, non stare a guardare troppo il cronometro, il progresso che devi fare è soprattutto tecnico, cerca di migliorare ogni giorno la bracciata, il galleggiamento, la respirazione è in genere è la cosa più ostica da apprendere per i neofiti, buttati su questi aspetti. Ovviamente online non ti si può dare nessun aiuto specifico, devi affidarti a un allenatore che stia a guardarti e che di dia più consigli possibili su questi aspetti e che ti faccia fare parecchio lavoro di tecnica, anche se può sembrare noioso e inutile. Gli esercizi di tecnica li fanno tutti anche chi nuota 20 km al giorno.
Nuotare solo a stile libero non credo abbia implicazioni particolari sui risultati (almeno in quello stile) ma è sconsigliato per diverse ragioni:
Limita la gamma di cose che puoi fare in allenamento nel migliorare decine di aspetti, ad esempio la forza generalmente la si allena a delfino, io a stile libero non riuscirei a fare gli stessi lavori che normalmente faccio a delfino. La rana e il dorso sono essenziali per migliorare l'acquaticità e le varie spinte in generale, ma ci sono decine di altri aspetti che magari io non so spiegarti ma c'è chi ste cose le studia e sicuramente avranno una loro valenza. Da non tralasciare nemmeno l'aspetto psicologico di fare sempre lo stesso gesto, oltre che salutistico: quando si dice il nuoto è uno sport completo... si, se ti alleni in modo completo!

ok, non stare a guardare troppo il cronometro, il progresso che devi fare è soprattutto tecnico, cerca di migliorare ogni giorno la bracciata, il galleggiamento, la respirazione è in genere è la cosa più ostica da apprendere per i neofiti, buttati su questi aspetti. Ovviamente online non ti si può dare nessun aiuto specifico, devi affidarti a un allenatore che stia a guardarti e che di dia più consigli possibili su questi aspetti e che ti faccia fare parecchio lavoro di tecnica, anche se può sembrare noioso e inutile. Gli esercizi di tecnica li fanno tutti anche chi nuota 20 km al giorno. Nuotare solo a stile libero non credo abbia implicazioni particolari sui risultati (almeno in quello stile) ma è sconsigliato per diverse ragioni: Limita la gamma di cose che puoi fare in allenamento nel migliorare decine di aspetti, ad esempio la forza generalmente la si allena a delfino, io a stile libero non riuscirei a fare gli stessi lavori che normalmente faccio a delfino. La rana e il dorso sono essenziali per migliorare l'acquaticità e le varie spinte in generale, ma ci sono decine di altri aspetti che magari io non so spiegarti ma c'è chi ste cose le studia e sicuramente avranno una loro valenza. Da non tralasciare nemmeno l'aspetto psicologico di fare sempre lo stesso gesto, oltre che salutistico: quando si dice il nuoto è uno sport completo... si, se ti alleni in modo completo!
 
0
risposta

Grazie molto interessante il tuo scritto...

Grazie molto interessante il tuo scritto...
 
0
risposta

Vado subito al sodo e oltre a quello che di giusto ti ha già detto bont: hai 25 anni, fai sui 17" per vasca con poco allenamento, vai ad allenarti quattro volte alla settimana per 3 km o più? Entro l'estate vai sotto ai 30" nei 50 stile, che per un neofita è un bell'andare. Punto.

Vado subito al sodo e oltre a quello che di giusto ti ha già detto **bont**: hai 25 anni, fai sui 17" per vasca con poco allenamento, vai ad allenarti quattro volte alla settimana per 3 km o più? Entro l'estate vai sotto ai 30" nei 50 stile, che per un neofita è un bell'andare. Punto.
 
0
risposta

nuotatore ti ringrazio ma temo tu mi dia troppa fiducia...

bont: ma se fai 12 nei 25 mt sei a poco dal record italiano master giusto?

il tuo amico che in poche settimane ha fatto 14/15 e' un mezzo fenomeno...

nuotatore ti ringrazio ma temo tu mi dia troppa fiducia... bont: ma se fai 12 nei 25 mt sei a poco dal record italiano master giusto? il tuo amico che in poche settimane ha fatto 14/15 e' un mezzo fenomeno...
modificato Jan 4 a 8:14 pm
 
0
risposta

nuotatore ti ringrazio ma temo tu mi dia troppa fiducia...

bont: ma se fai 12 nei 25 mt sei a poco dal record italiano master giusto?

il tuo amico che in poche settimane ha fatto 14/15 e' un mezzo fenomeno...

Di master non ne so molto, qua parliamo di quando avevo 14/15 anni. Però ho visto dei master andare come treni, di fatto apparte i carichi di allenamento ridotti sarebbero potuti passare per assoluti di tutto rispetto. Credo sia abbastanza comune trovare 25enni che girano sui 24/25 sui 50 in vasca corta, con una proporzione direi che si arriva sotto i 10 secondi sulla vasca secca. Ma è comunque un parametro non tanto affidabile.
Poi non so resta il fatto che io sia totalmente ignorante in merito e sopratutto assolutamente non portato per la velocità, il crono di cui vado più "fiero", se si può dire così è il 4.48 nei 400 sl in vasca corta (all'epoca già ritirato dall'agonismo ma in età 1 anno Jr credo) quindi insomma era una mezza calzetta.
L'importante è divertirsi e migliorarsi, le prestazioni lasciamole ai professionisti e limitiamoci ad ammirare e discuterne tra noi

>nuotatore ti ringrazio ma temo tu mi dia troppa fiducia... >bont: ma se fai 12 nei 25 mt sei a poco dal record italiano master giusto? >il tuo amico che in poche settimane ha fatto 14/15 e' un mezzo fenomeno... Di master non ne so molto, qua parliamo di quando avevo 14/15 anni. Però ho visto dei master andare come treni, di fatto apparte i carichi di allenamento ridotti sarebbero potuti passare per assoluti di tutto rispetto. Credo sia abbastanza comune trovare 25enni che girano sui 24/25 sui 50 in vasca corta, con una proporzione direi che si arriva sotto i 10 secondi sulla vasca secca. Ma è comunque un parametro non tanto affidabile. Poi non so resta il fatto che io sia totalmente ignorante in merito e sopratutto assolutamente non portato per la velocità, il crono di cui vado più "fiero", se si può dire così è il 4.48 nei 400 sl in vasca corta (all'epoca già ritirato dall'agonismo ma in età 1 anno Jr credo) quindi insomma era una mezza calzetta. L'importante è divertirsi e migliorarsi, le prestazioni lasciamole ai professionisti e limitiamoci ad ammirare e discuterne tra noi
 
0
risposta

nuotatore ti ringrazio ma temo tu mi dia troppa fiducia...

Scusami, lo davo implicitamente un rilevamento dall'acqua: se non è così allora è un po' meno scontato ma non vedo come, nuotando con quella frequenza a quella età, non possa puntare almeno a 32/33" sui 50. Io sarei anche più ottimista, a patto che i programmi abbiano qualche senso e qualcuno ti veda un po' la tecnica.

>nuotatore ti ringrazio ma temo tu mi dia troppa fiducia... Scusami, lo davo implicitamente un rilevamento dall'acqua: se non è così allora è un po' meno scontato ma non vedo come, nuotando con quella frequenza a quella età, non possa puntare almeno a 32/33" sui 50. Io sarei anche più ottimista, a patto che i programmi abbiano qualche senso e qualcuno ti veda un po' la tecnica.
modificato Jan 4 a 11:23 pm
 
0
risposta
Dettagli Discussione
139
viste
8 risposte
3 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza