Advertisement

A conclusione di Categoria comunque interessanti anche se hanno risentito delle tante competizioni stagionali (Comen e Eyof in primo luogo), un commento su Davide Dalla Costa.

Me lo ricordo ai Criteria dello scorso anno mettersi in luce nuotando le varie gare dalla seconda serie: gran fisico e nuotata che appariva ancora abbastanza naif.

A distanza di un anno abbondante la nuotata è migliorata (ma c'è ancora molto margine per progredire), e i miglioramenti cronometrici su 100 e 200sl sono comunque già evidenti.

Quindi molto altro può essere guadagnato da un nuotatore che, come Mantegazza, pare peraltro migliorare giorno dopo giorno.

Gli ultimi crono dei Categoria (51.19 nei 100sl individuali e il 50.11 lanciato in staffetta) sono parecchio migliori di quelli iniziali, di soli due giorni fa..
Mi stupirei molto di non vedere Dalla Costa nel gruppo della 4x100sl nel giro di tre anni.

Due vittorie di giornata per Giada Gorlier, un oro e un argento individuali per Giulia Vetrano (secondo me abbastanza stanca, ma comunque capace di un 4.18.75 nei 400sl e, dopo il secondo posto nei 200 misti, di una vittoria con le sue compagne di squadra nella staffetta mista finale) e - dopo il meritato riposo per tutti - arrivederci ai Criteria per un nuovo punto sul settore giovanile dopo l'inverno 2020.

A conclusione di Categoria comunque interessanti anche se hanno risentito delle tante competizioni stagionali (Comen e Eyof in primo luogo), un commento su Davide Dalla Costa. Me lo ricordo ai Criteria dello scorso anno mettersi in luce nuotando le varie gare dalla seconda serie: gran fisico e nuotata che appariva ancora abbastanza naif. A distanza di un anno abbondante la nuotata è migliorata (ma c'è ancora molto margine per progredire), e i miglioramenti cronometrici su 100 e 200sl sono comunque già evidenti. Quindi molto altro può essere guadagnato da un nuotatore che, come Mantegazza, pare peraltro migliorare giorno dopo giorno. Gli ultimi crono dei Categoria (51.19 nei 100sl individuali e il 50.11 lanciato in staffetta) sono parecchio migliori di quelli iniziali, di soli due giorni fa.. Mi stupirei molto di non vedere Dalla Costa nel gruppo della 4x100sl nel giro di tre anni. Due vittorie di giornata per Giada Gorlier, un oro e un argento individuali per Giulia Vetrano (secondo me abbastanza stanca, ma comunque capace di un 4.18.75 nei 400sl e, dopo il secondo posto nei 200 misti, di una vittoria con le sue compagne di squadra nella staffetta mista finale) e - dopo il meritato riposo per tutti - arrivederci ai Criteria per un nuovo punto sul settore giovanile dopo l'inverno 2020.
modificato Aug 7 a 9:49 pm
 
0
risposta

Ciao,
ho seguito i categoria con interesse.

Vado in ordine sparso.

Zazzeri era sicuro di andare ai Mondiali, anche se non aveva ottenuto il pass. Quindi di sicuro non ha preparato il settecolli. Aldilà del fatto se era giusto o meno, se poi non vai ai Categoria (gara che a quel punto non hai preparato perché finito con i Mondiali hai deciso di chiudere) inutile andarci, per fare cosa? Meglio studiare e lavorare e puntare tutto sulla qualifica olimpica, facendo tesoro di quanto fatto quest'anno.

Su altri talenti: Gaetani andrà ai Mondiali quindi qui ha fatto poche gare (due), lei ha fatto EYOF e Eurojunior. Stesso motivo per cui non c'era la Pilato. Altri non sono venuti per altri motivi, tutti validi.

La Romei ricordavo che nuotava in Piemonte o Liguria ma mi sono scordato dove. Sta tornando fuori in distanze dai 200 ai 400, ma manca ancora qualcosa.
Comunque da quest'anno lei e la Mascolo hanno ripreso a migliorare qualcosina. Sulla salin non mi sbilancio, vediamo fra un anno.

La velocità a stile femminile non é solo questione di fisico (anche se é importante). Le velociste devono saper nuotare bene, virare bene, e quindi sviluppare la potenza su queste basi.. Alcune velociste che ho visto qui sono carenti in questi aspetti, mentre mi hanno molto colpito sulle sub in altri stili però.
In ogni caso, non c'è nulla di simile a 54" da nessuna parte.

Sì De Tullio é il fratello piccolo di quello dei mondiali.

Ciao, ho seguito i categoria con interesse. Vado in ordine sparso. Zazzeri era sicuro di andare ai Mondiali, anche se non aveva ottenuto il pass. Quindi di sicuro non ha preparato il settecolli. Aldilà del fatto se era giusto o meno, se poi non vai ai Categoria (gara che a quel punto non hai preparato perché finito con i Mondiali hai deciso di chiudere) inutile andarci, per fare cosa? Meglio studiare e lavorare e puntare tutto sulla qualifica olimpica, facendo tesoro di quanto fatto quest'anno. Su altri talenti: Gaetani andrà ai Mondiali quindi qui ha fatto poche gare (due), lei ha fatto EYOF e Eurojunior. Stesso motivo per cui non c'era la Pilato. Altri non sono venuti per altri motivi, tutti validi. La Romei ricordavo che nuotava in Piemonte o Liguria ma mi sono scordato dove. Sta tornando fuori in distanze dai 200 ai 400, ma manca ancora qualcosa. Comunque da quest'anno lei e la Mascolo hanno ripreso a migliorare qualcosina. Sulla salin non mi sbilancio, vediamo fra un anno. La velocità a stile femminile non é solo questione di fisico (anche se é importante). Le velociste devono saper nuotare bene, virare bene, e quindi sviluppare la potenza su queste basi.. Alcune velociste che ho visto qui sono carenti in questi aspetti, mentre mi hanno molto colpito sulle sub in altri stili però. In ogni caso, non c'è nulla di simile a 54" da nessuna parte. Sì De Tullio é il fratello piccolo di quello dei mondiali.
 
0
risposta

Zazzeri era sicuro di andare ai Mondiali, anche se non aveva ottenuto il pass. Quindi di sicuro non ha preparato il settecolli. Aldilà del fatto se era giusto o meno, se poi non vai ai Categoria (gara che a quel punto non hai preparato perché finito con i Mondiali hai deciso di chiudere) inutile andarci, per fare cosa? Meglio studiare e lavorare e puntare tutto sulla qualifica olimpica, facendo tesoro di quanto fatto quest'anno.

Non so se mollare sia l'atteggiamento giusto. Io li avrei preparati.
Ad esempio, Razzetti non qualificato ai Mondiali, senza impegni giovanili, è venuto qua e ha fatto i suoi primati nei 200 misti e 100 delfino.

La Romei ricordavo che nuotava in Piemonte o Liguria ma mi sono scordato dove. Sta tornando fuori in distanze dai 200 ai 400, ma manca ancora qualcosa.

A Torino da Maurizio Divano, mitico mistista. Insieme a Erica Musso.
L'anno scorso doveva andare a Ostia da Morini, poi non se n'è fatto nulla.

>Zazzeri era sicuro di andare ai Mondiali, anche se non aveva ottenuto il pass. Quindi di sicuro non ha preparato il settecolli. Aldilà del fatto se era giusto o meno, se poi non vai ai Categoria (gara che a quel punto non hai preparato perché finito con i Mondiali hai deciso di chiudere) inutile andarci, per fare cosa? Meglio studiare e lavorare e puntare tutto sulla qualifica olimpica, facendo tesoro di quanto fatto quest'anno. Non so se mollare sia l'atteggiamento giusto. Io li avrei preparati. Ad esempio, Razzetti non qualificato ai Mondiali, senza impegni giovanili, è venuto qua e ha fatto i suoi primati nei 200 misti e 100 delfino. >La Romei ricordavo che nuotava in Piemonte o Liguria ma mi sono scordato dove. Sta tornando fuori in distanze dai 200 ai 400, ma manca ancora qualcosa. A Torino da Maurizio Divano, mitico mistista. Insieme a Erica Musso. L'anno scorso doveva andare a Ostia da Morini, poi non se n'è fatto nulla.
 
0
risposta

Su altri talenti: Gaetani andrà ai Mondiali quindi qui ha fatto poche gare (due), lei ha fatto EYOF e Eurojunior. Stesso motivo per cui non c'era la Pilato. Altri non sono venuti per altri motivi, tutti validi.

La Romei ricordavo che nuotava in Piemonte o Liguria ma mi sono scordato dove. Sta tornando fuori in distanze dai 200 ai 400, ma manca ancora qualcosa.
Comunque da quest'anno lei e la Mascolo hanno ripreso a migliorare qualcosina. Sulla salin non mi sbilancio, vediamo fra un anno.

La velocità a stile femminile non é solo questione di fisico (anche se é importante). Le velociste devono saper nuotare bene, virare bene, e quindi sviluppare la potenza su queste basi.. Alcune velociste che ho visto qui sono carenti in questi aspetti, mentre mi hanno molto colpito sulle sub in altri stili però.
In ogni caso, non c'è nulla di simile a 54" da nessuna parte.

Ciao Bierre.

Vediamoli, quindi, i convocati per i Mondiali junior di Budapest dal 20 al 25 agosto

Helena Biasibetti (Dynamic Sport)
Federico Burdisso (Tiro a Volo Nuoto),
Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport),
Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91)
Paolo Conte Bonin (Team Veneto)
Claudio Antonino Faraci (Tennis Club Match Ball)
Erika Francesca Gaetani (Gestisport)
Ivan Giovannoni (Tiro a Volo Nuoto)
Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport)
Emma Virginia Menicucci (Sisport)
Stefano Nicetto (Team Veneto)
Mario Nicotra (Team Nuoto Toscana Empoli)
Gaia Pesenti (Team Trezzo Nuoto)
Benedetta Pilato (Fimco Sport)
Giulia Salin (Nuoto Venezia)
Chiara Tarantino (Gestisport)
Emiliano Tomasi (RN Torino)

Per quanto riguarda la velocità a stile libero femminile, accanto alle ormai "collaudate" (sono già da anni nelle nazionali giovanili) Cocconcelli, Masciopinto e Menicucci, Bolognani ha convocato le due novità di maggior rilievo di questi Campionati di Categoria tra le junior: la 2003 Tarantino e la 2004 Pesenti (che nuota nello stesso club di Christian Mantegazza, tra l'altro).

Nella finale individuale dei 100sl la Tarantino ha nuotato un bel 55.60. Buona nuotata, abbastanza alta di statura, vedremo a che crono arriverà nei prossimi anni.
La Pesenti ha forza e una tecnica ancora da affinare. Nuotare 56" basso a 15 anni non è male, ed è migliorata anche nei 200sl (unico caso di progresso significativo in questa distanza tra le junior).

Sugli altri tre nomi da te citati (Giorgia Romei, Anna Chiara Mascolo e Giulia Salin) mi pare che la situazione sia abbastanza diversa.
La Salin potrà non convincerti come nuotata smile (peraltro migliorata molto rispetto agli esordi, secondo me), ma è reduce da ottimi Eurojunior, in cui ha migliorato in modo significativo i suoi PBs, avvicinandosi anche ai primati della categoria cadette della Quadarella (e la Salin, oltre ai Mondiali junior di Budapest avrà ancora tutto il prossimo anno per migliorarli).
Ovviamente anche io non so.., anzi: so che sarà molto complicato per la Salin continuare a progredire come ha fatto, anno dopo anno, la Quadarella, però la Salin merita molta fiducia.

Giorgia Romei e Anna Chiara Mascolo sono reduci da un paio di stagioni di "impasse" (anzi, regresso) prestazionale.

La Mascolo per me ha parecchio potenziale (alta e leggera come fisico e leggera sull'acqua come nuotata) e ai Categoria ha vinto in modo convincente sia i 200sl (riportandosi sui 2' netti) che i 400sl (scendendo sotto i 4.10) tra le cadette, mentre la Romei, che come 2000 gareggiava tra le seniores, ha dato qualche segnale di ripresa, ma molto altro deve seguire.

In sintesi: Salin >> Mascolo > Romei a livello di crono in stagione.

>Su altri talenti: Gaetani andrà ai Mondiali quindi qui ha fatto poche gare (due), lei ha fatto EYOF e Eurojunior. Stesso motivo per cui non c'era la Pilato. Altri non sono venuti per altri motivi, tutti validi. >La Romei ricordavo che nuotava in Piemonte o Liguria ma mi sono scordato dove. Sta tornando fuori in distanze dai 200 ai 400, ma manca ancora qualcosa. >Comunque da quest'anno lei e la Mascolo hanno ripreso a migliorare qualcosina. Sulla salin non mi sbilancio, vediamo fra un anno. >La velocità a stile femminile non é solo questione di fisico (anche se é importante). Le velociste devono saper nuotare bene, virare bene, e quindi sviluppare la potenza su queste basi.. Alcune velociste che ho visto qui sono carenti in questi aspetti, mentre mi hanno molto colpito sulle sub in altri stili però. >In ogni caso, non c'è nulla di simile a 54" da nessuna parte. Ciao Bierre. Vediamoli, quindi, i convocati per i Mondiali junior di Budapest dal 20 al 25 agosto Helena Biasibetti (Dynamic Sport) Federico Burdisso (Tiro a Volo Nuoto), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91) Paolo Conte Bonin (Team Veneto) Claudio Antonino Faraci (Tennis Club Match Ball) Erika Francesca Gaetani (Gestisport) Ivan Giovannoni (Tiro a Volo Nuoto) Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport) Emma Virginia Menicucci (Sisport) Stefano Nicetto (Team Veneto) Mario Nicotra (Team Nuoto Toscana Empoli) Gaia Pesenti (Team Trezzo Nuoto) Benedetta Pilato (Fimco Sport) Giulia Salin (Nuoto Venezia) Chiara Tarantino (Gestisport) Emiliano Tomasi (RN Torino) Per quanto riguarda la velocità a stile libero femminile, accanto alle ormai "collaudate" (sono già da anni nelle nazionali giovanili) Cocconcelli, Masciopinto e Menicucci, Bolognani ha convocato le due novità di maggior rilievo di questi Campionati di Categoria tra le junior: la 2003 Tarantino e la 2004 Pesenti (che nuota nello stesso club di Christian Mantegazza, tra l'altro). Nella finale individuale dei 100sl la Tarantino ha nuotato un bel 55.60. Buona nuotata, abbastanza alta di statura, vedremo a che crono arriverà nei prossimi anni. La Pesenti ha forza e una tecnica ancora da affinare. Nuotare 56" basso a 15 anni non è male, ed è migliorata anche nei 200sl (unico caso di progresso significativo in questa distanza tra le junior). Sugli altri tre nomi da te citati (Giorgia Romei, Anna Chiara Mascolo e Giulia Salin) mi pare che la situazione sia abbastanza diversa. La Salin potrà non convincerti come nuotata ;) (peraltro migliorata molto rispetto agli esordi, secondo me), ma è reduce da ottimi Eurojunior, in cui ha migliorato in modo significativo i suoi PBs, avvicinandosi anche ai primati della categoria cadette della Quadarella (e la Salin, oltre ai Mondiali junior di Budapest avrà ancora tutto il prossimo anno per migliorarli). Ovviamente anche io non so.., anzi: so che sarà molto complicato per la Salin continuare a progredire come ha fatto, anno dopo anno, la Quadarella, però la Salin merita molta fiducia. Giorgia Romei e Anna Chiara Mascolo sono reduci da un paio di stagioni di "impasse" (anzi, regresso) prestazionale. La Mascolo per me ha parecchio potenziale (alta e leggera come fisico e leggera sull'acqua come nuotata) e ai Categoria ha vinto in modo convincente sia i 200sl (riportandosi sui 2' netti) che i 400sl (scendendo sotto i 4.10) tra le cadette, mentre la Romei, che come 2000 gareggiava tra le seniores, ha dato qualche segnale di ripresa, ma molto altro deve seguire. In sintesi: Salin >> Mascolo > Romei a livello di crono in stagione.
modificato Aug 8 a 5:59 pm
 
0
risposta

Lo scrivo qui, dopo avere letto il resoconto di Luca Soligo https://corsia4.it/nuoto/ragazzi-chiudono-italiani-categoria-convocati-mondiali-junior/.

Un RIR14 migliorato da Alfonso Della Morte, non due. Nei 100 stile libero resiste il 53.63 di Federico Burdisso.

Lo scrivo qui, dopo avere letto il resoconto di Luca Soligo https://corsia4.it/nuoto/ragazzi-chiudono-italiani-categoria-convocati-mondiali-junior/. Un RIR14 migliorato da Alfonso Della Morte, non due. Nei 100 stile libero resiste il 53.63 di Federico Burdisso.
 
1
risposta

Lo scrivo qui, dopo avere letto il resoconto di Luca Soligo https://corsia4.it/nuoto/ragazzi-chiudono-italiani-categoria-convocati-mondiali-junior/.

Un RIR14 migliorato da Alfonso Della Morte, non due. Nei 100 stile libero resiste il 53.63 di Federico Burdisso.

Aggiornato, Grazie smile

>Lo scrivo qui, dopo avere letto il resoconto di Luca Soligo https://corsia4.it/nuoto/ragazzi-chiudono-italiani-categoria-convocati-mondiali-junior/. >Un RIR14 migliorato da Alfonso Della Morte, non due. Nei 100 stile libero resiste il 53.63 di Federico Burdisso. Aggiornato, Grazie ;)
 
0
risposta
Dettagli Discussione
3.64k
viste
65 risposte
14 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza