Advertisement

Ma cos'è successo nella 4x100 maschile? La Russia sembrava leggermente davanti all'Italia mentre i crono li mettono un secondo e mezzo dietro. E Nicotra viene dato con una frazione da 48.59 che sarebbe 2 secondi meglio del suo personale... Eppure i risultati sono stati confermati subito...

Già. Dallo streaming era difficile capire se la rimonta di Pavlov su Nicotra era stata completata o meno, ma di sicuro eravamo sull'ordine del decimo al massimo, in più o in meno per i russi.
Il risultato apparso e dato (come tu dici) subito per buono è evidentemente farlocco, e leggendo i parziali è evidente che il crono di Nicotra (non me ne voglia) è troppo buono.
Quindi il tempo dell'Italia si è fermato in netto anticipo, ma questo è incredibile in una gara a livello europeo.

Sì, poi per carità gli errori di cronometraggio possono anche accadere ma non capisco come si possa andare avanti così come se nulla fosse. Comunque sono stati sistemati, Italia seconda per 6 centesimi, 3.18.54 (Nicotra 50.11 in ultima).

>>Ma cos'è successo nella 4x100 maschile? La Russia sembrava leggermente davanti all'Italia mentre i crono li mettono un secondo e mezzo dietro. E Nicotra viene dato con una frazione da 48.59 che sarebbe 2 secondi meglio del suo personale... Eppure i risultati sono stati confermati subito... >Già. Dallo streaming era difficile capire se la rimonta di Pavlov su Nicotra era stata completata o meno, ma di sicuro eravamo sull'ordine del decimo al massimo, in più o in meno per i russi. >Il risultato apparso e dato (come tu dici) subito per buono è evidentemente farlocco, e leggendo i parziali è evidente che il crono di Nicotra (non me ne voglia) è troppo buono. >Quindi il tempo dell'Italia si è fermato in netto anticipo, ma questo è incredibile in una gara a livello europeo. Sì, poi per carità gli errori di cronometraggio possono anche accadere ma non capisco come si possa andare avanti così come se nulla fosse. Comunque sono stati sistemati, Italia seconda per 6 centesimi, 3.18.54 (Nicotra 50.11 in ultima).
modificato Jul 3 '19 a 6:33 pm
 
0
risposta

Ma questi eurojrs si svolgono nella stessa piscina dei campionati russi di aprile?
Ricordo ancora la sfilza di sub 25 nella batteria dei 50 dorso, con un tale Nikolaev che aveva sfiorato il WR. E nelle semi del pomeriggio è partito in corsia 4 smile

Ma questi eurojrs si svolgono nella stessa piscina dei campionati russi di aprile? Ricordo ancora la sfilza di sub 25 nella batteria dei 50 dorso, con un tale Nikolaev che aveva sfiorato il WR. E nelle semi del pomeriggio è partito in corsia 4 :D
 
0
risposta

Nel complesso comunque per l'Italia giornata positiva soprattutto a livello di medaglie (2 ori e un argento).

Benissimo quindi ovviamente la Pilato, la cui vittoria non è mai stata messa in discussione ma ottenuta comunque con l'ennesimo ottimo tempo (30.16), molto vicino al RI fatto registarare a Roma.

Altrettanto bene la Salin, anche lei favorita che non ha deluso le attese, vincendo e abbasando il suo RIJ di quasi 3 secondi a 8.29.19.

Già detto dell'ottima staffetta italiana (particolarmente apprezzata dai cronometristi smile ), che lanciata da due ottime frazioni di Nicetto e Ceccon ottiene un bellissimo argento.

Poi già citata anche la Gaetani, ottima nei 200 dorso. Bene anche la Pasquino miglioratasi di altri 7 centesimi rispetto al personale nuotato in batteria ma rimasta fuori di poco dalla finale.

Fa il suo anche Ceccon nei 100 dorso che anche grazie al tempo fatto in staffetta lascia grande attesa per scoprire quanto abbia risparmiato per nuotare questo 54.46. Appare agguerrito comunque Zuev che nella stessa semi ha fatto la voce grossa in 54.03.

Un po' più deludenti invece le velociste azzurre, entrambe abbastanza lontane dai propri personali e fuori dalla finale.

Tra gli altri risultati bella gara in apertura col CR nei 400 misti femminili della Vazquez Ruiz, 4.40.64, che ha di nuovo fatto la differenza a rana mettendo in acqua una rimonta inarrestabile, sebbene l'ungherese Mihalyvari Farkas, partita molto forte, le abbia tenuto testa fino all'ultimo chiudendo in 4.41.32.

Di obbligatoria menzione anche la vittoria in 3.47.89 dello svizzero Djakovic, classe 2002, nei 400 stile libero davanti a Egorov, 3.48.28.

Ottimo livello anche nella finale dei 50 delfino maschili, vinta al centesimo da Noe Ponti, 23.48, su Armbruster, 23.49. Relegato al terzo posto Minakov, 23.66.

Sarà interessante la finale dei 100 stile libero femminili di domani con la Tobehn che ha lanciato il segnale di sfida in semifinale nuotando in 55.12 e la Gose e la Nikonova che hanno risposto in staffetta, rispettivamente 54.51 e 54.57 lanciati.

Nel complesso comunque per l'Italia giornata positiva soprattutto a livello di medaglie (2 ori e un argento). Benissimo quindi ovviamente la Pilato, la cui vittoria non è mai stata messa in discussione ma ottenuta comunque con l'ennesimo ottimo tempo (30.16), molto vicino al RI fatto registarare a Roma. Altrettanto bene la Salin, anche lei favorita che non ha deluso le attese, vincendo e abbasando il suo RIJ di quasi 3 secondi a 8.29.19. Già detto dell'ottima staffetta italiana (particolarmente apprezzata dai cronometristi ;) ), che lanciata da due ottime frazioni di Nicetto e Ceccon ottiene un bellissimo argento. Poi già citata anche la Gaetani, ottima nei 200 dorso. Bene anche la Pasquino miglioratasi di altri 7 centesimi rispetto al personale nuotato in batteria ma rimasta fuori di poco dalla finale. Fa il suo anche Ceccon nei 100 dorso che anche grazie al tempo fatto in staffetta lascia grande attesa per scoprire quanto abbia risparmiato per nuotare questo 54.46. Appare agguerrito comunque Zuev che nella stessa semi ha fatto la voce grossa in 54.03. Un po' più deludenti invece le velociste azzurre, entrambe abbastanza lontane dai propri personali e fuori dalla finale. Tra gli altri risultati bella gara in apertura col CR nei 400 misti femminili della Vazquez Ruiz, 4.40.64, che ha di nuovo fatto la differenza a rana mettendo in acqua una rimonta inarrestabile, sebbene l'ungherese Mihalyvari Farkas, partita molto forte, le abbia tenuto testa fino all'ultimo chiudendo in 4.41.32. Di obbligatoria menzione anche la vittoria in 3.47.89 dello svizzero Djakovic, classe 2002, nei 400 stile libero davanti a Egorov, 3.48.28. Ottimo livello anche nella finale dei 50 delfino maschili, vinta al centesimo da Noe Ponti, 23.48, su Armbruster, 23.49. Relegato al terzo posto Minakov, 23.66. Sarà interessante la finale dei 100 stile libero femminili di domani con la Tobehn che ha lanciato il segnale di sfida in semifinale nuotando in 55.12 e la Gose e la Nikonova che hanno risposto in staffetta, rispettivamente 54.51 e 54.57 lanciati.
modificato Jul 3 '19 a 7:10 pm
 
0
risposta

Ah, noto solo ora l'eclatante frazione lanciata della Cocconcelli nella 4x100 da 55.03 (o è un altro errore di cronometraggio? smile durante la staffetta mi sono distratto parecchio effettivamente). Programma abbastanza pieno per lei con 50 dorso, delfino e stile libero e 200 misti, ma considerando che nessuna di queste gare si disputava tra oggi e domani un pensierino a metterla anche nei 100 stile libero lo si poteva fare. Certo col senno di poi è più facile da dire, viste anche le prove deludenti di Menicucci e Masciopinto.

Ah, noto solo ora l'eclatante frazione lanciata della Cocconcelli nella 4x100 da 55.03 (o è un altro errore di cronometraggio? (wasntme) durante la staffetta mi sono distratto parecchio effettivamente). Programma abbastanza pieno per lei con 50 dorso, delfino e stile libero e 200 misti, ma considerando che nessuna di queste gare si disputava tra oggi e domani un pensierino a metterla anche nei 100 stile libero lo si poteva fare. Certo col senno di poi è più facile da dire, viste anche le prove deludenti di Menicucci e Masciopinto.
modificato Jul 3 '19 a 7:22 pm
 
0
risposta

Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) 50 farfalla e 200 misti.
Maria Ginevra Masciopinto (Fimco) nei 200 stile libero
Sofia Morini (Coopernuoto) nei 100 stile libero
Giulia D’Innocenzo (Carabinieri) nei 20o dorso

Apparte quelle di Ceccon, che sono facilmente comprensibili, si sa qualcosa sulle motivazioni delle altre?

>Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) 50 farfalla e 200 misti. >Maria Ginevra Masciopinto (Fimco) nei 200 stile libero >Sofia Morini (Coopernuoto) nei 100 stile libero >Giulia D’Innocenzo (Carabinieri) nei 20o dorso Apparte quelle di Ceccon, che sono facilmente comprensibili, si sa qualcosa sulle motivazioni delle altre?
 
0
risposta

Ma questi eurojrs si svolgono nella stessa piscina dei campionati russi di aprile?
Ricordo ancora la sfilza di sub 25 nella batteria dei 50 dorso, con un tale Nikolaev che aveva sfiorato il WR. E nelle semi del pomeriggio è partito in corsia 4 smile

Lì si era a Mosca, ma - effettivamente - quelle batterie dei 50 dorso andarono oltre l'incredibile smile
Altro dato anomalo (e poi chiudo sullo stranezze di cronometraggio) è stato quel 49.38 di Eli Cohen di stamane che seguiva un 51.92 di Groumi Cohen in prima frazione. Nella finale i crono dei due, nelle stesse posizioni in staffetta, sono stati: 50.53 per Groumi e 50.58 per Eli, tempi molto più credibili.

>Ma questi eurojrs si svolgono nella stessa piscina dei campionati russi di aprile? >Ricordo ancora la sfilza di sub 25 nella batteria dei 50 dorso, con un tale Nikolaev che aveva sfiorato il WR. E nelle semi del pomeriggio è partito in corsia 4 :D Lì si era a Mosca, ma - effettivamente - quelle batterie dei 50 dorso andarono oltre l'incredibile :) Altro dato anomalo (e poi chiudo sullo stranezze di cronometraggio) è stato quel 49.38 di Eli Cohen di stamane che seguiva un 51.92 di Groumi Cohen in prima frazione. Nella finale i crono dei due, nelle stesse posizioni in staffetta, sono stati: 50.53 per Groumi e 50.58 per Eli, tempi molto più credibili.
 
0
risposta

Risolti i problemi con il cronometro, giusto parlare delle varie cose interessanti accadute.

1) Giulia Salin ha giustamente esultato molto all'arrivo, per il primo sub-8.30 della sua carriera: 8.29.19 per lei a poco più di un secondo dal record cadette di Simona Quadarella. La sua nuotata è molto più fluida rispetto agli inizi, decisamente meno accentuato il movimento della testa per la respirazione. Molto brava.
Notevolissimo, alle sue spalle, l'8.34.56 della turca Boecekler, nata nel 2004. E la Turchia ha anche una 2005, la Tuncel, capace di nuotare 8.47.

2) Ceccon lo vedo tirato a lucido. Ha scavato un gran solco in staffetta (ottima la scelta di schierare i più forti nelle prime due frazioni per gasare i due 2002 che si sono trovati nettamente in testa: missione compiuta) e nei 100 dorso ribadisco il mio pronostico di 53.4 per la finale di domani. Avrà la batteria dei 100sl al mattino e poi, al pomeriggio, un'insidiosa semifinale dei 100sl poco dopo la finale dei 100 dorso che sarà la gara di apertura del programma. Zuev è più ostico del previsto, ma a 53 e mezzo non ci arriva, quindi per me vince Ceccon.
I 100sl sono un altro capitolo molto interessante: anche lì è il più forte, vedremo se riuscirà a gestire gli impegni ravvicinati.

3) Molto belli i turni dei 50 delfino maschili. Alla fine ha vinto Noè Ponti (giornata trionfale per la Svizzera con due ori) che, per sua fortuna, è arrivato di testa in semifinale smile , mentre in finale ha centrato l'arrivo, ottenendo un notevole 23.48 con cui ha preceduto di un centesimo il tedesco Armbruster, il più convincente nei tre turni: ottima tecnica per questo delfinista tedesco, con arrivi sempre al millimetro e ultime bracciate senza respirare. In un contesto di alto livello, solo bronzo per un Minakov che presumibilmente non ha finalizzato questi Eurojuniores, puntando ai Mondiali assoluti e ai Mondiali Juniores di fine agosto (buona frazione di staffetta, comunque, poco dopo la finale dei 50 delfino). E poi quell'ucraino, Bukhov, di cui si è detto per la disastrosa partenza in finale (23.73 per lui, nonostante il tuffo in ritardo). Infine il 2003 bulgaro Miladinov che ha portato il suo PB a 23.78 in finale.

4) La Pilato ha una accelerazione bruciante nella prima metà vasca, subito dopo il tuffo. E' lì che fa una gran differenza. Il prossimo step, per lei, è continuare la progressione del nuotato per tutti i 50 metri, senza calare un po' di efficacia negli ultimi 15 metri come visivamente sembra accadere adesso. La sua rana è modernissima - lo slancio delle braccia in avanti è talmente violento che i gomiti quasi escono dall'acqua e su questo bisogna fare attenzione - e non mi piace molto, ma quello che piace a me o ad altri non conta nulla: l'ìmportante è piacere al cronometro (non quello della staffetta di oggi, quello oggettivo smile ).

5) Anche io mi sono un po' distratto durante la 4x100sl femminile e non ho seguito bene la prova della Cocconcelli. Però al termine della sua frazione l'Italia era in lotta per il podio, quindi suppongo che il suo ottimo parziale sia corretto. E quindi sale l'attesa per le sue gare individuali.

Risolti i problemi con il cronometro, giusto parlare delle varie cose interessanti accadute. 1) Giulia Salin ha giustamente esultato molto all'arrivo, per il primo sub-8.30 della sua carriera: 8.29.19 per lei a poco più di un secondo dal record cadette di Simona Quadarella. La sua nuotata è molto più fluida rispetto agli inizi, decisamente meno accentuato il movimento della testa per la respirazione. Molto brava. Notevolissimo, alle sue spalle, l'8.34.56 della turca Boecekler, nata nel 2004. E la Turchia ha anche una 2005, la Tuncel, capace di nuotare 8.47. 2) Ceccon lo vedo tirato a lucido. Ha scavato un gran solco in staffetta (ottima la scelta di schierare i più forti nelle prime due frazioni per gasare i due 2002 che si sono trovati nettamente in testa: missione compiuta) e nei 100 dorso ribadisco il mio pronostico di 53.4 per la finale di domani. Avrà la batteria dei 100sl al mattino e poi, al pomeriggio, un'insidiosa semifinale dei 100sl poco dopo la finale dei 100 dorso che sarà la gara di apertura del programma. Zuev è più ostico del previsto, ma a 53 e mezzo non ci arriva, quindi per me vince Ceccon. I 100sl sono un altro capitolo molto interessante: anche lì è il più forte, vedremo se riuscirà a gestire gli impegni ravvicinati. 3) Molto belli i turni dei 50 delfino maschili. Alla fine ha vinto Noè Ponti (giornata trionfale per la Svizzera con due ori) che, per sua fortuna, è arrivato di testa in semifinale :) , mentre in finale ha centrato l'arrivo, ottenendo un notevole 23.48 con cui ha preceduto di un centesimo il tedesco Armbruster, il più convincente nei tre turni: ottima tecnica per questo delfinista tedesco, con arrivi sempre al millimetro e ultime bracciate senza respirare. In un contesto di alto livello, solo bronzo per un Minakov che presumibilmente non ha finalizzato questi Eurojuniores, puntando ai Mondiali assoluti e ai Mondiali Juniores di fine agosto (buona frazione di staffetta, comunque, poco dopo la finale dei 50 delfino). E poi quell'ucraino, Bukhov, di cui si è detto per la disastrosa partenza in finale (23.73 per lui, nonostante il tuffo in ritardo). Infine il 2003 bulgaro Miladinov che ha portato il suo PB a 23.78 in finale. 4) La Pilato ha una accelerazione bruciante nella prima metà vasca, subito dopo il tuffo. E' lì che fa una gran differenza. Il prossimo step, per lei, è continuare la progressione del nuotato per tutti i 50 metri, senza calare un po' di efficacia negli ultimi 15 metri come visivamente sembra accadere adesso. La sua rana è modernissima - lo slancio delle braccia in avanti è talmente violento che i gomiti quasi escono dall'acqua e su questo bisogna fare attenzione - e non mi piace molto, ma quello che piace a me o ad altri non conta nulla: l'ìmportante è piacere al cronometro (non quello della staffetta di oggi, quello oggettivo :D ). 5) Anche io mi sono un po' distratto durante la 4x100sl femminile e non ho seguito bene la prova della Cocconcelli. Però al termine della sua frazione l'Italia era in lotta per il podio, quindi suppongo che il suo ottimo parziale sia corretto. E quindi sale l'attesa per le sue gare individuali.
modificato Jul 3 '19 a 9:05 pm
 
0
risposta

essendomi goduto tutto l'ottimo streaming della LEN mi prendo la libertà di un paio di considerazioni
1-la vittoria della Pilato è talmente scontata, come il crono, che mi sembra quasi banale, almeno fino a che non mi sovviene in che anno è nata
2- la Cocconcelli si conferma, a mio avviso, la nostra velocista dotata di maggior talento (non che la concorrenza sia ahimè di 'sto gran spessore) e quella che nuota di gran lunga meglio; curioso di vederla su dorso e misti
3- la Gaetani è stata recentemente per forza di cose abbastanza oscurata dalla sua più giovane corregionale, ma a me pare, oltre che forte di base, dotata di un certo margine in prospettiva (trattasi dell'unica 2004 presente nella sua finale, se non erro
4- quando Ceccon apre il gas è solo una cosa: spettacolo

essendomi goduto tutto l'ottimo streaming della LEN mi prendo la libertà di un paio di considerazioni 1-la vittoria della Pilato è talmente scontata, come il crono, che mi sembra quasi banale, almeno fino a che non mi sovviene in che anno è nata 2- la Cocconcelli si conferma, a mio avviso, la nostra velocista dotata di maggior talento (non che la concorrenza sia ahimè di 'sto gran spessore) e quella che nuota di gran lunga meglio; curioso di vederla su dorso e misti 3- la Gaetani è stata recentemente per forza di cose abbastanza oscurata dalla sua più giovane corregionale, ma a me pare, oltre che forte di base, dotata di un certo margine in prospettiva (trattasi dell'unica 2004 presente nella sua finale, se non erro 4- quando Ceccon apre il gas è solo una cosa: spettacolo
 
1
risposta

Ciao, vi seguo da anni ormai ma non ho mai scritto!
Avete visto il 100 stile di Ceccon? In controllo assoluto e con palese rallentamento negli ultimi 25 ha nuotato 49.6 ... Ha uno stile e un fisico che mi ricordano Phelps (ovviamente fare paragoni non è mai cosa saggia, specie con "mostri sacri", però era per rendere l'idea). La cosa che gli manca è forse un buon mental coach per riuscire ad avere continuità di prestazione

Ciao, vi seguo da anni ormai ma non ho mai scritto! Avete visto il 100 stile di Ceccon? In controllo assoluto e con palese rallentamento negli ultimi 25 ha nuotato 49.6 ... Ha uno stile e un fisico che mi ricordano Phelps (ovviamente fare paragoni non è mai cosa saggia, specie con "mostri sacri", però era per rendere l'idea). La cosa che gli manca è forse un buon mental coach per riuscire ad avere continuità di prestazione
 
0
risposta

4- quando Ceccon apre il gas è solo una cosa: spettacolo

Anche quando lo chiude come negli ultimi 10 metri della batteria dei 100sl appena disputata smile

Spettacolo vero. Per 90 metri mi sembrava di rivedere quel Matt Biondi di cui ho visto solo i filmati e per gli ultimi 10 metri, ma soprattutto con l'arrivo platealmente rallentato, Ryan Lochte.

Nuotare un 49.60 così, di mattino, è un'ulteriore conferma delle grandi potenzialità di questo 18enne.

Già detto più volte in passato che io Ceccon lo vedo dare il meglio su 100 dorso e 100sl e questi Eurojunior paiono confermarlo.

Sui 100sl vale un 48.3 almeno. E chissà che già a Gwangju non ci ritroviamo un sesto, prezioso elemento per la 4x100sl.

>4- quando Ceccon apre il gas è solo una cosa: spettacolo Anche quando lo chiude come negli ultimi 10 metri della batteria dei 100sl appena disputata :) Spettacolo vero. Per 90 metri mi sembrava di rivedere quel Matt Biondi di cui ho visto solo i filmati e per gli ultimi 10 metri, ma soprattutto con l'arrivo platealmente rallentato, Ryan Lochte. Nuotare un 49.60 così, di mattino, è un'ulteriore conferma delle grandi potenzialità di questo 18enne. Già detto più volte in passato che io Ceccon lo vedo dare il meglio su 100 dorso e 100sl e questi Eurojunior paiono confermarlo. Sui 100sl vale un 48.3 almeno. E chissà che già a Gwangju non ci ritroviamo un sesto, prezioso elemento per la 4x100sl.
 
0
risposta

Ceccon quando e' in forma e quando ha voglia, e' veramente spettacolare. Oggi nelle batterie dei 100 stile ha fatto quello che ha voluto, gli ultimi 10 metri ha praticamente smesso di nuotare. Ho come la sensazione che nella finale del 100 dorso possa attaccare il record italiano

Ceccon quando e' in forma e quando ha voglia, e' veramente spettacolare. Oggi nelle batterie dei 100 stile ha fatto quello che ha voluto, gli ultimi 10 metri ha praticamente smesso di nuotare. Ho come la sensazione che nella finale del 100 dorso possa attaccare il record italiano
 
0
risposta

Ciao, vi seguo da anni ormai ma non ho mai scritto!
Avete visto il 100 stile di Ceccon? In controllo assoluto e con palese rallentamento negli ultimi 25 ha nuotato 49.6 ... Ha uno stile e un fisico che mi ricordano Phelps (ovviamente fare paragoni non è mai cosa saggia, specie con "mostri sacri", però era per rendere l'idea). La cosa che gli manca è forse un buon mental coach per riuscire ad avere continuità di prestazione

Benvenuto Swimom e continua a scrivere smile

Io sono cresciuto come superfan di Phelps (i Mondiali2003 quella della svolta, cioè quelli in cui mi sono appassionato definitivamente al nuoto), ma ti dirò che lo sl di Ceccon è più bello di quello di Michelone e per me Ceccon è molto più velocista di Phelps, che invece aveva nei 200, nei vari stili, la sua distanza congeniale.

Sono d'accordo sui problemi di continuità/motivazionali di Ceccon, ma ognuno ha i propri tempi per maturare definitivamente e Ceccon ha tanta classe dalla sua.
Poi, chiaro, Phelps resta un unicum nel nuoto e nessuno, per me, può essergli paragonato.

>Ciao, vi seguo da anni ormai ma non ho mai scritto! >Avete visto il 100 stile di Ceccon? In controllo assoluto e con palese rallentamento negli ultimi 25 ha nuotato 49.6 ... Ha uno stile e un fisico che mi ricordano Phelps (ovviamente fare paragoni non è mai cosa saggia, specie con "mostri sacri", però era per rendere l'idea). La cosa che gli manca è forse un buon mental coach per riuscire ad avere continuità di prestazione Benvenuto Swimom e continua a scrivere ;) Io sono cresciuto come superfan di Phelps (i Mondiali2003 quella della svolta, cioè quelli in cui mi sono appassionato definitivamente al nuoto), ma ti dirò che lo sl di Ceccon è più bello di quello di Michelone e per me Ceccon è molto più velocista di Phelps, che invece aveva nei 200, nei vari stili, la sua distanza congeniale. Sono d'accordo sui problemi di continuità/motivazionali di Ceccon, ma ognuno ha i propri tempi per maturare definitivamente e Ceccon ha tanta classe dalla sua. Poi, chiaro, Phelps resta un unicum nel nuoto e nessuno, per me, può essergli paragonato.
 
0
risposta

Ultimi spunti dalle batterie di stamane.

Nei 400sl femminili miglior crono per la tedesca Gose, che nel pomeriggio avrà anche la finale dei 100sl.
Quindi, scarse/nulle chance di oro per la Gose nei 100sl, mentre la Salin è sicuramente da podio anche nei 400sl.

Nei 200 delfino netto miglior crono per il ceco Hloben (1.58.72) che va forte nonostante un delfino, bloccato di spalle, molto particolare. Molto limitato il campo dei partecipanti, con Noe Ponti che ha rinunciato per dedicarsi ai 200 misti seguenti, e qualificazione nei 16 sia per Faraci che per Sassi.

Nelle batterie dei 200 misti seguenti, bravo Buonaguro a migliorare il PB con 2.03.09, mentre non ho capito la partecipazione di Robin Hanson, che ha già molteplici altri impegni in questi Eurojunior, e ho osservato il curioso comportamento di Leon Marchand (nuota molto bene questo francese del 2002), che si notava palesemente non dare il massimo, probabilmente con l'intento di non qualificarsi tra i 16, dato che le semifinali dei 200 misti di oggi pomeriggio precedono di poco la finale dei 200 rana che lo vede tra i protagonisti.
Ebbene, Marchand non ce l'ha fatta smile , realizzando il 16° crono, nonostante il freno a mano tirato. Quindi, penso proprio che rinuncerà alle semifinali dei 200 misti ma, oltre a notare un programma non impeccabile (sarebbe sempre meglio che le finali precedessero le semifinali, dove ci sono incroci possibili) non è certo bello vedere junior nuotare già con il dosatore delle energie in bella evidenza: se il programma non lo consente, meglio iscriversi solo alle gare in cui si può dare il meglio che si ha.

Ultimi spunti dalle batterie di stamane. Nei 400sl femminili miglior crono per la tedesca Gose, che nel pomeriggio avrà anche la finale dei 100sl. Quindi, scarse/nulle chance di oro per la Gose nei 100sl, mentre la Salin è sicuramente da podio anche nei 400sl. Nei 200 delfino netto miglior crono per il ceco Hloben (1.58.72) che va forte nonostante un delfino, bloccato di spalle, molto particolare. Molto limitato il campo dei partecipanti, con Noe Ponti che ha rinunciato per dedicarsi ai 200 misti seguenti, e qualificazione nei 16 sia per Faraci che per Sassi. Nelle batterie dei 200 misti seguenti, bravo Buonaguro a migliorare il PB con 2.03.09, mentre non ho capito la partecipazione di Robin Hanson, che ha già molteplici altri impegni in questi Eurojunior, e ho osservato il curioso comportamento di Leon Marchand (nuota molto bene questo francese del 2002), che si notava palesemente non dare il massimo, probabilmente con l'intento di non qualificarsi tra i 16, dato che le semifinali dei 200 misti di oggi pomeriggio precedono di poco la finale dei 200 rana che lo vede tra i protagonisti. Ebbene, Marchand non ce l'ha fatta :) , realizzando il 16° crono, nonostante il freno a mano tirato. Quindi, penso proprio che rinuncerà alle semifinali dei 200 misti ma, oltre a notare un programma non impeccabile (sarebbe sempre meglio che le finali precedessero le semifinali, dove ci sono incroci possibili) non è certo bello vedere junior nuotare già con il dosatore delle energie in bella evidenza: se il programma non lo consente, meglio iscriversi solo alle gare in cui si può dare il meglio che si ha.
modificato Jul 4 '19 a 9:13 am
 
0
risposta

Sui 100sl vale un 48.3 almeno. E chissà che già a Gwangju non ci ritroviamo un sesto, prezioso elemento per la 4x100sl.

Se ci basiamo sulla solidità che in questi primi anni ha mostrato il magnifico Thomas allora temo che anche in caso facesse 47"00 a Kazan sarebbe comunque un enorme azzardo piazzarlo nel quartetto di Gwanju smile

>Sui 100sl vale un 48.3 almeno. E chissà che già a Gwangju non ci ritroviamo un sesto, prezioso elemento per la 4x100sl. Se ci basiamo sulla solidità che in questi primi anni ha mostrato il magnifico Thomas allora temo che anche in caso facesse 47"00 a Kazan sarebbe comunque un enorme azzardo piazzarlo nel quartetto di Gwanju :D
 
0
risposta

Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) 50 farfalla e 200 misti.
Maria Ginevra Masciopinto (Fimco) nei 200 stile libero
Sofia Morini (Coopernuoto) nei 100 stile libero
Giulia D’Innocenzo (Carabinieri) nei 200 dorso

Apparte quelle di Ceccon, che sono facilmente comprensibili, si sa qualcosa sulle motivazioni delle altre?

Non pervenute...

>>Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) 50 farfalla e 200 misti. >>Maria Ginevra Masciopinto (Fimco) nei 200 stile libero >>Sofia Morini (Coopernuoto) nei 100 stile libero >>Giulia D’Innocenzo (Carabinieri) nei 200 dorso >Apparte quelle di Ceccon, che sono facilmente comprensibili, si sa qualcosa sulle motivazioni delle altre? Non pervenute...
 
0
risposta

Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) 50 farfalla e 200 misti.
Maria Ginevra Masciopinto (Fimco) nei 200 stile libero
Sofia Morini (Coopernuoto) nei 100 stile libero
Giulia D’Innocenzo (Carabinieri) nei 200 dorso

Apparte quelle di Ceccon, che sono facilmente comprensibili, si sa qualcosa sulle motivazioni delle altre?

Non pervenute...

La Morini compare nelle batterie dei 50sl di domani l'altro, 6 luglio, così come la D'Innocenzo nelle batterie dei 100 dorso.
Può darsi che abbiano avuto qualche problemino contingente, per cui hanno scelto di non gareggiare nella giornata d'esordio di questi Eurojunior, rispettivamente su 100sl e 200 dorso (e una D'Innocenzo in buona condizione avrebbe avuto chances almeno di finale nei 200 dorso).
Per quel che riguarda la rinuncia della Masciopinto ai 200sl ipotizzo che c'entri la mista femminile nello stesso giorno. Quindi farle nuotare la frazione a sl (non so se anche in mattinata o solo al pomeriggio) in migliori condizioni di freschezza.

>>>Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) 50 farfalla e 200 misti. >>>Maria Ginevra Masciopinto (Fimco) nei 200 stile libero >>>Sofia Morini (Coopernuoto) nei 100 stile libero >>>Giulia D’Innocenzo (Carabinieri) nei 200 dorso >>Apparte quelle di Ceccon, che sono facilmente comprensibili, si sa qualcosa sulle motivazioni delle altre? >Non pervenute... La Morini compare nelle batterie dei 50sl di domani l'altro, 6 luglio, così come la D'Innocenzo nelle batterie dei 100 dorso. Può darsi che abbiano avuto qualche problemino contingente, per cui hanno scelto di non gareggiare nella giornata d'esordio di questi Eurojunior, rispettivamente su 100sl e 200 dorso (e una D'Innocenzo in buona condizione avrebbe avuto chances almeno di finale nei 200 dorso). Per quel che riguarda la rinuncia della Masciopinto ai 200sl ipotizzo che c'entri la mista femminile nello stesso giorno. Quindi farle nuotare la frazione a sl (non so se anche in mattinata o solo al pomeriggio) in migliori condizioni di freschezza.
 
0
risposta

Sui 100sl vale un 48.3 almeno. E chissà che già a Gwangju non ci ritroviamo un sesto, prezioso elemento per la 4x100sl.

Se ci basiamo sulla solidità che in questi primi anni ha mostrato il magnifico Thomas allora temo che anche in caso facesse 47"00 a Kazan sarebbe comunque un enorme azzardo piazzarlo nel quartetto di Gwanju smile

Allora, ipotizziamo questo scenario (ho deciso di non fare più il Fantanuoto perchè lo faccio ogni giorno qui sul forum smile ).
Gli ultimi giorni di preparazione vanno bene, si respira clima di fiducia e tutto ciò è confermato nelle batterie della 4x100sl, dove Dotto nuota un 48.2 in prima frazione e Condorelli e Miressi due 47" basso lanciati.
Italia comodamente in finale e si aprono prospettive di podio con un quarto staffettista capace di un sub-48" lanciato. Hai già provato in batteria Frigo e ha nuotato sul 48.5, e hai Bori e Ceccon come altre opzioni.
Ceccon è gasato dall'Eurojunior e ha mostrato di avere tenuto la forma anche verso Gwangju; fa le serie con piacere, neanche fosse Burdisso smile .
Io, in questo (fanta)scenario, me lo giocherei per la finale della 4x100sl.
Perfino gli Usa, ormai da tempo, fanno le scelte discrezionali per le staffette (e anche lì ci sono state fior di polemiche), e Butini ha già dimostrato, anche con le ultime convocazioni, di non tirarsi indietro.

PS Se invece tutto ciò non accadesse, e il podio restasse una possibilità molto lontana dopo le batterie, non prendetevela con me, umile Nuotofan smile

>>Sui 100sl vale un 48.3 almeno. E chissà che già a Gwangju non ci ritroviamo un sesto, prezioso elemento per la 4x100sl. >Se ci basiamo sulla solidità che in questi primi anni ha mostrato il magnifico Thomas allora temo che anche in caso facesse 47"00 a Kazan sarebbe comunque un enorme azzardo piazzarlo nel quartetto di Gwanju :D Allora, ipotizziamo questo scenario (ho deciso di non fare più il Fantanuoto perchè lo faccio ogni giorno qui sul forum :D ). Gli ultimi giorni di preparazione vanno bene, si respira clima di fiducia e tutto ciò è confermato nelle batterie della 4x100sl, dove Dotto nuota un 48.2 in prima frazione e Condorelli e Miressi due 47" basso lanciati. Italia comodamente in finale e si aprono prospettive di podio con un quarto staffettista capace di un sub-48" lanciato. Hai già provato in batteria Frigo e ha nuotato sul 48.5, e hai Bori e Ceccon come altre opzioni. Ceccon è gasato dall'Eurojunior e ha mostrato di avere tenuto la forma anche verso Gwangju; fa le serie con piacere, neanche fosse Burdisso :) . Io, in questo (fanta)scenario, me lo giocherei per la finale della 4x100sl. Perfino gli Usa, ormai da tempo, fanno le scelte discrezionali per le staffette (e anche lì ci sono state fior di polemiche), e Butini ha già dimostrato, anche con le ultime convocazioni, di non tirarsi indietro. PS Se invece tutto ciò non accadesse, e il podio restasse una possibilità molto lontana dopo le batterie, non prendetevela con me, umile Nuotofan :D
 
0
risposta

Il problema e' che il buon thomas non da ancora garanzie. C'e' caso che il giorno prima ti spara un 48 basso e il giorno dopo ti fa la staffetta in 49 alto.

Il problema e' che il buon thomas non da ancora garanzie. C'e' caso che il giorno prima ti spara un 48 basso e il giorno dopo ti fa la staffetta in 49 alto.
 
0
risposta

ok non dare garanzie, ma una semi a 50.77...no comment (anche al netto di una finale vinta sui 100 do, peraltro con un tempo tutt'altro che esaltante)

ok non dare garanzie, ma una semi a 50.77...no comment (anche al netto di una finale vinta sui 100 do, peraltro con un tempo tutt'altro che esaltante)
modificato Jul 4 '19 a 4:24 pm
 
0
risposta

Da un primo sguardo dato al programma, direi che sia estremamente complicato portare avanti sia i 100sl che i 200 misti.

Io sceglierei una sola gara tra 100sl e 200 misti e, considerando che le semifinali dei 200 misti sono più lontane dalla finale dei 100 dorso, propenderei per i 200 misti.

Scusate, ma riporto questo mio post "premonitore". Scegliendo di fare 100 dorso e 100sl si è arrivati a un "piccolo disastro sportivo" (quindi, fortunatamente, non un disastro reale): 100 dorso vinti senza dare il meglio, eliminazione nella semifinale dei 100sl.

Aggiungo che anche i 200 misti, pur lasciando più tempo per recuperare, sarebbero stati a rischio.

>Da un primo sguardo dato al programma, direi che sia estremamente complicato portare avanti sia i 100sl che i 200 misti. >Io sceglierei una sola gara tra 100sl e 200 misti e, considerando che le semifinali dei 200 misti sono più lontane dalla finale dei 100 dorso, propenderei per i 200 misti. Scusate, ma riporto questo mio post "premonitore". Scegliendo di fare 100 dorso e 100sl si è arrivati a un "piccolo disastro sportivo" (quindi, fortunatamente, non un disastro reale): 100 dorso vinti senza dare il meglio, eliminazione nella semifinale dei 100sl. Aggiungo che anche i 200 misti, pur lasciando più tempo per recuperare, sarebbero stati a rischio.
modificato Jul 4 '19 a 4:29 pm
 
0
risposta
12345 ... 6
Dettagli Discussione
5.97k
viste
117 risposte
13 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza