Advertisement

Condivisibile la scelta di escludere le staffette a stile libero femminili, bene anche il fatto che al maschile abbiano portato solo una riserva per la 4x100 (Bori) ed una riserva per la 4x200 (Ballo). Assente Vergani che ha pagato a caro prezzo l'ingenuità agli assoluti.

Condivisibile la scelta di escludere le staffette a stile libero femminili, bene anche il fatto che al maschile abbiano portato solo una riserva per la 4x100 (Bori) ed una riserva per la 4x200 (Ballo). Assente Vergani che ha pagato a caro prezzo l'ingenuità agli assoluti.
 
0
risposta

Non mi aspettavo la convocazione di Pizzini, che non è brillato particolarmente neanche al SetteColli, però l'anno scorso come tutto il gruppo di Giunta ha avuto un notevole picco di forma agli europei, per cui può darsi che abbiano puntato a questo in ottica mondiali.

Ha sorpreso anche me, forse han voluto premiare il lavoro degli ultimi anni

Per la 4x100 maschile preferito Bori a Vendrame. Onestamente se si decide che il momento per la qualificazione è Aprile non so quanto essere d'accordo sul far pesare così tanto le gare del SetteColli però sicuramente avranno più strumenti di me per valutare gli stati di forma degli atleti.

Concordo, per quanto a stile quest'anno c'erano molti atleti su livelli simili (anche Zazzeri)

Nella 4x200 invece come già detto sopra gli equilibri erano più delineati con gerarchie mantenute dagli assoluti a Roma. Zuin però mi sta convincendo molto per livello e costanza prestativa e un po' mi spiace che non rientri nella nazionale di quest'anno, se non che il motivo è una profondità sorprendente sui 200sl che non può che farmi piacere.

Dispiace anche a me per Zuin vittima di un innalzamento del livello medio dei 200 stile in Italia con una staffetta che può contare su 2 atleti da 1'46" (1'45" lanciato) e 3 da 1'47" alto. Alla fine il rendimento costante di Ballo nell'arco della stagione (1'48"05 agli assoluti, 1'47"97 al Tiro a Volo e 1'48"17 al settecolli) è stato premiato con la convocazione.

>Non mi aspettavo la convocazione di Pizzini, che non è brillato particolarmente neanche al SetteColli, però l'anno scorso come tutto il gruppo di Giunta ha avuto un notevole picco di forma agli europei, per cui può darsi che abbiano puntato a questo in ottica mondiali. Ha sorpreso anche me, forse han voluto premiare il lavoro degli ultimi anni >Per la 4x100 maschile preferito Bori a Vendrame. Onestamente se si decide che il momento per la qualificazione è Aprile non so quanto essere d'accordo sul far pesare così tanto le gare del SetteColli però sicuramente avranno più strumenti di me per valutare gli stati di forma degli atleti. Concordo, per quanto a stile quest'anno c'erano molti atleti su livelli simili (anche Zazzeri) >Nella 4x200 invece come già detto sopra gli equilibri erano più delineati con gerarchie mantenute dagli assoluti a Roma. Zuin però mi sta convincendo molto per livello e costanza prestativa e un po' mi spiace che non rientri nella nazionale di quest'anno, se non che il motivo è una profondità sorprendente sui 200sl che non può che farmi piacere. Dispiace anche a me per Zuin vittima di un innalzamento del livello medio dei 200 stile in Italia con una staffetta che può contare su 2 atleti da 1'46" (1'45" lanciato) e 3 da 1'47" alto. Alla fine il rendimento costante di Ballo nell'arco della stagione (1'48"05 agli assoluti, 1'47"97 al Tiro a Volo e 1'48"17 al settecolli) è stato premiato con la convocazione.
modificato Jun 28 a 5:11 pm
 
0
risposta

Condivisibile la scelta di escludere le staffette a stile libero femminili, bene anche il fatto che al maschile abbiano portato solo una riserva per la 4x100 (Bori) ed una riserva per la 4x200 (Ballo). Assente Vergani che ha pagato a caro prezzo l'ingenuità agli assoluti.

Vedo una situazione molto simile tra 4x100sl e 4x200sl maschile: tre atleti che - a meno di problemi in queste ultime settimane che ci separano dal 21 luglio - sono da considerare titolari (e che secondo me nuoteranno fin dalla batteria), cioè Dotto, Condorelli e Miressi per la 4x100sl e Detti, Megli e Ciampi per la 4x200sl; per il quarto penso che sceglieranno in base alle indicazioni sullo stato di forma nell'immediata vigilia delle gare tra Frigo e Bori per la 4x100sl e Di Cola e Ballo per la 4x200sl.

Spicca la non convocazione di Vergani. Indubbiamente non deve essere stato facile lasciare a casa un atleta di grande classe che avrebbe comunque potuto gareggiare a Gwangju, vista la squalifica di tre mesi che terminava prima dell'inizio dei Mondiali.

In totale i convocati sono 32, 21 uomini e 11 donne, con il ridotto numero di selezionate in campo femminile legato alla rinuncia alla 4x100 e 4x200sl.

Comunque, 32 convocati sono un buon numero, a metà strada tra i 37 della Russia (che farà gareggiare, anche se senza speranza di medaglia, a parte per la mista, tutte le staffette femminili) e i 27 dell'Australia.
Chiaro, siamo ben lontani dai 46 degli Usa, ma numericamente superiori a una nazione come L'Australia, oltre che alla Gran Bretagna (e non parliamo di Francia e Spagna).

>Condivisibile la scelta di escludere le staffette a stile libero femminili, bene anche il fatto che al maschile abbiano portato solo una riserva per la 4x100 (Bori) ed una riserva per la 4x200 (Ballo). Assente Vergani che ha pagato a caro prezzo l'ingenuità agli assoluti. Vedo una situazione molto simile tra 4x100sl e 4x200sl maschile: tre atleti che - a meno di problemi in queste ultime settimane che ci separano dal 21 luglio - sono da considerare titolari (e che secondo me nuoteranno fin dalla batteria), cioè Dotto, Condorelli e Miressi per la 4x100sl e Detti, Megli e Ciampi per la 4x200sl; per il quarto penso che sceglieranno in base alle indicazioni sullo stato di forma nell'immediata vigilia delle gare tra Frigo e Bori per la 4x100sl e Di Cola e Ballo per la 4x200sl. Spicca la non convocazione di Vergani. Indubbiamente non deve essere stato facile lasciare a casa un atleta di grande classe che avrebbe comunque potuto gareggiare a Gwangju, vista la squalifica di tre mesi che terminava prima dell'inizio dei Mondiali. In totale i convocati sono 32, 21 uomini e 11 donne, con il ridotto numero di selezionate in campo femminile legato alla rinuncia alla 4x100 e 4x200sl. Comunque, 32 convocati sono un buon numero, a metà strada tra i 37 della Russia (che farà gareggiare, anche se senza speranza di medaglia, a parte per la mista, tutte le staffette femminili) e i 27 dell'Australia. Chiaro, siamo ben lontani dai 46 degli Usa, ma numericamente superiori a una nazione come L'Australia, oltre che alla Gran Bretagna (e non parliamo di Francia e Spagna).
modificato Jun 28 a 7:05 pm
 
0
risposta

Vedo una situazione molto simile tra 4x100sl e 4x200sl maschile: tre atleti che - a meno di problemi in queste ultime settimane che ci separano dal 21 luglio - sono da considerare titolari (e che secondo me nuoteranno fin dalla batteria), cioè Dotto, Condorelli e Miressi per la 4x100sl e Detti, Megli e Ciampi per la 4x200sl; per il quarto penso che sceglieranno in base alle indicazioni sullo stato di forma nell'immediata vigilia delle gare tra Frigo e Bori per la 4x100sl e Di Cola e Ballo per la 4x200sl.

Secondo me, l'aver portato una riserva presuppone l'intenzione di risparmiare uno dei titolari in vista della potenziale finale. Nello specifico credo che Detti nuoterà solo l'eventuale finale della 4x200, mentre per quanto riguarda la 4x100 credo sarà risparmiata la batteria a Miressi.

Comunque, 32 convocati sono un buon numero, a metà strada tra i 37 della Russia (che farà gareggiare, anche se senza speranza di medaglia, a parte per la mista, tutte le staffette femminili) e i 27 dell'Australia.
Chiaro, siamo ben lontani dai 46 degli Usa, ma numericamente superiori a una nazione come L'Australia, oltre che alla Gran Bretagna (e non parliamo di Francia e Spagna).

Dei 32 convocati, esclusi gli staffettisti, sono 5 gli atleti che sono stati convocati pur non avendo ottenuto il tempo limite: Acerenza, Pizzini, Sabbioni, Cusinato, Scalia. Di questi Cusinato e Scalia sono arrivate molto vicine al tempo limite mentre Acerenza ha nuotato sotto quello degli 800 (seppur fossero finiti i posti disponibili), ma disputerà i 1500 in vasca. Seguendo alla lettera le regole i convocati sarebbero stati 27 (25 escludendo le due riserve delle staffette a stile libero maschili).

>Vedo una situazione molto simile tra 4x100sl e 4x200sl maschile: tre atleti che - a meno di problemi in queste ultime settimane che ci separano dal 21 luglio - sono da considerare titolari (e che secondo me nuoteranno fin dalla batteria), cioè Dotto, Condorelli e Miressi per la 4x100sl e Detti, Megli e Ciampi per la 4x200sl; per il quarto penso che sceglieranno in base alle indicazioni sullo stato di forma nell'immediata vigilia delle gare tra Frigo e Bori per la 4x100sl e Di Cola e Ballo per la 4x200sl. Secondo me, l'aver portato una riserva presuppone l'intenzione di risparmiare uno dei titolari in vista della potenziale finale. Nello specifico credo che Detti nuoterà solo l'eventuale finale della 4x200, mentre per quanto riguarda la 4x100 credo sarà risparmiata la batteria a Miressi. >Comunque, 32 convocati sono un buon numero, a metà strada tra i 37 della Russia (che farà gareggiare, anche se senza speranza di medaglia, a parte per la mista, tutte le staffette femminili) e i 27 dell'Australia. >Chiaro, siamo ben lontani dai 46 degli Usa, ma numericamente superiori a una nazione come L'Australia, oltre che alla Gran Bretagna (e non parliamo di Francia e Spagna). Dei 32 convocati, esclusi gli staffettisti, sono 5 gli atleti che sono stati convocati pur non avendo ottenuto il tempo limite: Acerenza, Pizzini, Sabbioni, Cusinato, Scalia. Di questi Cusinato e Scalia sono arrivate molto vicine al tempo limite mentre Acerenza ha nuotato sotto quello degli 800 (seppur fossero finiti i posti disponibili), ma disputerà i 1500 in vasca. Seguendo alla lettera le regole i convocati sarebbero stati 27 (25 escludendo le due riserve delle staffette a stile libero maschili).
 
0
risposta

Secondo me, l'aver portato una riserva presuppone l'intenzione di risparmiare uno dei titolari in vista della potenziale finale. Nello specifico credo che Detti nuoterà solo l'eventuale finale della 4x200, mentre per quanto riguarda la 4x100 credo sarà risparmiata la batteria a Miressi.

Può essere, ma due anni fa, agli ultimi Mondiali, si decise di schierare i titolari fin dalla batteria: Dotto, Vendrame (ottimo 47.85 per lui, che poi si tuffò in anticipo nella finale), Miressi, Magnini per la 4x100sl e Megli, Magnini, Dotto (nonostante gli impegni individuali nei 50 e 100sl), Detti (in ultima frazione in batteria per permettergli di controllare, poi spostato in seconda in finale) per la 4x200sl. E, come già scritto, quest'anno Detti, con la rinuncia ai 1500sl, ha un programma-gare che gli consente di disputare la batteria della 4x200sl con maggiore agio rispetto a due anni fa.

Risparmiare un titolare presupporrebbe una grande fiducia (soprattutto per la 4x200sl) nei quattro che hanno il compito di cercare la finale, possibilmente senza troppi patemi. Speriamo di essere a questo livello di forza smile

>Secondo me, l'aver portato una riserva presuppone l'intenzione di risparmiare uno dei titolari in vista della potenziale finale. Nello specifico credo che Detti nuoterà solo l'eventuale finale della 4x200, mentre per quanto riguarda la 4x100 credo sarà risparmiata la batteria a Miressi. Può essere, ma due anni fa, agli ultimi Mondiali, si decise di schierare i titolari fin dalla batteria: Dotto, Vendrame (ottimo 47.85 per lui, che poi si tuffò in anticipo nella finale), Miressi, Magnini per la 4x100sl e Megli, Magnini, Dotto (nonostante gli impegni individuali nei 50 e 100sl), Detti (in ultima frazione in batteria per permettergli di controllare, poi spostato in seconda in finale) per la 4x200sl. E, come già scritto, quest'anno Detti, con la rinuncia ai 1500sl, ha un programma-gare che gli consente di disputare la batteria della 4x200sl con maggiore agio rispetto a due anni fa. Risparmiare un titolare presupporrebbe una grande fiducia (soprattutto per la 4x200sl) nei quattro che hanno il compito di cercare la finale, possibilmente senza troppi patemi. Speriamo di essere a questo livello di forza ;)
modificato Jun 29 a 8:37 am
 
0
risposta

Secondo me, l'aver portato una riserva presuppone l'intenzione di risparmiare uno dei titolari in vista della potenziale finale. Nello specifico credo che Detti nuoterà solo l'eventuale finale della 4x200, mentre per quanto riguarda la 4x100 credo sarà risparmiata la batteria a Miressi.

Può essere, ma due anni fa, agli ultimi Mondiali, si decise di schierare i titolari fin dalla batteria: Dotto, Vendrame (ottimo 47.85 per lui, che poi si tuffò in anticipo nella finale), Miressi, Magnini per la 4x100sl e Megli, Magnini, Dotto (nonostante gli impegni individuali nei 50 e 100sl), Detti (in ultima frazione in batteria per permettergli di controllare, poi spostato in seconda in finale) per la 4x200sl. E, come già scritto, quest'anno Detti, con la rinuncia ai 1500sl, ha un programma-gare che gli consente di disputare la batteria della 4x200sl con maggiore agio rispetto a due anni fa.

Però due anni fa avevamo meno densità: non c'era Condorelli, Zazzeri cominciava a venire fuori ma si decise di non convocarlo, Frigo era ancora abbastanza fuori dai radar e della 4x200 manco a parlarne. Infatti ci presentammo senza riserve se non sbaglio. Ora secondo me c'è un desiderio di sfruttare la maggiore profondità acquisita in entrambe le distanze, anche schierando qualche riserva in batteria. Detti è vero che non ha più i 1500 ma ha un programma comunque impegnativo per cui secondo me è probabile che venga risparmiato. Nella 4x100 già il bisogno di risparmiare energie c'è meno, non so se gli staffettisti verranno iscritti a gare individuali ma nel caso al massimo mi aspetto qualcosa come Miressi e Frigo nei 100 e Dotto e Condorelli nei 50, con quindi un solo impegno a testa. Però si potrebbe comunque decidere di risparmiare qualcuno per fare un ballottaggio interno o per dare un minimo di riposo in più a uno dei "titolari".

>>Secondo me, l'aver portato una riserva presuppone l'intenzione di risparmiare uno dei titolari in vista della potenziale finale. Nello specifico credo che Detti nuoterà solo l'eventuale finale della 4x200, mentre per quanto riguarda la 4x100 credo sarà risparmiata la batteria a Miressi. >Può essere, ma due anni fa, agli ultimi Mondiali, si decise di schierare i titolari fin dalla batteria: Dotto, Vendrame (ottimo 47.85 per lui, che poi si tuffò in anticipo nella finale), Miressi, Magnini per la 4x100sl e Megli, Magnini, Dotto (nonostante gli impegni individuali nei 50 e 100sl), Detti (in ultima frazione in batteria per permettergli di controllare, poi spostato in seconda in finale) per la 4x200sl. E, come già scritto, quest'anno Detti, con la rinuncia ai 1500sl, ha un programma-gare che gli consente di disputare la batteria della 4x200sl con maggiore agio rispetto a due anni fa. Però due anni fa avevamo meno densità: non c'era Condorelli, Zazzeri cominciava a venire fuori ma si decise di non convocarlo, Frigo era ancora abbastanza fuori dai radar e della 4x200 manco a parlarne. Infatti ci presentammo senza riserve se non sbaglio. Ora secondo me c'è un desiderio di sfruttare la maggiore profondità acquisita in entrambe le distanze, anche schierando qualche riserva in batteria. Detti è vero che non ha più i 1500 ma ha un programma comunque impegnativo per cui secondo me è probabile che venga risparmiato. Nella 4x100 già il bisogno di risparmiare energie c'è meno, non so se gli staffettisti verranno iscritti a gare individuali ma nel caso al massimo mi aspetto qualcosa come Miressi e Frigo nei 100 e Dotto e Condorelli nei 50, con quindi un solo impegno a testa. Però si potrebbe comunque decidere di risparmiare qualcuno per fare un ballottaggio interno o per dare un minimo di riposo in più a uno dei "titolari".
 
0
risposta

Piccolo OT: sul suo profilo Instagram, Ilaria Cusinato ha pubblicato un selfie accompagnato dalla seguente didascalia: "Race Test 200 IM 2.09"
A questo punto sono molto curioso di vederla in Corea. Con tempi del genere a giugno, si potrebbe sognare in grande...

Piccolo OT: sul suo profilo Instagram, Ilaria Cusinato ha pubblicato un selfie accompagnato dalla seguente didascalia: "Race Test 200 IM 2.09" A questo punto sono molto curioso di vederla in Corea. Con tempi del genere a giugno, si potrebbe sognare in grande...
 
0
risposta

Piccolo OT: sul suo profilo Instagram, Ilaria Cusinato ha pubblicato un selfie accompagnato dalla seguente didascalia: "Race Test 200 IM 2.09"
A questo punto sono molto curioso di vederla in Corea. Con tempi del genere a giugno, si potrebbe sognare in grande...

Il nome della Cusinato compare anche tra i convocati per le Universiadi, quindi la dovremmo vedere gareggiare già tra pochi giorni.

Certo che dal rinunciare per qualche problemino al Settecolli al nuotare un 2.09 in un test in allenamento ce ne passa..

Senza ricordare quello che disse Morini quando la Cusinato decise di lasciare il centro federale di Ostia..

Vedremo cosa dirà il cronometro in gara.

>Piccolo OT: sul suo profilo Instagram, Ilaria Cusinato ha pubblicato un selfie accompagnato dalla seguente didascalia: "Race Test 200 IM 2.09" >A questo punto sono molto curioso di vederla in Corea. Con tempi del genere a giugno, si potrebbe sognare in grande... Il nome della Cusinato compare anche tra i convocati per le Universiadi, quindi la dovremmo vedere gareggiare già tra pochi giorni. Certo che dal rinunciare per qualche problemino al Settecolli al nuotare un 2.09 in un test in allenamento ce ne passa.. Senza ricordare quello che disse Morini quando la Cusinato decise di lasciare il centro federale di Ostia.. Vedremo cosa dirà il cronometro in gara.
 
0
risposta

Non mi aspettavo la convocazione di Pizzini, che non è brillato particolarmente neanche al SetteColli, però l'anno scorso come tutto il gruppo di Giunta ha avuto un notevole picco di forma agli europei, per cui può darsi che abbiano puntato a questo in ottica mondiali.

Durante l'intervista fatta a metà maggio, la sensazione era quella che fosse già "virtualmente convocato" e che quindi finalizzasse la preparazione per la Corea con una tappa-test per il Settecolli.

Per la 4x100 maschile preferito Bori a Vendrame. Onestamente se si decide che il momento per la qualificazione è Aprile non so quanto essere d'accordo sul far pesare così tanto le gare del SetteColli però sicuramente avranno più strumenti di me per valutare gli stati di forma degli atleti.

Da regolamento "saranno prese in considerazione le prestazioni ottenute nelle finali del Trofeo Sette Colli, a condizione che siano migliori o uguali a rispetto ai tempi-limite indicati nella colonna “staffette” "

così non è stato... manca sempre l'asterisco "a discrezione del DT"

>Non mi aspettavo la convocazione di Pizzini, che non è brillato particolarmente neanche al SetteColli, però l'anno scorso come tutto il gruppo di Giunta ha avuto un notevole picco di forma agli europei, per cui può darsi che abbiano puntato a questo in ottica mondiali. Durante l'intervista fatta a metà maggio, la sensazione era quella che fosse già "virtualmente convocato" e che quindi finalizzasse la preparazione per la Corea con una tappa-test per il Settecolli. >Per la 4x100 maschile preferito Bori a Vendrame. Onestamente se si decide che il momento per la qualificazione è Aprile non so quanto essere d'accordo sul far pesare così tanto le gare del SetteColli però sicuramente avranno più strumenti di me per valutare gli stati di forma degli atleti. Da regolamento "saranno prese in considerazione le prestazioni ottenute nelle finali del Trofeo Sette Colli, a condizione che siano migliori o uguali a rispetto ai tempi-limite indicati nella colonna “staffette” " così non è stato... manca sempre l'asterisco "a discrezione del DT"
 
0
risposta

Da regolamento "saranno prese in considerazione le prestazioni ottenute nelle finali del Trofeo Sette Colli, a condizione che siano migliori o uguali a rispetto ai tempi-limite indicati nella colonna “staffette” "

così non è stato... manca sempre l'asterisco "a discrezione del DT"

Sì, posto che comunque secondo me avrebbe senso dare precedenza a una prima frazione di staffetta agli assoluti che a una finale B del Sette Colli, stando a quanto stipulato dal regolamento comunque quel criterio non c'è stato, per cui la scelta è stata del tutto discrezionale e io ho qualche dubbio sulla scelta di premiare chi ha mostrato la forma migliore a Giugno quando a livello di gare individuali i due momenti indicati per raggiungere i picchi sono aprile e luglio.

>Da regolamento "saranno prese in considerazione le prestazioni ottenute nelle finali del Trofeo Sette Colli, a condizione che siano migliori o uguali a rispetto ai tempi-limite indicati nella colonna “staffette” " >così non è stato... manca sempre l'asterisco "a discrezione del DT" Sì, posto che comunque secondo me avrebbe senso dare precedenza a una prima frazione di staffetta agli assoluti che a una finale B del Sette Colli, stando a quanto stipulato dal regolamento comunque quel criterio non c'è stato, per cui la scelta è stata del tutto discrezionale e io ho qualche dubbio sulla scelta di premiare chi ha mostrato la forma migliore a Giugno quando a livello di gare individuali i due momenti indicati per raggiungere i picchi sono aprile e luglio.
 
0
risposta

https://www.swimbiz.it/portal/christian-zicche-rendiamo-il-settecolli-un-trial-anche-per-il-pubblico-mondiali-tra-divina-e-diva

Se si riesce a superare la prima parte di frasi da leggere in apnea, in fondo all’articolo c’è la proposta di Zicche di trasformare il Settecolli in un Trial.

La motivazione principale sarebbe un aumento dello spettacolo a favore del pubblico.

Posto che mi sembra la Federazione si sia già mossa in questo senso dando maggior peso agli Assoluti primaverili in termini di qualificazioni, credo che la proposta sia un po’ affrettata e superficiale.
Ci sono almeno due punti che vanno considerati:
1 - la collocazione temporale del Settecolli: il Settecolli si svolge storicamente nella seconda metà di giugno. Forse non ho capito bene io, ma immagino intenda usare il Settecolli come qualificazioni per gli eventi dell’anno successivo? Esempio: Settecolli 2019 evento qualificante per Tokyo 2020. Altrimenti, sappiamo bene come vanno a finire due periodi di scarico ravvicinati.
2 - Il Settecolli è un meeting internazionale, per farlo diventare un Trial immagino debba essere necessariamente riservato agli italiani (correggetemi se sbaglio). Tutti gli atleti stranieri che partecipano sono sempre entusiasti, proibirne la partecipazione sarebbe un brutto colpo per l’immagine del nuoto italiano (con ricadute anche sul lato turistico dell’evento).

Che ne pensate?

https://www.swimbiz.it/portal/christian-zicche-rendiamo-il-settecolli-un-trial-anche-per-il-pubblico-mondiali-tra-divina-e-diva Se si riesce a superare la prima parte di frasi da leggere in apnea, in fondo all’articolo c’è la proposta di Zicche di trasformare il Settecolli in un Trial. La motivazione principale sarebbe un aumento dello spettacolo a favore del pubblico. Posto che mi sembra la Federazione si sia già mossa in questo senso dando maggior peso agli Assoluti primaverili in termini di qualificazioni, credo che la proposta sia un po’ affrettata e superficiale. Ci sono almeno due punti che vanno considerati: 1 - la collocazione temporale del Settecolli: il Settecolli si svolge storicamente nella seconda metà di giugno. Forse non ho capito bene io, ma immagino intenda usare il Settecolli come qualificazioni per gli eventi dell’anno successivo? Esempio: Settecolli 2019 evento qualificante per Tokyo 2020. Altrimenti, sappiamo bene come vanno a finire due periodi di scarico ravvicinati. 2 - Il Settecolli è un meeting internazionale, per farlo diventare un Trial immagino debba essere necessariamente riservato agli italiani (correggetemi se sbaglio). Tutti gli atleti stranieri che partecipano sono sempre entusiasti, proibirne la partecipazione sarebbe un brutto colpo per l’immagine del nuoto italiano (con ricadute anche sul lato turistico dell’evento). Che ne pensate?
modificato Jul 5 a 3:58 pm
 
0
risposta

Che ne pensate?

Tutto il male possibile.

Già me lo immagino scrivere, uno o due anni dopo che il Settecolli è diventato Trials: ma a livello di marketing e di attenzione del pubblico i campionati primaverili non sono un po' moscetti?
I problemi ovviamente sono quelli che hai detto tu, oltre all'inutilità della cosa.
Mi sembra invece che tra le righe, ma neanche tanto, abbia lanciato una frecciatina alla Panziera: prima di fare la diva, vedi di ottenere risultati.

>Che ne pensate? Tutto il male possibile. Già me lo immagino scrivere, uno o due anni dopo che il Settecolli è diventato Trials: ma a livello di marketing e di attenzione del pubblico i campionati primaverili non sono un po' moscetti? I problemi ovviamente sono quelli che hai detto tu, oltre all'inutilità della cosa. Mi sembra invece che tra le righe, ma neanche tanto, abbia lanciato una frecciatina alla Panziera: prima di fare la diva, vedi di ottenere risultati.
 
0
risposta

https://www.swimbiz.it/portal/christian-zicche-rendiamo-il-settecolli-un-trial-anche-per-il-pubblico-mondiali-tra-divina-e-diva

Se si riesce a superare la prima parte di frasi da leggere in apnea, in fondo all’articolo c’è la proposta di Zicche di trasformare il Settecolli in un Trial.

Non è impresa facile superare la prima parte

La motivazione principale sarebbe un aumento dello spettacolo a favore del pubblico.

Posto che mi sembra la Federazione si sia già mossa in questo senso dando maggior peso agli Assoluti primaverili in termini di qualificazioni, credo che la proposta sia un po’ affrettata e superficiale.

Gli Assoluti sono i nostri trials (anche se c'è sempre la discrezionalità di Butini). Se l'unico motivo è semplicemente quello di fare dei trials di sera nella piscina del settecolli ("la piscina più bella del mondo" cit.) basterebbe spostare gli assoluti da Riccione a Roma, cosa non semplice immagino a livello contrattuale (e a livello meteo visto che gli assoluti si svolgono ad aprile).

Ci sono almeno due punti che vanno considerati:
1 - la collocazione temporale del Settecolli: il Settecolli si svolge storicamente nella seconda metà di giugno. Forse non ho capito bene io, ma immagino intenda usare il Settecolli come qualificazioni per gli eventi dell’anno successivo? Esempio: Settecolli 2019 evento qualificante per Tokyo 2020. Altrimenti, sappiamo bene come vanno a finire due periodi di scarico ravvicinati.

Non ha senso perché in un anno possono cambiare molto le prestazioni. Un esempio: avessimo deciso i partecipanti al prossimo mondiale allo scorso settecolli la Pilato, detentrice del RI dei 50 rana, non avrebbe partecipato al grande evento. Penso che Zicche intenda dei veri e propri trials con scarichi ravvicinati per settecolli e mondiale/europeo/olimpiade. Anche la questione di qualificare di diritto i primi 2 di ogni specialità senza un tempo limite da nuotare porterebbe a maxi spedizioni con atleti che nuotano tempi non consoni al contesto internazionale.

2 - Il Settecolli è un meeting internazionale, per farlo diventare un Trial immagino debba essere necessariamente riservato agli italiani (correggetemi se sbaglio). Tutti gli atleti stranieri che partecipano sono sempre entusiasti, proibirne la partecipazione sarebbe un brutto colpo per l’immagine del nuoto italiano (con ricadute anche sul lato turistico dell’evento).

Onestamente non so come funzioni la questione a livello burocratico.

Che ne pensate?

Non la reputo una buona idea. L'unico modo che vedo possibile per attuare questa idea è quello di anticipare il settecolli per permettere un altro scarico in vista dell'appuntamento europeo/mondiale, oltretutto questo cambiamento renderebbe gli assoluti un evento di passaggio sostanzialmente inutile.

>https://www.swimbiz.it/portal/christian-zicche-rendiamo-il-settecolli-un-trial-anche-per-il-pubblico-mondiali-tra-divina-e-diva >Se si riesce a superare la prima parte di frasi da leggere in apnea, in fondo all’articolo c’è la proposta di Zicche di trasformare il Settecolli in un Trial. Non è impresa facile superare la prima parte >La motivazione principale sarebbe un aumento dello spettacolo a favore del pubblico. >Posto che mi sembra la Federazione si sia già mossa in questo senso dando maggior peso agli Assoluti primaverili in termini di qualificazioni, credo che la proposta sia un po’ affrettata e superficiale. Gli Assoluti sono i nostri trials (anche se c'è sempre la discrezionalità di Butini). Se l'unico motivo è semplicemente quello di fare dei trials di sera nella piscina del settecolli ("la piscina più bella del mondo" cit.) basterebbe spostare gli assoluti da Riccione a Roma, cosa non semplice immagino a livello contrattuale (e a livello meteo visto che gli assoluti si svolgono ad aprile). >Ci sono almeno due punti che vanno considerati: >1 - la collocazione temporale del Settecolli: il Settecolli si svolge storicamente nella seconda metà di giugno. Forse non ho capito bene io, ma immagino intenda usare il Settecolli come qualificazioni per gli eventi dell’anno successivo? Esempio: Settecolli 2019 evento qualificante per Tokyo 2020. Altrimenti, sappiamo bene come vanno a finire due periodi di scarico ravvicinati. Non ha senso perché in un anno possono cambiare molto le prestazioni. Un esempio: avessimo deciso i partecipanti al prossimo mondiale allo scorso settecolli la Pilato, detentrice del RI dei 50 rana, non avrebbe partecipato al grande evento. Penso che Zicche intenda dei veri e propri trials con scarichi ravvicinati per settecolli e mondiale/europeo/olimpiade. Anche la questione di qualificare di diritto i primi 2 di ogni specialità senza un tempo limite da nuotare porterebbe a maxi spedizioni con atleti che nuotano tempi non consoni al contesto internazionale. >2 - Il Settecolli è un meeting internazionale, per farlo diventare un Trial immagino debba essere necessariamente riservato agli italiani (correggetemi se sbaglio). Tutti gli atleti stranieri che partecipano sono sempre entusiasti, proibirne la partecipazione sarebbe un brutto colpo per l’immagine del nuoto italiano (con ricadute anche sul lato turistico dell’evento). Onestamente non so come funzioni la questione a livello burocratico. >Che ne pensate? Non la reputo una buona idea. L'unico modo che vedo possibile per attuare questa idea è quello di anticipare il settecolli per permettere un altro scarico in vista dell'appuntamento europeo/mondiale, oltretutto questo cambiamento renderebbe gli assoluti un evento di passaggio sostanzialmente inutile.
 
0
risposta

Che ne pensate?

Tutto il male possibile.

Già me lo immagino scrivere, uno o due anni dopo che il Settecolli è diventato Trials: ma a livello di marketing e di attenzione del pubblico i campionati primaverili non sono un po' moscetti?
I problemi ovviamente sono quelli che hai detto tu, oltre all'inutilità della cosa.

Concordo

Mi sembra invece che tra le righe, ma neanche tanto, abbia lanciato una frecciatina alla Panziera: prima di fare la diva, vedi di ottenere risultati.

Direi più una frecciatona, non so quanto meritata.
Quanto della costruzione di un personaggio è merito dei media (Zicche compreso) e quanto a carico del personaggio stesso?

>>Che ne pensate? >Tutto il male possibile. >Già me lo immagino scrivere, uno o due anni dopo che il Settecolli è diventato Trials: ma a livello di marketing e di attenzione del pubblico i campionati primaverili non sono un po' moscetti? >I problemi ovviamente sono quelli che hai detto tu, oltre all'inutilità della cosa. Concordo >Mi sembra invece che tra le righe, ma neanche tanto, abbia lanciato una frecciatina alla Panziera: prima di fare la diva, vedi di ottenere risultati. Direi più una frecciatona, non so quanto meritata. Quanto della costruzione di un personaggio è merito dei media (Zicche compreso) e quanto a carico del personaggio stesso?
modificato Jul 5 a 5:51 pm
 
0
risposta

Purtroppo ho letto l'articolo, per me disastroso sotto tutti i punti di vista: dell'italiano (ma come scrive quella giornalista?), della competenza natatoria, della logica, e anche per il pesante attacco personale alla Panziera.

1) Quell'articolo è scritto in modo per me angosciante, con frasi smozzicate, una dietro l'altra, e ripetizioni continue di termini. E' stato un tormento arrivare in fondo.

2) La competenza natatoria e la conoscenza dei fatti sono quasi inesistenti.
Si parla di scandalo per l'oro prima dato alla 4x100sl juniores italiana e poi tramutato in argento, quando lo scandalo, come visto da tutti quelli che hanno seguito la gara in streaming, era il risultato iniziale, con un evidente arresto anticipato del cronometro per la staffetta italiana.
Si parla ancora di scandalo per i 400 misti delle Universiadi con un fantomatico oro possibile per la Cusinato.., no comment.
Zicche elogia tutti i big italiani, con aspettative francamente eccessive per la pur bravissima Quadarella (che l'oro nei 1500sl con la Ledecky in gara non potrà coglierlo) e non solo, e poi tratta la Panziera come una montata ("piena di bollicine come il paese da cui proviene" ), che dovrebbe mostrare i fatti prima di costruirsi l'immagine da diva.
Che la Panziera - come sanno tutti coloro che seguono il nuoto - sia in realtà la nuotatrice italiana con più chance di oro (io do favorita Regan Smith nei 200 dorso, ma la Panziera ha sicuramente chance di oro), certamente più della Pellegrini e della Quadarella, per Zicche evidentemente non conta.
Parlando di trials cita come esempio Usa e Francia, dicendo che i primi due di ogni gara vanno ai Mondiali. Sbagliatissimo, come sappiamo bene su questo forum: i francesi hanno posto tempi limiti draconiani per cui andrà ai Mondiali una selezione ridotta all'osso.
Se Zicche seguisse di più il nuoto nuotato, invece di preoccuparsi degli shooting della Panziera, saprebbe che è l'Australia quella che ha introdotto i trials in giugno, sul modello di quelli degli Usa. Usa che, peraltro, per questo Mondiale pre-olimpico, come già fatto in passato, hanno adottato un metodo di selezione completamente diverso, scegliendo la squadra con 12 mesi di anticipo, con il combo di Campionati nazionali e Panpacifici.

Un trials a giugno in coincidenza del Sette Colli, stile Australia-Usa (per Olimpiadi e Mondiali post-olimpici), potrebbe essere fattibile anche in Italia (tutto è fattibile): bisogna vedere con un'analisi seria (e quindi lasciamo perdere questo articolo) se si pensa che i benefici esistano.

A mio parere l'attuale calendario (Assoluti/trials ad aprile e Sette Colli a giugno per definire le ultime scelte) va bene per il nuoto italiano. Fare i trials a giugno pone il problema del mantenimento della forma per un mese, fino al grande evento, cosa non semplice (Usa a parte, vedremo come nuoteranno gli australiani a Gwangju) per chi non ha esperienza in materia e grande serbatoio di atleti (come gli Usa).

Purtroppo ho letto l'articolo, per me disastroso sotto tutti i punti di vista: dell'italiano (ma come scrive quella giornalista?), della competenza natatoria, della logica, e anche per il pesante attacco personale alla Panziera. 1) Quell'articolo è scritto in modo per me angosciante, con frasi smozzicate, una dietro l'altra, e ripetizioni continue di termini. E' stato un tormento arrivare in fondo. 2) La competenza natatoria e la conoscenza dei fatti sono quasi inesistenti. Si parla di scandalo per l'oro prima dato alla 4x100sl juniores italiana e poi tramutato in argento, quando lo scandalo, come visto da tutti quelli che hanno seguito la gara in streaming, era il risultato iniziale, con un evidente arresto anticipato del cronometro per la staffetta italiana. Si parla ancora di scandalo per i 400 misti delle Universiadi con un fantomatico oro possibile per la Cusinato.., no comment. Zicche elogia tutti i big italiani, con aspettative francamente eccessive per la pur bravissima Quadarella (che l'oro nei 1500sl con la Ledecky in gara non potrà coglierlo) e non solo, e poi tratta la Panziera come una montata ("piena di bollicine come il paese da cui proviene" ), che dovrebbe mostrare i fatti prima di costruirsi l'immagine da diva. Che la Panziera - come sanno tutti coloro che seguono il nuoto - sia in realtà la nuotatrice italiana con più chance di oro (io do favorita Regan Smith nei 200 dorso, ma la Panziera ha sicuramente chance di oro), certamente più della Pellegrini e della Quadarella, per Zicche evidentemente non conta. Parlando di trials cita come esempio Usa e Francia, dicendo che i primi due di ogni gara vanno ai Mondiali. Sbagliatissimo, come sappiamo bene su questo forum: i francesi hanno posto tempi limiti draconiani per cui andrà ai Mondiali una selezione ridotta all'osso. Se Zicche seguisse di più il nuoto nuotato, invece di preoccuparsi degli shooting della Panziera, saprebbe che è l'Australia quella che ha introdotto i trials in giugno, sul modello di quelli degli Usa. Usa che, peraltro, per questo Mondiale pre-olimpico, come già fatto in passato, hanno adottato un metodo di selezione completamente diverso, scegliendo la squadra con 12 mesi di anticipo, con il combo di Campionati nazionali e Panpacifici. Un trials a giugno in coincidenza del Sette Colli, stile Australia-Usa (per Olimpiadi e Mondiali post-olimpici), potrebbe essere fattibile anche in Italia (tutto è fattibile): bisogna vedere con un'analisi seria (e quindi lasciamo perdere questo articolo) se si pensa che i benefici esistano. A mio parere l'attuale calendario (Assoluti/trials ad aprile e Sette Colli a giugno per definire le ultime scelte) va bene per il nuoto italiano. Fare i trials a giugno pone il problema del mantenimento della forma per un mese, fino al grande evento, cosa non semplice (Usa a parte, vedremo come nuoteranno gli australiani a Gwangju) per chi non ha esperienza in materia e grande serbatoio di atleti (come gli Usa).
modificato Jul 5 a 9:35 pm
 
2
risposta

Purtroppo ho letto l'articolo, per me disastroso sotto tutti i punti di vista: dell'italiano (ma come scrive quella giornalista?), della competenza natatoria, della logica, e anche per il pesante attacco personale alla Panziera.

1) Quell'articolo è scritto in modo per me angosciante, con frasi smozzicate, una dietro l'altra, e ripetizioni continue di termini. E' stato un tormento arrivare in fondo.

smile

2) La competenza natatoria e la conoscenza dei fatti sono quasi inesistenti.
Si parla di scandalo per l'oro prima dato alla 4x100sl juniores italiana e poi tramutato in argento, quando lo scandalo, come visto da tutti quelli che hanno seguito la gara in streaming, era il risultato iniziale, con un evidente arresto anticipato del cronometro per la staffetta italiana.

Peraltro si parla di proposta di adottare la prova televisiva come soluzione, quando probabilmente è proprio con l'aiuto delle immagini dell'arrivo che sono stati rielaborati i risultati.

Zicche elogia tutti i big italiani, con aspettative francamente eccessive per la pur bravissima Quadarella (che l'oro nei 1500sl con la Ledecky in gara non potrà coglierlo) e non solo, e poi tratta la Panziera come una montata ("piena di bollicine come il paese da cui proviene" ), che dovrebbe mostrare i fatti prima di costruirsi l'immagine da diva.
Che la Panziera - come sanno tutti coloro che seguono il nuoto - sia in realtà la nuotatrice italiana con più chance di oro (io do favorita Regan Smith nei 200 dorso, ma la Panziera ha sicuramente chance di oro), certamente più della Pellegrini e della Quadarella, per Zicche evidentemente non conta.

Tra l'altro non capisco assolutamente questo paragone così ingeneroso tra la Panziera, presentata come diva che passa più tempo davanti alle macchine fotografiche che in piscina, e la Quadarella, ragazza serissima sempre in acqua a lavorare. Mi pare che anche la seconda dopo gli ottimi risultati degli ultimi due anni abbia sfruttato il suo momento di celebrità con shooting, sponsorizzazioni varie e (come lui stesso ricorda nell'intervista) facendo uscire addirittura un suo libro, che francamente a ventunanni e dopo due anni di carriera mi lascia più perplesso di qualche servizio fotografico.

>Purtroppo ho letto l'articolo, per me disastroso sotto tutti i punti di vista: dell'italiano (ma come scrive quella giornalista?), della competenza natatoria, della logica, e anche per il pesante attacco personale alla Panziera. > 1) Quell'articolo è scritto in modo per me angosciante, con frasi smozzicate, una dietro l'altra, e ripetizioni continue di termini. E' stato un tormento arrivare in fondo. :x >2) La competenza natatoria e la conoscenza dei fatti sono quasi inesistenti. >Si parla di scandalo per l'oro prima dato alla 4x100sl juniores italiana e poi tramutato in argento, quando lo scandalo, come visto da tutti quelli che hanno seguito la gara in streaming, era il risultato iniziale, con un evidente arresto anticipato del cronometro per la staffetta italiana. Peraltro si parla di proposta di adottare la prova televisiva come soluzione, quando probabilmente è proprio con l'aiuto delle immagini dell'arrivo che sono stati rielaborati i risultati. >Zicche elogia tutti i big italiani, con aspettative francamente eccessive per la pur bravissima Quadarella (che l'oro nei 1500sl con la Ledecky in gara non potrà coglierlo) e non solo, e poi tratta la Panziera come una montata ("piena di bollicine come il paese da cui proviene" ), che dovrebbe mostrare i fatti prima di costruirsi l'immagine da diva. >Che la Panziera - come sanno tutti coloro che seguono il nuoto - sia in realtà la nuotatrice italiana con più chance di oro (io do favorita Regan Smith nei 200 dorso, ma la Panziera ha sicuramente chance di oro), certamente più della Pellegrini e della Quadarella, per Zicche evidentemente non conta. Tra l'altro non capisco assolutamente questo paragone così ingeneroso tra la Panziera, presentata come diva che passa più tempo davanti alle macchine fotografiche che in piscina, e la Quadarella, ragazza serissima sempre in acqua a lavorare. Mi pare che anche la seconda dopo gli ottimi risultati degli ultimi due anni abbia sfruttato il suo momento di celebrità con shooting, sponsorizzazioni varie e (come lui stesso ricorda nell'intervista) facendo uscire addirittura un suo libro, che francamente a ventunanni e dopo due anni di carriera mi lascia più perplesso di qualche servizio fotografico.
 
1
risposta
1 ... 4567
Dettagli Discussione
6.29k
viste
135 risposte
13 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza