Advertisement

La forte mistista azzurra ha scelto di abbandonare il centro federale di Ostia per far ritorno in Veneto. Nessun dissapore tecnico/umano con Morini ma una "semplice" necessità di vivere in un ambiente (città) meno restrittiva di Ostia . Quello che non mi è piaciuto sono state le parole di Morini a commento della vicenda: "chi va via non diventa campione del mondo"...Grandissimo allenatore il Moro, impossibile discutere il lavoro che ha fatto con Greg&Gabri ma anche con Ilaria, Zuin, De Tullio etc.. ma non è francamente inopportuno uscirsene con una sentenza simile? Insomma secondo lui l'unica via per il successo è quella che propone lui?

La forte mistista azzurra ha scelto di abbandonare il centro federale di Ostia per far ritorno in Veneto. Nessun dissapore tecnico/umano con Morini ma una "semplice" necessità di vivere in un ambiente (città) meno restrittiva di Ostia . Quello che non mi è piaciuto sono state le parole di Morini a commento della vicenda: "chi va via non diventa campione del mondo"...Grandissimo allenatore il Moro, impossibile discutere il lavoro che ha fatto con Greg&Gabri ma anche con Ilaria, Zuin, De Tullio etc.. ma non è francamente inopportuno uscirsene con una sentenza simile? Insomma secondo lui l'unica via per il successo è quella che propone lui?
modificato May 4 a 5:30 pm
 
1
risposta

Le ragazze sembrano subire parecchio l’ambiente di Ostia. Ricordo un’intervista della Carli di qualche tempo fa dove raccontava di non essere riuscita a reggere la vita “da clausura” di Ostia, pur trovandosi bene con Morini (Carli che ottenne risultati importanti in quegli anni, finale mondiale nei 400sl).
La Cusinato mi sembra un Burdisso al femminile, ha sempre dichiarato di tenere molto all’universita’ e ai suoi studi. Evidentemente ad Ostia non e’ riuscita a trovare un equilibrio per far convivere al meglio nuoto, studi e vita personale. Decisione importante e immagino difficile visto gli ottimi risultati, mi sembra cmq una ragazza molto intelligente, in bocca al lupo a lei 😊

Le ragazze sembrano subire parecchio l’ambiente di Ostia. Ricordo un’intervista della Carli di qualche tempo fa dove raccontava di non essere riuscita a reggere la vita “da clausura” di Ostia, pur trovandosi bene con Morini (Carli che ottenne risultati importanti in quegli anni, finale mondiale nei 400sl). La Cusinato mi sembra un Burdisso al femminile, ha sempre dichiarato di tenere molto all’universita’ e ai suoi studi. Evidentemente ad Ostia non e’ riuscita a trovare un equilibrio per far convivere al meglio nuoto, studi e vita personale. Decisione importante e immagino difficile visto gli ottimi risultati, mi sembra cmq una ragazza molto intelligente, in bocca al lupo a lei
 
1
risposta

La forte mistista azzurra ha scelto di abbandonare il centro federale di Ostia per far ritorno in Veneto. Nessun dissapore tecnico/umano con Morini ma una "semplice" necessità di vivere in un ambiente (città) meno restrittiva di Ostia . Quello che non mi è piaciuto sono state le parole di Morini a commento della vicenda: "chi va via non diventa campione del mondo"...Grandissimo allenatore il Moro, impossibile discutere il lavoro che ha fatto con Greg&Gabri ma anche con Ilaria, Zuin, De Tullio etc.. ma non è francamente inopportuno uscirsene con una sentenza simile? Insomma secondo lui l'unica via per il successo è quella che propone lui?

Ricordiamoci anche com'e' finita con Federica Pellegrini... lei lo ha mollato dopo pochissimo e insomma, non e' una che abbia vinto poco in carriera.
Oppure Glessi, promessa giovanile totalmente scomparso sotto la sua guida.

Ci avrei pensato due volte prima di fare un'affermazione del genere, l'equilibrio atleta-allenatore e' molto delicato e personale, non e' detto che cio' che funziona con una persona sia valido universalmente. Caduta di stile.

>La forte mistista azzurra ha scelto di abbandonare il centro federale di Ostia per far ritorno in Veneto. Nessun dissapore tecnico/umano con Morini ma una "semplice" necessità di vivere in un ambiente (città) meno restrittiva di Ostia . Quello che non mi è piaciuto sono state le parole di Morini a commento della vicenda: "chi va via non diventa campione del mondo"...Grandissimo allenatore il Moro, impossibile discutere il lavoro che ha fatto con Greg&Gabri ma anche con Ilaria, Zuin, De Tullio etc.. ma non è francamente inopportuno uscirsene con una sentenza simile? Insomma secondo lui l'unica via per il successo è quella che propone lui? Ricordiamoci anche com'e' finita con Federica Pellegrini... lei lo ha mollato dopo pochissimo e insomma, non e' una che abbia vinto poco in carriera. Oppure Glessi, promessa giovanile totalmente scomparso sotto la sua guida. Ci avrei pensato due volte prima di fare un'affermazione del genere, l'equilibrio atleta-allenatore e' molto delicato e personale, non e' detto che cio' che funziona con una persona sia valido universalmente. Caduta di stile.
 
2
risposta

Ilaria Cusinato verrà allenata da Shane Tusup quest'anno. https://youtu.be/yd-sf-Rq6PU qui il video dove spiega i loro ambiziosi obbiettivi

Ilaria Cusinato verrà allenata da Shane Tusup quest'anno. https://youtu.be/yd-sf-Rq6PU qui il video dove spiega i loro ambiziosi obbiettivi
 
1
risposta

Ilaria Cusinato verrà allenata da Shane Tusup quest'anno. https://youtu.be/yd-sf-Rq6PU qui il video dove spiega i loro ambiziosi obbiettivi

Stavo proprio per scrivere la stessa cosa.
Da non milanese la prima cosa che mi è venuta in mente leggendo la notizia è stata "ossignùr" 🙄

>Ilaria Cusinato verrà allenata da Shane Tusup quest'anno. https://youtu.be/yd-sf-Rq6PU qui il video dove spiega i loro ambiziosi obbiettivi Stavo proprio per scrivere la stessa cosa. Da non milanese la prima cosa che mi è venuta in mente leggendo la notizia è stata "ossignùr"
 
1
risposta

Secondo me possono lavorare bene assieme.. ma solo il tempo (e i tempi 😂 ) ci potranno dire cosa succederà effettivamente!
Comunque la Cusinato come carattere è abbastanza dura e "cattiva", sono curiosa di vedere se resisterà ai carichi fisici e mentali di Shane

Secondo me possono lavorare bene assieme.. ma solo il tempo (e i tempi
 
0
risposta

Mi vengono in mente almeno 10 domande/questioni.

1) Vedremo la Cusinato nuotare un meeting a settimana e tante gare secondo l' "Iron Lady's style", o ci saranno cambiamenti nel modo di impostare la preparazione della Cusinato?

2) Riuscirà Tusup a ripetere, con la Cusinato, gli incredibili progressi ottenuti con la Hosszu dopo Londra2012, cioè nel quadriennio olimpico conclusosi a Rio2016?

3) L'obiettivo dichiarato di oro nei 400 misti a Tokyo2020 si rivelerà plausibile dopo una sola stagione di allenamenti "Tusupiani"?

4) Il fatto che Tusup, oltre che ex-marito, conosca meglio di chiunque altro la Hosszu e come si sia trasformata nell'invincibile Iron Lady, e si ripresenterà a bordo vasca, magari a mostrare i muscoli e urlare per incitare una sua diretta avversaria, che effetto avrà sulla Hosszu?

5) Che rapporto Tusup avrà con la delegazione italiana nelle competizioni internazionali se, come auspicabile, la Cusinato parteciperà da protagonista?

6) Dove si allenerà la Cusinato? In Italia, Usa, Ungheria o sarà itinerante, anche in base ai meeting?

7) Se le cose andassero molto bene, Tusup potrà essere votato coach dell'anno in Italia?

8 ) Tusup per la Cusinato sarà come Lucas per la Pellegrini (dopo il divorzio tecnico da Morini), o come Rossetto?

9) Sembra che sia stata la Cusinato a contattare Tusup, chiedendole di allenarla. Sarebbe interessante sapere quando e come le è venuta l'idea.

10) Tusup ha molto da guadagnare in questa "sfida", come la chiama lui.
Sa che comunque la Hosszu sarà la favorita dei misti anche a Tokyo2020, dopo il doppio oro mondiale appena conquistato.
Però sa anche che, a Tokyo2020, i 30 anni saranno superati dalla Hosszu, mentre la Cusinato, con 10 anni in meno e reduce da una stagione deludente rispetto alla precedente in cui aveva mostrato ottime potenzialità, è un ottimo "dark horse" (cioè possibile sorpresa) da allenare.
Se gli riuscisse il colpo (Cusinato davanti alla Hosszu), Tusup verrebbe esaltato come il più grande allenatore di sempre per i misti femminili. Senza parlare della rivincita sulla ex-moglie..

Mi vengono in mente almeno 10 domande/questioni. 1) Vedremo la Cusinato nuotare un meeting a settimana e tante gare secondo l' "Iron Lady's style", o ci saranno cambiamenti nel modo di impostare la preparazione della Cusinato? 2) Riuscirà Tusup a ripetere, con la Cusinato, gli incredibili progressi ottenuti con la Hosszu dopo Londra2012, cioè nel quadriennio olimpico conclusosi a Rio2016? 3) L'obiettivo dichiarato di oro nei 400 misti a Tokyo2020 si rivelerà plausibile dopo una sola stagione di allenamenti "Tusupiani"? 4) Il fatto che Tusup, oltre che ex-marito, conosca meglio di chiunque altro la Hosszu e come si sia trasformata nell'invincibile Iron Lady, e si ripresenterà a bordo vasca, magari a mostrare i muscoli e urlare per incitare una sua diretta avversaria, che effetto avrà sulla Hosszu? 5) Che rapporto Tusup avrà con la delegazione italiana nelle competizioni internazionali se, come auspicabile, la Cusinato parteciperà da protagonista? 6) Dove si allenerà la Cusinato? In Italia, Usa, Ungheria o sarà itinerante, anche in base ai meeting? 7) Se le cose andassero molto bene, Tusup potrà essere votato coach dell'anno in Italia? 8 ) Tusup per la Cusinato sarà come Lucas per la Pellegrini (dopo il divorzio tecnico da Morini), o come Rossetto? 9) Sembra che sia stata la Cusinato a contattare Tusup, chiedendole di allenarla. Sarebbe interessante sapere quando e come le è venuta l'idea. 10) Tusup ha molto da guadagnare in questa "sfida", come la chiama lui. Sa che comunque la Hosszu sarà la favorita dei misti anche a Tokyo2020, dopo il doppio oro mondiale appena conquistato. Però sa anche che, a Tokyo2020, i 30 anni saranno superati dalla Hosszu, mentre la Cusinato, con 10 anni in meno e reduce da una stagione deludente rispetto alla precedente in cui aveva mostrato ottime potenzialità, è un ottimo "dark horse" (cioè possibile sorpresa) da allenare. Se gli riuscisse il colpo (Cusinato davanti alla Hosszu), Tusup verrebbe esaltato come il più grande allenatore di sempre per i misti femminili. Senza parlare della rivincita sulla ex-moglie..
 
1
risposta

Aggiungo..

11) il “dark horse” è solitamente il cavallo di cui si sa molto poco e vince inaspettatamente. Quanto potrà essere definita “dark horse” la Cusinato se, come annunciato da Tosup, pubblicheranno due video a settimana sui loro allenamenti, scoprendo così di fatto le carte in tavola? È soltanto una mossa per spaventare la Hosszu e farle pressione a livello mentale?

Aggiungo.. 11) il “dark horse” è solitamente il cavallo di cui si sa molto poco e vince inaspettatamente. Quanto potrà essere definita “dark horse” la Cusinato se, come annunciato da Tosup, pubblicheranno due video a settimana sui loro allenamenti, scoprendo così di fatto le carte in tavola? È soltanto una mossa per spaventare la Hosszu e farle pressione a livello mentale?
 
0
risposta

bella sfida questa della cusinato.. mai mi sarei aspettato il nome di Tusup, mi aspettavo il ritorno da Morini per il 2020. bello cmq il fatto che si metta cosi' in gioco, auguri a lei smile

bella sfida questa della cusinato.. mai mi sarei aspettato il nome di Tusup, mi aspettavo il ritorno da Morini per il 2020. bello cmq il fatto che si metta cosi' in gioco, auguri a lei :)
 
0
risposta

Ho letto di questa notizia mentre ero in vacanza e ho voluto subito approfondirla, sono contento per questa decisione, è una ragazza molto combattiva e, a mio avviso, può solo farle bene un allenatore con il carattere e la tenacia di Tusup, speriamo la porti a grandi risultati.

Ho il dubbio che in un solo anno Tusup riesca nell'intento di portare la nostra Ilaria all'oro nei 400 misti, ma anche se non ci riuscisse spero che la porti a migliorare se stessa e anche se i risultati arrivassero qualche anno dopo nessun problema.
Ho letto che Ilaria si allenerà sia in Italia che negli USA, chissà quando uscirà qualche nuova informazione a riguardo.

Secondo voi su che gare punterà Tusup? Oltre a 200 e 400 misti direi 200 farfalla e 200 dorso....punterà a farle fare anche i 200 stile? e i 100 farfalla?

Ho letto di questa notizia mentre ero in vacanza e ho voluto subito approfondirla, sono contento per questa decisione, è una ragazza molto combattiva e, a mio avviso, può solo farle bene un allenatore con il carattere e la tenacia di Tusup, speriamo la porti a grandi risultati. Ho il dubbio che in un solo anno Tusup riesca nell'intento di portare la nostra Ilaria all'oro nei 400 misti, ma anche se non ci riuscisse spero che la porti a migliorare se stessa e anche se i risultati arrivassero qualche anno dopo nessun problema. Ho letto che Ilaria si allenerà sia in Italia che negli USA, chissà quando uscirà qualche nuova informazione a riguardo. Secondo voi su che gare punterà Tusup? Oltre a 200 e 400 misti direi 200 farfalla e 200 dorso....punterà a farle fare anche i 200 stile? e i 100 farfalla?

Gianlu

 
0
risposta

Concordo sul fatto che un anno sia davvero poco, però appunto staremo a vedere.. e secondo me punteranno a un 200 stile decente, dato anche il livello medio italiano (pellegrini a parte)

Concordo sul fatto che un anno sia davvero poco, però appunto staremo a vedere.. e secondo me punteranno a un 200 stile decente, dato anche il livello medio italiano (pellegrini a parte)
 
0
risposta

Riporto questa intervista di Arcobelli alla Cusinato uscita oggi sulla GdS, in cui si parla ovviamente della scelta di Tusup e in cui ci sono anche alcune risposte alle domande di Funuotofan.

1) Vedremo la Cusinato nuotare un meeting a settimana e tante gare secondo l' "Iron Lady's style", o ci saranno cambiamenti nel modo di impostare la preparazione della Cusinato?

Pare di sì, parla di progetto con molte gare in cui bisognerà girare il mondo. Nell'intervista dice anche che le piace avere tanti stimoli e provare diverse realtà per cui ha accettato molto volentieri questo tipo di progetto, così come accetterebbe volentieri di nuotare tante gare diverse, cosa che ha sempre fatto con piacere per spezzare la noia.

5) Che rapporto Tusup avrà con la delegazione italiana nelle competizioni internazionali se, come auspicabile, la Cusinato parteciperà da protagonista?

Sul rapporto con la Federazione dice solo che le è stato dato il via libera, da vedere quanto confronto ci sarà tra Tusup e lo staff federale e come sarà gestita la sua eventuale presenza a competizioni internazionali.

6) Dove si allenerà la Cusinato? In Italia, Usa, Ungheria o sarà itinerante, anche in base ai meeting?

“Per ora a Cittadella all’aperto, se fa brutto tempo a Tezze sul Brenta, il resto dobbiamo sistemarlo per le squadre, da gennaio andremo a Los Angeles”.

9) Sembra che sia stata la Cusinato a contattare Tusup, chiedendole di allenarla. Sarebbe interessante sapere quando e come le è venuta l'idea.

Iniziano già i primi dissapori, visto che dal racconto della Cusinato appare un po' diversa la versione dei fatti smile Dalle sue parole sembra essere stato infatti Tusup a proporle il progetto dopo essere rimasti in contatto nell'ultimo anno.

Riporto [questa intervista di Arcobelli alla Cusinato](https://www.gazzetta.it/Nuoto/19-08-2019/cusinato-il-coach-americano-non-scelta-folle-lui-faro-film-3401791125185.shtml?refresh_ce-cp) uscita oggi sulla GdS, in cui si parla ovviamente della scelta di Tusup e in cui ci sono anche alcune risposte alle domande di Funuotofan. >1) Vedremo la Cusinato nuotare un meeting a settimana e tante gare secondo l' "Iron Lady's style", o ci saranno cambiamenti nel modo di impostare la preparazione della Cusinato? Pare di sì, parla di progetto con molte gare in cui bisognerà girare il mondo. Nell'intervista dice anche che le piace avere tanti stimoli e provare diverse realtà per cui ha accettato molto volentieri questo tipo di progetto, così come accetterebbe volentieri di nuotare tante gare diverse, cosa che ha sempre fatto con piacere per spezzare la noia. >5) Che rapporto Tusup avrà con la delegazione italiana nelle competizioni internazionali se, come auspicabile, la Cusinato parteciperà da protagonista? Sul rapporto con la Federazione dice solo che le è stato dato il via libera, da vedere quanto confronto ci sarà tra Tusup e lo staff federale e come sarà gestita la sua eventuale presenza a competizioni internazionali. >6) Dove si allenerà la Cusinato? In Italia, Usa, Ungheria o sarà itinerante, anche in base ai meeting? “Per ora a Cittadella all’aperto, se fa brutto tempo a Tezze sul Brenta, il resto dobbiamo sistemarlo per le squadre, da gennaio andremo a Los Angeles”. >9) Sembra che sia stata la Cusinato a contattare Tusup, chiedendole di allenarla. Sarebbe interessante sapere quando e come le è venuta l'idea. Iniziano già i primi dissapori, visto che dal racconto della Cusinato appare un po' diversa la versione dei fatti :D Dalle sue parole sembra essere stato infatti Tusup a proporle il progetto dopo essere rimasti in contatto nell'ultimo anno.
 
0
risposta

bella sfida questa della cusinato.. mai mi sarei aspettato il nome di Tusup, mi aspettavo il ritorno da Morini per il 2020. bello cmq il fatto che si metta cosi' in gioco, auguri a lei smile

Senza dubbio una scelta coraggiosa, e un caso abbastanza insolito in Italia. Molto curioso di vedere come andrà. Ones!amente mi sarei stupito molto di vederla tornare subito da Morini, ammettendo in qualche modo una sorta di "sconfitta" rispetto alla scelta fatta pochi mesi fa. Oltretutto i problemi di questa stagione si erano già visti agli Assoluti, in cui ancora era allenata dal tecnico federale, per cui non so quanto dei risultati deludenti di quest'anno si possa imputare al cambio allenatore. Dalle parole pronunciate ai microfoni della Caporale a Gwangju (a memoria qualcosa del tipo "mi prenderò un po' di tempo per riflettere su come proseguire al meglio il mio percorso" ) si era però intuito che aveva in mente di fare un'altra scelta tecnica forte, nessuno però credo si sarebbe aspettato questa!

Aggiungo..

11) il “dark horse” è solitamente il cavallo di cui si sa molto poco e vince inaspettatamente. Quanto potrà essere definita “dark horse” la Cusinato se, come annunciato da Tosup, pubblicheranno due video a settimana sui loro allenamenti, scoprendo così di fatto le carte in tavola? È soltanto una mossa per spaventare la Hosszu e farle pressione a livello mentale?

Più che saperne poco credo che il senso del definirla "dark horse" stia semplicemente nel fatto che, soprattutto alla luce dei risultati del mondiale, nessuno si aspetti di vederla da protagonista alle Olimpiadi. Non so quale sia il motivo che li ha spinti a raccontare i propri allenamenti, se economico o per "branding" o altro, ma non credo che entreranno troppo nel dettaglio, penso sia più un modo per far interessare maggiormente gli appassionati e fargli vivere dall'esterno il mondo di un atleta di alto livello. Ci sono già alcuni esempi nel mondo del nuoto, tra cui Michael Andrew e Cody Miller che raccontano i loro allenamenti e il loro stile di vita su Youtube.

>bella sfida questa della cusinato.. mai mi sarei aspettato il nome di Tusup, mi aspettavo il ritorno da Morini per il 2020. bello cmq il fatto che si metta cosi' in gioco, auguri a lei :) Senza dubbio una scelta coraggiosa, e un caso abbastanza insolito in Italia. Molto curioso di vedere come andrà. Ones!amente mi sarei stupito molto di vederla tornare subito da Morini, ammettendo in qualche modo una sorta di "sconfitta" rispetto alla scelta fatta pochi mesi fa. Oltretutto i problemi di questa stagione si erano già visti agli Assoluti, in cui ancora era allenata dal tecnico federale, per cui non so quanto dei risultati deludenti di quest'anno si possa imputare al cambio allenatore. Dalle parole pronunciate ai microfoni della Caporale a Gwangju (a memoria qualcosa del tipo "mi prenderò un po' di tempo per riflettere su come proseguire al meglio il mio percorso" ) si era però intuito che aveva in mente di fare un'altra scelta tecnica forte, nessuno però credo si sarebbe aspettato questa! >Aggiungo.. >11) il “dark horse” è solitamente il cavallo di cui si sa molto poco e vince inaspettatamente. Quanto potrà essere definita “dark horse” la Cusinato se, come annunciato da Tosup, pubblicheranno due video a settimana sui loro allenamenti, scoprendo così di fatto le carte in tavola? È soltanto una mossa per spaventare la Hosszu e farle pressione a livello mentale? Più che saperne poco credo che il senso del definirla "dark horse" stia semplicemente nel fatto che, soprattutto alla luce dei risultati del mondiale, nessuno si aspetti di vederla da protagonista alle Olimpiadi. Non so quale sia il motivo che li ha spinti a raccontare i propri allenamenti, se economico o per "branding" o altro, ma non credo che entreranno troppo nel dettaglio, penso sia più un modo per far interessare maggiormente gli appassionati e fargli vivere dall'esterno il mondo di un atleta di alto livello. Ci sono già alcuni esempi nel mondo del nuoto, tra cui Michael Andrew e Cody Miller che raccontano i loro allenamenti e il loro stile di vita su Youtube.
 
0
risposta

Non è stata ben chiara nello specificare se la federazione contribuirà a pagarle il tecnico. Ricordo il vespaio che si sollevò quando la Pellegrini decise di affidarsi a Lucas, con molti che sostenevano che se voleva un tecnico straniero avrebbe dovuto pagarselo lei. Mi auguro che Ilaria non debba affrontare tutto ciò.

Non è stata ben chiara nello specificare se la federazione contribuirà a pagarle il tecnico. Ricordo il vespaio che si sollevò quando la Pellegrini decise di affidarsi a Lucas, con molti che sostenevano che se voleva un tecnico straniero avrebbe dovuto pagarselo lei. Mi auguro che Ilaria non debba affrontare tutto ciò.
 
0
risposta

Non è stata ben chiara nello specificare se la federazione contribuirà a pagarle il tecnico. Ricordo il vespaio che si sollevò quando la Pellegrini decise di affidarsi a Lucas, con molti che sostenevano che se voleva un tecnico straniero avrebbe dovuto pagarselo lei. Mi auguro che Ilaria non debba affrontare tutto ciò.

Dalla intervista linkata:
Ha parlato con la Fin? Si dice che pagherà il coach con gli introiti dei premi delle gare.
“La federazione mi ha dato il via libera, per la logistica mi dovrò arrangiare"

Risposta un po' fumosa...

>Non è stata ben chiara nello specificare se la federazione contribuirà a pagarle il tecnico. Ricordo il vespaio che si sollevò quando la Pellegrini decise di affidarsi a Lucas, con molti che sostenevano che se voleva un tecnico straniero avrebbe dovuto pagarselo lei. Mi auguro che Ilaria non debba affrontare tutto ciò. Dalla intervista linkata: Ha parlato con la Fin? Si dice che pagherà il coach con gli introiti dei premi delle gare. “La federazione mi ha dato il via libera, per la logistica mi dovrò arrangiare" Risposta un po' fumosa...
 
0
risposta

Non è stata ben chiara nello specificare se la federazione contribuirà a pagarle il tecnico. Ricordo il vespaio che si sollevò quando la Pellegrini decise di affidarsi a Lucas, con molti che sostenevano che se voleva un tecnico straniero avrebbe dovuto pagarselo lei. Mi auguro che Ilaria non debba affrontare tutto ciò.

Dalla intervista linkata:
Ha parlato con la Fin? Si dice che pagherà il coach con gli introiti dei premi delle gare.
“La federazione mi ha dato il via libera, per la logistica mi dovrò arrangiare"

Risposta un po' fumosa...

Appunto smile

>>Non è stata ben chiara nello specificare se la federazione contribuirà a pagarle il tecnico. Ricordo il vespaio che si sollevò quando la Pellegrini decise di affidarsi a Lucas, con molti che sostenevano che se voleva un tecnico straniero avrebbe dovuto pagarselo lei. Mi auguro che Ilaria non debba affrontare tutto ciò. >Dalla intervista linkata: >Ha parlato con la Fin? Si dice che pagherà il coach con gli introiti dei premi delle gare. >“La federazione mi ha dato il via libera, per la logistica mi dovrò arrangiare" >Risposta un po' fumosa... Appunto ;)
 
0
risposta

Bell'intervista ad Ilaria sulla versione italiana di swim swam. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici Tosup ha deciso che inizialmente lavoreranno sui punti forti di Ilaria perché non hanno tempo per correggere le sue debolezze. Si stanno focalizzando sulla tecnica di nuotata, in particolar modo a stile libero e stanno allenando i 200 metri di tutti gli stili.

Cosa più importante, anche se Ilaria ha ammesso di aver pianto entrambi i due giorni in cui ha iniziato a lavorare con Tosup, appare ultra convinta di aver scelto la persona giusta.

Bell'intervista ad Ilaria sulla versione italiana di swim swam. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici Tosup ha deciso che inizialmente lavoreranno sui punti forti di Ilaria perché non hanno tempo per correggere le sue debolezze. Si stanno focalizzando sulla tecnica di nuotata, in particolar modo a stile libero e stanno allenando i 200 metri di tutti gli stili. Cosa più importante, anche se Ilaria ha ammesso di aver pianto entrambi i due giorni in cui ha iniziato a lavorare con Tosup, appare ultra convinta di aver scelto la persona giusta.
 
0
risposta

Bell'intervista ad Ilaria sulla versione italiana di swim swam. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici Tosup ha deciso che inizialmente lavoreranno sui punti forti di Ilaria perché non hanno tempo per correggere le sue debolezze. Si stanno focalizzando sulla tecnica di nuotata, in particolar modo a stile libero e stanno allenando i 200 metri di tutti gli stili.

Cosa più importante, anche se Ilaria ha ammesso di aver pianto entrambi i due giorni in cui ha iniziato a lavorare con Tosup, appare ultra convinta di aver scelto la persona giusta.

Letta anch'io stamattina (segnalo peraltro che è stata scritta da Aglaia Pezzato smile ). Ancora una volta vengono messe in evidenza le grandi differenze tra i metodi italiani e quelli americani, che puntano molto più sull'intensità che sulla quantità. In più parla di un lavoro molto sostenuto in palestra con sei sedute settimanali. Sarà interessante vedere come si rifletteranno questi cambiamenti di allenamento in vasca.

E' stato anche postato il primo episodio della serie di video su Youtube, abbastanza inutile però visto che segue praticamente solo il viaggio di Tusup e Zsmobro Bujdoso verso Cittadella... smile

>Bell'intervista ad Ilaria sulla versione italiana di swim swam. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici Tosup ha deciso che inizialmente lavoreranno sui punti forti di Ilaria perché non hanno tempo per correggere le sue debolezze. Si stanno focalizzando sulla tecnica di nuotata, in particolar modo a stile libero e stanno allenando i 200 metri di tutti gli stili. >Cosa più importante, anche se Ilaria ha ammesso di aver pianto entrambi i due giorni in cui ha iniziato a lavorare con Tosup, appare ultra convinta di aver scelto la persona giusta. Letta anch'io stamattina (segnalo peraltro che è stata scritta da Aglaia Pezzato :) ). Ancora una volta vengono messe in evidenza le grandi differenze tra i metodi italiani e quelli americani, che puntano molto più sull'intensità che sulla quantità. In più parla di un lavoro molto sostenuto in palestra con sei sedute settimanali. Sarà interessante vedere come si rifletteranno questi cambiamenti di allenamento in vasca. E' stato anche postato il primo episodio della serie di video su Youtube, abbastanza inutile però visto che segue praticamente solo il viaggio di Tusup e Zsmobro Bujdoso verso Cittadella... (wasntme)
 
1
risposta

Progetto molto interessante e allo stesso tempo super dispendioso.. coach personale, cameraman, gare in giro per il mondo (con voli e alberghi da pagare per 3-4 persone), allenamenti a los angeles (dove il costo della vita e’ altissimo in confronto all’italia), spazi acqua da trovare.. insomma, spero abbiano idee su come supportare economicamente tutto cio’, ci vogliono sponsor che credano in un progetto simile. Mi piacciono molto i giovani cosi’ coraggiosi, faccio il tifo per lei e guardero’ con curiosita’ i video su youtube

Progetto molto interessante e allo stesso tempo super dispendioso.. coach personale, cameraman, gare in giro per il mondo (con voli e alberghi da pagare per 3-4 persone), allenamenti a los angeles (dove il costo della vita e’ altissimo in confronto all’italia), spazi acqua da trovare.. insomma, spero abbiano idee su come supportare economicamente tutto cio’, ci vogliono sponsor che credano in un progetto simile. Mi piacciono molto i giovani cosi’ coraggiosi, faccio il tifo per lei e guardero’ con curiosita’ i video su youtube
modificato Aug 21 a 11:18 pm
 
0
risposta

Progetto molto interessante e allo stesso tempo super dispendioso.. coach personale, cameraman, gare in giro per il mondo (con voli e alberghi da pagare per 3-4 persone), allenamenti a los angeles (dove il costo della vita e’ altissimo in confronto all’italia), spazi acqua da trovare.. insomma, spero abbiano idee su come supportare economicamente tutto cio’, ci vogliono sponsor che credano in un progetto simile..

Al secondo episodio siamo già arrivati a Tusup che quasi garantisce la medaglia d'oro olimpica nei 400 misti smile

E' un continuo alzare l'asticella fin dall'inizio, evidentemente per richiamare l'attenzione degli appassionati di nuoto sulla saga degli episodi postati su Youtube.
Obiettivo raggiunto, perchè su Swimswam, ad esempio, l'articolo con il titolo sulla "promessa" di Tusup ha già parecchi commenti.

Spero solo che la Cusinato e il suo 15enne compagno di allenamenti non restino prigionieri di un meccanismo che - se ricerca la pubblicità ad ogni costo - può diventare negativo.

>Progetto molto interessante e allo stesso tempo super dispendioso.. coach personale, cameraman, gare in giro per il mondo (con voli e alberghi da pagare per 3-4 persone), allenamenti a los angeles (dove il costo della vita e’ altissimo in confronto all’italia), spazi acqua da trovare.. insomma, **spero abbiano idee** su come supportare economicamente tutto cio’, ci vogliono sponsor che credano in un progetto simile.. Al secondo episodio siamo già arrivati a Tusup che **quasi** garantisce la medaglia d'oro olimpica nei 400 misti ;) E' un continuo alzare l'asticella fin dall'inizio, evidentemente per richiamare l'attenzione degli appassionati di nuoto sulla saga degli episodi postati su Youtube. Obiettivo raggiunto, perchè su Swimswam, ad esempio, l'articolo con il titolo sulla "promessa" di Tusup ha già parecchi commenti. Spero solo che la Cusinato e il suo 15enne compagno di allenamenti non restino prigionieri di un meccanismo che - se ricerca la pubblicità ad ogni costo - può diventare negativo.
 
0
risposta
12
Dettagli Discussione
2.61k
viste
34 risposte
11 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza