Advertisement

Ceccon come tutti i veri purosangue ogni tanto ha dei cali di tensione, come quello della batteria della mista agli Europei. Questo atleta ha un ventaglio di gare amplissimo tra cui scegliere le sue, aspettiamo che si specializzi e poi raccoglierà i frutti del proprio talento. Non è la prima volta che vediamo i giovani andare più forte ai categoria agostani che agli Eurojunior, oltretutto Ceccon ha dovuto affrontare il doppio appuntamento con gli Europei assoluti dove si era presentato come il dorsista sulla carta titolare, con conseguente accumulo di stress, a maggior ragione per un diciassettenne.

Io ho quasi la sensazione contraria, se si sente responsabilizzato e protagonista rende, come alle miste ai mondiali juniores dello scorso anno. Invece essere stato messo come numero due al mattino nella 4x100 mista l'ha portato forse a sottovalutare la gara, e questo ci è costato carissimo. Non a caso anche nei 100 dorso è andato in crescendo, malissimo nelle batterie, malino in semifinale, bene in finale. E' un peccato perchè nella storia non abbiamo mai avuto una mista tanto forte e completa.

>Ceccon come tutti i veri purosangue ogni tanto ha dei cali di tensione, come quello della batteria della mista agli Europei. Questo atleta ha un ventaglio di gare amplissimo tra cui scegliere le sue, aspettiamo che si specializzi e poi raccoglierà i frutti del proprio talento. Non è la prima volta che vediamo i giovani andare più forte ai categoria agostani che agli Eurojunior, oltretutto Ceccon ha dovuto affrontare il doppio appuntamento con gli Europei assoluti dove si era presentato come il dorsista sulla carta titolare, con conseguente accumulo di stress, a maggior ragione per un diciassettenne. Io ho quasi la sensazione contraria, se si sente responsabilizzato e protagonista rende, come alle miste ai mondiali juniores dello scorso anno. Invece essere stato messo come numero due al mattino nella 4x100 mista l'ha portato forse a sottovalutare la gara, e questo ci è costato carissimo. Non a caso anche nei 100 dorso è andato in crescendo, malissimo nelle batterie, malino in semifinale, bene in finale. E' un peccato perchè nella storia non abbiamo mai avuto una mista tanto forte e completa.
modificato Aug 14 a 8:13 am
 
0
risposta

Condivido il punto di vista di Marioflavio su Ceccon (che poi è quello che penso volesse dire anche Xman quando parla di cali di tensione): le due migliori prestazioni dello scorso anno nei 100 dorso le ha nuotate in prima frazione di staffetta mista, agli Eurojuniors e ai Mondiali Juniors, quando cioè la posta in gioco e gli stimoli erano alti ( e nel primo caso la mista vinse quello storico oro da cui nacque il giochino della mista dei sogni, nel secondo caso finì subito dopo le migliori nazioni al mondo), mentre nelle gare individuali, dove non aveva grandi chance di medaglia, fece molto peggio.
A livello assoluto, come quella quella sua dichiarazione dopo la finale dei 100 dorso fa capire, lui stesso sembra consapevole di avere ancora molti gradini da scalare per competere con i migliori.

Comunque, sul grande talento siamo tutti d'accordo, così come sul fatto di aspettarne la maturazione a tutto tondo (dal punto di vista umano, e come atleta).

Però, proprio perche il ventaglio di gare che Ceccon può disputare è amplissimo, e l'attitudine (a livello assoluto) non è quella del cannibale che "vuole divorarle tutte", scegliere su quali focalizzare l'allenamento e quindi su cui puntare nei prossimi anni, diventa fondamentale.
E quindi saranno fondamentali le scelte di chi (allenatore in primis) lo conosce da vicino.

A me impressiona vedere un 17enne che nuota 48.87 nei 100sl senza che i 100sl siano la sua gara principale, cioè quella che ha preparato di più.

Condivido il punto di vista di Marioflavio su Ceccon (che poi è quello che penso volesse dire anche Xman quando parla di cali di tensione): le due migliori prestazioni dello scorso anno nei 100 dorso le ha nuotate in prima frazione di staffetta mista, agli Eurojuniors e ai Mondiali Juniors, quando cioè la posta in gioco e gli stimoli erano alti ( e nel primo caso la mista vinse quello storico oro da cui nacque il giochino della mista dei sogni, nel secondo caso finì subito dopo le migliori nazioni al mondo), mentre nelle gare individuali, dove non aveva grandi chance di medaglia, fece molto peggio. A livello assoluto, come quella quella sua dichiarazione dopo la finale dei 100 dorso fa capire, lui stesso sembra consapevole di avere ancora molti gradini da scalare per competere con i migliori. Comunque, sul grande talento siamo tutti d'accordo, così come sul fatto di aspettarne la maturazione a tutto tondo (dal punto di vista umano, e come atleta). Però, proprio perche il ventaglio di gare che Ceccon può disputare è amplissimo, e l'attitudine (a livello assoluto) non è quella del cannibale che "vuole divorarle tutte", scegliere su quali focalizzare l'allenamento e quindi su cui puntare nei prossimi anni, diventa fondamentale. E quindi saranno fondamentali le scelte di chi (allenatore in primis) lo conosce da vicino. A me impressiona vedere un 17enne che nuota 48.87 nei 100sl senza che i 100sl siano la sua gara principale, cioè quella che ha preparato di più.
modificato Aug 14 a 10:28 am
 
0
risposta
123
Dettagli Discussione
2.47k
viste
41 risposte
9 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza