Advertisement

La staffetta 4x200sl chiude la qualificazione al terzo posto. Con Megli al posto di Di Cola mi aspetto almeno un secondo di meno. Potremmo giocarci anche il bronzo dietro Russia e GB, soprattutto se Ciampi ripete il crono di stamattina. Il Belgio e la Polonia sono scomparse, e la Francia è inferiore. La corsa dobbiamo farla sulla Germania.
Peccato non avere Detti, davvero peccato.
Pizzini mi è piaciuto davvero tanto nelle batterie dei 200 rana. Certo è che russi e britannici sembrano di un altro pianeta.
Polieri e Cusinato discrete nei 200 farfalla, Turrini inguardabile nei 200mx.
Stasera attesa immensa per Miressi e Paltrinieri.
Ciao Ciao smile

La staffetta 4x200sl chiude la qualificazione al terzo posto. Con Megli al posto di Di Cola mi aspetto almeno un secondo di meno. Potremmo giocarci anche il bronzo dietro Russia e GB, soprattutto se Ciampi ripete il crono di stamattina. Il Belgio e la Polonia sono scomparse, e la Francia è inferiore. La corsa dobbiamo farla sulla Germania. Peccato non avere Detti, davvero peccato. Pizzini mi è piaciuto davvero tanto nelle batterie dei 200 rana. Certo è che russi e britannici sembrano di un altro pianeta. Polieri e Cusinato discrete nei 200 farfalla, Turrini inguardabile nei 200mx. Stasera attesa immensa per Miressi e Paltrinieri. Ciao Ciao :)
 
0
risposta

Terza mattinata.

Italiani che rispettano le attese. Turrini conferma una stagione in cui fatica a trovare buoni riscontri, tantopiù nei 200. Dopo anni di costanza prestativa credo che l'ipotesi ritiro cominci ad essere più di un pensiero nella testa del livornese, ma non sta a me fare queste considerazioni e sarei solo che felice di rivederlo ad alti livelli, magari anche già qui a Glasgow nella sua gara. Duecento stile femminili di cui si sanno i grossi problemi. La Pirozzi, qualificata come vincitrice dei campionati italiani ma lontana dai tempi richiesti, avrebbe fatto fatica a trovare la semifinale anche nelle migliori condizioni, figuriamoci dopo i problemi raccontati. Per il resto sventato il pericolo Ceccon su cui evito di pronunciarmi ulteriormente perchè proprio non so interpretarlo questo ragazzo smile Bene gli altri. Molto convincente Sabbioni, dopo una stagione tra vasca corta e assoluti in cui sembrava essere vicino alla forma migliore ma senza troppe certezze, qua già nei 50 aveva dato l'impressione di un'ottima forma e questo 53''95 mattutino sembra proprio il sigillo definitivo sulla sua "rinascita", ma aspettiamo di vederlo oggi pomeriggio e, auspicabilmente, domani. Molto bene anche la staffetta lunga maschile. Se al femminile le speranze di rinascita sono sempre state al lumicino, anche al maschile siamo lontani dai momenti più rosei, con prestazioni altalenanti dei più giovani che a tratti hanno riportato speranze e rigettato buio sulle prospettive di questa staffetta. L'assenza di Detti e alcune incognite proprio sui giovani non davano grandi speranze alla vigilia per questi europei, ma stamattina il quartetto, con età media 21 anni e senza l'atleta di punta, ha nuotato con grande solidità ridando fiducia. Con Russia e Gran Bretagna ovviamente su un altro livello, un miglioramento di verosimilmente 2/3 secondi di Megli su Di Cola potrebbe comunque farci già puntare a un bronzo qualora venissero anche solo ripetute le prestazioni di stamattina degli altri tre, considerando anche l'eliminazione dell'Ungheria che schierando i migliori poteva essere decisamente pericolosa.

Oltrepassando i confini italiani, mattinata maschile che parla fortemente russo. Se nei giorni precedenti clamorose sono state le eliminazioni fratricide di Murdoch nei 100 rana a 59''14 e di due ungheresi, Cseh e Biczo, nei 200 farfalla entrambi a 1'55, oggi sono proprio tra tra i russi i principali duelli fratricidi prima nei 100 dorso dove non basta un 53''34 a Tarasevich per trovare la semi, e poi nei 200 rana in cui il buon 2'09''63 di Khomenko non può comunque competere coi campioni Prigoda e, soprattutto, Chupkov, che dopo il bronzo nei 100 comincia a far fiutare un tempo di quelli mai visti anche a livello mondiale, andando a stampare 2'07''70 già in batteria. Da segnalare però anche il duello britannico nei 200mx in cui un inedito Duncan Scott mistista nuota un ottimo (considerando anche la condizione apparentemente non straripante, forse vuole approfittare di questi europei proprio per sperimentare) 1'58''57 che non gli vale l'accesso alla semi, già agguantato dal recuperato Litchfield e da Szaranek. Fuori anche la sorpesa degli eurojuniors Thomas Dean che non solo non riesce a spuntarla nel complicatissimo confronto coi connazionali, ma non riesce a ripetersi sotto ai 2 minuti come fatto in Finlandia.
Riguardando i tempi noto l'1.49.36 di Rapsys in apertura di staffetta, sintomo di una forma non eccezionale o semplice risparmio energetico a fronte di possibilità di qualificazione estremamente basse per la Lituania? (ma a quel punto perchè entrare proprio in acqua?)

Terza mattinata. Italiani che rispettano le attese. Turrini conferma una stagione in cui fatica a trovare buoni riscontri, tantopiù nei 200. Dopo anni di costanza prestativa credo che l'ipotesi ritiro cominci ad essere più di un pensiero nella testa del livornese, ma non sta a me fare queste considerazioni e sarei solo che felice di rivederlo ad alti livelli, magari anche già qui a Glasgow nella sua gara. Duecento stile femminili di cui si sanno i grossi problemi. La Pirozzi, qualificata come vincitrice dei campionati italiani ma lontana dai tempi richiesti, avrebbe fatto fatica a trovare la semifinale anche nelle migliori condizioni, figuriamoci dopo i problemi raccontati. Per il resto sventato il pericolo Ceccon su cui evito di pronunciarmi ulteriormente perchè proprio non so interpretarlo questo ragazzo :D Bene gli altri. Molto convincente Sabbioni, dopo una stagione tra vasca corta e assoluti in cui sembrava essere vicino alla forma migliore ma senza troppe certezze, qua già nei 50 aveva dato l'impressione di un'ottima forma e questo 53''95 mattutino sembra proprio il sigillo definitivo sulla sua "rinascita", ma aspettiamo di vederlo oggi pomeriggio e, auspicabilmente, domani. Molto bene anche la staffetta lunga maschile. Se al femminile le speranze di rinascita sono sempre state al lumicino, anche al maschile siamo lontani dai momenti più rosei, con prestazioni altalenanti dei più giovani che a tratti hanno riportato speranze e rigettato buio sulle prospettive di questa staffetta. L'assenza di Detti e alcune incognite proprio sui giovani non davano grandi speranze alla vigilia per questi europei, ma stamattina il quartetto, con età media 21 anni e senza l'atleta di punta, ha nuotato con grande solidità ridando fiducia. Con Russia e Gran Bretagna ovviamente su un altro livello, un miglioramento di verosimilmente 2/3 secondi di Megli su Di Cola potrebbe comunque farci già puntare a un bronzo qualora venissero anche solo ripetute le prestazioni di stamattina degli altri tre, considerando anche l'eliminazione dell'Ungheria che schierando i migliori poteva essere decisamente pericolosa. Oltrepassando i confini italiani, mattinata maschile che parla fortemente russo. Se nei giorni precedenti clamorose sono state le eliminazioni fratricide di Murdoch nei 100 rana a 59''14 e di due ungheresi, Cseh e Biczo, nei 200 farfalla entrambi a 1'55, oggi sono proprio tra tra i russi i principali duelli fratricidi prima nei 100 dorso dove non basta un 53''34 a Tarasevich per trovare la semi, e poi nei 200 rana in cui il buon 2'09''63 di Khomenko non può comunque competere coi campioni Prigoda e, soprattutto, Chupkov, che dopo il bronzo nei 100 comincia a far fiutare un tempo di quelli mai visti anche a livello mondiale, andando a stampare 2'07''70 già in batteria. Da segnalare però anche il duello britannico nei 200mx in cui un inedito Duncan Scott mistista nuota un ottimo (considerando anche la condizione apparentemente non straripante, forse vuole approfittare di questi europei proprio per sperimentare) 1'58''57 che non gli vale l'accesso alla semi, già agguantato dal recuperato Litchfield e da Szaranek. Fuori anche la sorpesa degli eurojuniors Thomas Dean che non solo non riesce a spuntarla nel complicatissimo confronto coi connazionali, ma non riesce a ripetersi sotto ai 2 minuti come fatto in Finlandia. Riguardando i tempi noto l'1.49.36 di Rapsys in apertura di staffetta, sintomo di una forma non eccezionale o semplice risparmio energetico a fronte di possibilità di qualificazione estremamente basse per la Lituania? (ma a quel punto perchè entrare proprio in acqua?)
modificato Aug 5 '18 a 11:54 am
 
0
risposta

report mattina
200 misti m fuori turrini ventisettesimo 2.03.19 miglior tempo szaranek 1.58.07
200 farfalla f passano polieri 2.10.08 sesta e cusinato nona 2.10.38 fuori bianchi 2.10.43 decima miglior tempo Thomas 2.07.86
100 dorso m passano sabbioni terzo 53.95 e ceccon 54.89 sedicesimo miglior tempo rylov 52.91
200 sl ffuori pirozzi 2.01.92 ventinovesima miglior tempo heemskerk 1.58.14
200 rana mpassa pizzini quarto 2.10.18 m iglior tempo chupkov 2.07.70
4*200 sl m passa l'italia terza 7.12.46 miglior tempo russia 7.09.00
di cola 1.49.58
ciampi 1.47.11
proietti colonna 1.47.76
zuin 1.48.01

report mattina **200 misti m** fuori turrini ventisettesimo 2.03.19 miglior tempo szaranek 1.58.07 **200 farfalla f** passano polieri 2.10.08 sesta e cusinato nona 2.10.38 fuori bianchi 2.10.43 decima miglior tempo Thomas 2.07.86 **100 dorso m** passano sabbioni terzo 53.95 e ceccon 54.89 sedicesimo miglior tempo rylov 52.91 **200 sl f**fuori pirozzi 2.01.92 ventinovesima miglior tempo heemskerk 1.58.14 **200 rana m**passa pizzini quarto 2.10.18 m iglior tempo chupkov 2.07.70 **4*200 sl m** passa l'italia terza 7.12.46 miglior tempo russia 7.09.00 di cola 1.49.58 ciampi 1.47.11 proietti colonna 1.47.76 zuin 1.48.01
 
0
risposta

Belle gare, mi sono divertita, sarà che non ho ascoltato la rai 🤣 ma nell'insieme me le sono gustate più del solito!
Sapete a che ora iniziano nel pomeriggio?

Belle gare, mi sono divertita, sarà che non ho ascoltato la rai
 
0
risposta

Confermo che Burdisso farà la finale dei 200.

Un po' di fortuna per lui.

Vi leggo sempre con piacere, se volete un report diverso io sono qui: https://acquastampata.com/

PS Elemaster, io la RAI non posso farne a meno oramai sono drogato! Però anche lo streaming non è male.

Confermo che Burdisso farà la finale dei 200. Un po' di fortuna per lui. Vi leggo sempre con piacere, se volete un report diverso io sono qui: https://acquastampata.com/ PS Elemaster, io la RAI non posso farne a meno oramai sono drogato! Però anche lo streaming non è male.
 
1
risposta

Per quel che riguarda la 4x200, o fanno molto meno tutti o la vedo dura per la medaglia. Ma se migliorano tutti a 1'47" allora sì.

Un saluto

bierre

Per quel che riguarda la 4x200, o fanno molto meno tutti o la vedo dura per la medaglia. Ma se migliorano tutti a 1'47" allora sì. Un saluto bierre
 
0
risposta

Magnifica gara.... nonostante tutto.

Magnifica gara.... nonostante tutto.
 
0
risposta

Fantastico Wellbrock, onestamente pensavo facesse fatica a ripetere il tempo fatto in primavera, invece fa uno dei tempi migliori di sempre sulla distanza (dovrei controllare la posizione esatta) con una condotta esemplare: ha impostato il ritmo con personalità e poi è riuscito a mettere in vasca uno sprint finale molto efficace, più veloce anche dell' "attendente" Romachuk, che ha fatto metà gara in scia a Paltrinieri. Peccato per Greg, difficile giudicare la gara sapendo i problemi di salute. Ottima gara anche di Acerenza.

Fantastico Wellbrock, onestamente pensavo facesse fatica a ripetere il tempo fatto in primavera, invece fa uno dei tempi migliori di sempre sulla distanza (dovrei controllare la posizione esatta) con una condotta esemplare: ha impostato il ritmo con personalità e poi è riuscito a mettere in vasca uno sprint finale molto efficace, più veloce anche dell' "attendente" Romachuk, che ha fatto metà gara in scia a Paltrinieri. Peccato per Greg, difficile giudicare la gara sapendo i problemi di salute. Ottima gara anche di Acerenza.
 
0
risposta

Un grande 1500 con 2 atleti che nuotano benissimo a 14'36", secondo me tempo che il Paltrinieri di quest'anno non avrebbe potuto nuotare anche senza i problemi degli ultimi giorni. Miressi ogni volta che si butta si migliora e per 2 centesimi non scende sotto i 48", Dotto ha fatto l'unica gara possibile per lui e ha nuotato il suo classico 48"4.

Un grande 1500 con 2 atleti che nuotano benissimo a 14'36", secondo me tempo che il Paltrinieri di quest'anno non avrebbe potuto nuotare anche senza i problemi degli ultimi giorni. Miressi ogni volta che si butta si migliora e per 2 centesimi non scende sotto i 48", Dotto ha fatto l'unica gara possibile per lui e ha nuotato il suo classico 48"4.
 
0
risposta

Miressi soddisfa le attese della vigilia, gli mance la soddisfazione di scendere sotto i 48'' ma come previsto non era necessario per il titolo che ha la forza mentale, non scontata per un ventenne, di prendersi. Dotto forse troppo azzardato nel passaggio, ma ultimamente fa sempre fatica negli ultimi metri, comunque buona gara per l'altro azzurro.

Ottimo bronzo per la Castiglioni, vicinissima al record italiano.

Miressi soddisfa le attese della vigilia, gli mance la soddisfazione di scendere sotto i 48'' ma come previsto non era necessario per il titolo che ha la forza mentale, non scontata per un ventenne, di prendersi. Dotto forse troppo azzardato nel passaggio, ma ultimamente fa sempre fatica negli ultimi metri, comunque buona gara per l'altro azzurro. Ottimo bronzo per la Castiglioni, vicinissima al record italiano.
 
0
risposta

Che inizio!! Bravissimi tutti i nostri: Paltrinieri a cogliere il bronzo anche se debilitato e con un rispettabilissimo tempo, Acerenza a migliorare ancora il proprio personale, Miressi ad aggiudicarsi un oro ormai anche troppo atteso... Dotto ha nuotato il suo migliore stagionale... Che possiamo dire, oggi, a chi è sceso in acqua?

P.S. davvero incredibile il casino che hanno fatto con le piastre di rilevazione cronometrica...

Che inizio!! Bravissimi tutti i nostri: Paltrinieri a cogliere il bronzo anche se debilitato e con un rispettabilissimo tempo, Acerenza a migliorare ancora il proprio personale, Miressi ad aggiudicarsi un oro ormai anche troppo atteso... Dotto ha nuotato il suo migliore stagionale... Che possiamo dire, oggi, a chi è sceso in acqua? P.S. davvero incredibile il casino che hanno fatto con le piastre di rilevazione cronometrica...
 
0
risposta

Ah, naturalmente fantastica anche la Castiglioni, vicinissima al RI e all'argento.

Ah, naturalmente fantastica anche la Castiglioni, vicinissima al RI e all'argento.
 
0
risposta

Diciamo che la delusione Paltrinieri sta svanendo smile

Diciamo che la delusione Paltrinieri sta svanendo :)
 
1
risposta

Davvero ottime prestazioni per gli italiani oggi pomeriggio, non solo per le medaglie e le prestazioni delle finali citate. Ultimo in ordine cronologico il tempo più significativo per quanto riguarda le semifinali: 2'08''52 di Pizzini nei 200 rana, record personale e a 2 centesimi dal record italiano, nuotato col costumone. Podio difficile domani per lui, ma dopo la nuotata mostrata oggi non impossibile. Benissimo anche Sabbioni anche lui a pochi centesimi dal record italiano, che in questo caso è il suo personale di 2 anni fa. Discorso simile anche per le possibilità di medaglia, Rylov, Kolesnikov e Glinta alla vigilia sembravano irraggiungibili, ora un po' meno. Bene anche Ceccon, stamattina aveva dichiarato che avrebbe affrontato la gara del pomeriggio come una finale e il passaggio lo dimostra, non riesce a migliorare il personale ma ai microfoni dice di averne ancora, lo aspettiamo domani. Convincenti anche entrambe le ragazze dei 200 delfino.

Davvero ottime prestazioni per gli italiani oggi pomeriggio, non solo per le medaglie e le prestazioni delle finali citate. Ultimo in ordine cronologico il tempo più significativo per quanto riguarda le semifinali: 2'08''52 di Pizzini nei 200 rana, record personale e a 2 centesimi dal record italiano, nuotato col costumone. Podio difficile domani per lui, ma dopo la nuotata mostrata oggi non impossibile. Benissimo anche Sabbioni anche lui a pochi centesimi dal record italiano, che in questo caso è il suo personale di 2 anni fa. Discorso simile anche per le possibilità di medaglia, Rylov, Kolesnikov e Glinta alla vigilia sembravano irraggiungibili, ora un po' meno. Bene anche Ceccon, stamattina aveva dichiarato che avrebbe affrontato la gara del pomeriggio come una finale e il passaggio lo dimostra, non riesce a migliorare il personale ma ai microfoni dice di averne ancora, lo aspettiamo domani. Convincenti anche entrambe le ragazze dei 200 delfino.
modificato Aug 5 '18 a 6:20 pm
 
0
risposta

Incredibile. Diciamolo, che c...ulo! smile

Incredibile. Diciamolo, che c...ulo! :)
modificato Aug 5 '18 a 6:52 pm
 
0
risposta

BRIVIDI Federico Burdisso! Entra da riserva, solita partenza killer ma poi resiste fino alla fine ottenendo personale e bronzo, incredibile questo ragazzo. Due junior sul podio europeo con un Milak davanti a tutti che per la seconda volta quest'estate manca il record europeo di pochi centesimi, ma ormai è re indiscusso della distanza a livello europeo e, probabilmente, anche mondiale.

BRIVIDI Federico Burdisso! Entra da riserva, solita partenza killer ma poi resiste fino alla fine ottenendo personale e bronzo, incredibile questo ragazzo. Due junior sul podio europeo con un Milak davanti a tutti che per la seconda volta quest'estate manca il record europeo di pochi centesimi, ma ormai è re indiscusso della distanza a livello europeo e, probabilmente, anche mondiale.
 
0
risposta
123456 ... 16
Dettagli Discussione
14.7k
viste
310 risposte
23 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza