Advertisement
L'irruzione nel nuoto che conta di Gregorio Paltrinieri rappresenta una svolta per il nostro movimento, un mezzofondista con l'altezza (1,90) dello sprinter e il rapporto peso/potenza del millecinquecentista. Leggero sull'acqua e frequenza controllata garzie ai segmenti lunghi. Abbiamo prodotto diversi mezzofondisti di valore negli ultimi anni, ma Paltrinieri è il primo con queste caratteristiche. Viene dall'Emilia, terra di spiccate tradizioni cestistiche e pallavolistiche, probabilmente lo abbiamo strappato ai canestri per la soddisfazione del nuoto azzurro. Battesimo internazionale a Belgrado. Nella stessa vasca, la Tasmajdan la più bella impresa di Novella Calligaris e del mezzofondo azzurro: l'oro e il record mondiale nella prima edizione dei Mondiali, anno 1973.
L'irruzione nel nuoto che conta di Gregorio Paltrinieri rappresenta una svolta per il nostro movimento, un mezzofondista con l'altezza (1,90) dello sprinter e il rapporto peso/potenza del millecinquecentista. Leggero sull'acqua e frequenza controllata garzie ai segmenti lunghi. Abbiamo prodotto diversi mezzofondisti di valore negli ultimi anni, ma Paltrinieri è il primo con queste caratteristiche. Viene dall'Emilia, terra di spiccate tradizioni cestistiche e pallavolistiche, probabilmente lo abbiamo strappato ai canestri per la soddisfazione del nuoto azzurro. Battesimo internazionale a Belgrado. Nella stessa vasca, la Tasmajdan la più bella impresa di Novella Calligaris e del mezzofondo azzurro: l'oro e il record mondiale nella prima edizione dei Mondiali, anno 1973.
modificato Jul 6 '11 a 12:19 am
 
0
risposta
L'irruzione nel nuoto che conta di Gregorio Paltrinieri rappresenta una svolta per il nostro movimento, un mezzofondista con l'altezza (1,90) dello sprinter e il rapporto peso/potenza del millecinquecentista. Leggero sull'acqua e frequenza controllata garzie ai segmenti lunghi. Abbiamo prodotto diversi mezzofondisti di valore negli ultimi anni, ma Paltrinieri è il primo con queste caratteristiche. Viene dall'Emilia, terra di spiccate tradizioni cestistiche e pallavolistiche, probabilmente lo abbiamo strappato ai canestri per la soddisfazione del nuoto azzurro. Battesimo internazionale a Belgrado. Nella stessa vasca, la Tasmajdan la più bella impresa di Novella Calligaris e del mezzofondo azzurro: l'oro e il record mondiale nella prima edizione dei Mondiali, anno 1973. Mi fa piacere che ci sia interesse per lui, prima di tutto perchè lo merita e poi, visto che sono proprio del paese dove si allena Gregorio, frequento la stessa piscina ed ho lo stesso allenatore (con molte meno soddisfazioni per lui però, ehehehe), perchè la nostra è una realtà dura, solo un talento vero a queste latitudini può emergere come ha fatto lui, non si è facilitati in niente. Io penso che lui abbia veramente le doti per andare molto lontano, ma mi piace molto anche il senso di concretezza sia dell'allenatore nelle dichiarazioni che fa quando è intervistato sia della società, anche a difesa del ragazzo stesso, perchè è troppo facile esaltarsi per le belle prestazioni e poi a seguito di qualche gara così così mettere nel dimenticatoio ed anche perchè è la realtà dei fatti: vedremo se saprà fare il salto di qualità che conta, se manterrà la voglia di nuotare, di migliorarsi, nessuno può saperlo ed alla sua età gli equilibri sono molto delicati, basta qualche distrazione o sfortuna ed il gioco è fatto, lo stesso allenatore dice che non sappia quali margini di miglioramento abbia, se lo dice lui.......aspettiamo e speriamo!
L'irruzione nel nuoto che conta di Gregorio Paltrinieri rappresenta una svolta per il nostro movimento, un mezzofondista con l'altezza (1,90) dello sprinter e il rapporto peso/potenza del millecinquecentista. Leggero sull'acqua e frequenza controllata garzie ai segmenti lunghi. Abbiamo prodotto diversi mezzofondisti di valore negli ultimi anni, ma Paltrinieri è il primo con queste caratteristiche. Viene dall'Emilia, terra di spiccate tradizioni cestistiche e pallavolistiche, probabilmente lo abbiamo strappato ai canestri per la soddisfazione del nuoto azzurro. Battesimo internazionale a Belgrado. Nella stessa vasca, la Tasmajdan la più bella impresa di Novella Calligaris e del mezzofondo azzurro: l'oro e il record mondiale nella prima edizione dei Mondiali, anno 1973. Mi fa piacere che ci sia interesse per lui, prima di tutto perchè lo merita e poi, visto che sono proprio del paese dove si allena Gregorio, frequento la stessa piscina ed ho lo stesso allenatore (con molte meno soddisfazioni per lui però, ehehehe), perchè la nostra è una realtà dura, solo un talento vero a queste latitudini può emergere come ha fatto lui, non si è facilitati in niente. Io penso che lui abbia veramente le doti per andare molto lontano, ma mi piace molto anche il senso di concretezza sia dell'allenatore nelle dichiarazioni che fa quando è intervistato sia della società, anche a difesa del ragazzo stesso, perchè è troppo facile esaltarsi per le belle prestazioni e poi a seguito di qualche gara così così mettere nel dimenticatoio ed anche perchè è la realtà dei fatti: vedremo se saprà fare il salto di qualità che conta, se manterrà la voglia di nuotare, di migliorarsi, nessuno può saperlo ed alla sua età gli equilibri sono molto delicati, basta qualche distrazione o sfortuna ed il gioco è fatto, lo stesso allenatore dice che non sappia quali margini di miglioramento abbia, se lo dice lui.......aspettiamo e speriamo!
modificato Jul 6 '11 a 9:33 am
 
0
risposta
Povero, come lo hanno conciato:risata: http://www.google.it/imgres?q=gregorio+paltrinieri&hl=it&sa=X&tbm=isch&prmd=ivnso&tbnid=sdv89Pk0J8-S1M:&imgrefurl=http://uk.eurosport.yahoo.com/23072011/5/photo/23072011081032.html&docid=yPpULX56cgSRqM&w=304&h=449&ei=CdUqTpnCA9HAswaphJD2Cw&zoom=1&iact=hc&vpx=933&vpy=50&dur=3124&hovh=273&hovw=185&tx=74&ty=288&page=1&tbnh=130&tbnw=106&start=0&ndsp=32&ved=1t:429,r:5,s:0&biw=1366&bih=677
Povero, come lo hanno conciato:risata: http://www.google.it/imgres?q=gregorio+paltrinieri&hl=it&sa=X&tbm=isch&prmd=ivnso&tbnid=sdv89Pk0J8-S1M:&imgrefurl=http://uk.eurosport.yahoo.com/23072011/5/photo/23072011081032.html&docid=yPpULX56cgSRqM&w=304&h=449&ei=CdUqTpnCA9HAswaphJD2Cw&zoom=1&iact=hc&vpx=933&vpy=50&dur=3124&hovh=273&hovw=185&tx=74&ty=288&page=1&tbnh=130&tbnw=106&start=0&ndsp=32&ved=1t:429,r:5,s:0&biw=1366&bih=677
modificato Jul 23 '11 a 3:11 pm
 
0
risposta
Povero, come lo hanno conciato:risata: http://www.google.it/imgres?q=gregorio+paltrinieri&hl=it&sa=X&tbm=isch&prmd=ivnso&tbnid=sdv89Pk0J8-S1M:&imgrefurl=http://uk.eurosport.yahoo.com/23072011/5/photo/23072011081032.html&docid=yPpULX56cgSRqM&w=304&h=449&ei=CdUqTpnCA9HAswaphJD2Cw&zoom=1&iact=hc&vpx=933&vpy=50&dur=3124&hovh=273&hovw=185&tx=74&ty=288&page=1&tbnh=130&tbnw=106&start=0&ndsp=32&ved=1t:429,r:5,s:0&biw=1366&bih=677 Noooooooooo poveretto!
Povero, come lo hanno conciato:risata: http://www.google.it/imgres?q=gregorio+paltrinieri&hl=it&sa=X&tbm=isch&prmd=ivnso&tbnid=sdv89Pk0J8-S1M:&imgrefurl=http://uk.eurosport.yahoo.com/23072011/5/photo/23072011081032.html&docid=yPpULX56cgSRqM&w=304&h=449&ei=CdUqTpnCA9HAswaphJD2Cw&zoom=1&iact=hc&vpx=933&vpy=50&dur=3124&hovh=273&hovw=185&tx=74&ty=288&page=1&tbnh=130&tbnw=106&start=0&ndsp=32&ved=1t:429,r:5,s:0&biw=1366&bih=677 Noooooooooo poveretto!
modificato Jul 23 '11 a 7:20 pm
 
0
risposta
Speriamo che almeno serva ad intimorire gli avversari!!!!!!!!!! :D
Speriamo che almeno serva ad intimorire gli avversari!!!!!!!!!! :D
modificato Jul 24 '11 a 2:09 pm
 
0
risposta
complimenti all'artista che ha eseguito questo taglio di capelli alla matricola di turno.. :) immagino chi sia stato
complimenti all'artista che ha eseguito questo taglio di capelli alla matricola di turno.. :) immagino chi sia stato
modificato Jul 24 '11 a 2:15 pm
 
0
risposta
complimenti all'artista che ha eseguito questo taglio di capelli alla matricola di turno.. :) immagino chi sia stato fuori i nomi
complimenti all'artista che ha eseguito questo taglio di capelli alla matricola di turno.. :) immagino chi sia stato fuori i nomi
modificato Jul 24 '11 a 2:22 pm
 
0
risposta
E' stato Benatti, almeno così ha detto Fioravanti questa mattina (o forse è meglio dire questa notte)
E' stato Benatti, almeno così ha detto Fioravanti questa mattina (o forse è meglio dire questa notte)
modificato Jul 24 '11 a 2:32 pm
 
0
risposta
Oggi abbiamo assistito alla nascita di un campione. Il malanno degli Assoluti ha "costretto" Paltrinieri ad esplodere a Debrecen e non a Riccione, e la deflagrazione è stata ancora più fragorosa, davanti agli occhi della comunità internazionale. Paltrinieri è un magnifico diesel, anzi un turbo-diesel, impressionante la regolarità vasca per vasca, sia come cicli di bracciata (invariabilmente 40), sia come tempi. Un 1500 spaccato a metà come una mela (7'24"92 + 7'24"00, in leggero negative). Le assenze di Fogg e Davies non contano, a Debrecen avrebbe vinto comunque. Se si gareggiasse sulla distanza di 2 km non scommetteri neppure su Yang Sun. Ora gli Eurojunior ma solo come allenamento, poi Londra: non dimentichiamo che Kis e Joensen sono tradizionalmente soggetti ad alti e bassi. La storia del nuoto insegna che non si è mai troppo giovani per i 1500.
Oggi abbiamo assistito alla nascita di un campione. Il malanno degli Assoluti ha "costretto" Paltrinieri ad esplodere a Debrecen e non a Riccione, e la deflagrazione è stata ancora più fragorosa, davanti agli occhi della comunità internazionale. Paltrinieri è un magnifico diesel, anzi un turbo-diesel, impressionante la regolarità vasca per vasca, sia come cicli di bracciata (invariabilmente 40), sia come tempi. Un 1500 spaccato a metà come una mela (7'24"92 + 7'24"00, in leggero negative). Le assenze di Fogg e Davies non contano, a Debrecen avrebbe vinto comunque. Se si gareggiasse sulla distanza di 2 km non scommetteri neppure su Yang Sun. Ora gli Eurojunior ma solo come allenamento, poi Londra: non dimentichiamo che Kis e Joensen sono tradizionalmente soggetti ad alti e bassi. La storia del nuoto insegna che non si è mai troppo giovani per i 1500.
modificato May 23 '12 a 11:54 pm
 
0
risposta
La parte sulla tecnica della nuotata mi nteressa molto. Sono un amatore e per motivi di salute ormai mi limito a due stili: dorso e stile libero. Per il dorso ancora ancora me la cavo, il mio libero, visto che romai da anni faccio da solo, è una mezza schifezza. però è redditizio. E qui la cosa mi porta a Paltrinieri. Ora, al sua notata a me non piace granché. Mi pare "storto", non so come altro spiegarlo. Se lo paragono non a Sun, ma a Mellouli o a Cochrane vedo una nuotata molto meno redditizia (all'apparenza almeno). Ma con questa nuotata a 18 anni fa meno di 14.50 nei 1500! Da qui la mia ovvia domanda: dovrebbe cambiare? Sarebbe un modo per snaturare una nuotata chiaramente istintiva rischiando di danneggiarla, oppure un modo per fare esplodere un talento ancora grezzo? Provo ad essere ancora più chiaro: ritengo Paltrinieri un fenomeno rispetto a tutti gli alatro ragazzi della sua generazione (alcuni dei quali molto validi peraltro). Per me ha le caratteristiche tipiche del fuoriclasse assoluto. Vederlo esprimersi al massimo sarebbe bellissimo, ma la mia paura è che si finisca per rovinarlo, e sarebbe una vera disgrazia. Ciao Ciao :)
La parte sulla tecnica della nuotata mi nteressa molto. Sono un amatore e per motivi di salute ormai mi limito a due stili: dorso e stile libero. Per il dorso ancora ancora me la cavo, il mio libero, visto che romai da anni faccio da solo, è una mezza schifezza. però è redditizio. E qui la cosa mi porta a Paltrinieri. Ora, al sua notata a me non piace granché. Mi pare "storto", non so come altro spiegarlo. Se lo paragono non a Sun, ma a Mellouli o a Cochrane vedo una nuotata molto meno redditizia (all'apparenza almeno). Ma con questa nuotata a 18 anni fa meno di 14.50 nei 1500! Da qui la mia ovvia domanda: dovrebbe cambiare? Sarebbe un modo per snaturare una nuotata chiaramente istintiva rischiando di danneggiarla, oppure un modo per fare esplodere un talento ancora grezzo? Provo ad essere ancora più chiaro: ritengo Paltrinieri un fenomeno rispetto a tutti gli alatro ragazzi della sua generazione (alcuni dei quali molto validi peraltro). Per me ha le caratteristiche tipiche del fuoriclasse assoluto. Vederlo esprimersi al massimo sarebbe bellissimo, ma la mia paura è che si finisca per rovinarlo, e sarebbe una vera disgrazia. Ciao Ciao :)
modificato Aug 14 '12 a 8:48 pm
 
0
risposta
bé il paragone è di quelli forti. sun yang è a mio giudizio lo stile liberista numero 1 al momento e non può essere altrimenti visto che è ultracompetitivo dai 200 ai 1500. un fenomeno non solo fisico, ma anche tecnico (la gambata è pazzesca). mellouli è un signor nuotatore molto esperto, tecnico e con una bracciata che è anche esteticamente molto bella da vedere. paltrinieri invece ha un modo di nuotare completamente diverso. che sia un talento non ci sono dubbi: quando a 18 anni riesci a nuotare a 14:50 pulito senza tirare per metà gara significa che hai grandi prospettive. se in finale non avesse avuto acciacchi sarebbe sceso a 14:48, forse anche a 14:47 il punto non è che per arrivare lassù in alto debba cambiare totalmente il modo di nuotare. infatti il suo è un modello esattamente come gli altri e fino a questo momento non ci sono studi che stabiliscono che uno è migliore di un altro. semmai dovrebbe concentrarsi a lavorare sui suoi difetti tecnici: - virata: arriva troppo lungo, regalando terreno agli avversari - braccio sinistro: troppo basso sull'acqua, traiettoria del recupero troppo larga e ha un appoggio eccessivo su questo braccio durante la respirazione - gambe: a volte mi da l'impressione che addirittura incroci le gambe. anche voi lo avete visto? nonostante questo ha una buona sincronia braccia-gambe margini di miglioramento ne ha parecchi. forza gregorio!!
bé il paragone è di quelli forti. sun yang è a mio giudizio lo stile liberista numero 1 al momento e non può essere altrimenti visto che è ultracompetitivo dai 200 ai 1500. un fenomeno non solo fisico, ma anche tecnico (la gambata è pazzesca). mellouli è un signor nuotatore molto esperto, tecnico e con una bracciata che è anche esteticamente molto bella da vedere. paltrinieri invece ha un modo di nuotare completamente diverso. che sia un talento non ci sono dubbi: quando a 18 anni riesci a nuotare a 14:50 pulito senza tirare per metà gara significa che hai grandi prospettive. se in finale non avesse avuto acciacchi sarebbe sceso a 14:48, forse anche a 14:47 il punto non è che per arrivare lassù in alto debba cambiare totalmente il modo di nuotare. infatti il suo è un modello esattamente come gli altri e fino a questo momento non ci sono studi che stabiliscono che uno è migliore di un altro. semmai dovrebbe concentrarsi a lavorare sui suoi difetti tecnici: - virata: arriva troppo lungo, regalando terreno agli avversari - braccio sinistro: troppo basso sull'acqua, traiettoria del recupero troppo larga e ha un appoggio eccessivo su questo braccio durante la respirazione - gambe: a volte mi da l'impressione che addirittura incroci le gambe. anche voi lo avete visto? nonostante questo ha una buona sincronia braccia-gambe margini di miglioramento ne ha parecchi. forza gregorio!!
modificato Aug 14 '12 a 10:15 pm
 
0
risposta
bé il paragone è di quelli forti. sun yang è a mio giudizio lo stile liberista numero 1 al momento e non può essere altrimenti visto che è ultracompetitivo dai 200 ai 1500. un fenomeno non solo fisico, ma anche tecnico (la gambata è pazzesca). mellouli è un signor nuotatore molto esperto, tecnico e con una bracciata che è anche esteticamente molto bella da vedere. paltrinieri invece ha un modo di nuotare completamente diverso. che sia un talento non ci sono dubbi: quando a 18 anni riesci a nuotare a 14:50 pulito senza tirare per metà gara significa che hai grandi prospettive. se in finale non avesse avuto acciacchi sarebbe sceso a 14:48, forse anche a 14:47 il punto non è che per arrivare lassù in alto debba cambiare totalmente il modo di nuotare. infatti il suo è un modello esattamente come gli altri e fino a questo momento non ci sono studi che stabiliscono che uno è migliore di un altro. semmai dovrebbe concentrarsi a lavorare sui suoi difetti tecnici: - virata: arriva troppo lungo, regalando terreno agli avversari - braccio sinistro: troppo basso sull'acqua, traiettoria del recupero troppo larga e ha un appoggio eccessivo su questo braccio durante la respirazione - gambe: a volte mi da l'impressione che addirittura incroci le gambe. anche voi lo avete visto? nonostante questo ha una buona sincronia braccia-gambe margini di miglioramento ne ha parecchi. forza gregorio!! Per me non è un'impressione, le gambe le incrocia davvero! Sulla bracciata "sbagliata" mi preoccuperei meno, non è il primo atleta dalla bracciata diseguale che vedo andare forte. Invece sulle virate ho come l'impressione che sia anche un problema di potenza. Ciao Ciao :)
bé il paragone è di quelli forti. sun yang è a mio giudizio lo stile liberista numero 1 al momento e non può essere altrimenti visto che è ultracompetitivo dai 200 ai 1500. un fenomeno non solo fisico, ma anche tecnico (la gambata è pazzesca). mellouli è un signor nuotatore molto esperto, tecnico e con una bracciata che è anche esteticamente molto bella da vedere. paltrinieri invece ha un modo di nuotare completamente diverso. che sia un talento non ci sono dubbi: quando a 18 anni riesci a nuotare a 14:50 pulito senza tirare per metà gara significa che hai grandi prospettive. se in finale non avesse avuto acciacchi sarebbe sceso a 14:48, forse anche a 14:47 il punto non è che per arrivare lassù in alto debba cambiare totalmente il modo di nuotare. infatti il suo è un modello esattamente come gli altri e fino a questo momento non ci sono studi che stabiliscono che uno è migliore di un altro. semmai dovrebbe concentrarsi a lavorare sui suoi difetti tecnici: - virata: arriva troppo lungo, regalando terreno agli avversari - braccio sinistro: troppo basso sull'acqua, traiettoria del recupero troppo larga e ha un appoggio eccessivo su questo braccio durante la respirazione - gambe: a volte mi da l'impressione che addirittura incroci le gambe. anche voi lo avete visto? nonostante questo ha una buona sincronia braccia-gambe margini di miglioramento ne ha parecchi. forza gregorio!! Per me non è un'impressione, le gambe le incrocia davvero! Sulla bracciata "sbagliata" mi preoccuperei meno, non è il primo atleta dalla bracciata diseguale che vedo andare forte. Invece sulle virate ho come l'impressione che sia anche un problema di potenza. Ciao Ciao :)
modificato Aug 14 '12 a 10:30 pm
 
0
risposta
Ho incrociato Greg stamane in piscina, gli ho fatto i complimenti per il suo traguardo, è rimasto quello che era e tutto ciò mi fa piacere, gli auguro il meglio, quello che dice nuotix è corretto purtroppo! Spero che invece di spremerlo esclusivamente cerchino di migliorare gli aspetti tecnici, perchè questo vorrebbe dire allungargli la carriera non poco, altrimenti sarà impossibile pensare con quel tipo di nuotata di durare a lungo è un nuotatore "non potente" e lo si vede, ma con una soglia anaerobica spaventosamente alta e probabilmente anche un battito cardiaco molto basso a riposo ed una capacità mentale di reagire all'acido lattico veramente forte. Però alla fine è già uno che a 17 anni 5 posto ad un'olimpiade!, Secondo me va bene!, Non mi è piaciuta per niente la pressione giornalistica su di lui, in realtà il suo obbiettivo era quello di entrare nella finale e basta! Ha tirato per entrarci e poi spalla o non spalla, ha fatto la gara com'è venuta in quel momento
Ho incrociato Greg stamane in piscina, gli ho fatto i complimenti per il suo traguardo, è rimasto quello che era e tutto ciò mi fa piacere, gli auguro il meglio, quello che dice nuotix è corretto purtroppo! Spero che invece di spremerlo esclusivamente cerchino di migliorare gli aspetti tecnici, perchè questo vorrebbe dire allungargli la carriera non poco, altrimenti sarà impossibile pensare con quel tipo di nuotata di durare a lungo è un nuotatore "non potente" e lo si vede, ma con una soglia anaerobica spaventosamente alta e probabilmente anche un battito cardiaco molto basso a riposo ed una capacità mentale di reagire all'acido lattico veramente forte. Però alla fine è già uno che a 17 anni 5 posto ad un'olimpiade!, Secondo me va bene!, Non mi è piaciuta per niente la pressione giornalistica su di lui, in realtà il suo obbiettivo era quello di entrare nella finale e basta! Ha tirato per entrarci e poi spalla o non spalla, ha fatto la gara com'è venuta in quel momento
modificato Aug 17 '12 a 8:01 pm
 
0
risposta
I margini di miglioramento sembrano essere tanti ma c'è anche il rischio che restino tali a lungo e per sempre. C'è un problema o un'area di problemi che sembra tecnica, ma quali ne sono le cause? Non si può per nulla dire se un problema che riguarda tecnica, coordinazione, sensibilità, equilibrio sia da preferirsi ad un'apparentemente più semplice carenza muscolare perchè da lontano e senza conoscerlo non si sa in quale area lui possa rispondere prima e meglio. Il mio sospetto è che il nostro staff tenda, di default, ad aggiustare certe asimmetrie con il potenziamento muscolare, questo a prescindere dalle valutazioni di poc'anzi e non resterebbe che sperare che sia la strada giusta. Io farei fare a lui quello che dice di voler fare pellegrini: un anno di stop da tutte le competizioni e con molta calma venire a capo di tutte le carenze che possono essere risolte senza forzare la mano... mentre scrivo mi viene in mente che l'estate prossima c'è forse un mondiale... eeeeh vabbuò!
I margini di miglioramento sembrano essere tanti ma c'è anche il rischio che restino tali a lungo e per sempre. C'è un problema o un'area di problemi che sembra tecnica, ma quali ne sono le cause? Non si può per nulla dire se un problema che riguarda tecnica, coordinazione, sensibilità, equilibrio sia da preferirsi ad un'apparentemente più semplice carenza muscolare perchè da lontano e senza conoscerlo non si sa in quale area lui possa rispondere prima e meglio. Il mio sospetto è che il nostro staff tenda, di default, ad aggiustare certe asimmetrie con il potenziamento muscolare, questo a prescindere dalle valutazioni di poc'anzi e non resterebbe che sperare che sia la strada giusta. Io farei fare a lui quello che dice di voler fare pellegrini: un anno di stop da tutte le competizioni e con molta calma venire a capo di tutte le carenze che possono essere risolte senza forzare la mano... mentre scrivo mi viene in mente che l'estate prossima c'è forse un mondiale... eeeeh vabbuò!
modificato Aug 19 '12 a 11:37 pm
 
0
risposta
Fatte le debite proporzioni il duello tra Paltrinieri e Glaesner mi ha ricordato quello tra Hoffmann e Perkins ai mondiali 1991. Comunque in vasca lunga tra il danese e Paltrinieri non c'è partita, a vantaggio del nostro naturalmente. Tolto Yang Sun il panorama internazionale dei 1500 è formato perlopiù da veterani e bisogna vedere di quanta birra disporranno a Barcellona il prossimo anno.
Fatte le debite proporzioni il duello tra Paltrinieri e Glaesner mi ha ricordato quello tra Hoffmann e Perkins ai mondiali 1991. Comunque in vasca lunga tra il danese e Paltrinieri non c'è partita, a vantaggio del nostro naturalmente. Tolto Yang Sun il panorama internazionale dei 1500 è formato perlopiù da veterani e bisogna vedere di quanta birra disporranno a Barcellona il prossimo anno.
modificato Dec 16 '12 a 7:55 pm
 
0
risposta
Il problema Glaesner non si pone proprio per Greg; sono altri gli atleti da "marcare"... In realtà non si sarebbe dovuto porre neanche questo pomeriggio e questo mi ha lasciato un pò perplesso... Ripetendo Chartres avrebbe tranquillamente vinto e teoricamente avrebbe dovuto addirittura nuotare più forte qui ad istanbul... Ma greg non è stato l'unico azzurro a peggiorare i tempi degli europei... Vediamo agli invernali tra qualche giorno
Il problema Glaesner non si pone proprio per Greg; sono altri gli atleti da "marcare"... In realtà non si sarebbe dovuto porre neanche questo pomeriggio e questo mi ha lasciato un pò perplesso... Ripetendo Chartres avrebbe tranquillamente vinto e teoricamente avrebbe dovuto addirittura nuotare più forte qui ad istanbul... Ma greg non è stato l'unico azzurro a peggiorare i tempi degli europei... Vediamo agli invernali tra qualche giorno
modificato Dec 16 '12 a 8:39 pm
 
0
risposta
Evidentemente oggi Gregorio valeva questo tempo. Inizialmente mi ero lasciato trarre in inganno dal commento di Luca Sacchi, che aveva ipotizzato un passaggio eccessivamente veloce nelle prime vasche atto a ricucire lo strappo creatosi con Glaesner e Joensen. Cosa del tutto non vera, considerando che fino ai 900 metri Greg si era mantenuto giusto un paio di decimi al di sopra rispetto al passaggio di Chartres. Peccato sì non aver vinto la gara, ma un argento mondiale non può essere considerato un fallimento, special modo se ti trovi in pienissima fase di ascesa come lo è adesso Gregorio.
Evidentemente oggi Gregorio valeva questo tempo. Inizialmente mi ero lasciato trarre in inganno dal commento di Luca Sacchi, che aveva ipotizzato un passaggio eccessivamente veloce nelle prime vasche atto a ricucire lo strappo creatosi con Glaesner e Joensen. Cosa del tutto non vera, considerando che fino ai 900 metri Greg si era mantenuto giusto un paio di decimi al di sopra rispetto al passaggio di Chartres. Peccato sì non aver vinto la gara, ma un argento mondiale non può essere considerato un fallimento, special modo se ti trovi in pienissima fase di ascesa come lo è adesso Gregorio.
modificato Dec 16 '12 a 10:01 pm
 
0
risposta
:eek: Un fallimentoo?? Non direi proprio! ;) Mi è sembrato un ottimo risultato al di là del tempo che potesse essere o meno il suo migliore; quando si prende una medaglia in una manifestazione come questa, non si può star lì a discriminare sul tempo!! :) @Inizialmente mi ero lasciato trarre in inganno dal commento di Luca Sacchi, Perchè tu lo ascolti!!!! :D:D
:eek: Un fallimentoo?? Non direi proprio! ;) Mi è sembrato un ottimo risultato al di là del tempo che potesse essere o meno il suo migliore; quando si prende una medaglia in una manifestazione come questa, non si può star lì a discriminare sul tempo!! :) Inizialmente mi ero lasciato trarre in inganno dal commento di Luca Sacchi, Perchè tu lo ascolti!!!! :D:D
modificato Dec 16 '12 a 10:48 pm
 
0
risposta
Greg soffre le partenze troppo veloci e non ha un finale velocissimo, ormai lo conoscono tutti, infatti la tattica è stata quella di dettare il ritmo gara al quale si è dovuto adattare. Secondo me ha fatto una gran bella gara ed ha onorato l'impegno e le aspettative, almeno io ho una sensazione positiva e sono molto orgoglioso di lui. Per il futuro bisogna migliorare le virate perchè ci perde troppo ed a quei livelli non ha senso farsi un mazzo atomico nel nuotato e poi mangiarselo mezzo in virata.
Greg soffre le partenze troppo veloci e non ha un finale velocissimo, ormai lo conoscono tutti, infatti la tattica è stata quella di dettare il ritmo gara al quale si è dovuto adattare. Secondo me ha fatto una gran bella gara ed ha onorato l'impegno e le aspettative, almeno io ho una sensazione positiva e sono molto orgoglioso di lui. Per il futuro bisogna migliorare le virate perchè ci perde troppo ed a quei livelli non ha senso farsi un mazzo atomico nel nuotato e poi mangiarselo mezzo in virata.
modificato Dec 16 '12 a 10:59 pm
 
0
risposta
Perchè tu lo ascolti!!!! :D:D Touchè:) Però dai: se non lo ascoltassimo non potremmo continuare a rimpinguare il fantastico thread "riempite il Sacchi". Chissà quante perle mi sono perso in questi mondiali e negli ultimi europei... Per tornare in topic, specifico solo che il sottoscritto non considera assolutamente fallimentare il risultato di Greg.
Perchè tu lo ascolti!!!! :D:D Touchè:) Però dai: se non lo ascoltassimo non potremmo continuare a rimpinguare il fantastico thread "riempite il Sacchi". Chissà quante perle mi sono perso in questi mondiali e negli ultimi europei... Per tornare in topic, specifico solo che il sottoscritto non considera assolutamente fallimentare il risultato di Greg.
modificato Dec 17 '12 a 12:17 am
 
0
risposta
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza