Advertisement

Ho apprezzato il coraggio di Tortu di gareggiare a Stanford, con parecchi atleti fortissimi, invece che cercare un crono più veloce - e con molta minore competizione - a Le Chauds de Fonds. E' chiaro che il responso della gara è inequivocabile.

Con vento nullo (-0.1 per la precisione), mi hanno stupito sia il 9.81 di Coleman che - soprattutto - il 9.87 di Gatlin che, visti i trascorsi e i 37 anni di età, suscita anche inevitabili dubbi.

Già detto delle attese per i trials Usa di fine luglio che formeranno la squadra per Doha. E questo 100 maschile, con coloro che si aggiungeranno - Lyles in testa, ma anche Baker, li conferma.

C'è stato anche un grandissimo 3000 femminile con le prime due, Hassan (8.18.49) e una strepitosa Klosterhalfen (8.20.07) sotto il precedente limite della Szabo.

Ho apprezzato il coraggio di Tortu di gareggiare a Stanford, con parecchi atleti fortissimi, invece che cercare un crono più veloce - e con molta minore competizione - a Le Chauds de Fonds. E' chiaro che il responso della gara è inequivocabile. Con vento nullo (-0.1 per la precisione), mi hanno stupito sia il 9.81 di Coleman che - soprattutto - il 9.87 di Gatlin che, visti i trascorsi e i 37 anni di età, suscita anche inevitabili dubbi. Già detto delle attese per i trials Usa di fine luglio che formeranno la squadra per Doha. E questo 100 maschile, con coloro che si aggiungeranno - Lyles in testa, ma anche Baker, li conferma. C'è stato anche un grandissimo 3000 femminile con le prime due, Hassan (8.18.49) e una strepitosa Klosterhalfen (8.20.07) sotto il precedente limite della Szabo.
 
0
risposta

Strepitoso Lyles a Losanna
19.50 nei 200 metri, quarto tempo di sempre...

A star is born

Strepitoso Lyles a Losanna 19.50 nei 200 metri, quarto tempo di sempre... A star is born
 
0
risposta

Oggi a trieste Jacobs corre i 100 mi in 10.11 e poi 10.10.
A Latina Faloci supera i 65 metri nel disco e Di Marco li sfiora...

Oggi a trieste Jacobs corre i 100 mi in 10.11 e poi 10.10. A Latina Faloci supera i 65 metri nel disco e Di Marco li sfiora...
 
0
risposta

Il risultato di Jacobs era atteso. Quello dei due lanciatori no.
Non è la prima volta che troviamo dei lanciatori italiani che in una gara minore, fatta in casa, ottengono i loro personali, spesso con miglioramenti clamorosi.
Va fatto notare che sia Faloci che Di Marco hanno da tempo superato la trentina. Di Marco il suo personale l'aveva fatto l'anno scorso a Tarquinia. Oggi lo fa a Latina. Evidentemente l'aria di casa lo fa lanciare bene.
E Faloci? Anche lui di solito a Tarquinia fa lanci notevoli. E anche lui come Di Marco evidentemente ha trovato aria speciale a Latina.
Ma a livello internazionale?
Ecco, appena lascia l'Italia Faloci crolla. Ma proprio tanto.
L'unica competizione dove fece un lancio decente furono le Universiadi del 2013, dove ottenne l'argento con un lancio di 62,23.
Facciamo così, visto che andrà a Doha, prevedo che non supererà le qualificazioni e che rimarrà al massimo sui 60 metri.
E ovviamente spero di sbagliare.
Ciao Ciao smile

Il risultato di Jacobs era atteso. Quello dei due lanciatori no. Non è la prima volta che troviamo dei lanciatori italiani che in una gara minore, fatta in casa, ottengono i loro personali, spesso con miglioramenti clamorosi. Va fatto notare che sia Faloci che Di Marco hanno da tempo superato la trentina. Di Marco il suo personale l'aveva fatto l'anno scorso a Tarquinia. Oggi lo fa a Latina. Evidentemente l'aria di casa lo fa lanciare bene. E Faloci? Anche lui di solito a Tarquinia fa lanci notevoli. E anche lui come Di Marco evidentemente ha trovato aria speciale a Latina. Ma a livello internazionale? Ecco, appena lascia l'Italia Faloci crolla. Ma proprio tanto. L'unica competizione dove fece un lancio decente furono le Universiadi del 2013, dove ottenne l'argento con un lancio di 62,23. Facciamo così, visto che andrà a Doha, prevedo che non supererà le qualificazioni e che rimarrà al massimo sui 60 metri. E ovviamente spero di sbagliare. Ciao Ciao :)
 
0
risposta

Bellissima vittoria di crippa in coppa Europa sui 10000.
Un Under 28 minuti , a poco dal limite mondiale.
Questo ragazzo sta crescendo, già oggi in Europa può dire la sua tra 5000 e 10000

Bellissima vittoria di crippa in coppa Europa sui 10000. Un Under 28 minuti , a poco dal limite mondiale. Questo ragazzo sta crescendo, già oggi in Europa può dire la sua tra 5000 e 10000
 
0
risposta

Analizzando le gare di Londra sui 10000 (quella di Crippa si può vedere discretamente qui: https://www.youtube.com/watch?v=iviXesNaqAM&pbjreload=10

, quella femminile qui:
https://www.youtube.com/watch?v=4WzVlpErvWA&pbjreload=10) si può fare una rapida analisi. Assenti il campioned'Europa Amdouni, e anche l'argento Abdi, il favorito naturale era il nostro Crippa, che ha vinto con disarmante facilità. Il tempo è buono ma soprattutto ha impressionato la maturità del ragazzo. Ai mondiali va per un posto negli otto sui 5000, dove peraltro la sua base di velocità tutt'altro che disprezzabile (3.37 sui 1500) lo rende competitivo.
Ottima la prova di Lorenzo Dini, talento tormentato dagli infortuni per diversi anni, capace di migliorarsi moltissimo (21 secondi) e di arrivare sesto in 28.09. Secondo agli europei juniores del 2013 sui 10000, questo ragazzo da tre anni continua lentamente progredire. Anche Italo Quazzola ha corso con un bel 28.44 nella serie B. Il ragazzo, anche lui del 1994, è migliorato quest'anno di 24 secondi sui 5000, e sui 10000 è passato dal 29.42 del 2017 al 28.44 di adesso. Quazzola nello stesso europeo di Lorenzo Dini arrivò quinto sui 3000 siepi, peccato abbia cambiato specialità, visto che dietro di lui arrivò tra gli altri Osama Zoghlami, oggi capace di correre sul passo di 8.20.
Praticamente abbiamo due ragazzi del 1994 che per anni, e per motivi diversi, non hanno progredito quanto potevano e dovevano.
A livello femminile facciamo altrettanto bene, soprattutto con le nostre due maratonete. La Dossena, che pare non avere limiti ai miglioramenti continui, arriva decima in 32.30, migliorando il personale di 41 secondi (!!!). D'accordo, non è una gara che prepara spesso, ma la proiezione per la maratona mondiale è notevole, visto che a Nagoya ha già corso quest'anno in 2h.24. Anche Giovanna Epis ha fatto il personale, correndo in 32.59, con 15 secondi di miglioramento). Una prova che fa ben sperare per la maratona mondiale, dove può migliorare il già buono 2h29 di Rotterdam di quest'anno. Semmai ha deluso Isabel Mattuzzi. La nostra miglior siepista ha corso in 32.44. Va detto che quest'anno aveva già demolito il personale in 32.36. Ma soprattutto a questo punto della stagione inizio a credere che abbia mollato con le siepi. Visto il superamento dell'ostacolo difficoltoso posso pure capirlo, ma dopo i risultati dell'anno scorso rimango profondamente confuso. Aveva nel mirino il record italiano della Romagnolo e ha virato sulle distanze più lunghe.
In ogni caso, buone notizie nel complesso. Ci volevano
Ciao Ciao smile

Analizzando le gare di Londra sui 10000 (quella di Crippa si può vedere discretamente qui: https://www.youtube.com/watch?v=iviXesNaqAM&pbjreload=10, quella femminile qui: https://www.youtube.com/watch?v=4WzVlpErvWA&pbjreload=10) si può fare una rapida analisi. Assenti il campioned'Europa Amdouni, e anche l'argento Abdi, il favorito naturale era il nostro Crippa, che ha vinto con disarmante facilità. Il tempo è buono ma soprattutto ha impressionato la maturità del ragazzo. Ai mondiali va per un posto negli otto sui 5000, dove peraltro la sua base di velocità tutt'altro che disprezzabile (3.37 sui 1500) lo rende competitivo. Ottima la prova di Lorenzo Dini, talento tormentato dagli infortuni per diversi anni, capace di migliorarsi moltissimo (21 secondi) e di arrivare sesto in 28.09. Secondo agli europei juniores del 2013 sui 10000, questo ragazzo da tre anni continua lentamente progredire. Anche Italo Quazzola ha corso con un bel 28.44 nella serie B. Il ragazzo, anche lui del 1994, è migliorato quest'anno di 24 secondi sui 5000, e sui 10000 è passato dal 29.42 del 2017 al 28.44 di adesso. Quazzola nello stesso europeo di Lorenzo Dini arrivò quinto sui 3000 siepi, peccato abbia cambiato specialità, visto che dietro di lui arrivò tra gli altri Osama Zoghlami, oggi capace di correre sul passo di 8.20. Praticamente abbiamo due ragazzi del 1994 che per anni, e per motivi diversi, non hanno progredito quanto potevano e dovevano. A livello femminile facciamo altrettanto bene, soprattutto con le nostre due maratonete. La Dossena, che pare non avere limiti ai miglioramenti continui, arriva decima in 32.30, migliorando il personale di 41 secondi (!!!). D'accordo, non è una gara che prepara spesso, ma la proiezione per la maratona mondiale è notevole, visto che a Nagoya ha già corso quest'anno in 2h.24. Anche Giovanna Epis ha fatto il personale, correndo in 32.59, con 15 secondi di miglioramento). Una prova che fa ben sperare per la maratona mondiale, dove può migliorare il già buono 2h29 di Rotterdam di quest'anno. Semmai ha deluso Isabel Mattuzzi. La nostra miglior siepista ha corso in 32.44. Va detto che quest'anno aveva già demolito il personale in 32.36. Ma soprattutto a questo punto della stagione inizio a credere che abbia mollato con le siepi. Visto il superamento dell'ostacolo difficoltoso posso pure capirlo, ma dopo i risultati dell'anno scorso rimango profondamente confuso. Aveva nel mirino il record italiano della Romagnolo e ha virato sulle distanze più lunghe. In ogni caso, buone notizie nel complesso. Ci volevano Ciao Ciao :)
 
0
risposta

alla fine farà anche i 10000.
Il discorso del minimo e’ aggirabile...secondo me.

Intanto vediamo se va a buon fine il tentativo di Under 13minuti sui 5000

alla fine farà anche i 10000. Il discorso del minimo e’ aggirabile...secondo me. Intanto vediamo se va a buon fine il tentativo di Under 13minuti sui 5000
 
0
risposta

Intanto oro per la Osakue a Napoli nel disco col record personale di 61.69
E oro per la Forolunso nei 400 hs con 54.75, seconda prestazione italiana all time e seconda nelle liste europee del 2019.
Brave ragazze

Obiettivo ora i mondiali

Intanto oro per la Osakue a Napoli nel disco col record personale di 61.69 E oro per la Forolunso nei 400 hs con 54.75, seconda prestazione italiana all time e seconda nelle liste europee del 2019. Brave ragazze Obiettivo ora i mondiali
modificato Jul 10 a 7:30 pm
 
0
risposta

Intanto oro per la Osakue a Napoli nel disco col record personale di 61.69
E oro per la Forolunso nei 400 hs con 54.75, seconda prestazione italiana all time e seconda nelle liste europee del 2019.
Brave ragazze

Obiettivo ora i mondiali

Belle prestazioni. La Osakue ha mostrato una capacità agonistica importante, tirando fuori il miglior lancio della sua carriera ( sino ad oggi) nella competizione importante, e dopo aver fatto dei lanci molto inferiori. Peraltro la tedesca battuta è leader europea stagionale con un pesantissimo over 66m. Insomma, tanta roba. Può arrivare in finale ai mondiali la ragazza.
La Folorunso ha fatto anche di meglio, perché, malgrado alcune imperfezioni tecniche ancora evidenti, ha spaccato il personale vincendo da favorita. Non facile. Con un tempo un poco inferiore si arriva in finale ai mondiali. In ogni caso ad oggi la Folorunso ha già in carniere due Universiadi ed un titolo europeo under 23. Ha margini di miglioramento notevoli perché ha una base di velocità elevata, ma essendo bassina deve perfezionare la tecnica di corsa. Quando farà la sua gara perfetta potrebbe arrivare vicino ai 54 netti.
Ciao Ciao

>Intanto oro per la Osakue a Napoli nel disco col record personale di 61.69 >E oro per la Forolunso nei 400 hs con 54.75, seconda prestazione italiana all time e seconda nelle liste europee del 2019. >Brave ragazze >Obiettivo ora i mondiali Belle prestazioni. La Osakue ha mostrato una capacità agonistica importante, tirando fuori il miglior lancio della sua carriera ( sino ad oggi) nella competizione importante, e dopo aver fatto dei lanci molto inferiori. Peraltro la tedesca battuta è leader europea stagionale con un pesantissimo over 66m. Insomma, tanta roba. Può arrivare in finale ai mondiali la ragazza. La Folorunso ha fatto anche di meglio, perché, malgrado alcune imperfezioni tecniche ancora evidenti, ha spaccato il personale vincendo da favorita. Non facile. Con un tempo un poco inferiore si arriva in finale ai mondiali. In ogni caso ad oggi la Folorunso ha già in carniere due Universiadi ed un titolo europeo under 23. Ha margini di miglioramento notevoli perché ha una base di velocità elevata, ma essendo bassina deve perfezionare la tecnica di corsa. Quando farà la sua gara perfetta potrebbe arrivare vicino ai 54 netti. Ciao Ciao
 
0
risposta

Una curiosità.
Tra oggi e domani si affronteranno alle Universiadi sui 110 hs l'italiano Perini e il francese Belocian. Una sorta di rivincita a distanza di sei anni dai campionati europei juniores del 2013, quando Belocian stravinse e Perini ottenne un bel secondo posto. Per motivi diversi si ritrovano in una finale minore, entrambi alla ricerca di una prestazione che li faccia entrare nell'elite mondiale. Va detto che Belocian in questa elite era anche entrato, ma troppi infortuni lo hanno limitato. Perini invece sta seguendo una lenta parabola ascendente, ma da lui onestamente ci si aspettava ben altro a questo punto della sua carriera. Vedremo se questa sarà l'occasione di un salto di qualità atteso, vista anche la pulizia del gesto atletico di Perini, che ne fa uno dei migliori in Italia da molti anni a questa parte
Ciao Ciao

Una curiosità. Tra oggi e domani si affronteranno alle Universiadi sui 110 hs l'italiano Perini e il francese Belocian. Una sorta di rivincita a distanza di sei anni dai campionati europei juniores del 2013, quando Belocian stravinse e Perini ottenne un bel secondo posto. Per motivi diversi si ritrovano in una finale minore, entrambi alla ricerca di una prestazione che li faccia entrare nell'elite mondiale. Va detto che Belocian in questa elite era anche entrato, ma troppi infortuni lo hanno limitato. Perini invece sta seguendo una lenta parabola ascendente, ma da lui onestamente ci si aspettava ben altro a questo punto della sua carriera. Vedremo se questa sarà l'occasione di un salto di qualità atteso, vista anche la pulizia del gesto atletico di Perini, che ne fa uno dei migliori in Italia da molti anni a questa parte Ciao Ciao
 
1
risposta

ottima la bogliolo oro 12.79 a 1 centesimo dal personale
buona anche la bruni 4.46 anche lei oro

ottima la bogliolo oro 12.79 a 1 centesimo dal personale buona anche la bruni 4.46 anche lei oro
 
0
risposta

I risultati della Bogliolo e della Folorunso, se ripetuti ai mondiali, in teoria basterebbero per entrare in finale. Va aggiunto che la Bogliolo ha corso nella stessa giornata prima in 12.86 e poi in 12.79, mostrando anche una notevole resistenza. Infine, nella finale la ragazza è partita scientemente piano temendo una squalifica, con inoltre un'avversaria accanto che le è sfuggita subito. Ha mostrato una grande tranquillità e ha mantenuto la frequenza, segno di maturità.
La Bruni vale molto più di 4.46, che è il suo personale outdoor, basta ricordare il 4.60 indoor fatto a soli 19 anni. Vederla a buoni livelli rende felici, anche perché la ragazza tra problemi di salute e depressione sembrava quasi persa. Per i mondiali serve di più però.
Ciao Ciaosmile

I risultati della Bogliolo e della Folorunso, se ripetuti ai mondiali, in teoria basterebbero per entrare in finale. Va aggiunto che la Bogliolo ha corso nella stessa giornata prima in 12.86 e poi in 12.79, mostrando anche una notevole resistenza. Infine, nella finale la ragazza è partita scientemente piano temendo una squalifica, con inoltre un'avversaria accanto che le è sfuggita subito. Ha mostrato una grande tranquillità e ha mantenuto la frequenza, segno di maturità. La Bruni vale molto più di 4.46, che è il suo personale outdoor, basta ricordare il 4.60 indoor fatto a soli 19 anni. Vederla a buoni livelli rende felici, anche perché la ragazza tra problemi di salute e depressione sembrava quasi persa. Per i mondiali serve di più però. Ciao Ciao:)
modificato Jul 12 a 10:02 am
 
0
risposta

Secondo me per andare in finale vai mondiali...con tre semifinali...bisogna fare almeno

12.60 nei 100hs
54.20 o simile nei 400 hs

Secondo me per andare in finale vai mondiali...con tre semifinali...bisogna fare almeno 12.60 nei 100hs 54.20 o simile nei 400 hs
 
0
risposta

Secondo me per andare in finale vai mondiali...con tre semifinali...bisogna fare almeno

12.60 nei 100hs
54.20 o simile nei 400 hs

Mi sembra una previsione troppo dura. Se si guardano gli ultimi mondiali, o le Olimpiadi del 2016, per una finale bastava un tempo poco sotto i 55 (Olimpiadi), addirittura un 55.33 ai Mondiali. Per me il 54.80 basta. Poi vedremo naturalmente.
Per i 110hs mi sento onestamente sicuro che 12.60 sia davvero eccessivo. Nel 2017 bastò un 12.86, a Rio servì un 12.82. Va bene la crescita della specialità, ma 12.60 è davvero troppo.
Ma lo scopriremo tra poco tempo. E' una classica scommessa con una birra come premio. Temo sarebbe impossibile incassarla per entrambi però.
Ciao Ciao smile

>Secondo me per andare in finale vai mondiali...con tre semifinali...bisogna fare almeno >12.60 nei 100hs >54.20 o simile nei 400 hs Mi sembra una previsione troppo dura. Se si guardano gli ultimi mondiali, o le Olimpiadi del 2016, per una finale bastava un tempo poco sotto i 55 (Olimpiadi), addirittura un 55.33 ai Mondiali. Per me il 54.80 basta. Poi vedremo naturalmente. Per i 110hs mi sento onestamente sicuro che 12.60 sia davvero eccessivo. Nel 2017 bastò un 12.86, a Rio servì un 12.82. Va bene la crescita della specialità, ma 12.60 è davvero troppo. Ma lo scopriremo tra poco tempo. E' una classica scommessa con una birra come premio. Temo sarebbe impossibile incassarla per entrambi però. Ciao Ciao :)
 
0
risposta

Vero.
Tuttavia, le tre semifinali con solo le prime due che passano, non permettono calcoli

Magari sarà 12.70 e 54 .40...ma scommetto che gli attuali tempi di 12.78 e 54.75 non basteranno.

Vero. Tuttavia, le tre semifinali con solo le prime due che passano, non permettono calcoli Magari sarà 12.70 e 54 .40...ma scommetto che gli attuali tempi di 12.78 e 54.75 non basteranno.
 
0
risposta

chiusura senza ori per gli europei u23 ma alcuni buoni spunti
su tutti il pass mondiale con bronzo nel triplo del ritrovato dalla valle personale 16.95. c'è pure un pizzico di rammarico visto che l'argento a 8 cm è stato ottenuto con vento irregolare. nella stessa gara 16.59 di bocchi
i concorsi sono quelli che danno più spunti. nel lungo primo 8 metri in carriera per chilà nel lungo 8.00 e bronzo. argento per fabbri che comincia a trovare una certa costanza sui 20 metri 20.50 uno dei 2 argenti della rassegna. bronzo per la fantini nel martello 68.35.
il secondo argento arriva dalla Olivieri nei 400 ostacoli 56.22 non lontana dal personale di pochi giorni fa. nella stessa gara personale in semifinale per la sartori 56.89 poi quarta 56.93.
le ultime medaglie della lista arrivano da lopez nei 400 personale 46.16 e bronzo e la zenoni bronzo nei 1500 4.23.96 4 anni dopo l'ultima medagli iridata ai mondiali allievi. per il mezzofondo femminile non prende medaglie ma segnalo la tommasi quinta col personale di quasi 20 secondi 15.44.90. considerando che alle universiadi la cascavilla ha corso 15.59.66 è incoraggiante vedere 2 atlete sotto i 16. siamo lontani dai vertici ma era un po' che non si vedevano 2 atlete sotto i 16.

chiusura senza ori per gli europei u23 ma alcuni buoni spunti su tutti il pass mondiale con bronzo nel triplo del ritrovato dalla valle personale 16.95. c'è pure un pizzico di rammarico visto che l'argento a 8 cm è stato ottenuto con vento irregolare. nella stessa gara 16.59 di bocchi i concorsi sono quelli che danno più spunti. nel lungo primo 8 metri in carriera per chilà nel lungo 8.00 e bronzo. argento per fabbri che comincia a trovare una certa costanza sui 20 metri 20.50 uno dei 2 argenti della rassegna. bronzo per la fantini nel martello 68.35. il secondo argento arriva dalla Olivieri nei 400 ostacoli 56.22 non lontana dal personale di pochi giorni fa. nella stessa gara personale in semifinale per la sartori 56.89 poi quarta 56.93. le ultime medaglie della lista arrivano da lopez nei 400 personale 46.16 e bronzo e la zenoni bronzo nei 1500 4.23.96 4 anni dopo l'ultima medagli iridata ai mondiali allievi. per il mezzofondo femminile non prende medaglie ma segnalo la tommasi quinta col personale di quasi 20 secondi 15.44.90. considerando che alle universiadi la cascavilla ha corso 15.59.66 è incoraggiante vedere 2 atlete sotto i 16. siamo lontani dai vertici ma era un po' che non si vedevano 2 atlete sotto i 16.
 
0
risposta

Vero.
Tuttavia, le tre semifinali con solo le prime due che passano, non permettono calcoli

Magari sarà 12.70 e 54 .40...ma scommetto che gli attuali tempi di 12.78 e 54.75 non basteranno.

Ok. Scommessa accettata
Per la riscossione c'è sempre tempo.
Ciao Ciao smile

>Vero. >Tuttavia, le tre semifinali con solo le prime due che passano, non permettono calcoli >Magari sarà 12.70 e 54 .40...ma scommetto che gli attuali tempi di 12.78 e 54.75 non basteranno. Ok. Scommessa accettata Per la riscossione c'è sempre tempo. Ciao Ciao :)
 
0
risposta

chiusura senza ori per gli europei u23 ma alcuni buoni spunti
su tutti il pass mondiale con bronzo nel triplo del ritrovato dalla valle personale 16.95. c'è pure un pizzico di rammarico visto che l'argento a 8 cm è stato ottenuto con vento irregolare. nella stessa gara 16.59 di bocchi
i concorsi sono quelli che danno più spunti. nel lungo primo 8 metri in carriera per chilà nel lungo 8.00 e bronzo. argento per fabbri che comincia a trovare una certa costanza sui 20 metri 20.50 uno dei 2 argenti della rassegna. bronzo per la fantini nel martello 68.35.
il secondo argento arriva dalla Olivieri nei 400 ostacoli 56.22 non lontana dal personale di pochi giorni fa. nella stessa gara personale in semifinale per la sartori 56.89 poi quarta 56.93.
le ultime medaglie della lista arrivano da lopez nei 400 personale 46.16 e bronzo e la zenoni bronzo nei 1500 4.23.96 4 anni dopo l'ultima medagli iridata ai mondiali allievi. per il mezzofondo femminile non prende medaglie ma segnalo la tommasi quinta col personale di quasi 20 secondi 15.44.90. considerando che alle universiadi la cascavilla ha corso 15.59.66 è incoraggiante vedere 2 atlete sotto i 16. siamo lontani dai vertici ma era un po' che non si vedevano 2 atlete sotto i 16.

Perfetto.
Nulla da aggiungere.
Magari se avrò tempo discuteremo delle delusioni.
Ciao Ciao smile

>chiusura senza ori per gli europei u23 ma alcuni buoni spunti >su tutti il pass mondiale con bronzo nel triplo del ritrovato dalla valle personale 16.95. c'è pure un pizzico di rammarico visto che l'argento a 8 cm è stato ottenuto con vento irregolare. nella stessa gara 16.59 di bocchi >i concorsi sono quelli che danno più spunti. nel lungo primo 8 metri in carriera per chilà nel lungo 8.00 e bronzo. argento per fabbri che comincia a trovare una certa costanza sui 20 metri 20.50 uno dei 2 argenti della rassegna. bronzo per la fantini nel martello 68.35. >il secondo argento arriva dalla Olivieri nei 400 ostacoli 56.22 non lontana dal personale di pochi giorni fa. nella stessa gara personale in semifinale per la sartori 56.89 poi quarta 56.93. >le ultime medaglie della lista arrivano da lopez nei 400 personale 46.16 e bronzo e la zenoni bronzo nei 1500 4.23.96 4 anni dopo l'ultima medagli iridata ai mondiali allievi. per il mezzofondo femminile non prende medaglie ma segnalo la tommasi quinta col personale di quasi 20 secondi 15.44.90. considerando che alle universiadi la cascavilla ha corso 15.59.66 è incoraggiante vedere 2 atlete sotto i 16. siamo lontani dai vertici ma era un po' che non si vedevano 2 atlete sotto i 16. Perfetto. Nulla da aggiungere. Magari se avrò tempo discuteremo delle delusioni. Ciao Ciao :)
 
0
risposta

il secondo argento arriva dalla Olivieri nei 400 ostacoli 56.22 non lontana dal personale di pochi giorni fa. nella stessa gara personale in semifinale per la sartori 56.89 poi quarta 56.93.

Ho letto dei resoconti sulla gara della Olivieri che mi hanno incuriosito, e ho cercato in rete - senza però trovarla - la finale dei 400 hs femminile.
Se davvero avesse ottenuto (a 21 anni compiuti proprio ieri) quel crono pasticciando tanto nel finale, sarebbe notevole per il futuro.

In generale, mi sembra che l'atletica leggera italiana abbia fornito diverse prove confortanti tra Universiadi e Europei under23. Peccato per la stagione fin qui non esaltante "dell'uomo-vetrina del movimento", Filippo Tortu.

>il secondo argento arriva dalla Olivieri nei 400 ostacoli 56.22 non lontana dal personale di pochi giorni fa. nella stessa gara personale in semifinale per la sartori 56.89 poi quarta 56.93. Ho letto dei resoconti sulla gara della Olivieri che mi hanno incuriosito, e ho cercato in rete - senza però trovarla - la finale dei 400 hs femminile. Se davvero avesse ottenuto (a 21 anni compiuti proprio ieri) quel crono pasticciando tanto nel finale, sarebbe notevole per il futuro. In generale, mi sembra che l'atletica leggera italiana abbia fornito diverse prove confortanti tra Universiadi e Europei under23. Peccato per la stagione fin qui non esaltante "dell'uomo-vetrina del movimento", Filippo Tortu.
 
0
risposta

Aggiorniamo l'elenco dei qualificati (uomini) per Doha, dopo Europei under 23, Universiadi e prestazioni sparse precedenti, considerando i minimi IAAF.
100m maschili. Minimo 10.10 - Tortu (10.10) - Jacobs (10.10);
200m maschili. Minimo 20.40 - Tortu (20.36) - Desalu (20.26);
400m maschili. Minimo 45.30 - Re (44.77);
800m maschili. Minimo 1.45,80 - Nessuno - Migliore Barontini 1.47,37;
1500m maschili. Minimo 3.36,00 - Nessuno - Migliore Crippa 3.37,91
5000m maschili. Minimo 13.22,50 - Crippa (13.09,52) - El Otmani (13.19,30);
10000m maschili. Minimo 27.40,00 - Nessuno - Migliore Crippa 27.49,79
3000 siepi maschili. Minimo 8.29,00 - Zoghlami (8.20,88 ) - Chiappinelli (8.24,26)
110hs maschili- Minimo 13.46 - Fofana (13.44) - Perini (13.46)
400hs maschili - Minimo 49.30 - Nessuno - Migliore Bencosme 50.25
Salto in alto maschile - Minimo 2.30 - Tamberi (2.32i) - Sottile (2.30)
Salto in lungo maschile - Minimo 8.17 - Nessuno - Migliore Chilà 8.00
Salto con l'asta maschile - Minimo 5.71 - Stecchi (5.80i)
Salto triplo maschile - Minimo 16.95 - Dallavalle (16.95)
Lancio del peso maschile. Minimo 20.70 - Nessuno - Migliore Fabbri 20.69i
Lancio del giavellotto maschile - Minimo 83.00 - Nessuno - Migliore Fraresso 81.79
Lancio del martello maschile - Minimo 76.00 - Nessuno - Migliore Lingua 74.02;
Lancio del disco maschile - Minimo 65.00 - Faloci 65.30

Siamo passati da 10 qualificati a 15, di cui uno da me sperato (Dallavalle) anche se non se ne avevano notizie da oltre un anno, e l'altro inatteso (Faloci). Desalu e Perini erano invece prevedibili.
Probabile poi che Crippa potrà partecipare ai 10000, ma il numero non cambierebbe.
Esistono ancora margini realistici per la qualificazione di atleti sui 200 (Infantino), 400 (Galvan), Triplo (Bocchi). Ai Nazionali spero di vedere i quattrocentisti (ostacoli e non) da aggiungere, anche se ad oggi o vanno male (Aceti, Bencosme) o sono tanto lontani (Lopez, Tricca), o sono scomparsi (Lambrughi, Vergani). Inoltre vediamo come sta Stecchi, che non ha ancora esordito all'aperto.
Ciao Ciao smile

Aggiorniamo l'elenco dei qualificati (uomini) per Doha, dopo Europei under 23, Universiadi e prestazioni sparse precedenti, considerando i minimi IAAF. 100m maschili. Minimo 10.10 - Tortu (10.10) - Jacobs (10.10); 200m maschili. Minimo 20.40 - Tortu (20.36) - Desalu (20.26); 400m maschili. Minimo 45.30 - Re (44.77); 800m maschili. Minimo 1.45,80 - Nessuno - Migliore Barontini 1.47,37; 1500m maschili. Minimo 3.36,00 - Nessuno - Migliore Crippa 3.37,91 5000m maschili. Minimo 13.22,50 - Crippa (13.09,52) - El Otmani (13.19,30); 10000m maschili. Minimo 27.40,00 - Nessuno - Migliore Crippa 27.49,79 3000 siepi maschili. Minimo 8.29,00 - Zoghlami (8.20,88 ) - Chiappinelli (8.24,26) 110hs maschili- Minimo 13.46 - Fofana (13.44) - Perini (13.46) 400hs maschili - Minimo 49.30 - Nessuno - Migliore Bencosme 50.25 Salto in alto maschile - Minimo 2.30 - Tamberi (2.32i) - Sottile (2.30) Salto in lungo maschile - Minimo 8.17 - Nessuno - Migliore Chilà 8.00 Salto con l'asta maschile - Minimo 5.71 - Stecchi (5.80i) Salto triplo maschile - Minimo 16.95 - Dallavalle (16.95) Lancio del peso maschile. Minimo 20.70 - Nessuno - Migliore Fabbri 20.69i Lancio del giavellotto maschile - Minimo 83.00 - Nessuno - Migliore Fraresso 81.79 Lancio del martello maschile - Minimo 76.00 - Nessuno - Migliore Lingua 74.02; Lancio del disco maschile - Minimo 65.00 - Faloci 65.30 Siamo passati da 10 qualificati a 15, di cui uno da me sperato (Dallavalle) anche se non se ne avevano notizie da oltre un anno, e l'altro inatteso (Faloci). Desalu e Perini erano invece prevedibili. Probabile poi che Crippa potrà partecipare ai 10000, ma il numero non cambierebbe. Esistono ancora margini realistici per la qualificazione di atleti sui 200 (Infantino), 400 (Galvan), Triplo (Bocchi). Ai Nazionali spero di vedere i quattrocentisti (ostacoli e non) da aggiungere, anche se ad oggi o vanno male (Aceti, Bencosme) o sono tanto lontani (Lopez, Tricca), o sono scomparsi (Lambrughi, Vergani). Inoltre vediamo come sta Stecchi, che non ha ancora esordito all'aperto. Ciao Ciao :)
modificato Jul 15 a 12:41 pm
 
0
risposta
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza