Advertisement
Vedo che manca una discussione sull'atletica leggera in generale. E' una disciplina che amo ma seguo a singhiozzo causa scarsa copertura televisiva. Tra gli italiani vedo che ora come ora abbiamo Howe in una fase di stand-by, ma c'è un altro talento, importato che credo abbia grandi potenzialità inespresse. Libania Grenot, quattrocentista cubana, naturalizzata italiana in seguito al matrimonio è un'atleta interessantissima. L'idea che mi sono fatto è che purtroppo è poco incisiva nei momenti che contano. Come se si affievolisse sul più bello.
Vedo che manca una discussione sull'atletica leggera in generale. E' una disciplina che amo ma seguo a singhiozzo causa scarsa copertura televisiva. Tra gli italiani vedo che ora come ora abbiamo Howe in una fase di stand-by, ma c'è un altro talento, importato che credo abbia grandi potenzialità inespresse. Libania Grenot, quattrocentista cubana, naturalizzata italiana in seguito al matrimonio è un'atleta interessantissima. L'idea che mi sono fatto è che purtroppo è poco incisiva nei momenti che contano. Come se si affievolisse sul più bello.
modificato Sep 5 '10 a 10:11 am
 
0
risposta
Vedo che manca una discussione sull'atletica leggera in generale. E' una disciplina che amo ma seguo a singhiozzo causa scarsa copertura televisiva. Tra gli italiani vedo che ora come ora abbiamo Howe in una fase di stand-by, ma c'è un altro talento, importato che credo abbia grandi potenzialità inespresse. Libania Grenot, quattrocentista cubana, naturalizzata italiana in seguito al matrimonio è un'atleta interessantissima. L'idea che mi sono fatto è che purtroppo è poco incisiva nei momenti che contano. Come se si affievolisse sul più bello. Credo che l"atletica leggera assieme al ciclismo e alla pallavolo sia uno degli sport piu"trattati in questo forum in cui il nuoto la fa da padrone assoluto al punto che si stanno svolgendo gli Europei di pallanuoto, sport affine, la squadra italiana maschile si sta comportando da protagonista, io aggiorno giornaliermente la situazione e nessuno se ne importa!!! Howe si sta riprendendo dall"operazione ai tendini, oserei dire che i risultati ottenuti quest"anno sono piu che positivi, il 2011 sara" l"anno del completo recupero. Della Grenot penso l"esatto contrario:quest"anno il miglior riscontro cronometrico lo ha ottenuto nella gara piu" importante, la finale europea dei 400 metri, e" arrivata quarta solo perche" semplicemente ha trovato sulla sua strada 3 russe che sono andate piu" forte di lei. Alle Olimpiadi di Pechino stabili 2 record italiani, uno in batteria uno in semifinale, lo scorso anno ha vinto i Giochi del Mediterraneo a suon di record italiano e ai Mondiali rimase esclusa dalla finale per pochissimo. Insomma, mi sembra proprio che dia il massimo nelle occasioni piu" importanti.
Vedo che manca una discussione sull'atletica leggera in generale. E' una disciplina che amo ma seguo a singhiozzo causa scarsa copertura televisiva. Tra gli italiani vedo che ora come ora abbiamo Howe in una fase di stand-by, ma c'è un altro talento, importato che credo abbia grandi potenzialità inespresse. Libania Grenot, quattrocentista cubana, naturalizzata italiana in seguito al matrimonio è un'atleta interessantissima. L'idea che mi sono fatto è che purtroppo è poco incisiva nei momenti che contano. Come se si affievolisse sul più bello. Credo che l"atletica leggera assieme al ciclismo e alla pallavolo sia uno degli sport piu"trattati in questo forum in cui il nuoto la fa da padrone assoluto al punto che si stanno svolgendo gli Europei di pallanuoto, sport affine, la squadra italiana maschile si sta comportando da protagonista, io aggiorno giornaliermente la situazione e nessuno se ne importa!!! Howe si sta riprendendo dall"operazione ai tendini, oserei dire che i risultati ottenuti quest"anno sono piu che positivi, il 2011 sara" l"anno del completo recupero. Della Grenot penso l"esatto contrario:quest"anno il miglior riscontro cronometrico lo ha ottenuto nella gara piu" importante, la finale europea dei 400 metri, e" arrivata quarta solo perche" semplicemente ha trovato sulla sua strada 3 russe che sono andate piu" forte di lei. Alle Olimpiadi di Pechino stabili 2 record italiani, uno in batteria uno in semifinale, lo scorso anno ha vinto i Giochi del Mediterraneo a suon di record italiano e ai Mondiali rimase esclusa dalla finale per pochissimo. Insomma, mi sembra proprio che dia il massimo nelle occasioni piu" importanti.
modificato Sep 5 '10 a 3:38 pm
 
0
risposta
Insomma, mi sembra proprio che dia il massimo nelle occasioni piu" importanti. Allora il suo massimo è sempre inferiore alle aspettative, almeno a quelle di Bragagna che di atleti e di atletica se ne intende. Anche nella 4x400 la sua frazione è stata meno incisiva di quello che ci si aspettava. Essere tra le prime 12 al mondo nei 400 vuol dire essere grandi atleti, le manca ora la finale mondiale e il podio europeo per fare il definitivo salto di qualità. Sulla pallanuoto: da quando hanno separato il torneo dagli europei di nuoto,tuffi, sincro, nuoto in acque libere, la copertura televisiva ne ha risentito parecchio. Inoltre la nazionale viene da diverse stagioni non proprio esaltanti. E' normale un pò di distacco. Scusa il fuori argomento.
Insomma, mi sembra proprio che dia il massimo nelle occasioni piu" importanti. Allora il suo massimo è sempre inferiore alle aspettative, almeno a quelle di Bragagna che di atleti e di atletica se ne intende. Anche nella 4x400 la sua frazione è stata meno incisiva di quello che ci si aspettava. Essere tra le prime 12 al mondo nei 400 vuol dire essere grandi atleti, le manca ora la finale mondiale e il podio europeo per fare il definitivo salto di qualità. Sulla pallanuoto: da quando hanno separato il torneo dagli europei di nuoto,tuffi, sincro, nuoto in acque libere, la copertura televisiva ne ha risentito parecchio. Inoltre la nazionale viene da diverse stagioni non proprio esaltanti. E' normale un pò di distacco. Scusa il fuori argomento.
modificato Sep 5 '10 a 6:31 pm
 
0
risposta
Allora il suo massimo è sempre inferiore alle aspettative, almeno a quelle di Bragagna che di atleti e di atletica se ne intende. Anche nella 4x400 la sua frazione è stata meno incisiva di quello che ci si aspettava. Essere tra le prime 12 al mondo nei 400 vuol dire essere grandi atleti, le manca ora la finale mondiale e il podio europeo per fare il definitivo salto di qualità. Sulla pallanuoto: da quando hanno separato il torneo dagli europei di nuoto,tuffi, sincro, nuoto in acque libere, la copertura televisiva ne ha risentito parecchio. Inoltre la nazionale viene da diverse stagioni non proprio esaltanti. E' normale un pò di distacco. Scusa il fuori argomento.Ok. Io non so se me ne intendo, ma non ti ho fornito chiacchiere, bensi" fatti..Che poi Bragagna si aspettasse chissa cosa, beh, non lo so, so solo che nella finale Europea, alla terza gara consecutiva nel giro di 3 giorni, la Grenot ha corso in 50"43, a soli 13 centesimi dal suo record italiano.Se poi una frazione non incisiva nella 4 x 400 conta piu" delle gare che ti ho citato in precedenza beh, che dire, vuol dire che ha ragione Bragagna.
Allora il suo massimo è sempre inferiore alle aspettative, almeno a quelle di Bragagna che di atleti e di atletica se ne intende. Anche nella 4x400 la sua frazione è stata meno incisiva di quello che ci si aspettava. Essere tra le prime 12 al mondo nei 400 vuol dire essere grandi atleti, le manca ora la finale mondiale e il podio europeo per fare il definitivo salto di qualità. Sulla pallanuoto: da quando hanno separato il torneo dagli europei di nuoto,tuffi, sincro, nuoto in acque libere, la copertura televisiva ne ha risentito parecchio. Inoltre la nazionale viene da diverse stagioni non proprio esaltanti. E' normale un pò di distacco. Scusa il fuori argomento.Ok. Io non so se me ne intendo, ma non ti ho fornito chiacchiere, bensi" fatti..Che poi Bragagna si aspettasse chissa cosa, beh, non lo so, so solo che nella finale Europea, alla terza gara consecutiva nel giro di 3 giorni, la Grenot ha corso in 50"43, a soli 13 centesimi dal suo record italiano.Se poi una frazione non incisiva nella 4 x 400 conta piu" delle gare che ti ho citato in precedenza beh, che dire, vuol dire che ha ragione Bragagna.
modificato Sep 5 '10 a 6:47 pm
 
0
risposta
Io ho seguito l'atletica a singhiozzo: devo pero' dire che i nostri rispetto ai "campioni" (parliamo di quelli che vincono) spendono molto di piu' per andare in finale e questo si ripercuote sulle prestazioni finali. Ora un 400 o un 100 richiedono 3-4 turni gara, e dal poco che so io l'atletica richiede tempi molto molto piu' lunghi di recupero (tanto che solo i 100 si fanno nello stesso giorno 2 volte)...ora direte voi anche nel nuoto ma pensate che nel nuoto la distanza piu' corta e' 30 secondi (una volta si facevano batterie al mattino e finali al pomeriggio) mentre le altre gare durano 2-5 minuti di media (tipo un 400-800-1500 di atletica) ma il nuoto ha tempi di recupero molto molto differenti. Provate a chiedere a chi ha corso una gara di 1500 di rifare un 800 dopo due ore massimale credo che vi guardi male. Tutto cio' per dire che se sei di medio livello spesso consumi moltissimo per arrivare in fondo (e sei obbligato a farlo) e non raccogli cio' che offre la tua potenzialita' in finale. Forse Libania e' cosi', vedremo in futuro. bierre
Io ho seguito l'atletica a singhiozzo: devo pero' dire che i nostri rispetto ai "campioni" (parliamo di quelli che vincono) spendono molto di piu' per andare in finale e questo si ripercuote sulle prestazioni finali. Ora un 400 o un 100 richiedono 3-4 turni gara, e dal poco che so io l'atletica richiede tempi molto molto piu' lunghi di recupero (tanto che solo i 100 si fanno nello stesso giorno 2 volte)...ora direte voi anche nel nuoto ma pensate che nel nuoto la distanza piu' corta e' 30 secondi (una volta si facevano batterie al mattino e finali al pomeriggio) mentre le altre gare durano 2-5 minuti di media (tipo un 400-800-1500 di atletica) ma il nuoto ha tempi di recupero molto molto differenti. Provate a chiedere a chi ha corso una gara di 1500 di rifare un 800 dopo due ore massimale credo che vi guardi male. Tutto cio' per dire che se sei di medio livello spesso consumi moltissimo per arrivare in fondo (e sei obbligato a farlo) e non raccogli cio' che offre la tua potenzialita' in finale. Forse Libania e' cosi', vedremo in futuro. bierre
modificato Sep 6 '10 a 6:23 am
 
0
risposta
Ok. Io non so se me ne intendo, ma non ti ho fornito chiacchiere, bensi" fatti..Che poi Bragagna si aspettasse chissa cosa, beh, non lo so, so solo che nella finale Europea, alla terza gara consecutiva nel giro di 3 giorni, la Grenot ha corso in 50"43, a soli 13 centesimi dal suo record italiano.Se poi una frazione non incisiva nella 4 x 400 conta piu" delle gare che ti ho citato in precedenza beh, che dire, vuol dire che ha ragione Bragagna. Al di là di questo quali credi siano le possibilità di questa atleta? Credi possa correre in 49? Su Howe...Tilli sottolineava come a distanza di sette/otto mesi dall'intervento la fisiologia articolare non permetta di avere quella reattività che è fondamentale nelle discipline di forza esplosiva quali i salti e i lanci. Dopo gli europei i risultati sono stati opachi, segno che si è già concentrato sulla prossima stagione. Mi impressiona credo Olivier l'ostacolisa che ha dominato la stagione. Sembra quasi un giocatore di rugby dal tronco in su. Guardavo poi i velocisti giamaicani e tra me e me facevo una considerazione: coi cambi perfetti valgono tranquillamente meno del loro attuale record mondiale.
Ok. Io non so se me ne intendo, ma non ti ho fornito chiacchiere, bensi" fatti..Che poi Bragagna si aspettasse chissa cosa, beh, non lo so, so solo che nella finale Europea, alla terza gara consecutiva nel giro di 3 giorni, la Grenot ha corso in 50"43, a soli 13 centesimi dal suo record italiano.Se poi una frazione non incisiva nella 4 x 400 conta piu" delle gare che ti ho citato in precedenza beh, che dire, vuol dire che ha ragione Bragagna. Al di là di questo quali credi siano le possibilità di questa atleta? Credi possa correre in 49? Su Howe...Tilli sottolineava come a distanza di sette/otto mesi dall'intervento la fisiologia articolare non permetta di avere quella reattività che è fondamentale nelle discipline di forza esplosiva quali i salti e i lanci. Dopo gli europei i risultati sono stati opachi, segno che si è già concentrato sulla prossima stagione. Mi impressiona credo Olivier l'ostacolisa che ha dominato la stagione. Sembra quasi un giocatore di rugby dal tronco in su. Guardavo poi i velocisti giamaicani e tra me e me facevo una considerazione: coi cambi perfetti valgono tranquillamente meno del loro attuale record mondiale.
modificato Sep 6 '10 a 7:52 am
 
0
risposta
Al di là di questo quali credi siano le possibilità di questa atleta? Credi possa correre in 49? Su Howe...Tilli sottolineava come a distanza di sette/otto mesi dall'intervento la fisiologia articolare non permetta di avere quella reattività che è fondamentale nelle discipline di forza esplosiva quali i salti e i lanci. Dopo gli europei i risultati sono stati opachi, segno che si è già concentrato sulla prossima stagione. Mi impressiona credo Olivier l'ostacolisa che ha dominato la stagione. Sembra quasi un giocatore di rugby dal tronco in su. Guardavo poi i velocisti giamaicani e tra me e me facevo una considerazione: coi cambi perfetti valgono tranquillamente meno del loro attuale record mondiale.Credo di si. La velocita" di base non le manca, ha 22"93 nei 200, secondo me deve lavorare sulla distribuzione dello sforzo, tende a partire forte per poi morire alla fine. Debbo dire che quest"anno i 400 metri si sono rivelati una specialita" in evoluzione in Italia sia tra i maschi che tra le donne, sia come punte che come complesso del movimento. Su Howe c"era addirittura il dubbio se sarebbe tornato competitivo, per cui i risultati ottenuti in questa stagione sono positivissimi. Anche il lungo si e" dimostrato una specialita" in fermento, con 3 atleti oltre gli 8 metri. Il fenomeno Giamaica nella velocita" e" qualcosa di incomprensibile:Usain Bolt,Asafa Powell, Nesta Carter, Yohan Blake, il piu" scarso di questi quest"anno ha corso in 9"89!! E neanche tra le donne si scherza!!!Al 18 agosto la prima,la seconda, la sesta e la decima del ranking mondiale stagionale sono giamaicane.Signori miei, la Giamaica secondo Wikipedia conta 2.695.000 abitanti, meno di quanti ne conti Roma, che e" a quota 2.747.000!!!! Incredibile!!!!
Al di là di questo quali credi siano le possibilità di questa atleta? Credi possa correre in 49? Su Howe...Tilli sottolineava come a distanza di sette/otto mesi dall'intervento la fisiologia articolare non permetta di avere quella reattività che è fondamentale nelle discipline di forza esplosiva quali i salti e i lanci. Dopo gli europei i risultati sono stati opachi, segno che si è già concentrato sulla prossima stagione. Mi impressiona credo Olivier l'ostacolisa che ha dominato la stagione. Sembra quasi un giocatore di rugby dal tronco in su. Guardavo poi i velocisti giamaicani e tra me e me facevo una considerazione: coi cambi perfetti valgono tranquillamente meno del loro attuale record mondiale.Credo di si. La velocita" di base non le manca, ha 22"93 nei 200, secondo me deve lavorare sulla distribuzione dello sforzo, tende a partire forte per poi morire alla fine. Debbo dire che quest"anno i 400 metri si sono rivelati una specialita" in evoluzione in Italia sia tra i maschi che tra le donne, sia come punte che come complesso del movimento. Su Howe c"era addirittura il dubbio se sarebbe tornato competitivo, per cui i risultati ottenuti in questa stagione sono positivissimi. Anche il lungo si e" dimostrato una specialita" in fermento, con 3 atleti oltre gli 8 metri. Il fenomeno Giamaica nella velocita" e" qualcosa di incomprensibile:Usain Bolt,Asafa Powell, Nesta Carter, Yohan Blake, il piu" scarso di questi quest"anno ha corso in 9"89!! E neanche tra le donne si scherza!!!Al 18 agosto la prima,la seconda, la sesta e la decima del ranking mondiale stagionale sono giamaicane.Signori miei, la Giamaica secondo Wikipedia conta 2.695.000 abitanti, meno di quanti ne conti Roma, che e" a quota 2.747.000!!!! Incredibile!!!!
modificato Sep 6 '10 a 9:31 am
 
0
risposta
Giamaica, Bahamas, Trinidad. I Caraibi sono il terreno dove la velocità ha espresso da un punto di vista genetico il miglior materiale umano. Ora si sono affrancati dalla dipendenza estera per quanto riguarda gli allenatori e i risultati si vedono. Bolt in particolare è qualcosa che non ha spiegazioni. Un essere umano con quelle leve che riesce a correre con quelle frequenze e con quella naturalezza....non vedo l'ora di rivedere il duello con Gay ai prossimi mondiali.
Giamaica, Bahamas, Trinidad. I Caraibi sono il terreno dove la velocità ha espresso da un punto di vista genetico il miglior materiale umano. Ora si sono affrancati dalla dipendenza estera per quanto riguarda gli allenatori e i risultati si vedono. Bolt in particolare è qualcosa che non ha spiegazioni. Un essere umano con quelle leve che riesce a correre con quelle frequenze e con quella naturalezza....non vedo l'ora di rivedere il duello con Gay ai prossimi mondiali.
modificato Sep 6 '10 a 2:36 pm
 
0
risposta
Giamaica, Bahamas, Trinidad. I Caraibi sono il terreno dove la velocità ha espresso da un punto di vista genetico il miglior materiale umano. Ora si sono affrancati dalla dipendenza estera per quanto riguarda gli allenatori e i risultati si vedono. Bolt in particolare è qualcosa che non ha spiegazioni. Un essere umano con quelle leve che riesce a correre con quelle frequenze e con quella naturalezza....non vedo l'ora di rivedere il duello con Gay ai prossimi mondiali. se Bolt sta bene fisicamente e si allena non penso che ci sara' un vero e proprio duello.....
Giamaica, Bahamas, Trinidad. I Caraibi sono il terreno dove la velocità ha espresso da un punto di vista genetico il miglior materiale umano. Ora si sono affrancati dalla dipendenza estera per quanto riguarda gli allenatori e i risultati si vedono. Bolt in particolare è qualcosa che non ha spiegazioni. Un essere umano con quelle leve che riesce a correre con quelle frequenze e con quella naturalezza....non vedo l'ora di rivedere il duello con Gay ai prossimi mondiali. se Bolt sta bene fisicamente e si allena non penso che ci sara' un vero e proprio duello.....
modificato Sep 6 '10 a 3:10 pm
 
0
risposta
Mi sembra che quest'anno Libania non si sia potuta allenare a pieno regime in primavera per un infortunio. Vista sotto questa luce mi sembra ottimo il tempo ottenuto agli europei, vicinissimo a quello dei mondiali dello scorso anno. E', comunque, di gran lunga, la miglior quattrocentista mai espressa dall'atletica italiana. E' anche vero che, essendo la specialità in notevole stasi e assai livellata (a parte Sania Richards) quattro- cinque decimi di miglioramento potrebbero significare molto.
Mi sembra che quest'anno Libania non si sia potuta allenare a pieno regime in primavera per un infortunio. Vista sotto questa luce mi sembra ottimo il tempo ottenuto agli europei, vicinissimo a quello dei mondiali dello scorso anno. E', comunque, di gran lunga, la miglior quattrocentista mai espressa dall'atletica italiana. E' anche vero che, essendo la specialità in notevole stasi e assai livellata (a parte Sania Richards) quattro- cinque decimi di miglioramento potrebbero significare molto.
modificato Sep 6 '10 a 5:03 pm
 
0
risposta
se Bolt sta bene fisicamente e si allena non penso che ci sara' un vero e proprio duello..... E' vero perchè è un fenomeno, ma lo scorso anno Gay sembrava strabattuto ma in finale ha tirato fuori il coniglio dal cilindro e ha sparato un tempone impressionante. Se Bolt smette di fare il fenomeno (difficile perchè naturale) Gay a mio avviso è in grado di affiancarlo. Probabilmente poi non ci sarà storia, ma io tifo per la gara.
se Bolt sta bene fisicamente e si allena non penso che ci sara' un vero e proprio duello..... E' vero perchè è un fenomeno, ma lo scorso anno Gay sembrava strabattuto ma in finale ha tirato fuori il coniglio dal cilindro e ha sparato un tempone impressionante. Se Bolt smette di fare il fenomeno (difficile perchè naturale) Gay a mio avviso è in grado di affiancarlo. Probabilmente poi non ci sarà storia, ma io tifo per la gara.
modificato Sep 6 '10 a 6:59 pm
 
0
risposta
...a me va benissimo. Però a sto punto andrebbe fatto in maniera organica, senza saltare di palo in frasca. Ecco le mie considerazioni sui vostri spunti: Grenot: è sicuramente atleta da under 50"... ma deve perfezionare i primi 200 metri per non sfiancarsi nel rettilineo finale: cmq essere la prima europea dopo il pianeta Russia è già molto... Howe: incrociamo le dita; personalmente dubito che rivedremo l'Howe di Osaka, ma se risolve i suoi problemi (meglio, se qualcuno capisce i suoi problemi) è un ragazzo che può tranquillamente ripuntare agli 8,50. magari anche un bel 4/4 di staffetta... Bolt Vs Gay: il problema di Gay è che Bolt da l'impressione di potersi migliorare ancora di molto. Non mi stupirei ai prossimi mondiali di vedere Gay che scende intorno ai 9,60 e trovars Bolt che gli fa un 9,48...esempio. Bolt è molto più sciolto e sembra avere molti margini di miglioramente...Gay meno. Staffetta: se i giamaicani cambiassero come i russi o i tedeschi, oggi porterebbero il mondiale a 36.50...e li si fermerebbe x anni; potenzialmente non hanno punti deboli. io sono disposto cmq a lavorare per un miniforum informativo sull'atletica. ciao
...a me va benissimo. Però a sto punto andrebbe fatto in maniera organica, senza saltare di palo in frasca. Ecco le mie considerazioni sui vostri spunti: Grenot: è sicuramente atleta da under 50"... ma deve perfezionare i primi 200 metri per non sfiancarsi nel rettilineo finale: cmq essere la prima europea dopo il pianeta Russia è già molto... Howe: incrociamo le dita; personalmente dubito che rivedremo l'Howe di Osaka, ma se risolve i suoi problemi (meglio, se qualcuno capisce i suoi problemi) è un ragazzo che può tranquillamente ripuntare agli 8,50. magari anche un bel 4/4 di staffetta... Bolt Vs Gay: il problema di Gay è che Bolt da l'impressione di potersi migliorare ancora di molto. Non mi stupirei ai prossimi mondiali di vedere Gay che scende intorno ai 9,60 e trovars Bolt che gli fa un 9,48...esempio. Bolt è molto più sciolto e sembra avere molti margini di miglioramente...Gay meno. Staffetta: se i giamaicani cambiassero come i russi o i tedeschi, oggi porterebbero il mondiale a 36.50...e li si fermerebbe x anni; potenzialmente non hanno punti deboli. io sono disposto cmq a lavorare per un miniforum informativo sull'atletica. ciao
modificato Sep 7 '10 a 11:14 am
 
0
risposta
Ci siamo scoperti molto più appassionati di atletica di quanto ci si aspettasse. A questo punto vi chiedo che ne pensate di Wariner: rientro o meno di Leshawn Merrit, ritornerà sul tetto del mondo e riavvicinerà il record mondiale?
Ci siamo scoperti molto più appassionati di atletica di quanto ci si aspettasse. A questo punto vi chiedo che ne pensate di Wariner: rientro o meno di Leshawn Merrit, ritornerà sul tetto del mondo e riavvicinerà il record mondiale?
modificato Sep 7 '10 a 12:55 pm
 
0
risposta
Wariner ha avuto una stagione in crescendo, culminata con il 44.13 di Zurigo e il 44.22 sulla sorda pista di Zagabria domenica scorsa. Sembra in ripresa rispetto all'ultimo biennio e nell'accoppiata mondiali olimpiadi 2011-2012 potrebbe di nuovo scendere sotto i 44. In America la mecca del quarto di miglio la situazione è in ristagno, così come in Europa dove il titolo continentale si è vinto sopra i 45, mentre il nome nuovo caraibico Gonzales non pare al suo livello. Se perdurasse l'assenza di Merritt non penso che Wariner avrà problemi a vincere i Mondiali 2011, mentre per le olimpiadi potrebbe/dovrebbe uscire qualche nome nuovo. Per il WR penso che il treno per Wariner sia ormai passato. Volevo proporre io un personaggio : David Rudisha (ken) 800. Le gare di Berlino e Rieti sono uno spettacolo : elegante, determinato, ha dimostrato una enorme superiorità sul resto del mondo tranne che sul sudanese Kaki (splendido il duello di Oslo). Contro il cronometro ha dimostrato di essere ineguagliabile: lo attendo anche a grandi vittorie nel prossimo biennio.
Wariner ha avuto una stagione in crescendo, culminata con il 44.13 di Zurigo e il 44.22 sulla sorda pista di Zagabria domenica scorsa. Sembra in ripresa rispetto all'ultimo biennio e nell'accoppiata mondiali olimpiadi 2011-2012 potrebbe di nuovo scendere sotto i 44. In America la mecca del quarto di miglio la situazione è in ristagno, così come in Europa dove il titolo continentale si è vinto sopra i 45, mentre il nome nuovo caraibico Gonzales non pare al suo livello. Se perdurasse l'assenza di Merritt non penso che Wariner avrà problemi a vincere i Mondiali 2011, mentre per le olimpiadi potrebbe/dovrebbe uscire qualche nome nuovo. Per il WR penso che il treno per Wariner sia ormai passato. Volevo proporre io un personaggio : David Rudisha (ken) 800. Le gare di Berlino e Rieti sono uno spettacolo : elegante, determinato, ha dimostrato una enorme superiorità sul resto del mondo tranne che sul sudanese Kaki (splendido il duello di Oslo). Contro il cronometro ha dimostrato di essere ineguagliabile: lo attendo anche a grandi vittorie nel prossimo biennio.
modificato Sep 7 '10 a 5:57 pm
 
0
risposta
Volevo proporre io un personaggio : David Rudisha (ken) 800. Le gare di Berlino e Rieti sono uno spettacolo : elegante, determinato, ha dimostrato una enorme superiorità sul resto del mondo tranne che sul sudanese Kaki (splendido il duello di Oslo). Contro il cronometro ha dimostrato di essere ineguagliabile: lo attendo anche a grandi vittorie nel prossimo biennio. Credo che Rudisha meriti il riconoscimento di atleta dell'anno, non solo per l'atletica ma per tutti gli sport messi insieme. Due record del mondo sugli 800 nel giro di una settimana è qualcosa di incredibile. Rudisha ha la falcata e la base velocistica di un quattrocentista e la resistenza del mezzofondista. Ha spiccato tempi notevolissimi, sul piede dell'1'43", correndo da solo, con delle lepri di qualità può abbassare ancora il wr. Per quanto riguarda il mondiale coreano dell'anno prossimo per vincere dovrà comunque presentarsi in buona forma perchè non ha gli ultimi 50 metri brucianti, la sua è una progressione irresistibile che parte più da lontano e nelle gare tattiche non può vantare la superiorità devastante che può avere contro il cronometro.
Volevo proporre io un personaggio : David Rudisha (ken) 800. Le gare di Berlino e Rieti sono uno spettacolo : elegante, determinato, ha dimostrato una enorme superiorità sul resto del mondo tranne che sul sudanese Kaki (splendido il duello di Oslo). Contro il cronometro ha dimostrato di essere ineguagliabile: lo attendo anche a grandi vittorie nel prossimo biennio. Credo che Rudisha meriti il riconoscimento di atleta dell'anno, non solo per l'atletica ma per tutti gli sport messi insieme. Due record del mondo sugli 800 nel giro di una settimana è qualcosa di incredibile. Rudisha ha la falcata e la base velocistica di un quattrocentista e la resistenza del mezzofondista. Ha spiccato tempi notevolissimi, sul piede dell'1'43", correndo da solo, con delle lepri di qualità può abbassare ancora il wr. Per quanto riguarda il mondiale coreano dell'anno prossimo per vincere dovrà comunque presentarsi in buona forma perchè non ha gli ultimi 50 metri brucianti, la sua è una progressione irresistibile che parte più da lontano e nelle gare tattiche non può vantare la superiorità devastante che può avere contro il cronometro.
modificato Sep 7 '10 a 11:29 pm
 
0
risposta
Credo che Rudisha meriti il riconoscimento di atleta dell'anno, non solo per l'atletica ma per tutti gli sport messi insieme. Due record del mondo sugli 800 nel giro di una settimana è qualcosa di incredibile. Rudisha ha la falcata e la base velocistica di un quattrocentista e la resistenza del mezzofondista. Ha spiccato tempi notevolissimi, sul piede dell'1'43", correndo da solo, con delle lepri di qualità può abbassare ancora il wr. Per quanto riguarda il mondiale coreano dell'anno prossimo per vincere dovrà comunque presentarsi in buona forma perchè non ha gli ultimi 50 metri brucianti, la sua è una progressione irresistibile che parte più da lontano e nelle gare tattiche non può vantare la superiorità devastante che può avere contro il cronometro. Tenendo poi presente che gli 800 sono la gara che più cambia in ambito mondiale rispetto ai meeting: batteria, semifinale e finale in pochi giorni, assenza di lepri, gambe che inevitabilmente risentono delle fatiche dei giorni precedenti che sono inevitabilmente diverse a seconda degli avversari che hai dovuto superare, gara del tutto imprevedibile perchè un passaggio lento può favorire l'atleta più veloce o quello ragionevolmente veloce ma più fresco.
Credo che Rudisha meriti il riconoscimento di atleta dell'anno, non solo per l'atletica ma per tutti gli sport messi insieme. Due record del mondo sugli 800 nel giro di una settimana è qualcosa di incredibile. Rudisha ha la falcata e la base velocistica di un quattrocentista e la resistenza del mezzofondista. Ha spiccato tempi notevolissimi, sul piede dell'1'43", correndo da solo, con delle lepri di qualità può abbassare ancora il wr. Per quanto riguarda il mondiale coreano dell'anno prossimo per vincere dovrà comunque presentarsi in buona forma perchè non ha gli ultimi 50 metri brucianti, la sua è una progressione irresistibile che parte più da lontano e nelle gare tattiche non può vantare la superiorità devastante che può avere contro il cronometro. Tenendo poi presente che gli 800 sono la gara che più cambia in ambito mondiale rispetto ai meeting: batteria, semifinale e finale in pochi giorni, assenza di lepri, gambe che inevitabilmente risentono delle fatiche dei giorni precedenti che sono inevitabilmente diverse a seconda degli avversari che hai dovuto superare, gara del tutto imprevedibile perchè un passaggio lento può favorire l'atleta più veloce o quello ragionevolmente veloce ma più fresco.
modificato Sep 8 '10 a 6:12 am
 
0
risposta
Finalmente un raggio di sole nella stagione di Andrew Howe. 20.30 è un signor tempo, a metà settembre. La velocità è ancora quella di un tempo, speriamo che, nell'anno prossimo, possa risolvere i suoi problemi e tornare ai suoi livelli anche nel lungo, indiscutibilmente la sua specialità, anche perchè non si vedono in giro fenomeni. A meno di rivoluzioni e considerando l'età di Philipps penso ceh con 8.50 si possa vincere .....
Finalmente un raggio di sole nella stagione di Andrew Howe. 20.30 è un signor tempo, a metà settembre. La velocità è ancora quella di un tempo, speriamo che, nell'anno prossimo, possa risolvere i suoi problemi e tornare ai suoi livelli anche nel lungo, indiscutibilmente la sua specialità, anche perchè non si vedono in giro fenomeni. A meno di rivoluzioni e considerando l'età di Philipps penso ceh con 8.50 si possa vincere .....
modificato Sep 10 '10 a 5:32 pm
 
0
risposta
Credo di si. La velocita" di base non le manca, ha 22"93 nei 200, secondo me deve lavorare sulla distribuzione dello sforzo, tende a partire forte per poi morire alla fine. Debbo dire che quest"anno i 400 metri si sono rivelati una specialita" in evoluzione in Italia sia tra i maschi che tra le donne, sia come punte che come complesso del movimento. Su Howe c"era addirittura il dubbio se sarebbe tornato competitivo, per cui i risultati ottenuti in questa stagione sono positivissimi. Anche il lungo si e" dimostrato una specialita" in fermento, con 3 atleti oltre gli 8 metri. Il fenomeno Giamaica nella velocita" e" qualcosa di incomprensibile:Usain Bolt,Asafa Powell, Nesta Carter, Yohan Blake, il piu" scarso di questi quest"anno ha corso in 9"89!! E neanche tra le donne si scherza!!!Al 18 agosto la prima,la seconda, la sesta e la decima del ranking mondiale stagionale sono giamaicane.Signori miei, la Giamaica secondo Wikipedia conta 2.695.000 abitanti, meno di quanti ne conti Roma, che e" a quota 2.747.000!!!! Incredibile!!!! il fenomeno Jamaica è comprensibilissimo invece alla fine della fiera gli States, nella popolazione di colore, sono solo 10 volte più di loro ma il talento è disperso tra carceri, football, basket (e baseball forse). cosa hanno i jamaicani che gli europei non hanno ad esempio: a) immenso talento (e penso sia una questione dovuta alla schiavitù) b) estrema povertà ecco cosa comporta l'estrema povertà (ha comportato) I) vivono nel sud del mondo (ok, parte boreale! ihihi) significa avere bel tempo tutto l'anno significa che non conoscono il freddo significa che possono allenarsi bene tutto l'anno! vi sembra poco? no! ricordo pure che la temperatura del luogo in cui ci si allena ha rilevanza pure ai fini delle reazioni biologiche (ormonali!) II) essere poveri significa per loro non avere piste! i jamaicani passano il tempo ad allenarsi sull'erba e ciò non solo previene infortuni ma rafforza il sistema muscolo-tendineo (wow!) III) essere estremamente poveri significa non avere scelte non è che vanno a scuola pensando di laurearsi, imparare a suonare uno strumento musicale, la fidanzata, i parenti.. non hanno di questi pensieri! una persone con minori scelte è una persona meno stressata (non scherzo.. ho pure dei libri a tal riguardo su questa fenomenologia) IV) studiano di meno ed essendo poveri non conoscono l'uso massiccio di tv, playstation e internet che significa? che devono uscire fuori e giocare per far passare il tempo! quindi più in forma e meno danni alla postura (stare seduti è la morte dell'atleta) V) uscire e divertirsi in posti dove la cementificazione non esiste significa fare tanti sport invisibili e in termini metodologici significa ALLENARSI ALLA GRANDE! in poche parole sanno cosa significa "allenarsi" con gioia per 8-12 ore al giorno VI) essere poveri significa che non hanno industrie (tante industrie) ed auto.. ovvero quei posti non sono inquinati meno inquinamento UGUALE maggiori valori ormonali VII) essere così poveri significa mangiare meno porcherie.. anche loro mangiano porcherie ma chiaramente meno di noi sapete i benefici nel mangiare cibi più genuini (chi di noi ha mangiato ultimamente cibi genuini? boh! sono anni che non mangio un pollo ruspante!) VIII) essere poveri significa che molti di loro non hanno i soldi per le scarpe e quindi usano molto i sandali e.. i piedi scalzi ricoleggandomi al discorsi della propriocezione ALTRO CHE TAVOLE BASCULANTi! camminare, correre, saltare, cambiare direzione, arrestarsi, ripartire a piedi scalzi è il migliore allenamento al mondo per queste cose! ai miei tempi (cacchio!) qualcuno ogni tanto giocava scalzo per non rovinare le scarpe.. oggi ci sono scarpe per tutti gli usi IX) a proposito di scelte.. a parte quelle individuali ci sono anche quelle sociali: o emergi nello sprint o non emergi nella vita! tutti i ragazzi fanno sport e visto che non si ha scelta non puoi fare il prezioso se Franno ti dice che devi presentarti in tal posto alle 6 di mattina, devi essere lì alle 6! punto e basta X) sembrerà una sciocchezza.. ma ho letto che mangiare e bere in contenitori di plastica abbassa i valori di testosterone ora, vero o falso che sia, le intossicazioni sono un modo perfetto per rendere peggio!
Credo di si. La velocita" di base non le manca, ha 22"93 nei 200, secondo me deve lavorare sulla distribuzione dello sforzo, tende a partire forte per poi morire alla fine. Debbo dire che quest"anno i 400 metri si sono rivelati una specialita" in evoluzione in Italia sia tra i maschi che tra le donne, sia come punte che come complesso del movimento. Su Howe c"era addirittura il dubbio se sarebbe tornato competitivo, per cui i risultati ottenuti in questa stagione sono positivissimi. Anche il lungo si e" dimostrato una specialita" in fermento, con 3 atleti oltre gli 8 metri. Il fenomeno Giamaica nella velocita" e" qualcosa di incomprensibile:Usain Bolt,Asafa Powell, Nesta Carter, Yohan Blake, il piu" scarso di questi quest"anno ha corso in 9"89!! E neanche tra le donne si scherza!!!Al 18 agosto la prima,la seconda, la sesta e la decima del ranking mondiale stagionale sono giamaicane.Signori miei, la Giamaica secondo Wikipedia conta 2.695.000 abitanti, meno di quanti ne conti Roma, che e" a quota 2.747.000!!!! Incredibile!!!! il fenomeno Jamaica è comprensibilissimo invece alla fine della fiera gli States, nella popolazione di colore, sono solo 10 volte più di loro ma il talento è disperso tra carceri, football, basket (e baseball forse). cosa hanno i jamaicani che gli europei non hanno ad esempio: a) immenso talento (e penso sia una questione dovuta alla schiavitù) b) estrema povertà ecco cosa comporta l'estrema povertà (ha comportato) I) vivono nel sud del mondo (ok, parte boreale! ihihi) significa avere bel tempo tutto l'anno significa che non conoscono il freddo significa che possono allenarsi bene tutto l'anno! vi sembra poco? no! ricordo pure che la temperatura del luogo in cui ci si allena ha rilevanza pure ai fini delle reazioni biologiche (ormonali!) II) essere poveri significa per loro non avere piste! i jamaicani passano il tempo ad allenarsi sull'erba e ciò non solo previene infortuni ma rafforza il sistema muscolo-tendineo (wow!) III) essere estremamente poveri significa non avere scelte non è che vanno a scuola pensando di laurearsi, imparare a suonare uno strumento musicale, la fidanzata, i parenti.. non hanno di questi pensieri! una persone con minori scelte è una persona meno stressata (non scherzo.. ho pure dei libri a tal riguardo su questa fenomenologia) IV) studiano di meno ed essendo poveri non conoscono l'uso massiccio di tv, playstation e internet che significa? che devono uscire fuori e giocare per far passare il tempo! quindi più in forma e meno danni alla postura (stare seduti è la morte dell'atleta) V) uscire e divertirsi in posti dove la cementificazione non esiste significa fare tanti sport invisibili e in termini metodologici significa ALLENARSI ALLA GRANDE! in poche parole sanno cosa significa "allenarsi" con gioia per 8-12 ore al giorno VI) essere poveri significa che non hanno industrie (tante industrie) ed auto.. ovvero quei posti non sono inquinati meno inquinamento UGUALE maggiori valori ormonali VII) essere così poveri significa mangiare meno porcherie.. anche loro mangiano porcherie ma chiaramente meno di noi sapete i benefici nel mangiare cibi più genuini (chi di noi ha mangiato ultimamente cibi genuini? boh! sono anni che non mangio un pollo ruspante!) VIII) essere poveri significa che molti di loro non hanno i soldi per le scarpe e quindi usano molto i sandali e.. i piedi scalzi ricoleggandomi al discorsi della propriocezione ALTRO CHE TAVOLE BASCULANTi! camminare, correre, saltare, cambiare direzione, arrestarsi, ripartire a piedi scalzi è il migliore allenamento al mondo per queste cose! ai miei tempi (cacchio!) qualcuno ogni tanto giocava scalzo per non rovinare le scarpe.. oggi ci sono scarpe per tutti gli usi IX) a proposito di scelte.. a parte quelle individuali ci sono anche quelle sociali: o emergi nello sprint o non emergi nella vita! tutti i ragazzi fanno sport e visto che non si ha scelta non puoi fare il prezioso se Franno ti dice che devi presentarti in tal posto alle 6 di mattina, devi essere lì alle 6! punto e basta X) sembrerà una sciocchezza.. ma ho letto che mangiare e bere in contenitori di plastica abbassa i valori di testosterone ora, vero o falso che sia, le intossicazioni sono un modo perfetto per rendere peggio!
modificato Sep 18 '10 a 3:29 pm
 
0
risposta
i termini di il recupero lo sprint dell'atletica leggera è mostruoso perché non si stressa solo il metabolismo energetico ma anche quello nervoso! il punto è che lo stress del sistema nervoso periferico (e non solo centrale) è molto sottostimato da parte dei tecnici (infatti ci vuole più tempo per recuperare) per curiosità (oh, dei grafici e posso assicurarvi che vederli nella giusta ottica è poesia per gli occhi e i sensi) un velocista di classe olimpica muove i propri piedi anche a velocità superiori agli 80 km orari (il piede va avanti e indietro rispetto al busto ovviamente) praticamente un ciclo completo viene compiuto in 4 decimi! questi campioni arrivano a percorrere solo 2 decimi ad ogni passo (alla max velocità con una lunghezza del passo mostruosa) per far capire un dato in termini crudi, la frequenza massima a cui arrivano certi velocisti è di 5 passi per secondo ovvero 300 passi al minuto non so se la cosa vi impressiona o meno! significa che in 4 decimi (grosso modo) le fibre dei vari muscoli devono essere accese e spente ad un ritmo ben preciso e con una precisione tale che non si ammettono errori! altrimenti si sbiella! chiaramente tale precisione comporta uno stress elevatissimo sul PNS Ancora: lo sprint impone uno stress muscolare altrettanto mostruoso in quanto per sua natura stessa è pliometria allo stato puro.. e questo incide tantissimo (sul sistema nervoso ovviamente) come fare? terapia terapia e ancora terapia ma se collio si fa male alla schiena e le due terapiste avevano paura a toccarlo.. dove vogliamo andare? e se di gregorio arriva in finale e incomincia a sorridere cosa pensate potesse fare in finale? ha perso un argento.. dico solo che abbiamo perso un argento nell'individuale e un oro nella staffetta (per altri motivi)
i termini di il recupero lo sprint dell'atletica leggera è mostruoso perché non si stressa solo il metabolismo energetico ma anche quello nervoso! il punto è che lo stress del sistema nervoso periferico (e non solo centrale) è molto sottostimato da parte dei tecnici (infatti ci vuole più tempo per recuperare) per curiosità (oh, dei grafici e posso assicurarvi che vederli nella giusta ottica è poesia per gli occhi e i sensi) un velocista di classe olimpica muove i propri piedi anche a velocità superiori agli 80 km orari (il piede va avanti e indietro rispetto al busto ovviamente) praticamente un ciclo completo viene compiuto in 4 decimi! questi campioni arrivano a percorrere solo 2 decimi ad ogni passo (alla max velocità con una lunghezza del passo mostruosa) per far capire un dato in termini crudi, la frequenza massima a cui arrivano certi velocisti è di 5 passi per secondo ovvero 300 passi al minuto non so se la cosa vi impressiona o meno! significa che in 4 decimi (grosso modo) le fibre dei vari muscoli devono essere accese e spente ad un ritmo ben preciso e con una precisione tale che non si ammettono errori! altrimenti si sbiella! chiaramente tale precisione comporta uno stress elevatissimo sul PNS Ancora: lo sprint impone uno stress muscolare altrettanto mostruoso in quanto per sua natura stessa è pliometria allo stato puro.. e questo incide tantissimo (sul sistema nervoso ovviamente) come fare? terapia terapia e ancora terapia ma se collio si fa male alla schiena e le due terapiste avevano paura a toccarlo.. dove vogliamo andare? e se di gregorio arriva in finale e incomincia a sorridere cosa pensate potesse fare in finale? ha perso un argento.. dico solo che abbiamo perso un argento nell'individuale e un oro nella staffetta (per altri motivi)
modificato Sep 18 '10 a 3:38 pm
 
0
risposta
cosa hanno i jamaicani che gli europei non hanno ad esempio: a) immenso talento (e penso sia una questione dovuta alla schiavitù) b) estrema povertà non vedo perche' l'immenso talento debba discendere dalla schaivitu' l'estrema poverta' e presente in tante altre parti del mondo, piu' o meno alla stessa latitudine, ma non ha generato sprinter cosi' forti
cosa hanno i jamaicani che gli europei non hanno ad esempio: a) immenso talento (e penso sia una questione dovuta alla schiavitù) b) estrema povertà non vedo perche' l'immenso talento debba discendere dalla schaivitu' l'estrema poverta' e presente in tante altre parti del mondo, piu' o meno alla stessa latitudine, ma non ha generato sprinter cosi' forti
modificato Sep 18 '10 a 6:18 pm
 
0
risposta
1234 ... 35
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza