Annuncio pubblicitario

oltre al 30.39 sui 50 la carraro risponde in chiave olimpica alla castiglioni con 1.06.43 sui 100. ai primaverili ne vedremo delle belle . da segnalare la 2003 bottazzo 31.35 e 1.08.83 nelle stesse gare

oltre al 30.39 sui 50 la carraro risponde in chiave olimpica alla castiglioni con 1.06.43 sui 100. ai primaverili ne vedremo delle belle . da segnalare la 2003 bottazzo 31.35 e 1.08.83 nelle stesse gare
 
0
risposta

Infine volevo segnalare il 2005 Mantegazza, dopo i risultati del 2019 non era riuscito a ripetersi nella scorsa stagione...direi che è incoraggiante il 2'02"11 nei 200 misti (migliorato il PB di oltre 2 secondi), dato che dovrebbe essere più performante in vasca lunga e soprattutto nella doppia distanza...servirebbe un bel 400sta nei misti anche in chiave azzurra! Probabilmente lui e Luca De Tullio sono , in prospettiva, i giovani più interessanti in tale specialità.

Sì, Christian Mantegazza era stato davvero impressionante nel 2019, in particolare ai Campionati estivi in vasca lunga, e questo 2'02"11 (stiamo parlando di vasca corta ovviamente) nei 200 misti è un segnale confortante in vista dei prossimi impegni. Per lui PB anche nei 100 rana (1'02"55).
Avevo parlato in un post precedente dei tre forti mististi del 2005 che nuotano nel team Trezzo (oltre a Mantegazza anche Camozzi e Carminati) e segnalo quindi anche i progressi di Andrea Camozzi: 2'04"34 nei 200 misti (anche per lui circa due secondi di miglioramento) e 2'00"65 nei 200 delfino.

Siete stati molto esaurienti nel segnalare i vari crono di rilievo di oggi.
Quello della Carraro nei 100 rana, come quello della Castiglioni di una settimana fa, è in una dimensione a sé e non ricordo due atlete/i di questo valore nuotare così vicino ai propri PB 3-4 settimane prima dell'evento-clou, cioè prima di cominciare la finalizzazione.

Come ha scritto Vale, tre PB in tre giorni per Sara Gailli su 1500 sl, 200 sl e 400 sl, e il 4'03"39 di oggi nei 400 stile è quello con il peso specifico più elevato.

Terrei d'occhio anche i progressi di Anita Bottazzo, ranista che agli Invernali fu autrice di un passaggio fotonico ai 50 (meglio di quanto poi nuotato nella distanza secca) nella sua serie dei 100 rana. In generale, guardando anche altri risultati, continuano a progredire i ranisti (e non solo) dell'Imolanuoto.

>Infine volevo segnalare il 2005 **Mantegazza**, dopo i risultati del 2019 non era riuscito a ripetersi nella scorsa stagione...direi che è incoraggiante il 2'02"11 nei 200 misti (migliorato il PB di oltre 2 secondi), dato che dovrebbe essere più performante in vasca lunga e soprattutto nella doppia distanza...servirebbe un bel 400sta nei misti anche in chiave azzurra! Probabilmente lui e Luca De Tullio sono , in prospettiva, i giovani più interessanti in tale specialità. Sì, Christian Mantegazza era stato davvero impressionante nel 2019, in particolare ai Campionati estivi in vasca lunga, e questo 2'02"11 (stiamo parlando di vasca corta ovviamente) nei 200 misti è un segnale confortante in vista dei prossimi impegni. Per lui PB anche nei 100 rana (1'02"55). Avevo parlato in un post precedente dei tre forti mististi del 2005 che nuotano nel team Trezzo (oltre a Mantegazza anche Camozzi e Carminati) e segnalo quindi anche i progressi di Andrea Camozzi: 2'04"34 nei 200 misti (anche per lui circa due secondi di miglioramento) e 2'00"65 nei 200 delfino. Siete stati molto esaurienti nel segnalare i vari crono di rilievo di oggi. Quello della Carraro nei 100 rana, come quello della Castiglioni di una settimana fa, è in una dimensione a sé e non ricordo due atlete/i di questo valore nuotare così vicino ai propri PB 3-4 settimane prima dell'evento-clou, cioè prima di cominciare la finalizzazione. Come ha scritto Vale, tre PB in tre giorni per Sara Gailli su 1500 sl, 200 sl e 400 sl, e il 4'03"39 di oggi nei 400 stile è quello con il peso specifico più elevato. Terrei d'occhio anche i progressi di Anita Bottazzo, ranista che agli Invernali fu autrice di un passaggio fotonico ai 50 (meglio di quanto poi nuotato nella distanza secca) nella sua serie dei 100 rana. In generale, guardando anche altri risultati, continuano a progredire i ranisti (e non solo) dell'Imolanuoto.
modificato Mar 7 a 10:12 pm
 
0
risposta

Pilato 8 giorni fa ha nuotato i 200 rana in VC in 2'26"9...non male, può ancora pensare di allungare per diventare un'ottima duecentista smile si scherza ovviamente.
In questo Week end dovrebbe aver gareggiato nelle sue distanze più classiche, ma dalla Puglia non sono stati ancora ufficializzati i risultati del 28 febbraio.

Pilato 8 giorni fa ha nuotato i 200 rana in VC in 2'26"9...non male, può ancora pensare di allungare per diventare un'ottima duecentista :) si scherza ovviamente. In questo Week end dovrebbe aver gareggiato nelle sue distanze più classiche, ma dalla Puglia non sono stati ancora ufficializzati i risultati del 28 febbraio.
 
0
risposta

Intanto la Federazione ha già annullato gli eventi previsti ad Aprile...coppa Brema e Criteria.
Un evidente segno di resa.
Difficile ed incoerente chiedere l'apertura delle piscine se la stessa Federazione certifica l'impossibilità di organizzare qualsiasi manifestazione nazionale (che sarebbero state a ranghi ridotti), dove i controlli dovrebbero essere massimi.

Vediamo che succederà con i primaverili, ma se non saltano le olimpiadi, le gare andranno gioco forza disputate.

Piccola polemica a riguardo. Solo io trovo incoerente la non disputa della Brema se nella stessa piscina fino al giorno sono stati confermati i primaverili ? A questo punto tanto vale disputarla . Cosa cambia me lo possono spiegare?

Premesso che non voglio giustificare la scelta, gli Assoluti sono obbligatori per poter formare la Nazionale per Tokyo. Il resto no... (mia personalissima opinione)

E' vero che tanti dei nuotatori sono già a Riccione per gli assoluti, ma comunque dovrebbe esserci un ricambio e anche dal punto di vista della logistica negli hotel sarebbe davvero una complicazione ulteriore

>>Intanto la Federazione ha già annullato gli eventi previsti ad Aprile...coppa Brema e Criteria. >>Un evidente segno di resa. >>Difficile ed incoerente chiedere l'apertura delle piscine se la stessa Federazione certifica l'impossibilità di organizzare qualsiasi manifestazione nazionale (che sarebbero state a ranghi ridotti), dove i controlli dovrebbero essere massimi. >>Vediamo che succederà con i primaverili, ma se non saltano le olimpiadi, le gare andranno gioco forza disputate. >Piccola polemica a riguardo. Solo io trovo incoerente la non disputa della Brema se nella stessa piscina fino al giorno sono stati confermati i primaverili ? A questo punto tanto vale disputarla . Cosa cambia me lo possono spiegare? Premesso che non voglio giustificare la scelta, gli Assoluti sono obbligatori per poter formare la Nazionale per Tokyo. Il resto no... (mia personalissima opinione) E' vero che tanti dei nuotatori sono già a Riccione per gli assoluti, ma comunque dovrebbe esserci un ricambio e anche dal punto di vista della logistica negli hotel sarebbe davvero una complicazione ulteriore
 
0
risposta

Il nostro idolo galossi nuota 8.09.21 in lunga sugli 800. Battistelli a parte non credo ne abbia tanti a livello ragazzi davanti in Italia

Il nostro idolo galossi nuota 8.09.21 in lunga sugli 800. Battistelli a parte non credo ne abbia tanti a livello ragazzi davanti in Italia
 
0
risposta

i crono migliori vengono dalla gara al femminile quadarella 8.22.41 e caramignoli 8.26.18 . non male considerando quanto simona abbassi i suoi tempi nelle gare internazionali. Non male per tutte e due comunque visto il periodo a ridsso degli italiani

i crono migliori vengono dalla gara al femminile quadarella 8.22.41 e caramignoli 8.26.18 . non male considerando quanto simona abbassi i suoi tempi nelle gare internazionali. Non male per tutte e due comunque visto il periodo a ridsso degli italiani
 
0
risposta

panziera 2.07.65 sui 200 dorso in lunga . Al maschile segnalo il 2.07.59 di del signore
credo secondo solo a ceccon
in corta di liddo 57.02 sui 100 farfalla 2.21.32 della fangio sui 200 rana e 2.24.69 della 2004 togni

panziera 2.07.65 sui 200 dorso in lunga . Al maschile segnalo il 2.07.59 di del signore credo secondo solo a ceccon in corta di liddo 57.02 sui 100 farfalla 2.21.32 della fangio sui 200 rana e 2.24.69 della 2004 togni
 
0
risposta

Ceccon boom!!!
46"53 nei 100!!
5 all time dietro Miressi, Orsi, Dotto e Magnini.
RI cadetti, cancellato il 46"55 gommato di Orsi

Ceccon boom!!! 46"53 nei 100!! 5 all time dietro Miressi, Orsi, Dotto e Magnini. RI cadetti, cancellato il 46"55 gommato di Orsi
 
1
risposta

Sempre dal Veneto arriva anche il 59"86 nei 100 rana dal 2004 Rizzardi

Sempre dal Veneto arriva anche il 59"86 nei 100 rana dal 2004 Rizzardi
 
0
risposta

Del Signore bene nei 100 dorso in lunga col tempo di 59"00, 2 alltime dietro solo il 58"28 Ceccon precede il 59"59 di Fava e Faraci.

Conferma dunque di andare forte anche in lunga (e non era scontato), ad Agosto, teoricamente, dovrebbe togliere a Ceccon entrambi i record sul dorso...mi stupirei del contrario

Del Signore bene nei 100 dorso in lunga col tempo di 59"00, 2 alltime dietro solo il 58"28 Ceccon precede il 59"59 di Fava e Faraci. Conferma dunque di andare forte anche in lunga (e non era scontato), ad Agosto, teoricamente, dovrebbe togliere a Ceccon entrambi i record sul dorso...mi stupirei del contrario
 
0
risposta

Dai che forse Thomas sta finalmente riuscendo a mettere pienamente a frutto tutto il talento che gli è sempre stato riconosciuto smile

Galossi questo weekend ha gareggiato solo negli 800?

Dai che forse Thomas sta finalmente riuscendo a mettere pienamente a frutto tutto il talento che gli è sempre stato riconosciuto :) Galossi questo weekend ha gareggiato solo negli 800?
 
0
risposta

sì era iscritto a una sola gara . questo mese sta un po' centellinando gli impegni

sì era iscritto a una sola gara . questo mese sta un po' centellinando gli impegni
 
0
risposta

Del Signore bene nei 100 dorso in lunga col tempo di 59"00, 2 alltime dietro solo il 58"28 Ceccon precede il 59"59 di Fava e Faraci.

Conferma dunque di andare forte anche in lunga (e non era scontato).

Bravo Pot che (dopo il periodo di off-line del sito) mi dà lo spunto per ritornare su un tema di cui avrei parlato commentando alcuni risultati del weekend del 13-14 marzo.

Questo tema è proprio il passaggio dalla vasca corta a quella lunga (che resta quella del "vero nuoto" imo), che, per alcuni, risulta incredibilmente penalizzante (e lo si è visto nel passato per tanti crono dei Criteria che non hanno avuto seguito in vasca lunga).

Alcuni esempi.
Ho parlato nelle scorse settimane degli ottimi risultati della 2008 Valentina Procaccini, tra cui il 2'03"77 nei 200 stile. Però la stessa Procaccini ha poi nuotato 2'11"31 in vasca da 50 m, quindi con un differenziale negativo di oltre 7 secondi e mezzo (il delta medio sui 200 stile nelle tabelle federali è di 3 secondi e 3 decimi: un po' poco imo, ma serve per dare un riferimento).
Nei 400 stile la Procaccini aveva nuotato 4'19"10 in vasca da 25 m, ma ha poi ottenuto solo 4'35"28 in vasca da 50 m, quindi con un incremento di oltre 16 secondi (mentre il delta medio per i 400 stile femminili è di 7 secondi e 2 decimi).

E la cosa non riguarda solo le giovanissime come la Procaccini, sicuramente meno abituate a nuotare in vasca lunga e che è anche comprensibile che fatichino di più.
Ad esempio, Sara Gailli aveva nuotato un notevole 4'03"39 nei 400 stile in vasca da 25 m, a cui ha fatto seguito, una settimana dopo, un 4'16"40 in vasca da 50 m.

Insomma, posto che i carichi non dovrebbero cambiare in modo significativo da una settimana all'altra, bisogna stare attenti a non entusiasmarsi troppo per alcuni crono in vasca da 25 m che non trovano poi conferma in vasca da 50 m.

In questo senso, è giusto sottolineare, invece, gli ottimi riscontri del 2007 Del Signore anche in vasca lunga.
Nei 100 dorso in vasca da 25 m il suo PB è di 56"61, e ha ottenuto 59"00 in vasca da 50 m, quindi 2 secondi e 4 decimi di differenziale, addirittura inferiore ai 3" medi da tabelle Fin.
Nei 200 dorso in vasca da 25 m il suo PB è di 2'00"65, e ha ottenuto 2'07"59 in vasca da 50 m, quindi un po' meno di 7 secondi di differenziale contro i 6 secondi e 4 decimi medi da tabelle Fin.

>Del Signore bene nei 100 dorso in lunga col tempo di 59"00, 2 alltime dietro solo il 58"28 Ceccon precede il 59"59 di Fava e Faraci. >**Conferma dunque di andare forte anche in lunga (e non era scontato)**. Bravo Pot che (dopo il periodo di off-line del sito) mi dà lo spunto per ritornare su un tema di cui avrei parlato commentando alcuni risultati del weekend del 13-14 marzo. Questo tema è proprio il passaggio dalla vasca corta a quella lunga (che resta quella del "vero nuoto" imo), che, per alcuni, risulta incredibilmente penalizzante (e lo si è visto nel passato per tanti crono dei Criteria che non hanno avuto seguito in vasca lunga). Alcuni esempi. Ho parlato nelle scorse settimane degli ottimi risultati della 2008 Valentina Procaccini, tra cui il 2'03"77 nei 200 stile. Però la stessa Procaccini ha poi nuotato 2'11"31 in vasca da 50 m, quindi con un differenziale negativo di oltre 7 secondi e mezzo (il delta medio sui 200 stile nelle tabelle federali è di 3 secondi e 3 decimi: un po' poco imo, ma serve per dare un riferimento). Nei 400 stile la Procaccini aveva nuotato 4'19"10 in vasca da 25 m, ma ha poi ottenuto solo 4'35"28 in vasca da 50 m, quindi con un incremento di oltre 16 secondi (mentre il delta medio per i 400 stile femminili è di 7 secondi e 2 decimi). E la cosa non riguarda solo le giovanissime come la Procaccini, sicuramente meno abituate a nuotare in vasca lunga e che è anche comprensibile che fatichino di più. Ad esempio, Sara Gailli aveva nuotato un notevole 4'03"39 nei 400 stile in vasca da 25 m, a cui ha fatto seguito, una settimana dopo, un 4'16"40 in vasca da 50 m. Insomma, posto che i carichi non dovrebbero cambiare in modo significativo da una settimana all'altra, bisogna stare attenti a non entusiasmarsi troppo per alcuni crono in vasca da 25 m che non trovano poi conferma in vasca da 50 m. In questo senso, è giusto sottolineare, invece, gli ottimi riscontri del 2007 Del Signore anche in vasca lunga. Nei 100 dorso in vasca da 25 m il suo PB è di 56"61, e ha ottenuto 59"00 in vasca da 50 m, quindi 2 secondi e 4 decimi di differenziale, addirittura inferiore ai 3" medi da tabelle Fin. Nei 200 dorso in vasca da 25 m il suo PB è di 2'00"65, e ha ottenuto 2'07"59 in vasca da 50 m, quindi un po' meno di 7 secondi di differenziale contro i 6 secondi e 4 decimi medi da tabelle Fin.
modificato Mar 22 a 5:54 pm
 
0
risposta
Dettagli Discussione
24.07k
viste
672 risposte
22 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza