Advertisement

Sto seguendo poco l'ISL, nonostante la curiosità iniziale (soprattutto perchè non essendo abbonato Sky non ho Eurosport, ma non solo), ma ho appena visto la staffetta mista maschile di ieri a Napoli, particolarmente degna di nota per la nostra nazionale. La staffetta della squadra "italiana" infatti era composta da soli azzurri (Sabbioni, Martinenghi, Rivolta e Miressi) e non solo ha vinto davanti a squadre come l'Energy Standard di Kolesnikov, Shymanovich, Le Clos e Bilis o i Cali Condors di Larkin, Fink, Dressel e Becker ma il tempo rilevato (seppur non rilevante per la competizione e non omolagabile per i record) è due secondi inferiore al record italiano nuotato lo scorso anno ai mondiali di corta. Non male per essere a Ottobre, chissà però se riusciremo mai a sconfiggere la maledizione della mista maschile italiana che continua a far vedere segnali incoraggianti per poi trovare passi falsi nei grandi eventi.

Notevole soprattutto lo stato di forma di Martinenghi che sta nuotando costantemente sotto i suoi personali in corta già da Indianapolis.
Mentre guardando tra i risultati (che fortunatamente a questa tappa sono stati postati in modo completo da SwimSwam dopo che ad Indianapolis ero riuscito a trovare veramente poco) ho notato anche una quasi incredibile prestazione della Di Liddo nei 50 dorso che è data a 26.68, a 1 centesimo dal RI della Scalia.

Sto seguendo poco l'ISL, nonostante la curiosità iniziale (soprattutto perchè non essendo abbonato Sky non ho Eurosport, ma non solo), ma ho appena visto la staffetta mista maschile di ieri a Napoli, particolarmente degna di nota per la nostra nazionale. La staffetta della squadra "italiana" infatti era composta da soli azzurri (Sabbioni, Martinenghi, Rivolta e Miressi) e non solo ha vinto davanti a squadre come l'Energy Standard di Kolesnikov, Shymanovich, Le Clos e Bilis o i Cali Condors di Larkin, Fink, Dressel e Becker ma il tempo rilevato (seppur non rilevante per la competizione e non omolagabile per i record) è due secondi inferiore al record italiano nuotato lo scorso anno ai mondiali di corta. Non male per essere a Ottobre, chissà però se riusciremo mai a sconfiggere la maledizione della mista maschile italiana che continua a far vedere segnali incoraggianti per poi trovare passi falsi nei grandi eventi. Notevole soprattutto lo stato di forma di Martinenghi che sta nuotando costantemente sotto i suoi personali in corta già da Indianapolis. Mentre guardando tra i risultati (che fortunatamente a questa tappa sono stati postati in modo completo da SwimSwam dopo che ad Indianapolis ero riuscito a trovare veramente poco) ho notato anche una quasi incredibile prestazione della Di Liddo nei 50 dorso che è data a 26.68, a 1 centesimo dal RI della Scalia.
modificato Oct 15 a 1:58 am
 
1
risposta

Mentre guardando tra i risultati ...

Se vuoi li puoi consultare QUI a fine articolo smile

>Mentre guardando tra i risultati ... Se vuoi li puoi consultare [QUI a fine articolo](https://wp.me/p7nKdw-7ZQ) ;)
modificato Oct 14 a 1:38 pm
 
0
risposta
Dettagli Discussione
9.02k
viste
481 risposte
14 followers
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza