Advertisement
Ciao a tutte, ritorno nel foro con questo argomento... DA QUALI ELEMENTI SI PARTE PER INSEGNARE SINCRO??
Ciao a tutte, ritorno nel foro con questo argomento... DA QUALI ELEMENTI SI PARTE PER INSEGNARE SINCRO??
modificato Jun 18 '08 a 11:29 am
 
0
risposta
parli per diventare allenatrice o le prime cose da insegnare alle bimbe?! nel secondo caso si comincia dalle remate di base (quelle supine per capirci) e dalla bicicletta...poi piano piano si insegnano i vari elementi...direi che la parte principale sta proprio nell'insegnare le remate che poi serviranno per sempre.
parli per diventare allenatrice o le prime cose da insegnare alle bimbe?! nel secondo caso si comincia dalle remate di base (quelle supine per capirci) e dalla bicicletta...poi piano piano si insegnano i vari elementi...direi che la parte principale sta proprio nell'insegnare le remate che poi serviranno per sempre.
modificato Jun 18 '08 a 4:05 pm
 
0
risposta
io probabilmente dal prossimo anno prenderò un gruppetto di bimbe a cui insegnare, il corso di istruttore di sincro ancora nn l'ho fatto, ma si dovrebbe partire dalle cose di base cioè scivolamenti e bicicletta, poi qualche esercizietto per migliorare l'acquaticità...
io probabilmente dal prossimo anno prenderò un gruppetto di bimbe a cui insegnare, il corso di istruttore di sincro ancora nn l'ho fatto, ma si dovrebbe partire dalle cose di base cioè scivolamenti e bicicletta, poi qualche esercizietto per migliorare l'acquaticità...
modificato Jun 19 '08 a 1:35 pm
 
0
risposta
Ciao a tutte, ritorno nel foro con questo argomento... DA QUALI ELEMENTI SI PARTE PER INSEGNARE SINCRO?? dopo estenuanti ricerche sono riuscita a trovare dei siti che permettono di vedere le posizioni e transazioni principali. spero possano essere d'aito per tutte coloro che come me dovranno affrontare l'ardua impresa di insegnare sincro!!! http://www.sincroretiro.org/e107/page.php?22 sito di squadra di sincro spagnola...veramente bello! soprattutto nella parte VÍDEOS DE LAS FIGURAS PARA GRUPOS DE EDADES 2005-2009 si visualizzano le figure davanti e sul finaco:) http://www.jelsincro.org/figuras/figuras.html riporta i disegni delle figure presenti sul regolamento FINA in movimento!!:asd: http://www.youtube.com/cnkallipolis anche questo è il sito di una squadra spagnola...ha un pagina dedicata ai video su you tube...
Ciao a tutte, ritorno nel foro con questo argomento... DA QUALI ELEMENTI SI PARTE PER INSEGNARE SINCRO?? dopo estenuanti ricerche sono riuscita a trovare dei siti che permettono di vedere le posizioni e transazioni principali. spero possano essere d'aito per tutte coloro che come me dovranno affrontare l'ardua impresa di insegnare sincro!!! http://www.sincroretiro.org/e107/page.php?22 sito di squadra di sincro spagnola...veramente bello! soprattutto nella parte VÍDEOS DE LAS FIGURAS PARA GRUPOS DE EDADES 2005-2009 si visualizzano le figure davanti e sul finaco:) http://www.jelsincro.org/figuras/figuras.html riporta i disegni delle figure presenti sul regolamento FINA in movimento!!:asd: http://www.youtube.com/cnkallipolis anche questo è il sito di una squadra spagnola...ha un pagina dedicata ai video su you tube...
modificato Jul 22 '08 a 11:24 am
 
0
risposta
grazie flamingo....molto utili i link:):)
grazie flamingo....molto utili i link:):)
modificato Jul 26 '08 a 8:42 am
 
0
risposta
Nel synchro, come nella ginnastica, artistica e ritmica, si deve intervenire per mobilizzare al massimo le articolazioni, soprattutto quella coxo-femorale e quella del rachide toraco-lombare. Quest'ultimo è un punto di snodo essenziale, di massima mobilità, considerando anche che il rachide dorsale è immobile poiché articolato con le coste. Altre articolazioni molto sollecitate sono la tibio-tarsica e la metatarso-falangea. Come interviene un'istruttrice o un'allenatrice per raggiungere lo scopo di...piegare a libretto e qualche volta al contario (:asd:) le articolazioni delle bambine che si avviano alla pratica del nuoto sincronizzato? Mi riferisco soprattutto alle pose difficili assunte dai piedi. Io riesco a spingere il piede più in basso della linea della gamba...ma vedo che anche a livello regionale fanno cose impressionanti. Il lavoro fatto con le future synchronettes è molto più dispendioso, credo: non è facile fare una spaccata in acqua; magari una ginnasta sfrutta i salti e la minore densità dell'aria (l'acqua è 800 volte più densa) per i propri spostamenti.
Nel synchro, come nella ginnastica, artistica e ritmica, si deve intervenire per mobilizzare al massimo le articolazioni, soprattutto quella coxo-femorale e quella del rachide toraco-lombare. Quest'ultimo è un punto di snodo essenziale, di massima mobilità, considerando anche che il rachide dorsale è immobile poiché articolato con le coste. Altre articolazioni molto sollecitate sono la tibio-tarsica e la metatarso-falangea. Come interviene un'istruttrice o un'allenatrice per raggiungere lo scopo di...piegare a libretto e qualche volta al contario (:asd:) le articolazioni delle bambine che si avviano alla pratica del nuoto sincronizzato? Mi riferisco soprattutto alle pose difficili assunte dai piedi. Io riesco a spingere il piede più in basso della linea della gamba...ma vedo che anche a livello regionale fanno cose impressionanti. Il lavoro fatto con le future synchronettes è molto più dispendioso, credo: non è facile fare una spaccata in acqua; magari una ginnasta sfrutta i salti e la minore densità dell'aria (l'acqua è 800 volte più densa) per i propri spostamenti.
modificato Aug 26 '08 a 12:02 am
 
0
risposta
concordo...ho fatto sia ginnastica che sincro e in acqua la spaccata secondo me è molto più difficile..
concordo...ho fatto sia ginnastica che sincro e in acqua la spaccata secondo me è molto più difficile..
modificato Aug 30 '08 a 10:13 am
 
0
risposta
Il lavoro fatto con le future synchronettes è molto più dispendioso, credo: non è facile fare una spaccata in acqua; magari una ginnasta sfrutta i salti e la minore densità dell'aria (l'acqua è 800 volte più densa) per i propri spostamenti. La spaccata, per essere fatta sull'acqua bene, sulla terra deve andare oltre... Se una bambina è in grado di fare una spaccata, è necessario sollevarle le gambe in modo che l'elasticità dei muscoli raggiungi una linea maggiore di quella "di terra"... così è moooolto più facile farla sul pelo dell'acqua A questo sono utili le tavolette messe sotto i piedi quando le bambine sono già in posizione di spaccata... si parte da una... e nel corso dell'anno si devono aumentare
Il lavoro fatto con le future synchronettes è molto più dispendioso, credo: non è facile fare una spaccata in acqua; magari una ginnasta sfrutta i salti e la minore densità dell'aria (l'acqua è 800 volte più densa) per i propri spostamenti. La spaccata, per essere fatta sull'acqua bene, sulla terra deve andare oltre... Se una bambina è in grado di fare una spaccata, è necessario sollevarle le gambe in modo che l'elasticità dei muscoli raggiungi una linea maggiore di quella "di terra"... così è moooolto più facile farla sul pelo dell'acqua A questo sono utili le tavolette messe sotto i piedi quando le bambine sono già in posizione di spaccata... si parte da una... e nel corso dell'anno si devono aumentare
modificato Sep 30 '08 a 1:43 pm
 
0
risposta
ciao a tutte ragazze (presumo prevalentemente ragazze). Intanto mi presento perche nn ho ai scritto finora in questo forum. Mi chiamo Luna e sono una appassionata di tutti gli sport acquatici :P anni e anni fa feci un corso di nuoto sincronizzato e l'ho frequentato per circa 5 anni. qualche giorno fa, mi è stato proposto di diventare istrutrice di nuoto sincronizzato per un gruppo di bambine, sebbene non abbia ancora il brevetto (nemmeno quello base), io sono contentissima perchè non pensavo che questa mia passione potesse trasformarsi in una esperienza lavorativa, ma allo stesso tempo sono molto spaventata perchè ho la responsabilità di bambine che sicuramente vogliono diventare molto brave. Esistono manuali di nuoto sincro... o metodi di allenamento appositi per gli inizi? (da quel che ricordo soprattutto per le bimbe è importante sviluppare bene la forza nelle braccia). e se qualcun'altra come me sta affrontando lo stesso problema mio sarebbe bello poterci scambiare le nostre esperienze :) vi ringrazio anticiatamente Luna :rotfl:
ciao a tutte ragazze (presumo prevalentemente ragazze). Intanto mi presento perche nn ho ai scritto finora in questo forum. Mi chiamo Luna e sono una appassionata di tutti gli sport acquatici :P anni e anni fa feci un corso di nuoto sincronizzato e l'ho frequentato per circa 5 anni. qualche giorno fa, mi è stato proposto di diventare istrutrice di nuoto sincronizzato per un gruppo di bambine, sebbene non abbia ancora il brevetto (nemmeno quello base), io sono contentissima perchè non pensavo che questa mia passione potesse trasformarsi in una esperienza lavorativa, ma allo stesso tempo sono molto spaventata perchè ho la responsabilità di bambine che sicuramente vogliono diventare molto brave. Esistono manuali di nuoto sincro... o metodi di allenamento appositi per gli inizi? (da quel che ricordo soprattutto per le bimbe è importante sviluppare bene la forza nelle braccia). e se qualcun'altra come me sta affrontando lo stesso problema mio sarebbe bello poterci scambiare le nostre esperienze :) vi ringrazio anticiatamente Luna :rotfl:
modificato Oct 31 '08 a 12:24 pm
 
1
risposta
Ciao Luna, si esistono dei testi ma sono in inglese per la maggior parte e si trovano in vendita sul web...non so se posso dire da chi sono scritti però:look:...se mi danno l'ok passo l'info....
Ciao Luna, si esistono dei testi ma sono in inglese per la maggior parte e si trovano in vendita sul web...non so se posso dire da chi sono scritti però:look:...se mi danno l'ok passo l'info....
modificato Nov 12 '08 a 3:12 pm
 
0
risposta
Affrontando in questi mesi tutte le difficoltà della prima volta...mi trovo ora a chiedere alle insegnanti più esperte e alle praticanti o ex praticanti: come si fa a far stare le gambe in verticale fuori dall'acqua dalla coscia in su???:lol2: le mie ragazze più grandi hanno già una buona padronanza ...cioè capiscono la verticalità che deve assumere il loro corpo senza iperestendere la testa o sbilanciarsi ma non sanno stare più su che dei piedi...mancano di appoggi in acqua o di sensibilità nella presa in acqua?? come posso fare ad aiutarele??!!!:bua:
Affrontando in questi mesi tutte le difficoltà della prima volta...mi trovo ora a chiedere alle insegnanti più esperte e alle praticanti o ex praticanti: come si fa a far stare le gambe in verticale fuori dall'acqua dalla coscia in su???:lol2: le mie ragazze più grandi hanno già una buona padronanza ...cioè capiscono la verticalità che deve assumere il loro corpo senza iperestendere la testa o sbilanciarsi ma non sanno stare più su che dei piedi...mancano di appoggi in acqua o di sensibilità nella presa in acqua?? come posso fare ad aiutarele??!!!:bua:
modificato Nov 12 '08 a 3:20 pm
 
0
risposta
ciao, penso che sia dovuta a molti fattori la verticale ai piedi... primo fra tutti la sensibilità della presa in acqua e poi mancanza di potenza negli avambracci per poter eseguire una remata efficace. ti consiglio tre esercizi che facevo io da atleta: 1- a pancia in giù piedi appoggiati al muretto fare la remata di verticale. si deve esercitare la pressione esatta per stare ben appoggiate al muro e soprattutto così si vede se la remata non è uniforme poichè se non lo è si balzella su e giù. 2- dritta in piedi cerco di tenere i piedi appoggiati al fondo (ci si riesce solo se si ha una buona spinta nella remata) ovviamente va usata solo la remata di verticale altrimenti l'esercizio non ha senso. 3- fuori dall'acqua eseguire la remata di verticale con dei pesetti da uno o due chili sulle mani(non aumentare perchè rischi di esagerare)per un minuto ripetute per 3-4 volte con rec 30".
ciao, penso che sia dovuta a molti fattori la verticale ai piedi... primo fra tutti la sensibilità della presa in acqua e poi mancanza di potenza negli avambracci per poter eseguire una remata efficace. ti consiglio tre esercizi che facevo io da atleta: 1- a pancia in giù piedi appoggiati al muretto fare la remata di verticale. si deve esercitare la pressione esatta per stare ben appoggiate al muro e soprattutto così si vede se la remata non è uniforme poichè se non lo è si balzella su e giù. 2- dritta in piedi cerco di tenere i piedi appoggiati al fondo (ci si riesce solo se si ha una buona spinta nella remata) ovviamente va usata solo la remata di verticale altrimenti l'esercizio non ha senso. 3- fuori dall'acqua eseguire la remata di verticale con dei pesetti da uno o due chili sulle mani(non aumentare perchè rischi di esagerare)per un minuto ripetute per 3-4 volte con rec 30".
modificato Nov 12 '08 a 5:38 pm
 
0
risposta
GRAZIE SPLASH MOLTO UTILI QUESTI CONSIGLI!!^o^ purtroppo vedo che non avendo fatto nuoto sincronizzato mi mancano questi dettagli...spero però di poter aver utili consigli dai visitatori del forum!!!
CHI NE HA NE METTA!!! :Cheeese:UN GRAZIE ANTICIPATO A TUTTI COLORO CHE SARANNO COSì BUONI!!:rotfl:;)
ringrazio anticipatamente tutte/i coloro che vorranno apportare il loro contributo a questa sezione;) chi ha delle dritte ...ne metta!!:lol2:
GRAZIE SPLASH MOLTO UTILI QUESTI CONSIGLI!!^o^ purtroppo vedo che non avendo fatto nuoto sincronizzato mi mancano questi dettagli...spero però di poter aver utili consigli dai visitatori del forum!!! CHI NE HA NE METTA!!! :Cheeese:UN GRAZIE ANTICIPATO A TUTTI COLORO CHE SARANNO COSì BUONI!!:rotfl:;) ringrazio anticipatamente tutte/i coloro che vorranno apportare il loro contributo a questa sezione;) chi ha delle dritte ...ne metta!!:lol2:
modificato Nov 13 '08 a 9:18 am
 
0
risposta
ciao, penso che sia dovuta a molti fattori la verticale ai piedi... primo fra tutti la sensibilità della presa in acqua e poi mancanza di potenza negli avambracci per poter eseguire una remata efficace. ti consiglio tre esercizi che facevo io da atleta: 1- a pancia in giù piedi appoggiati al muretto fare la remata di verticale. si deve esercitare la pressione esatta per stare ben appoggiate al muro e soprattutto così si vede se la remata non è uniforme poichè se non lo è si balzella su e giù. 2- dritta in piedi cerco di tenere i piedi appoggiati al fondo (ci si riesce solo se si ha una buona spinta nella remata) ovviamente va usata solo la remata di verticale altrimenti l'esercizio non ha senso. 3- fuori dall'acqua eseguire la remata di verticale con dei pesetti da uno o due chili sulle mani(non aumentare perchè rischi di esagerare)per un minuto ripetute per 3-4 volte con rec 30". più che sulle mani (si richiano di rovinare i legamenti dei polsi!!!) i pesi vanno messi sul corpo... lo puoi fare facendo fare gli esercizi in acqua con una maglietta addosso (quindi, bagnata, aumenta il peso) oppure cucendo sul costume (quelli neri al decathlon costano 7 euro!) i pesini (o piombini) usati di solito per le tende... sono tipo minuscoli salsicciotti attaccati uno all'altro, si comprano in merceria!
ciao, penso che sia dovuta a molti fattori la verticale ai piedi... primo fra tutti la sensibilità della presa in acqua e poi mancanza di potenza negli avambracci per poter eseguire una remata efficace. ti consiglio tre esercizi che facevo io da atleta: 1- a pancia in giù piedi appoggiati al muretto fare la remata di verticale. si deve esercitare la pressione esatta per stare ben appoggiate al muro e soprattutto così si vede se la remata non è uniforme poichè se non lo è si balzella su e giù. 2- dritta in piedi cerco di tenere i piedi appoggiati al fondo (ci si riesce solo se si ha una buona spinta nella remata) ovviamente va usata solo la remata di verticale altrimenti l'esercizio non ha senso. 3- fuori dall'acqua eseguire la remata di verticale con dei pesetti da uno o due chili sulle mani(non aumentare perchè rischi di esagerare)per un minuto ripetute per 3-4 volte con rec 30". più che sulle mani (si richiano di rovinare i legamenti dei polsi!!!) i pesi vanno messi sul corpo... lo puoi fare facendo fare gli esercizi in acqua con una maglietta addosso (quindi, bagnata, aumenta il peso) oppure cucendo sul costume (quelli neri al decathlon costano 7 euro!) i pesini (o piombini) usati di solito per le tende... sono tipo minuscoli salsicciotti attaccati uno all'altro, si comprano in merceria!
modificato Nov 14 '08 a 12:20 pm
 
0
risposta
non saprei se tale esercizio arrivi a creare problemi ai legamenti dei polsi soprattutto se usi pesi di 1 kg! diciamo che di tutti i problemi che ho a causa di esercizi sbagliati quello proprio non ce l'ho e si che lo facevo ogni giorno... poi magari sono stata solo fortunata...e non ho mai pensato che ciò possa succedere...mmh interessante cmq l'esercizio che dici te è molto valido ma secondo me è adatto ad atlete più avanzate...
non saprei se tale esercizio arrivi a creare problemi ai legamenti dei polsi soprattutto se usi pesi di 1 kg! diciamo che di tutti i problemi che ho a causa di esercizi sbagliati quello proprio non ce l'ho e si che lo facevo ogni giorno... poi magari sono stata solo fortunata...e non ho mai pensato che ciò possa succedere...mmh interessante cmq l'esercizio che dici te è molto valido ma secondo me è adatto ad atlete più avanzate...
modificato Nov 14 '08 a 1:07 pm
 
0
risposta
è da due mesi ormai che le bambine stanno frequntando il corso e mi piacerebbe provare un abbozzo di coreografia...tanto per far capire cosa c'è oltre allo stare a testa in giù....però riscontro subito questa gran difficoltà: LE BAMBINE GIOCANO....lo so che è normale ....però è davvero difficile metterle tutte a posto... anche solo in fila!!! cerco di essere paziente il più possibile ma quando è troppo è troppo allora alzo la voce:sisi: non voglio che si sentano a scuola però che capiscano che ogni tanto ci vuole un po' di disciplina.... Chiedo troppo nel dire disciplina?? Voi come fate a "metterle in riga"???:lol2:
è da due mesi ormai che le bambine stanno frequntando il corso e mi piacerebbe provare un abbozzo di coreografia...tanto per far capire cosa c'è oltre allo stare a testa in giù....però riscontro subito questa gran difficoltà: LE BAMBINE GIOCANO....lo so che è normale ....però è davvero difficile metterle tutte a posto... anche solo in fila!!! cerco di essere paziente il più possibile ma quando è troppo è troppo allora alzo la voce:sisi: non voglio che si sentano a scuola però che capiscano che ogni tanto ci vuole un po' di disciplina.... Chiedo troppo nel dire disciplina?? Voi come fate a "metterle in riga"???:lol2:
modificato Nov 26 '08 a 9:43 am
 
0
risposta
sono nel tuo stesso caso...sono 24 e per natale dobbiamo fargli fare una coreografia tutte insieme...risultato?! un disastro... ormai ho dovuto mettere un regime militare perchè era più il tempo che ripetevo le cose che quello che spiegavo...:(
sono nel tuo stesso caso...sono 24 e per natale dobbiamo fargli fare una coreografia tutte insieme...risultato?! un disastro... ormai ho dovuto mettere un regime militare perchè era più il tempo che ripetevo le cose che quello che spiegavo...:(
modificato Nov 26 '08 a 5:04 pm
 
0
risposta
torno in dietro di un passo rispetto alla mia precedente domanda... oprattutto con la remata alta con la remata per spostmento in direzione dei piedi( la remata in direzione della testa non gliel'ho ancora fatta provare perché la ritengo un po' troppo difficile e prima vorrei che si stabilizzassero con quelle più semplici).... cioè invetabilemente le gambre si affondono... come far percepire l'esatta posizione delle mani e la direzione dellapressione oltre all'esercizio " di pulitura del muretto"???
torno in dietro di un passo rispetto alla mia precedente domanda... oprattutto con la remata alta con la remata per spostmento in direzione dei piedi( la remata in direzione della testa non gliel'ho ancora fatta provare perché la ritengo un po' troppo difficile e prima vorrei che si stabilizzassero con quelle più semplici).... cioè invetabilemente le gambre si affondono... come far percepire l'esatta posizione delle mani e la direzione dellapressione oltre all'esercizio " di pulitura del muretto"???
modificato Dec 10 '08 a 10:11 am
 
0
risposta
io ottengo la situazione esatta dicendo loro di salutare i piedi della compagna che parte dopo di loro e di stringere bene la pancia...
io ottengo la situazione esatta dicendo loro di salutare i piedi della compagna che parte dopo di loro e di stringere bene la pancia...
modificato Dec 10 '08 a 7:07 pm
 
0
risposta
non so se puo esservi di aiuto, io alla biblioteca nazionale centrale di roma ho trovato un libro che spiega tutte le posizioni, i metodi di insegnamento, gli esercizi e i vari livelli di sincronizzato il tutto in italiano. è un libro del coni senza anno di pubblicazione (nello stesso libro c'è anche una parte di nuoto per il salvamento)
non so se puo esservi di aiuto, io alla biblioteca nazionale centrale di roma ho trovato un libro che spiega tutte le posizioni, i metodi di insegnamento, gli esercizi e i vari livelli di sincronizzato il tutto in italiano. è un libro del coni senza anno di pubblicazione (nello stesso libro c'è anche una parte di nuoto per il salvamento)
modificato Oct 7 '09 a 6:35 pm
 
1
risposta
12
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza