Advertisement
Ragazzi vi pongo questo quesito ...ho deciso di buttarmi su una tesi impegnativa dove forse ci sarebbe tanto da parlare...cmq ve la butto li...sto ricercando materiale per una buona tesi sperimentale anche se spero non diventi compilativa...solo che non so quali scienziati, psicologi sportivi, tecnici han esaminato questo argomento.Mi piacerebbe sapere se ci sono teorie o studi recenti sull'argomento , vi prego di aiutarmi a capire dove trovarli per un approfondimento maggiore.. intanto però...vi apro questa via e vi invito a discuterne se vi va... mi son appassionata studiando psicologia dello sport e gli esperimenti fatti erano su molteplici sport dal tennis , al volley, al basket ma sul nuoto NADA...cosi mi è venuta questa curiosità.. molto interessanti erano gli esempi sui TEMPI DI REAZIONE A PIù STIMOLI ATTENTIVI connessi al livello di PERFORMANCE sia in sport di squadra che in sport individuali...si è partiti dal banale esempio del toro e il drappo rosso su cui si lancia l'animlae e l'immobilizzarsi o il reagire casualmente perdendo le traiettorie quando il drappo rosso invece che diventare 1 si moltiplicava ... insomma...continuate voi questo flusso di pensieri...
Ragazzi vi pongo questo quesito ...ho deciso di buttarmi su una tesi impegnativa dove forse ci sarebbe tanto da parlare...cmq ve la butto li...sto ricercando materiale per una buona tesi sperimentale anche se spero non diventi compilativa...solo che non so quali scienziati, psicologi sportivi, tecnici han esaminato questo argomento.Mi piacerebbe sapere se ci sono teorie o studi recenti sull'argomento , vi prego di aiutarmi a capire dove trovarli per un approfondimento maggiore.. intanto però...vi apro questa via e vi invito a discuterne se vi va... mi son appassionata studiando psicologia dello sport e gli esperimenti fatti erano su molteplici sport dal tennis , al volley, al basket ma sul nuoto NADA...cosi mi è venuta questa curiosità.. molto interessanti erano gli esempi sui TEMPI DI REAZIONE A PIù STIMOLI ATTENTIVI connessi al livello di PERFORMANCE sia in sport di squadra che in sport individuali...si è partiti dal banale esempio del toro e il drappo rosso su cui si lancia l'animlae e l'immobilizzarsi o il reagire casualmente perdendo le traiettorie quando il drappo rosso invece che diventare 1 si moltiplicava ... insomma...continuate voi questo flusso di pensieri...
modificato Apr 11 '08 a 9:36 am
 
0
risposta
un mio amico ha fatto una tesi sui paracadutisti e la performance legata allo stress e l'ansia da prestazione...non so se puo' esserti utile...l'ha seguito il prof. Peluso Cassese prova a vedere su www.sportandcreativity.com se trovi qualcosa di interessante.
un mio amico ha fatto una tesi sui paracadutisti e la performance legata allo stress e l'ansia da prestazione...non so se puo' esserti utile...l'ha seguito il prof. Peluso Cassese prova a vedere su www.sportandcreativity.com se trovi qualcosa di interessante.
modificato Apr 11 '08 a 9:54 am
 
0
risposta
un mio amico ha fatto una tesi sui paracadutisti e la performance legata allo stress e l'ansia da prestazione...non so se puo' esserti utile...l'ha seguito il prof. Peluso Cassese prova a vedere su www.sportandcreativity.com se trovi qualcosa di interessante. Molto interessante anche il suo argomento che può esser in parte attinente e legata all'attenzione ..grazie puo far parte del bagaglio di ricerche ...:)
un mio amico ha fatto una tesi sui paracadutisti e la performance legata allo stress e l'ansia da prestazione...non so se puo' esserti utile...l'ha seguito il prof. Peluso Cassese prova a vedere su www.sportandcreativity.com se trovi qualcosa di interessante. Molto interessante anche il suo argomento che può esser in parte attinente e legata all'attenzione ..grazie puo far parte del bagaglio di ricerche ...:)
modificato Apr 11 '08 a 10:22 am
 
0
risposta
non ho ben capito se vuoi affrontare la cosa partendo da cosa è stato pubblicato per altri sports, o vuoi partire dalle basi biologiche della psicologia della reazione a stimoli :look: nel secondo caso, ci sono degli articoli pubblicati da LD Schall (review) che forse possono interessarti... se pensi possano interessarti fammelo sapere che vedo come darti i pdf. in generale comunque, un ottimo motore di ricerca per pubblicazioni internazionali è PubMed spero di esserti stata utile ^o^
non ho ben capito se vuoi affrontare la cosa partendo da cosa è stato pubblicato per altri sports, o vuoi partire dalle basi biologiche della psicologia della reazione a stimoli :look: nel secondo caso, ci sono degli articoli pubblicati da LD Schall (review) che forse possono interessarti... http://img153.imageshack.us/img153/583/reactiontimezg2.jpg http://img153.imageshack.us/img153/3613/reactiontime2cb6.jpg se pensi possano interessarti fammelo sapere che vedo come darti i pdf. in generale comunque, un ottimo motore di ricerca per pubblicazioni internazionali è PubMed spero di esserti stata utile ^o^
modificato Apr 11 '08 a 10:59 am
 
0
risposta
...Grazie mappina...a dir il vero dobbiamo ancora iniziare a pensarla..abbiamo solo individuato l'argomento ma non voglio partire da altri sport se non come paragoni , vorrei piuù che altro incentrar tutto il lavoro sul nuoto , ovviamente sul nuoto agonistico lavorando su un gruppo di ragazzi ... vi sapro' dir meglio al prossimo incontro col prof. Vedi io credo di voler far un lavoro non troppo BIOLOGICO o meglio i meccanismi FISIOLOGICI che si verranno a modificare li studieremo sul campo; laureandomi in scienze motorie e non in medicina, con l'aiuto del laboratorio di medicina dello sport, ciò che voglio cogliere sono i reali miglioramenti della performance valutati in base ad allenamenti specifici sull'attenzione o strutturazione-destrutturazione di schemi attentivi , oltre che vedere come migliorando o modificando determinate strutture attentive si possano verificare deteriminate variabili...questa è l'idea ed è ovvio che l'analisi deve partire da precedenti studi sull'attenzione ...ed è questo che voglio scoprire ...i tipi di studi fatti in questo campo, se è stato gia studiato quest'argomento e in che modo nel settore nuoto..quindi il tuo aiuto sui siti e motori di ricerca su cui indagare un po cosa è gia stato esplorato, mi è utilissimo!..:) 10x ....
...Grazie mappina...a dir il vero dobbiamo ancora iniziare a pensarla..abbiamo solo individuato l'argomento ma non voglio partire da altri sport se non come paragoni , vorrei piuù che altro incentrar tutto il lavoro sul nuoto , ovviamente sul nuoto agonistico lavorando su un gruppo di ragazzi ... vi sapro' dir meglio al prossimo incontro col prof. Vedi io credo di voler far un lavoro non troppo BIOLOGICO o meglio i meccanismi FISIOLOGICI che si verranno a modificare li studieremo sul campo; laureandomi in scienze motorie e non in medicina, con l'aiuto del laboratorio di medicina dello sport, ciò che voglio cogliere sono i reali miglioramenti della performance valutati in base ad allenamenti specifici sull'attenzione o strutturazione-destrutturazione di schemi attentivi , oltre che vedere come migliorando o modificando determinate strutture attentive si possano verificare deteriminate variabili...questa è l'idea ed è ovvio che l'analisi deve partire da precedenti studi sull'attenzione ...ed è questo che voglio scoprire ...i tipi di studi fatti in questo campo, se è stato gia studiato quest'argomento e in che modo nel settore nuoto..quindi il tuo aiuto sui siti e motori di ricerca su cui indagare un po cosa è gia stato esplorato, mi è utilissimo!..:) 10x ....
modificato Apr 11 '08 a 11:32 am
 
0
risposta
anteprima immediata
inserisci almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai menzionato %MENTIONS%, ma non possono vedere questo messaggio e non ne riceveranno notifica
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i messaggi di questo argomento saranno cancellato ?
Bozza in attesa ... Click per tornare alla modifica
Elimina la bozza